in

LUCCA COMICS & GAMES torna in presenza dal 29 Ottobre al 1° Novembre

Dopo il rivoluzionario Lucca ChanGes 2020, Lucca Comics & Games torna nella città da cui prende il nome dal 29 ottobre al 1° novembre 2021, dal vivo, con eventi, incontri e appuntamenti in presenza, ovviamente regolamentati dalle normative sanitarie.

Dopo un lungo dialogo con le istituzioni, con g gli editori ed espositori è stata scelta una formula in cui i visitatori possano godersi in sicurezza la fiera. Secondo le attuali disposizioni l’accesso sarà limitato a circa 20.000 visitatori al fieno che potranno accedere tramite biglietto nominale e disponibile tramite prevendita online.

Tutte le iniziative ufficiali del Festival saranno ad esclusivo accesso dei possessori di biglietto, comprese le sale conferenza, l’Area Junior o le mostre (gratuite nelle precedenti edizioni). Pur rimanendo la città di Lucca ad accesso libero, salvo possibili restrizioni con validità generale decise dalle autorità, nell’area cittadina non saranno ospitate attività ad ingresso libero organizzate e tutte le iniziative e gli eventi si svolgeranno nelle sedi festivaliere vere e proprie (accessibili solo con biglietto). Ai fan e curiosi del Festival e agli appassionati delle diverse aree è fortemente consigliato l’arrivo a Lucca unicamente previo acquisto in prevendita. Non mancheranno le attività musicali e di cosplay competitivo, che si svolgeranno però solo in sedi ad accesso controllato e a numero chiuso.

Lucca Comics & Games 2021 sarà organizzata in distretti: perno centrale del fumetto resterà piazza Napoleone, che vedrà confermato il suo iconico padiglione, oltre a Palazzo Ducale e agli storici spazi del Palazzetto dello Sport, in cui il festival si è tenuto fino al 2005 e in cui ritorna dopo oltre quindici anni; i variegati universi del gioco troveranno posto nel Real Collegio e nell’area della Cavallerizza; il mondo Japan conquista gli ampi spazi del Polo Fiere di Lucca; l’area Music & Cosplay sarà ospitata nel complesso di San Francesco.

Torneranno gli eventi in streaming, i Campfire su tutto il territorio nazionale, la prestigiosa media partnership con Rai, il Programma Off digital e dal vivo. I visitatori che non sono dotati di biglietto potranno quindi comunque vivere una dimensione diffusa del Festival, direttamente nelle loro regioni e città, attraverso gli eventi digitali, gli appuntamenti legati ai media partner e le attività promosse nei singoli Campfire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità