I 10 migliori film al cinema in uscita nel 2024

I migliori film al cinema in uscita nel ()

Ecco una lista che include 10 dei migliori film in uscita al cinema nel 2024, da cinecomics a film ad alta tensione!

Quali sono i 10 migliori film al cinema in uscita nel 2024? Preparatevi a fare l’abbonamento al vostro cinema di fiducia, perché l’anno prossimo arriveranno molte interessanti pellicole sul grande schermo!

A dominare le sale saranno decisamente sequel e spin-off di celebri film o saghe. Molti di questi annunci sorprendono non poco, come i sequel de Il Gladiatore e di Beetlejuice, che arriveranno rispettivamente 24 e 36 anni dopo i film originali.

Abbiamo compilato anche una lista più estesa di film da non perdere l’anno prossimo che trovate di seguito! Nel frattempo, ecco una lista dei 10 migliori film al cinema in uscita nel 2024!

I 10 migliori film al cinema in uscita nel 2024

Spider-Man: Beyond the Spider-Verse

film per tutti in uscita nel
Gwen e Miles in “Spider-Man: Across the Spider-Verse”

Data di uscita: TBA

L’attesissimo terzo capitolo ambientato nello Spider-Verso doveva uscire a marzo del 2024, ma è stato posticipato a data da destinarsi durante lo sciopero.

Correlato: 18 film per tutti in uscita nel 2024

Del cast fanno parte Hailee Steinfeld, Shameik Moore, Nicolas Cage, Karan Soni, Daniel Kaluuya, Oscar Isaac, Jharrel Jerome, Issa Rae, Kimiko Glenn, Lauren Vélez e Jake Johnson.

Dune – Parte due

Data di uscita: 13 marzo 2024

Il sequel dell’epopea fantascientifica “Dune”, diretto da Denis Villeneuve, ritrova Paul Atreides alle prese con un terribile futuro che solo lui può prevedere.

Correlato: 15 dei migliori film di fantascienza su Netflix

Del cast fanno parte Zendaya, Timothée Chalamet, Florence Pugh, Rebecca Ferguson, Austin Butler, Christopher Walken, Léa Seydoux, Josh Brolin, Javier Bardem, Stellan Skarsgård e Oscar Isaac.

The Fall Guy

Data di uscita: 1 maggio 2024

Protagonista del film è uno stuntman ormai in declino, che si trova a lavorare sul set di un film diretto dalla sua ex. Quando l’attore a cui doveva fare da controfigura scompare, si offrirà volontario per cercare di ritrovarlo e salvare il film.

Del cast fanno parte Ryan Gosling, Emily Blunt, Stephanie Hsu, Aaron Taylor-Johnson, Winston Duke, Hannah Waddingham, Teresa Palmer, Beth Champion e Adam Dunn.

Furiosa: A Mad Max Saga

Data di uscita: 23 maggio 2024 (Australia)

Il quinto capitolo della saga di Mad Max è un prequel/spin-off incentrato sulla figura della giovane Imperatore Furiosa, prima che potesse vantare questo titolo.

Del cast fanno parte Anya Taylor-Joy, Chris Hemsworth, Yahya Abdul-Mateen II, Tom Burke, Nathan Jones, Angus Sampson e Daniel Webber.

Inside Out 2

Data di uscita: 14 giugno 2024

Nel primo film, le 5 emozioni principali hanno imparato a collaborare, ma, mano che la protagonista cresce, la sua interiorità si fa sempre più complessa e articolata.

Simile: 15 dei migliori film per famiglie su Netflix

Del cast fanno parte Amy Poehler, Phyllis Smith e Lewis Black, Maya Thurman-Hawke, Diane Lane, Tony Hale, Liza Lapira e Kaitlyn Dias.

A Quiet Place: Day One

I migliori film al cinema in uscita nel
Emily Blunt in “A Quiet Place II”

Data di uscita: 26 giugno 2024

Terzo capitolo della saga di “A Quiet Place”, è un prequel/spin-off piuttosto che un sequel. Il film racconterà l’inizio dell’invasione aliena, e come il mondo distopico che conosciamo ha avuto origine.

Simile: 15 dei migliori film thriller psicologici su Netflix

Del cast fanno parte Lupita Nyong’o, Joseph Quinn, Djimon Hounsou, Alex Wolff, Denis O’Hare, Jennifer Woodward e Cain Aiden.

Deadpool 3

I migliori film al cinema in uscita nel
Reynolds e Jackman sul set di “Deadpool 3”

Data di uscita: 26 luglio 2024 (USA)

Parte integrante della Fase 5 dell’MCU, il film vedrà il duo Deadpool/Wolverine affrontare non poche difficoltà multiversali, prima fra tutte il loro ingresso ufficiale nel Marvel Cinematic Universe.

Simile: 25 film da vedere su Disney+ – Lista aggiornata

Del cast fanno parte Ryan Reynolds, Hugh Jackman, Morena Baccarin, Stefan Kapicic, Karan Soni, Leslie Uggams, Rob Delaney, Emma Corrin e Matthew Macfayden e Jennifer Garner.

Beetlejuice 2

I migliori film al cinema in uscita nel
Michael Keaton e Winona Ryder in “Beetlejuice”

Data di uscita: 6 settembre 2024 (USA)

Lo “spiritello porcello” (sperando cambino il titolo del sequel) torna insieme a Lydia e alla figlia di Lydia in un nuovo film sequel dell’originale, sempre diretto da Tim Burton.

Correlato: Prime foto di Winona Ryder sul set di Beetlejuice 2

Del cast fanno parte Michael Keaton, Winona Ryder, Jenna Ortega, Monica Bellucci, Willem Dafoe, Catherine O’Hara, Justin Theroux, Leah Perkins, Filipe Cates e Gianni Calchetti.

Joker: Folie à Deux

I migliori film al cinema in uscita nel
Phoenix e Gaga sul set di “Joker: Folie à Deux”

Data di uscita: 2 ottobre 2024

Il thriller musicale incentrato sulla coppia formata da Joker e Harley Quinn potrà anche non essere canonico all’interno del DCU di Gunn e Safran, ma è certo che sarà un’esperienza da non perdere.

Simile: 14 delle migliori serie thriller investigative da vedere su Netflix

Del cast fanno parte Joaquin Phoenix, Lady Gaga, Zazie Beetz, Robert De Niro, Jacob Lofland, Brendan Gleeson, Harry Lawtey e Catherine Keener.

Il gladiatore 2

I migliori film al cinema in uscita nel
Lucilla (Connie Nielsen) ne “Il gladiatore”

Data di uscita: 22 novembre 2024 (USA)

Il sequel del celebre film di Ridley Scott, diretto dallo stesso regista, si incentrerà sul nipote di Commodo e figlio di Lucilla, Lucius, ormai diventato adulto.

Simile: 25 film da vedere su Netflix – Lista aggiornata

Del cast fanno parte Pedro Pascal, Denzel Washington, Connie Nielsen, Paul Mescal, Djimon Hounsou, Joseph Quinn, Derek Jacobi, Matt Lucas e Peter Mensah.

Across the Spider-Verse ha gettato le basi per Madame Web, ecco come

Across the Spider Verse ha gettato le basi per Madame Web ecco come

Il film d’animazione “Spider-Man: Across the Spider-Verse” ha stabilito delle ottime basi per il live-action di prossima uscita “Madame Web”!

Spider-Man: Across the Spider-Verse potrebbe aver preparato il terreno per il prossimo film live-action della Sony dedicato al multiverso, Madame Web.

In Across the Spider-Verse, il protagonista Miles Morales (Shameik Moore), l’uomo-ragno della Terra-1610, visita altre realtà e incontra un vero e proprio esercito di spider-persone alternative.

L’universo di Spider-Verse, che esiste all’interno del multiverso stabilito dall’MCU con le sue realtà alternative ramificate, viene esplorato ancora di più dopo che Miles viene portato sulla Terra-928. Questa è la Terra d’origine di Spider-Man 2099 (Oscar Isaac) e quartier generale della Spider Society.

Questa squadra si occupa di proteggere la stabilità del multiverso dalle anomalie che potrebbero minacciare il canone di ogni versione di Spider-Man.

La struttura multiversale dello Spider-Verse viene direttamente dai fumetti originali della Marvel. Ciò significa che avrà probabilmente un ruolo importante nel film di prossima uscita Madame Web, con Dakota Johnson nei panni dell’eroina principale.

Correlato: Chi è Madame Web? Dal fumetto al live-action

Sebbene compaia brevemente nel film Into the Spider-Verse del 2018, la Grande Ragnatela della Vita e del Destino viene introdotta ufficialmente dallo Spider-Man 2099, Miguel O’Hara, in Across the Spider-Verse.

Poiché si tratta di una rete intrecciata di varie realtà e linee temporali legate agli eroi-ragno, tutte queste realtà sono collegate tra loro. Questo consente alla Spider Society di saltare autonomamente da un universo all’altro utilizzando i dispositivi creati dal 2099.

Ogni linea temporale esiste come un filone della Grande Ragnatela, che condivide momenti simili con altri filoni, indicati in Across the Spider-Verse come “eventi canonici”.

Nei fumetti originali, a creare la Grande Ragnatela della Vita e del Destino è stata la dea egizia della saggezza, del destino e della tessitura nota come Neith. Tuttavia, Across the Spider-Verse descrive la Grande Ragnatela semplicemente come una struttura di realtà collegate tra loro all’interno del più ampio multiverso, come nell’MCU.

Come in Across the Spider-Verse, la Grande Ragnatela spesso richiede protezione per garantire che nessun filo venga tagliato. Per questo motivo, è logico che la Spider Society di Spider-Man 2099 non sia l’unica squadra che cerca di mantenere la stabilità dello Spider-Verso e della Grande Ragnatela.

Cosa aspettarsi da “Madame Web”

Across the Spider Verse ha gettato le basi per Madame Web ecco come
Dakota Johnson in Suspiria e Julia Carpenter in Ultimate Spider-Man

L’introduzione ufficiale della Grande Ragnatela della Vita e del Destino non sarà importante solo per i film dello Spider-Verse. Il film Madame Web del 2024 presenterà per la prima volta il personaggio titolare in versione live-action.

Madame Web vedrà il debutto della seconda e attuale iterazione di Madame Web nei fumetti, chiamata Julia Carpenter. Madame Web ha importanti connessioni con il multiverso. I suoi poteri provengono direttamente dalla Grande Ragnatela stessa, che le conferisce una chiaroveggenza specificamente orientata al futuro delle varie spider-persone.

Attualmente, l’uscita di Madame Web è prevista per febbraio 2024, appena prima di Beyond the Spider-Verse, che uscirà a marzo. Per questo motivo, è certamente possibile che Madame Web stabilisca una trama multiversale generale che Beyond the Spider-Verse potrebbe poi continuare.

Correlato: Spider-Man: Beyond the Spider-Verse è in arrivo nel 2024

È anche possibile che alcuni membri del cast del film live-action compaiano nel franchise animato, o viceversa che alcuni dei cameo dei film di Spider-Verse siano presenti in Madame Web.

In ogni caso, Madame Web di Julia Carpenter è un personaggio troppo importante nell’universo di Spider-Man per essere limitato ad un solo film. Inoltre, Spider-Man: Across the Spider-Verse ha già fatto il duro lavoro di introdurre il concetto della Grande Ragnatela e la sua struttura generale all’interno del multiverso.

Pertanto, sarebbe logico che il prossimo eroe-ragno ad arrivare sul grande schermo fosse coinvolto in qualche misura nel culmine della trilogia Spider-Verse della Sony dopo l’uscita di Madame Web.

Fonte

Spider-Man: Across the Spider-Verse non ha senso?

Spider Man Across the Spider Verse

Le regole del canone di Across the Spider-Verse non hanno senso? Forse, ma potrebbe essere stato fatto di proposito.

Attenzione: questo articolo contiene spoiler su Spider-Man: Across the Spider-Verse.

Spider-Man: Across the Spider-Verse ha già fatto una grande impressione sulla critica e sul pubblico di tutto il mondo. Ora tutti gli occhi sono puntati su Beyond the Spider-Verse per una conclusione soddisfacente della trilogia.

Tra Miles che arriva nella dimensione sbagliata, Miles di Terra-42 che viene rivelato come il Prowler, La Macchia che diventa una minaccia multiversale e Gwen che mette insieme una nuova squadra di Spider-persone per salvare Miles, c’è molto su cui speculare quando si tratta di Beyond the Spider-Verse.

Ma Across the Spider-Verse ha lasciato alcuni indizi sul prossimo film che potremmo aver perso a prima vista?

Miguel O’Hara – alias Spider-Man 2099 – e la Spider-Society, sembrano aver rivelato tutto ciò che è importante quando a Miles vengono comunicate le regole del cosiddetto canone.

Spider Man e La Macchia
Miles Morales e La Macchia

Tuttavia, con un esame più attento, vediamo che queste regole non hanno molto senso e numerosi esempi nel film contraddicono ciò che dice Miguel. È frutto di una scrittura sciatta? O il film lascia intravedere che c’è altro da rivelare sul ruolo di Miguel nel sequel? Diamo un’occhiata.

La regola del capitano di polizia

Quando Miles arriva al quartier generale della Spider-Society, Miguel rimprovera Miles per aver interrotto quello che viene definito un “evento canonico”. Secondo Miguel, ci sono alcuni eventi che devono accadere a ogni Spider-persona nel multiverso e, se interferiscono con quegli eventi, possono destabilizzare quella realtà.

Alcuni degli eventi canonici che vediamo durante il discorso di Miguel includono la morte di uno zio Ben o di un’altra persona amata che mette l’Uomo Ragno sul suo percorso di eroismo. Tra gli eventi vediamo soprattutto la morte di un capitano della polizia vicino a Spider-Man.

Miles si rende conto che nel suo caso questo significa che suo padre è destinato a morire lo stesso giorno in cui ha prestato giuramento come capitano. Rifiutando di accettare questo, Miles fugge da Miguel, e questo conflitto porta alla fine del film.

Tuttavia, c’è qualcosa nella regola del capitano di polizia che non regge: è troppo specifica. Per ricapitolare, Miguel dice che “un capitano della polizia vicino a Spider-Man muore salvando un bambino durante una battaglia con un arcinemico”.

Uno degli esempi che fornisce è il Capitano Stacy di Denis Leary che muore nel primo film di Amazing Spider-Man. L’evento di quel film viene mostrato a Miles, ma la morte del Capitano Stacy non si adatta ai parametri.

Stacy muore per una caduta di macerie, né sta cercando di salvare un bambino, ma viene pugnalato da Lizard. È solo un errore da parte degli scrittori? Forse… se non ci fosse un altro esempio in questo film che non si adatta.

Correlato: SPIDER-MAN: ACROSS THE SPIDER-VERSE [Recensione]

Le incongruenze sulla Terra-50101 di Across the Spider-Verse

Miles ha salvato l’ispettore Singh sulla Terra-50101 – la realtà appartenente a Pavitr Prabhakar- ma la morte dell’ispettore Singh dovrebbe essere un evento canonico per Pavitr poiché intento a salvare un bambino. Tuttavia, questo non è accaduto durante una battaglia con un arcinemico.

Pavitr infatti non conosce La Macchia, per cui la morte di Singh non sarebbe avvenuta durante una battaglia, perchè il nemico aveva già lasciato quella realtà e gli Spider-People presenti stavano semplicemente cercando di salvare tutti mentre l’edificio Alchemax crollava in città. Ciò che quindi è plausibile, è che Miguel O’Hara stia mentendo.

La backstory vaga di Miguel O’Hara

Quando Miles chiede perché le Spider-persone non sono autorizzate a interrompere gli eventi del canone anche se ne sono a conoscenza, Miguel risponde che lui stesso una volta ha infranto il canone e ha causato la distruzione di una realtà.

Miguel infatti afferma di aver trovato una realtà in cui “era felice” ma quella variante di se stesso è stata uccisa, quindi ha saltato gli universi e ha cercato di vivere quella vita di Miguel senza che nessuno sapesse la differenza, portando al collasso della realtà. C’è un buco nella storia, in quanto lui non parla mai di quali eventi canonici avrebbe infranto.

Spider Man
Spider-Man 2099 a.k.a. Miguel O’Hara

La ragione per cui vale la pena analizzare questo aspetto di Miguel è perché sia ​​Miles che Gwen hanno già modificato il canone senza distruggere i rispettivi universi. Il padre di Gwen in questo film lascia la polizia, il che significa che non c’è più un capitano di polizia vicino a Spider-Person di quella realtà a morire, e quindi la Terra-65 di Gwen non sembra essere influenzata da questo. Si potrebbe dire che non c’era molto tempo perché il collasso della realtà avvenisse, e forse questo è qualcosa che accadrà nel prossimo film. Ma Miles – che Miguel definisce “l’anomalia originale”, dovuta al morso di un ragno di una dimensione diversa – ha interrotto il canone sia della Terra-1610 che della Terra-42 per più di un anno, e nessuno dei due è crollato.

Cosa potrebbe nascondere Miguel?

L’originale Peter Parker di Earth-1610 è morto salvando Miles all’inizio del primo film. Ha completato tutti i suoi eventi canonici prima della sua morte o sono stati in qualche modo spostati su Miles? Questo sembra qualcosa che Miguel dovrebbe chiarire, soprattutto perché è essenzialmente quello che ha fatto alla realtà del morto Miguel. E mentre la Terra-42 sembra certamente essere in gravi difficoltà senza un Spider-Man a difenderla, non ha cessato di esistere.

E dato che la Spider-Society sembra in grado di riparare le realtà – tra cui quella di Pavitr – non vi è alcuna indicazione che abbiano fallito, e ciò mette in discussione il motivo per cui Miguel è così determinato per impedire a Miles di salvare suo padre. Sta succedendo qualcos’altro con Miguel che non vuole che Miles o chiunque altro sappia?

Correlato: Spider-Man: Beyond the Spider-verse è in arrivo nel 2024

Il vero villain dello Spider-Verse

È difficile dirlo con certezza perché Across the Spider-Verse termina con un cliffhanger che non risolve la maggior parte della trama, del tema o degli archi dei personaggi, ma tutte queste domande incombenti sul “canone” e su come funziona effettivamente puntano a Miguel e al fatto che non dice tutta la verità su ciò che lui e la Spider-Society stanno effettivamente cercando di ottenere.

Quale sia lo scopo non ne siamo sicuri, ma il cliffhanger di Across the Spider-Verse supporta questa teoria, perché Beyond the Spider-Verse ha bisogno di complicazioni narrative sufficienti per giustificare un altro lungometraggio.

Across the Spider-Verse finisce proprio prima di quello che sarebbe il climax. Il film taglia i titoli di coda nel momento del cosiddetto punto di non ritorno, che in genere segna il passaggio dall’Atto 2 all’Atto 3. Miles è intrappolato nella realtà sbagliata con la sua controparte malvagia, La Macchia sembra pronto per rivendicare il potere supremo, e c’è solo una manciata di Spider-persone disposti a unirsi a Gwen nella sfida a Miguel per salvare Miles.

Nella maggior parte dei film, rimarrebbero forse 30-40 minuti per concludere. Ci deve essere quindi abbastanza materiale narrativo per poter comporre un intero film. Ci sono troppe domande su quale sia il reale piano di Miguel. In che modo ha convinto centinaia di Spider-persone a lasciare morire i propri cari senza che nessuno degli altri provasse cos’è Miles? Perché Pavitr non sembra capire che la morte dell’ispettore Singh è un evento canonico in questo momento se fa parte della Società?

La Macchia si è dichiarato come “la nemesi di Miles”, ma non saremmo sorpresi se Miguel finisse per essere il vero antagonista definitivo dello Spider-Verse.

Fonte: IGN

Spider-Man: Across the Spider-Verse – Rumor e quello che sappiamo

Spider Man Across the Spider Verse Rumor e quello che sappiamo

Ecco quello che sappiamo finora su “Spider-Man: Across the Spider-Verse”, il primo film del sequel d’animazione in due parti!

Gli aggiornamenti su Spider-Man: Across The Spider-Verse stanno arrivando a ritmo serrato, ed è quasi giunto il momento in cui il sequel di Into the Spider-Verse arriverà nelle sale. Ambientato nello Spider-Verse della Sony, il film con il popolare personaggio Marvel Miles Morales tornerà sotto i riflettori per un nuovo racconto animato in due parti.

Mentre Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman hanno diretto il primo capitolo, sarà Joaquim Dos Santos a prendere il timone del sequel ancora senza titolo. Spider-Man – Un nuovo universo è uscito nel 2018, presentando al mondo del cinema un nuovo Spider-Man, l’adolescente newyorkese Miles Morales.

Apparso originariamente nella serie di fumetti Marvel Ultimates, il giovane adolescente di Brooklyn ha assunto il manto dell’Uomo Ragno dopo la morte del supereroe. Nel primo film, Miles si allea con altre Spider-persone provenienti da dimensioni alternative per impedire a Wilson Fisk di distruggere il mondo per i suoi fini personali.

Il film d’animazione è stato accolto da un successo universale e ha vinto l’Oscar per il miglior film d’animazione. Il successo ha portato alla realizzazione di un sequel, che si concluderà con due film: Across the Spider-Verse, infatti, porterà in scena diverse varianti dell’Uomo Ragno per un’avventura cinematografica in due parti, che uscirà nel 2023 e nel 2024. I due film vedranno Miles rendersi conto che esistono più varianti di quante potesse mai immaginare.

Tom Holland

La notizia più importante per i fan dell’MCU è che Tom Holland potrebbe interpretare la sua versione di Spider-Man nel film. Gli aggiornamenti su Spider-Man: Across The Spider-Verse provengono da “The Hot Mic Podcast”, che ha rivelato che c’è stato un ritardo sul film perché la Sony voleva assicurarsi Tom Holland per portare lo Spider-Man dell’MCU nel film in un modo o nell’altro. Non ci sono ancora tuttavia annunci ufficiali in merito.

Data di uscita

Gli aggiornamenti su Spider-Man: Across The Spider-Verse indicano che i lavori di produzione per il sequel senza titolo di Into the Spider-Verse sono iniziati a fine 2019, più o meno quando lo studio ha confermato il via libera al titolo. Tuttavia, la produzione di Across the Spider-Verse è stata interrotta nel 2020 ed è stata ritardata di oltre un anno.

Correlato: Spider-Man – Spider-Verse 2 avrà 6 stili d’animazione

La buona notizia è che ora la produzione è terminata ed il film, che doveva uscire originariamente nel 2022, è in arrivo a breve, mentre il titolo successivo lo seguirà ad un anno di distanza. Spider-Man: Across The Spider-Verse arriverà nelle sale il 2 giugno 2023 ed il sequel il 29 marzo 2024.

Cast

Shameik Moore tornerà nel ruolo di Miles insieme alla co-star Hailee Steinfeld (Kate Bishop in Hawkeye), che darà nuovamente la voce a Gwen Stacy. Jake Johnson torna nei panni di Peter B. Parker, la variante di Spider-Man che ha aiutato ad addestrare Miles nel primo film. Anche Brian Tyree Henry (Jefferson Davis) e Luna Lauren Velez (Rio Morales) tornano nei panni dei genitori di Miles.

Tra i nuovi arrivati troviamo Oscar Isaac, che torna dopo la scena post-credit del primo film per interpretare Miguel O’Hara – Spider-Man 2099. La Donna Ragno di Jessica Drew farà il suo debutto al cinema, e sarà Issa Rae ad interpretarla.

Simile: Spider-Woman 2099 – Nuovo personaggio Marvel

Daniel Kaluuya si unirà al cast nel ruolo di Hobie Brown, noto anche come Spider-Punk. Ci sono anche due nuovi cattivi: Jorma Taccone come Avvoltoio e Jason Schwartzman come La Macchia. È da notare che sembra Nicolas Cage non tornerà nei panni di Spider-Man Noir, come probabilmente non tornerà Spider-Ham.

Correlato: Spider-Man Noir – Nuova serie live-action in sviluppo da Amazon

Trama

Da quanto si evince dal trailer, tutte le versioni multiverso degli Spider-eroi sono in pericolo e sembra che dovranno scontrarsi con Miles Morales quando gli eroi non sono d’accordo su cosa fare per fermare i cattivi. Il trailer mostra Gwen che si reca da Miles, forse per metterlo in guardia, ma Spider-Man 2099 non ha dubbi su come salvare il mondo.

Tuttavia, il film presenta anche l’Avvoltoio e La Macchia. La maggior parte del pubblico conosce ormai l’Avvoltoio, ma è La Macchia a sembrare davvero pericoloso. Nei fumetti Marvel Comics, è un uomo che ha il potere di aprire portali che possono condurre ovunque, compreso il multiverso.

È estremamente potente, ma anche non del tutto sicuro di sé quando si tratta di usare i suoi poteri. È probabile che sarà La Macchia ad aprire i portali nel multiverso, iniziando a sciogliere la Ragnatela della Vita e del Destino.

Correlato: Chi è Madame Web? – La Ragnatela della vita e del Destino

Nel trailer, c’è anche uno Spider-Man in un costume nero che ricorda lo Spider-Man controllato da Venom prima che il simbionte trovasse Eddie Brock. C’è quello che sembra uno Spider-Man con un costume in stile Tron, che era un personaggio della Marvel Comics in una storyline del 2010. C’è uno Spider-Man corazzato che richiama l’eroe degli anni ’90 di Spider-Man: The Animated Series. Iron Spider è presente nel trailer, così come L’Uomo Ragno Manga e Spider-Cop.

La figlia di Peter e Mary Jane proveniente da una linea temporale futura, Annie May, è in arrivo come Spiderling. Anche Lady Spider, Bag-Man, Spider-Man mannaro, Spider-Man della Fondazione Futuro e, soprattutto, Scarlet Spider di Ben Reilly sono apparsi nel trailer. Si tratta di 21 varianti di Spider-Man conosciute, e sicuramente ce ne saranno altre.

La Marvel Comics ha un titolo di Spider-Man in lavorazione con le proprie varianti del multiverso, ed eroi come Silk e persino un Kraven Spider-Man. Con Spider-Man: Across The Spider-Verse, le possibilità sono illimitate.

Fonte

Spider-Man: Spider-Verse 2 avrà 6 stili d’animazione

Spider Man Spider Verse avra stili danimazione

Con il rilascio di “Spider-Man: Across the Spider-Verse” all’orizzonte, il produttore rivela novità sull’animazione del film!

In Spider-Man: Across the Spider-Verse si visiteranno diverse dimensioni. Una nuova intervista rilasciata a Empire Magazine anticipa sei stili grafici per la prossima avventura di Miles Morales.

Il produttore Phil Lord ha parlato con la rivista di ciò che hanno imparato dal cartone animato Netflix I Mitchell contro le macchine, e di come questo sia stato poi applicato al sequel di Spider-Verse.

Potrebbe interessarvi anche: Tuttə eroi Marvel che hanno combattuto sé stessə (MCU)

Sotrebbe interessarvi anche: I 10 Combattimenti Anime Visivamente più Spettacolari

Potrebbe interessarvi anche: Crunchyroll – Annunciati primi anime in arrivo nel 2023

Il primo film era davvero bello da vedere, per cui questo tipo di discorso farà salire ancora di più l’hype per il sequel. Nel breve teaser rilasciato l’anno scorso, era chiaro che ci sarebbero stati sicuramente dei cambiamenti nell’animazione.

“Il primo film aveva uno stile di animazione dominante. Questo film ne ha sei”, ha detto Lord. “Quindi stiamo prendendo quegli strumenti, aggiungendo tutte le cose che abbiamo imparato in I Mitchells contro le macchine, e poi li stiamo facendo crescere ulteriormente per soddisfare l’ambizione di questo film.”

Secondo le parole di Lord, la loro ambizione è “stupirvi ogni volta che entrate in un nuovo ambiente, e anche di assicurarvi che lo stile del film rifletta la storia, e che le immagini siano guidate dai sentimenti, piuttosto che da un progetto artistico intellettuale. Cosa che è, tra l’altro!”.

Avere tre registi in un unico progetto (Phil Lord, Christopher Miller e Dave Callaham) è piuttosto difficile, soprattutto per una IP così amata come Spider-Man. Into the Spider-Verse è diventato quasi un classico istantaneo per chi è fan dei fumetti, quindi, c’è un po’ di pressione per ottenere un altro successo col ritorno al mondo di Miles.

Correlato: Spider-Man: Across the SPIDER-VERSE (Part One) – primo teaser

Ecco come la Sony Pictures Entertainment descrive l’avventura: “Miles Morales torna per il prossimo capitolo della saga Spider-Verse, vincitrice di un Oscar®, un’avventura epica che trasporterà l’amichevole Spider-Man di quartiere di Brooklyn a tempo pieno attraverso il Multiverso per unire le forze con Gwen Stacy e una nuova squadra di Spider-Persone per affrontare un cattivo più potente di qualsiasi cosa abbiano mai incontrato”.

Spider-Man: Across The Spider-Verse arriva nelle sale il 2 Giugno 2023.

Fonte

Spider-Woman 2099 – Nuovo personaggio Marvel

Spider Woman Nuovo personaggio Marvel

Un nuovo personaggio ha fatto la sua comparsa sulle pagine dei fumetti Marvel: si tratta della versione 2099 di Spider-Woman!

Per celebrare il 30° anniversario della linea temporale 2099 della Marvel, l’editore introdurrà un nuovo personaggio 2099 nel numero di Spider-Man 2099 del 7 Settembre, che si intitolerà Spider-Man 2099: Exodus Omega. Queste storie si svolgono nell’anno del titolo, con versioni lontane degli eroi che conosciamo.

Il nuovo personaggio che entra a far parte della linea temporale 2099 deriva proprio da Spider-Man 2099, l’eroe che ha lanciato l’intera serie nel 1992.

A seguire ci saranno lievi spoiler su Spider-Man 2099: Esodo Omega

Nel finale di Spider-Man 2099: Exodus Omega dello scrittore Steve Orlando e degli artisti Paul Fry e Dono Sanchez-Almara, Spider-Man 2099 e gli X-Men 2099 si scontrano con una versione futura di Norman Osborn, che ha usato la tecnologia delle armi per diventare il quasi inarrestabile “Goblin Galattico”.

Nel momento culminante della battaglia, Osborn quasi uccide Spider-Man 2099, così gli X-Men 2099 chiamano i rinforzi, che arrivano grazie agli Avengers 2099. Questi ultimi erano già comparsi in precedenza nella serie limitata. Ma tra i membri già introdotti della squadra c’è un volto nuovo: un eroe ragno con un costume bianco e nero dall’aspetto un po’ alieno e simile a un simbionte.

Simile: Chi è Madame Web? Perché serve un live action?

Una volta sottomesso Osborn, Spider-Man 2099 torna a Nueva York (la versione futura di New York dell’ambientazione 2099), dove viene raggiunto dall’eroe-ragno, che ora viene identificato come Spider-Woman 2099 – una versione di Spider-Woman di nuovo conio, un eroe che non ha mai avuto un’incarnazione 2099.

Nella breve scena, Spider-Woman sembra confermare la sua natura extra-terrestre (o almeno il fatto che sia spesso lontana dalla Terra), dicendo: “Ave Miguel. È una notte piuttosto aspra quella che hai scelto per darmi il benvenuto sulla Terra”.

Spider Woman Nuovo personaggio Marvel
Cr: Marvel, “Spider-Man 2099: Esodo Omega”

Possiamo anche dare un’occhiata più da vicino alla sua tuta, che include ali strappate (non dissimili dalle ali sotto le ascelle di Spider-Man 2099), grandi artigli e aculei sulla testa – ulteriori indizi del fatto che potrebbe essere una sorta di simbionte del 2099, come Venom.

Simile: Tuttə eroi Marvel che hanno combattuto sé stessə (MCU)

La Marvel non ha annunciato quando o se Spider-Woman 2099 apparirà di nuovo, e il numero non contiene alcun indizio. La storia sembra comunque implicare che lei e Spider-Man 2099 torneranno, presumibilmente insieme.

Fonte

Spider-Man: Across the SPIDER-VERSE (Part One) – primo teaser

spider man across the spider verse taser

Il first look al sequel di Into the Spider-Verse mostra Miles Morales alle prese con nuove dimensioni e spider-persone, tra cui Spider-Man 2099!

Il sequel di Spider-Man: Un nuovo universo è stato annunciato nel 2019, e finalmente possiamo dare un primo sguardo a questo nuovo multiverso di animazione, intitolato Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One).

I due punti chiave del teaser sono il ricongiungimento di Miles Morales (Shameik Moore) e Gwen Stacy (Hailee Steinfeld), qualche tempo dopo la conclusione del primo film, ed un assaggio di quello che appare uno scontro multidimensionale tra Miles e Spider-Man 2099. Fondamentale anche la notizia che il film sarà la “Parte Uno” di una storia più ampia, come suggerivano diverse voci prima dell’annuncio.

I due co-autori e produttori Philip Lord e Christopher Miller hanno rivelato ulteriori dettagli in un Q&A con Entertainment Weekly. Innanzitutto hanno raccontato di come è stato per Miles il periodo tra i due film, tra il tentativo di portare avanti un titolo importante come quello di Spider-Man e la realizzazione che “non è così semplice conciliare la famiglia con il crescere in quanto spider-persona, e che ci si sente soli a nascondere la verità su di te alle persone che ami.”

Lord e Miller non hanno commentato sul ruolo che Miguel O’Hara/Spider-Man 2099 (interpretato da Oscar Isaac) avrà all’interno della pellicola, ma è certo che la sua sarà solo una delle dimensioni che Miles attraverserà. Il duo ha infatti confermato che la trama porterà Miles in viaggio per il Multiverso, e che ogni mondo avrà uno stile di animazione unico.

spiderverse trailer
Cr: Marvel, Sony

“Nel first look avete solo un assaggio di ciò a cui stiamo puntando. Ogni dimensione avrà un aspetto ed un’atmosfera radicalmente diversa da tutte le altre. Appaiono tutte come se fossero state disegnate da artisti differenti”, hanno affermato i due autori. Into the Spider-Verse era ambientato principalmente nel mondo di Miles, con riferimenti a dimensioni dallo stile Looney Tunes, anime, in bianco e nero o dalle vibranti tinte rosa.

Il teaser mostra brevemente almeno due nuovi mondi: il primo sembra di ispirazione indiana, il che potrebbe indicare che quella dimensione appartiene a Pavitr Prabhakar, lo Spider-Man di Spider-Man: India. La seconda potrebbe invece essere la futuristica Nueva York del 2099 di cui fa parte Miguel O’Hara.

Il duo ha assicurato che ci saranno molte più spider-persone in Across the Spider-Verse, sia a Miles familiari che non. Oltre a O’Hara, l’unica nuova spider-persona attualmente confermata è Jessica Drew, ossia la Donna Ragno, che verrà interpretata da Issa Rae.

spider man across the spider verse part one first teaser tra kbpb jpg
Cr: Marvel, Sony

Con scelte come quella di far muovere i personaggi a 12 frame al secondo anziché 24, il primo film dava la sensazione di sfogliare un fumetto in movimento. Lord e Miller hanno assicurato che il sequel espanderà ed evolverà le tecniche già impiegate, affermando che “alcune delle tecniche artistiche rivoluzionarie sviluppate dal team per questo film ci hanno lasciato senza parole. Sarà un’esperienza emozionante per il pubblico, qualcosa di mai visto.”

Un’altra importante notizia è che il terzo capitolo nella saga Spider-Verse, presumibilmente Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part Two), sta venendo sviluppato in contemporanea al secondo, e che l’uscita di questo è prevista per il 2023. Nel frattempo, l’uscita di Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One) resta per ora confermata per il 7 Ottobre 2022.

Fonti: IGN e CBR.com