Il Signore degli Anelli – Viggo Mortensen spiega perché non ha scelto grandi franchise di successo

Il Signore degli Anelli Viggo Mortensen spiega perche non ha scelto grandi franchise di successo

Viggo Mortensen, star de Il Signore degli Anelli, ha dichiarato che i franchise hollywoodiani “di solito non sono buoni” e “sono prevedibili”

Parlando con Vanity Fair, Viggo Mortensen ha commentato il motivo per cui non è tornato in un grande franchise dopo il suo ruolo di Aragorn nell’amata trilogia de Il Signore degli Anelli dei primi anni 2000. Ha chiarito di non essere contrario all’idea, ma di dare la priorità a storie interessanti piuttosto che a budget o registi particolari.

Leggi anche: Terminator Zero – Rivelato primo trailer della serie anime su Netflix

“Non cerco o evito nessun genere o budget di qualsiasi dimensione; cerco solo storie interessanti”, ha detto. “Non mi importa quale sia il genere o il budget o chi lo stia realizzando. Non farei mai un film solo perché lo dirige un tale o tal altro. Deve riguardare la storia e se penso di essere adatto al personaggio. Questo viene sempre prima di tutto”.

Viggo Mortensen ha continuato: “Questo vale anche per i franchise. Se qualcuno viene da me con un film X, la terza parte o la nona, e io penso che si tratti di un grande personaggio e voglio interpretare quel personaggio e penso di avere qualcosa da dare, lo faccio. Non sono contrario. Ma di solito non sono così coraggiosi. Voglio dire, per me, di solito non sono scritti così bene. Sono piuttosto prevedibili. E poi, ovviamente, c’è sempre il problema di quando finisco i soldi”.

La trilogia del Signore degli Anelli è arrivata probabilmente prima che i franchise prendessero completamente il sopravvento a Hollywood, cosa che forse è iniziata quando Iron Man ha dato il via al Marvel Cinematic Universe nel 2008. Molti sono ora alla ricerca di un livello simile di successo.

Anche il Signore degli Anelli è ora forse colpevole di questo, dato che l’amata trilogia originale è stata seguita dalla trilogia de Lo Hobbit a partire dal 2012, che non è stata accolta altrettanto bene. Amazon ha continuato il franchise con la serie televisiva Gli anelli del potere e il film d’animazione Il Signore degli Anelli: The War of the Rohirrim verrà proiettato il 13 dicembre 2024.

L’annuncio più recente, tuttavia, è Il Signore degli Anelli: The Hunt for Gollum, un’indagine approfondita sul personaggio di Gollum diretta dall’attore Andy Serkis. Il film è stato annunciato insieme a David Zaslaz, amministratore delegato della Warner Bros. Discovery, che ha dichiarato che Il Signore degli Anelli è un franchise “largamente sottoutilizzato” che la sua azienda sta “lavorando duramente per risolvere”. Questo fa eco ai commenti dell’amministratore delegato di Embracer Group, proprietario del Signore degli Anelli, Lars Wingefors, che ha detto che la società deve “sfruttare il Signore degli Anelli in modo molto significativo”.

The Hunt for Gollum, che sarà il primo di almeno due nuovi film de Il Signore degli Anelli, è stato apparentemente annunciato prima di avere anche una storia. “Vogliamo davvero esplorare la storia di [Gollum] e approfondire le parti del suo viaggio che non abbiamo avuto il tempo di trattare nei film precedenti”, ha dichiarato il co-sceneggiatore e regista delle trilogie de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, Peter Jackson. “È troppo presto per sapere chi incrocerà il suo cammino, ma è sufficiente dire che prenderemo spunto da [l’autore originale J.R.R. Tolkien]”.

Leggi anche: Dead by Daylight – Confermata la modalità 2v8 e la sua data di uscita

Mortensen ha già detto che sarebbe disposto a tornare per The Hunt for Gollum ma, come ha detto a Vanity Fair, dovrebbe avere un senso per lui e per il suo personaggio. Anche l’ottantacinquenne Ian McKellen, interprete di Gandalf, ha dichiarato di essere disposto a farlo, purché sia ancora vivo.

Fonte

Captain America: Brave New World – Primo trailer del film mostra Red Hulk

Captain America Brave New World Primo trailer del film mostra Red Hulk

Il trailer di debutto di Captain America: Brave New World ha anticipato l’introduzione di Red Hulk nel Marvel Cinematic Universe.

Il trailer di Captain America: Brave New World, qui sotto, mostra Anthony Mackie nei panni di Sam Wilson / Capitan America, Danny Ramirez nei panni di Joaquin Torres / Falcon, Carl Lumbly nei panni di Isaiah Bradley, Tim Blake Nelson nei panni di Samuel Sterns / Leader e Harrison Ford nei panni di Thaddeus “Thunderbolt” Ross.

Leggi anche: D&D – Rilasciato un set di francobolli per il 50° anniversario del famossissimo GDR

Ma è lo sguardo su Red Hulk alla fine del trailer che farà sicuramente discutere i fan su ciò che questo significa per il film e per il MCU in futuro.

Il trailer prepara la storia, che inizia con Thaddeus Ross che chiama Sam Wilson con una proposta: rendere Captain America uno strumento ufficiale dell’esercito americano. È chiaro che Sam non è d’accordo, poiché altri attori, tra cui Leader, possono dire la loro sugli eventi mondiali. Isaiah, apparso per la prima volta nella serie TV Disney+ The Falcon and The Winter Soldier, attenterà alla vita di Thaddeus Ross. C’è anche molta azione, quando Sam mostra i suoi nuovi poteri di volo. A un certo punto, Thaddeus Ross dice qualcosa a Sam, sottolineando che lui non è Steve Rogers. Sam è d’accordo.

E poi, alla fine del trailer, vediamo Hulk Rosso prendere il famoso scudo di Capitan America e sbatterlo a terra. Sembra che Sam finisca per combattere con Red Hulk, il che sembra essere una battaglia a senso unico, ma ovviamente la Marvel sta nascondendo molte cose.

Le fughe di notizie indicavano che il Thaddeus Ross di Harrison Ford era destinato a trasformarsi in un mostro molto grande e in computer grafica, cosa che ora viene confermata da questo trailer. Captain America: Brave New World potrebbe essere basato, almeno in parte, sulle varie storie a fumetti di Hulk che si sono susseguite tra il 2008 e il 2010, molte delle quali vedevano protagonista Red Hulk. Alcuni fan si sono spinti a ipotizzare che questo potrebbe essere segretamente un film su Hulk, o addirittura il canto del cigno di Mark Ruffalo nel MCU.

La Marvel ha anche pubblicato il primo poster di Captain America: Brave New World, che arriverà nelle sale il 14 febbraio 2025. Guardatelo qui sotto:

Aggiungi unintestazione

Il trailer conferma anche la presenza nel film di Giancarlo Esposito, attore di Breaking Bad, Star Wars e The Boys. A maggio, alcuni rapporti indicavano che Captain America: Brave New World era in fase di reshooting per introdurre il nuovo personaggio cattivo di Esposito.

Leggi anche: Microsoft – “Da oggi non sarà più necessaria una console per giocare con l’Xbox Game Pass” , grazie all’Amazon Fire Stick

L’attore aveva espresso interesse per il ruolo del leader degli X-Men, il Professor Xavier, ma solo a maggio ha confermato che si sarebbe unito ufficialmente al MCU in un ruolo misterioso. Esposito si è persino spinto a dire che il ruolo è “migliore di quanto possiate immaginare” quando ha parlato con i fan, confermando poi che il suo personaggio avrà una propria serie televisiva.

Fonte

Il Gladiatore 2 – Rivelato primo trailer ufficiale del film

Il Gladiatore Rivelato primo trailer ufficiale del film

24 anni dopo il film originale, Paramount Pictures ha svelato il primo trailer de Il Gladiatore 2, a pochi mesi dalla data di uscita prevista.

Il trailer di Il Gladiatore 2 inizia con il Lucio Vero di Paul Mescal che si richiama al primo film, con il Macrinus di Denzel Washington che tira le fila. Anche Pedro Pascal nel ruolo di Marco Acacio e il Colosseo in tutto il suo splendore sono ben visibili. C’è molta azione, con battaglie su larga scala e combattimenti nell’arena. Il trailer mostra un combattimento tra Lucio e un gladiatore a cavallo di un rinoceronte e Marco Acacio che affronta da solo una manciata di nemici. La clip si conclude con un combattimento tra Lucio e Marco Acacio, con Roma come scenario di una rivolta.

Leggi anche: Horizon – La serie live-action di Netflix potrebbe essere stata abbandonata ed è attualmente ferma

Si tratta dello sguardo più sostanziale che abbiamo avuto sull’atteso sequel, dopo una serie di foto che hanno debuttato su Vanity Fair all’inizio del mese. Prima di allora, solo i partecipanti al CinemaCon avevano potuto dare un’occhiata a pochi minuti di filmati ricchi di azione a porte chiuse in aprile.

Il Gladiatore 2 presenta un nuovo cast stellare che comprende Paul Mescal nel ruolo di Lucio Vero, Pedro Pascal in quello di Marco Acacio, Denzel Washington nel ruolo di Macrino e Joseph Quinn in quello di Geta, con il ritorno di Connie Nielsen nel ruolo di Lucilla, la madre di Lucio. Una star che sappiamo non tornerà, tuttavia, è Russell Crowe, che ha insistito sul fatto che il sequel “non ha nulla a che fare con me” e con il suo personaggio defunto Massimo.

Il Gladiatore 2 è ambientato diversi anni dopo gli eventi del primo film e vedrà un Lucio cresciuto, costretto alla schiavitù, nonostante sia l’ex erede dell’Impero Romano. Non diversamente da Massimo, lo vedremo entrare nell’arena come gladiatore e opporsi al dominio di Caracalla (Fred Hechinger) e Geta.

Leggi anche: Disney Pixel RPG – Annunciato il nuovo gioco per cellulare

Il Gladiatore 2 arriverà nelle sale il 22 novembre (in un testa a testa con Wicked).

Fonte

Elden Ring – George R. R. Martin allude ad un film o serie tv sul gioco

Elden Ring George R R Martin allude ad un film o serie tv sul gioco

Dopo l’uscita del DLC Shadow of the Erdtree, George R. R. Martin ha fatto un’allusione a un film o a una serie televisiva su Elden Ring.

In un post sul suo blog, l’autore di Game of Thrones ha scritto di aver vinto dei premi e, nel farlo, ha suggerito con forza che un adattamento del capolavoro di FromSoftware è davvero in lavorazione. “Oh, e riguardo alle voci che potreste aver sentito su un film o una serie televisiva basata su Elden Ring… non ho nulla da dire”, ha detto. “Non una parola, no, niente di niente, non so niente, non avete mai sentito una parola da me. Quale pettegolezzo?”.

Leggi anche: Adventure Time – In produzione un film sulla famosa serie animata

Come ha dichiarato George R. R. Martin nel post sul blog, il famoso autore di fantasy “si è occupato della costruzione del mondo” per Elden Ring, mentre il capo di FromSoftware Hidetaka Miyazaka e il suo team “hanno fatto tutto il resto”. Ora che sembra che un film o una serie televisiva su Elden Ring si stiano effettivamente realizzando, George R. R. Martin sarà probabilmente coinvolto in qualche modo.

Un film su Elden Ring è stato spesso considerato come una possibilità, con i fan che si interrogano su come potrebbe essere adattato. Lo stesso Miyazaki ha rivelato di recente che sarebbe aperto a un adattamento del gioco di ruolo d’azione dello studio, che ha venduto 25 milioni di copie, ma solo se entrasse in gioco un “partner molto forte”.

“Non vedo alcun motivo per negare un’altra interpretazione o adattamento di Elden Ring, ad esempio un film”, ha spiegato Miyazaki in un’intervista al The Guardian. “Ma non credo che io stesso, o FromSoftware, abbiamo la conoscenza o la capacità di produrre qualcosa in un mezzo diverso”.

“È qui che entrerebbe in gioco un partner molto forte”, ha continuato Miyazaki. “Dovremmo creare molta fiducia e accordo su qualsiasi cosa stiamo cercando di ottenere, ma di sicuro c’è interesse”.

Leggi anche: Demon Slayer 5 – L’ultima stagione sarà divisa in 3 film

Nel frattempo, Shadow of the Erdtree ha venduto meravigliosamente bene, spostando cinque milioni di copie in soli tre giorni.

Fonte

Hellboy: The Crooked Man – Rivelato primo trailer del film

Hellboy The Crooked Man Rivelato primo trailer del film

l trailer di debutto di Hellboy: The Crooked Man ha dato ai fan il primo sguardo alla versione di Jack Kesy del grande eroe rosso.

Hellboy: The Crooked Man è un film horror basato sull’iconico personaggio creato da Mike Mignola. Il film riavvia ancora una volta Hellboy, questa volta con una sceneggiatura co-scritta da Mignola basata sulla serie limitata The Crooked Man e diretta da Brian Taylor (Crank). Kesy, che ha interpretato Black Tom Cassidy in Deadpool 2, assume il ruolo di protagonista, come si vede dal trailer, in una storia ambientata nell’Appalachia rurale degli anni Cinquanta. Hellboy e un’agente del BPRD (Bureau of Paranormal Research and Defense) alle prime armi, interpretata da Adeline Rudolph, scoprono una piccola comunità infestata da streghe guidate dal misterioso The Crooked Man.

Leggi anche: Il Pinguino – La serie ha ora una finestra di uscita per questo 2024

Kesy è il terzo attore a interpretare Hellboy in live-action, dopo l’impegno di David Harbour nel 2019 e, soprattutto, di Ron Perlman nei film diretti da Guillermo del Toro a metà degli anni 2000. Come possiamo vedere dal trailer, Hellboy: The Crooked Man è diverso dai precedenti film della serie, con immagini inquietanti di figure raccapriccianti, tra cui lo stesso Crooked Man, che emanano profonde vibrazioni horror.

“The Crooked Man è una svolta rispetto a tutti i precedenti film di Hellboy, dove Mike Mignola e il creatore dei fumetti porteranno finalmente una versione autentica delle sue storie e dei suoi personaggi in forma cinematografica”, ha dichiarato il presidente di Millennium Jeffrey Greenstein al momento dell’annuncio.

Leggi anche: Demon Slayer 5 – L’ultima stagione sarà divisa in 3 film

“Questo è il primo della serie di film che affascinerà il pubblico in modi familiari (e nuovi). Brian Taylor è un esperto in tutti i settori e non potevo pensare a una persona migliore per dare vita a questa storia e mostrare al nostro pubblico questa serie di film di Hellboy diversi e originali.”

Fonte

Demon Slayer 5 – L’ultima stagione sarà divisa in 3 film

Demon Slayer Lultima stagione sara divisa in film

La stagione 5 di Demon Slayer, l’ultimo capitolo dell’anime, sarà distribuito come una trilogia di film da Crunchyroll e Sony Pictures.

Crunchyroll ha annunciato la trilogia dopo l’uscita dell’episodio finale della Stagione 4 il 30 giugno. Non sono state fornite date di uscita e nemmeno un calendario approssimativo per i film, ma è stato confermato che Demon Slayer 5 arriverà al cinema.

Leggi anche: Adventure Time – In produzione un film sulla famosa serie animata

Tuttavia, non è la prima volta che Demon Slayer realizza adattamenti cinematografici dei suoi episodi e, data la popolarità dell’anime, è probabile che anche la quinta stagione dello show uscirà come di consueto, con adattamenti cinematografici in contemporanea o in seguito. Tuttavia, non è stata rilasciata alcuna dichiarazione ufficiale in merito.

È stato dato un primo sguardo ai prossimi film, con un poster, qui sotto, che mostra il protagonista Tanjiro che cade nella dimensione alternativa Infinity Castle, controllata dal grande cattivo Muzan Kibutsuji. “La guerra totale ha inizio”, recita la didascalia.

image
image

È stato pubblicato anche un breve trailer, che mostra ancora una volta il Castello dell’Infinito insieme ai protagonisti dell’arco narrativo. “Con una volontà unita che dura per sempre, entrate nella battaglia del Castello dell’Infinito”, si legge.

Demon Slayer ha già realizzato diversi adattamenti cinematografici dei suoi episodi anime, quindi la trilogia di Infinity Castle non è necessariamente una sorpresa. Tuttavia, sarà probabilmente accolta con favore dai fan sfegatati che desiderano chiudere il loro anime preferito in modo drammatico.

La serie è iniziata nel 2019 come adattamento del manga Demon Slayer. Racconta la storia del gentile Tanjiro che, tornato a casa, trova la sua famiglia uccisa dai demoni e la sorella minore trasformata in uno di essi. Tanjiro giura di vendicarsi dei demoni responsabili dell’uccisione della sua famiglia e per farlo diventa un Demon Slayer.

Leggi anche: I Pilastri più Forti di Demon Slayer

“Demon Slayer è stato un franchise fenomenale e noi di Crunchyroll siamo lieti di averne fatto parte fin dall’inizio”, ha dichiarato Rahul Purini, presidente di Crunchyroll. “Crunchyroll è entusiasta di poter portare questa trilogia di film ai fan, sul grande schermo, e promette di essere uno degli eventi culturali pop veramente epici e consequenziali del nostro tempo quando arriverà nelle sale”.

Fonte

Adventure Time – In produzione un film sulla famosa serie animata

Adventure Time In produzione un film sulla famosa serie animata

Cartoon Network sta producendo un film di Adventure Time, con i veterani di AT Rebecca Sugar, Patrick McHale e Adam Muto, riporta Variety.

Non ci sono altre notizie sul nuovo film, come ad esempio se verrà distribuito nelle sale o sul servizio di streaming Max, o su quale cast di Adventure Time si concentrerà, ma questa schiera di creatori dovrebbe suscitare l’interesse di tutti i fan della venerabile serie di animazione.

Leggi anche: Arcane 2 – La seconda stagione sarà l’ultima, rivelato insieme ad un nuovo trailer

Il film sembra essere il primo lavoro importante di Sugar dopo la chiusura di Steven Universe e Steven Universe Future. McHale si è fatto conoscere come creatore dell’amata miniserie Over the Garden Wall, mentre Muto ha continuato a guidare Adventure Time attraverso una serie di speciali spinoff e Adventure Time: Fionna and Cake, già rinnovato per una seconda stagione.

Warner Bros. Animation e Cartoon Network hanno anche dato il via libera a due serie spinoff specificamente rivolte a un pubblico di bambini – una distinzione interessante da fare rispetto al film. Adventure Time: Side Quests riporterà il pubblico infantile ai giorni dell’infanzia pre-eroica di Finn e Jake per episodi standalone leggeri, mentre Adventure Time: Heyo BMO punterà al pubblico prescolare, in quella che sembra essere una serie in claymation con protagonista l’adorabile robot BMO e forse Shelby il verme?

Leggi anche: Il Pinguino – La serie ha ora una finestra di uscita per questo 2024

“Dopo essersi ambientato in un nuovo quartiere”, scrive Variety, “BMO e un gruppo di nuovi amici dovranno affrontare sfide più adatte agli spettatori più giovani”. Muto è impegnato anche in questa serie.

Fonte

Wallace e Gromit: Vengeance Most Fowl – Annunciato nuovo film con il ritorno di Feathers McGraw

Wallace e Gromit Vengeance Most Fowl Annunciato nuovo film con il ritorno di Feathers McGraw

È un giorno memorabile per i fan di Feathers McGraw: il pinguino farà parte del nuovo film di Wallace e Gromit: Vengeance Most Fowl.

Aardman, lo studio dietro Wallace e Gromit, Shaun the Sheep e Galline in fuga, ha deciso di mettere il becco su Internet condividendo su X/Twitter un teaser del suo nuovo film, intitolato Vengeance Most Fowl, che sarà trasmesso in anteprima sulla BBC nel Regno Unito e a livello mondiale su Netflix quest’inverno e che ha come protagonista l’iconico Feathers McGraw.

Leggi anche: Venom: The Last Dance – Rilasciato il trailer ufficiale del film

Il breve video mostra i beni del cattivo – tra cui un portachiavi a forma di pesce con chiavi, un pettine, un metro a nastro e un guanto di gomma rosso assolutamente poco appariscente – messi in un vassoio della prigione prima che entri in una cella, passi sotto i riflettori e si spezzi il collo.

In Wallace & Gromit: Vengeance Most Fowl, “la preoccupazione di Gromit che Wallace stia diventando troppo dipendente dalle sue invenzioni si rivela giustificata quando Wallace inventa uno gnomo ‘intelligente’ che sembra sviluppare una mente propria”, secondo la sinossi ufficiale di Aardman Animations. “Quando si scopre che una figura vendicativa del passato potrebbe essere a capo di tutto, tocca a Gromit combattere le forze sinistre e salvare il suo padrone… o Wallace potrebbe non essere più in grado di inventare!”.

Netflix ha condiviso su X/Twitter due immagini in anteprima: una mostra Feathers, un pinguino che si fa regolarmente passare per un pollo per sfuggire alle autorità, mentre viene fotografato come parte di un gruppo di polizia, e l’altra mostra Wallace e Gromit mentre caricano il loro furgone per la loro attività di “miglioramento degli gnomi”.

Feathers McGraw è entrato in scena per la prima volta nel cortometraggio “I pantaloni sbagliati” del 1993 e da allora ha fatto solo qualche cameo, tra cui una breve apparizione nel sequel di Galline in fuga dell’anno scorso, per cui la gente era un po’ eccitata all’idea che il pinguino con un debole per i guai sarebbe tornato in azione.

Vengeance Most Fowl sarà guidato da Ben Whitehead, che darà la voce a Wallace, e vedrà anche la partecipazione di Peter Kay che riprenderà il suo personaggio di La maledizione del coniglio mannaro, l’ispettore capo (ex PC) Mackintosh, insieme ai nuovi membri del cast Lauren Patel e Reece Shearsmith, con camei di Diane Morgan, Adjoa Andoh e Lenny Henry.

Leggi anche: Little Nightmares 3 – Il gioco è stato rinviato al 2025

Feathers McGraw non parla ad alta voce e si affida esclusivamente alle espressioni facciali per trasmettere i suoi sentimenti, ma è sicuro che sarebbe piuttosto compiaciuto della reazione di Internet al suo ritorno. Il personaggio apparirà nel film quando uscirà su BBC One e BBC iPlayer nel Regno Unito e su Netflix nel resto del mondo nel corso dell’anno.

Fonte

Venom: The Last Dance – Rilasciato il trailer ufficiale del film

Venom The Last Dance Rilasciato il trailer ufficiale del film

La Sony ha rilasciato il trailer ufficiale del terzo e ultimo film di Venom nell’universo di Spider-Man, Venom: The Last Dance.

Il trailer ufficiale di Venom: The Last Dance, della durata di tre minuti, si apre con l’Eddie Brock di Tom Hardy che avverte un gruppo di cattivi di non mettersi contro di lui. Questi lo fanno, senza sorpresa, e presto affrontano l’ira di Venom. Il trailer mostra rapidamente anche gli elementi comici del film, mentre i due lottano per sincronizzare la loro drammatica battuta “Noi siamo Venom”.

Leggi anche: Netflix – Annunciata nuova serie animata su Minecraft

“Eddie e Venom sono in fuga”, recita la sinossi ufficiale della trama. “Braccati da entrambi i loro mondi e con la rete che si stringe, il duo è costretto a prendere una decisione devastante che farà calare il sipario sull’ultimo ballo di Venom e Eddie”.

I fan non dovranno aspettare a lungo per vedere il pezzo finale della trilogia, perché Venom: The Last Dance arriverà il 25 ottobre 2024, con due settimane di anticipo rispetto alla data di uscita annunciata a novembre, ma con qualche mese di ritardo rispetto al piano originale che prevedeva l’uscita questo mese.

Leggi anche: Universal Pictures – Annunciato nuovo film live-action di Just Cause

Il presidente del Sony Motion Picture Group, Tom Rothman, ha confermato nel maggio 2024 che il film sarà l’ultimo di Venom (in attesa di un altro reboot), ma a quanto pare uscirà con il botto. “Il terzo e ultimo Venom sarà enorme”, ha detto Rothman.

Fonte

Universal Pictures – Annunciato nuovo film live-action di Just Cause

Universal Pictures Annunciato nuovo film live action di Just Cause

Universal Pictures starebbe collaborando con Square Enix per creare un film live-action dell’esplosiva serie di videogiochi Just Cause.

Come riportato da The Hollywood Reporter, il film live-action del longevo franchise d’azione, Just Cause, sarà diretta dal regista di Blue Beetle Ángel Manuel Soto. Non sono stati rivelati dettagli sulla storia o la data di uscita.

Leggi anche: Netflix – Annunciata nuova serie animata su Minecraft

Kelly McCormick e David Leitch di The Fall Guy e Nobody producono il film sotto la 87North. Anche Dmitri M. Johnson, Mike Goldberg e Timothy I. Stevenson di Story Kitchen sono legati a Just Cause. Dan Jevons fa parte del progetto come produttore esecutivo.

Max Jacoby è a bordo per supervisionare la 87North. Anche il vicepresidente senior dello sviluppo della produzione, Ryan Jones, e il direttore dello sviluppo, Tony Ducret, supervisioneranno il progetto.

Se il film di Just Cause è simile alla serie di videogiochi di Square Enix e Avalanche, i fan possono aspettarsi un adattamento particolarmente infuocato. Il franchise, ambientato su un’isola, ha come protagonista Rico Rodriguez, un mercenario armato di pistola che utilizza un paracadute e un rampino da polso per spostarsi. Dall’uscita del gioco originale nel 2006 fino a Just Cause 4 nel 2018, la serie è nota per le sue enormi ambientazioni e i suoi combattimenti esplosivi.

Un film di Just Cause è in fase di sviluppo da tempo. La notizia che un adattamento fosse in lavorazione è arrivata per la prima volta nel 2009, ma negli anni successivi gli aggiornamenti sono stati sempre più rari. A un certo punto la star di Game of Thrones e Aquaman Jason Momoa si è unita al progetto, anche se al momento non è chiaro chi sarà il protagonista.

Leggi anche: Gli Anelli del Potere 2 – Tom Bombadil, uno dei personaggi preferiti dai fan, comparirà nella seconda stagione della serie

Just Cause si unirà a una lista crescente di adattamenti da gioco a film. Tra le aggiunte recenti a questa lista ci sono The Super Mario Bros. Movie, Sonic the Hedgehog e Five Nights at Freddy’s. Mentre i fan si affollano per vedere i loro giochi preferiti arrivare sul grande schermo, gli studios hanno già spinto per realizzare altri film basati su proprietà iconiche. Sonic the Hedgehog 3, ad esempio, è previsto per la fine di quest’anno, e in futuro arriveranno anche i film di Five Nights at Freddy’s 2, The Legend of Zelda e Minecraft.

Fonte

FURIOSA: A MAD MAX SAGA – [Recensione]

Mad Max Il regista afferma che ha gia un nuovo prequel da produrre dopo Furiosa

Recensione di Furiosa: a Mad Max Saga, il nuovo film del franchise di Fury Road con Anya Taylor-Joy e Chris Hemsworth per la regia d MiIller

Avevo basse aspettative per questo film, in quanto ho amato Mad Max Fury Road e non voleva crearmi troppo hype per un film che esce 9 anni dopo ed è un prequel, soprattutto usando sembra che i produttori allarghino i franchise solo per avere il nome famoso per il proprio film.

Ma in realtà questo film mi ha davvero soddisfatto. È il classico film a cui avrei dato 8,5 se dessimo i voti a mezzo, ma è proprio tra quelle pellicole che sfiorano l’ottimo e sono molto più di buono. Ha superato di gran lunga le aspettative.
Miller riporta in sala il mondo distopico che avevamo amato nei precedenti capitoli della saga non variandone in nessun modo la natura e le caratteristiche. Stavolta però dà molto più spazio ai dialoghi e alla narrazione, mantenendo tuttavia l’azione nella maggioranza delle sequenze e evitando gli spiegoni didascalici.

Per articoli simili, clicca qui
Miller vorrebbe fare un altro prequel oltre a Furiosa

Furiosa è in tutto e per tutto un film di intrattenimento dai toni epici e dal messaggio attualissimo in sottofondo, capace di non calare mai nella qualità degli effetti speciali e della componente action.
La trama, seppur semplice, è certamente più articolata del suo precedente, e talvolta si dilunga in frangenti piuttosto superflui, facendo risultare a tratti il ritmo leggermente lento. Alla fine non si accusano troppo le due ore e mezza, ma forse avrei asciugato alcune parti, forse l’inizio.

Anya Taylor -Joy è assolutamente all’altezza del ruolo, così come Chris Hemsworth, che più che l’antennista risulta uno degli antagonisti. Poco sviluppato ma centrato è il personaggio di, che fa da versione embrionale di Max.
E forse questa è l’unica cosa che fa storcere il naso: il tentativo di strizzare l’occhiolino allo spettatore per fare il paragone con Fury Road. Che forse è più un autoreferenzialismo…non stucca, sia chiaro, m talvolta sembra non necessario.

image
fuiriosa

In conclusione, il film è un ottimo bluckbuster che intrattiene con qualità negli effetti speciali, nella componente action e nella regia. La trama, stavolta più articolata, dà spazio ai personaggi e ai meccanismi del mondo di Mad Max. Peccato per alcune parti inutilmente lente che fanno sentire le due ore e mezza.

Vi ricordo di seguirci su tutti i nostri social e che siamo in live su Youtube tutti i giovedì sera per parlare delle notizie a tema film e serie TV.

Per informazioni ufficiali qui il sito di Warner Bros.

Knives Out 3 – Rivelati trailer, data di uscita e titolo

Knives Out Rivelati trailer data di uscita e titolo

Sono appena state rivelate molteplici informazioni sul nuovo film sequel,Knives Out 3, tra cui trailer, data di uscita e titolo

Rian Johnson tornerà per un altro film di Knives Out, e ora ne sappiamo di più. Knives Out 3 – Rivelati trailer, data di uscita e titolo si intitola Wake Up Dead Man: A Knives Out Mystery. Il film riporta Daniel Craig nei panni di Benoit Blanc e vede Blanc alle prese con il suo “caso più pericoloso di sempre”.

Leggi anche: Netflix – Rivelato primo sguardo a The Witcher 4, con Liam Hemsworth nei panni di Geralt

Non si sa molto di Wake Up Dead Man. Si tratta di un altro mistero di omicidio, ma l’ambientazione e il cast di sospetti del film restano per ora sconosciuti.

“Amo tutto dei whodunnits, ma una delle cose che amo di più è la malleabilità del genere. C’è un intero spettro tonale, da Carr a Christie, e poter esplorare questa gamma è una delle cose più eccitanti nel fare i film di Benoit Blanc”, ha dichiarato Johnson sui social media.

La produzione di Wake Up Dead Man inizierà presto, ha dichiarato Johnson, aggiungendo che il titolo “dà un piccolo indizio” su cosa aspettarsi dal film. Il primo film si intitolava semplicemente Knives Out, mentre il sequel si chiamava Glass Onion.

Knives Out è stato distribuito nelle sale cinematografiche, ma Netflix è intervenuta pagando a Johnson e Craig 100 milioni di dollari ciascuno per mettere i sequel di Knives Out sulla piattaforma di streaming. Netflix avrebbe pagato circa 470 milioni di dollari per i sequel, una cifra superiore al valore di mercato stimato. Secondo un rapporto, Netflix avrebbe intenzionalmente pagato troppo i sequel per sottrarre quote di mercato alle sale cinematografiche.

Leggi anche: Dune: Prophecy – Rivelato primo trailer di debutto della serie spin-off

Wake Up Dead Man arriverà su Netflix nel 2025.

Fonte

Signore degli Anelli – Nuovo film incentrato su Gollum in sviluppo

Signore degli Anelli Nuovo film incentrato su Gollum in sviluppo

Sembra che sia in sviluppo presso Warner Bros. Discovery, un nuovo film sul Signore degli Anelli incentrato su Gollum

L’anno scorso, la Warner Bros. Discovery ha annunciato che la società avrebbe prodotto nuovi film del Signore degli Anelli, ma ha detto molto poco su cosa avrebbero riguardato. Sono passati 15 mesi da allora, ma l’ultima avventura della Terra di Mezzo è stata finalmente svelata: Il Signore degli Anelli: The Hunt for Gollum, diretto e interpretato da Andy Serkis.

Leggi anche: A Quiet Place: Day One – Rilasciato nuovo trailer del film

“Un film su Gollum?”, direte voi. “Che cosa ridicola! Non c’era già un videogioco su questo tema?”.

In effetti c’era, tuttavia, il film potrebbe differire per il fatto di essere un’esperienza piacevole.

Secondo Variety, il film è ancora in fase iniziale di sviluppo, con una sceneggiatura a cui stanno lavorando Phoebe Gittins e Arty Papageorgiou insieme a Fran Walsh e Philippa Boyens – che, insieme a Peter Jackson, hanno firmato come co-produttori che, secondo l’amministratore delegato della WBD David Zaslav, saranno coinvolti “in ogni fase del processo”.

Anche se la storia è ancora in fase di lavorazione – anche il titolo non è definitivo – possiamo tranquillamente supporre che si tratti di un prequel, dato che Gollum, come è noto, è super morto alla fine de Il ritorno del re. I lettori del libro potrebbero pensare che la storia sia ambientata nel periodo nebuloso e piuttosto lungo che intercorre tra la festa di Bilbo all’inizio de La Compagnia dell’Anello e l’inizio della ricerca dell’Anello, quando Gandalf invia Aragorn a cercare Gollum.

Leggi anche: Ryan Gosling – Ecco perché l’attore non accetta più ruoli “dark”

Detto questo, probabilmente c’è un motivo per cui sia il libro che il film non si sono mai preoccupati di raccontare in dettaglio questa particolare missione secondaria: Non sembra riguardare nulla in particolare. E come primo di una “serie” di nuovi film sugli Anelli, non ispira esattamente fiducia, per quanto possa desiderare di rivedere Andy Serkis in un film.

Fonte

A Quiet Place: Day One – Rilasciato nuovo trailer del film

A Quiet Place Day One Rilasciato nuovo trailer del film

Paramount Pictures ci ha fornito un’ultima occhiata a A Quiet Place: Day One che ha rilasciato oggi un nuovo trailer per il nuovo prequel.

Si tratta dell’ultimo sguardo al film dopo il Super Bowl di quest’anno, con lo spot del Big Game che rimandava ad A Quiet Place e al suo sequel prima di offrire un’idea di come si inserisca Day One nelle vicende del primo film. Il trailer di oggi di A Quiet Place: Day One offre uno sguardo ancora più chiaro su ciò che il prequel ha in serbo, tra cui mostri, caos e un amato cagnolino.

Leggi anche: FILM IN USCITA MAGGIO 2024

Frodo, il gatto, appartiene a Sam (Lupita Nyong’o), che nell’ultimo poster è ritratta accanto a Eric (Joseph Quinn) mentre i due decidono di fare squadra per affrontare insieme gli eventi caotici che si stanno svolgendo in città. “Rimani in silenzio. Rimani vivo”, recita il testo, sottolineando che il silenzio è d’oro in questo specifico gioco di sopravvivenza.

A Quiet Place: Day One si basa su un’idea originale del regista dei primi due film, John Krasinski, ma non è incentrato sui suoi personaggi o su quelli di Emily Blunt. Il film offrirà invece la storia dell’invasione iniziale da parte di alieni assetati di sangue che cacciano con il suono, portando all’apocalisse più silenziosa che si possa immaginare.

Il film si avvale anche di un nuovo cast stellare, che comprende il premio Oscar Lupita Nyong’o, l’esordiente Joseph Quinn di Stranger Things e Alex Wolff di Hereditary. Ci sarà però un volto familiare, Djimon Hounsou, che riprenderà il suo misterioso personaggio (precedentemente chiamato “Man on Island”) da A Quiet Place Part II.

Day One non è nemmeno l’ultima volta che vedremo la serie horror, poiché Paramount ha confermato nel 2022 che A Quiet Place Parte III è in lavorazione per il 2025. Entertainment Weekly, tuttavia, ha precedentemente riferito che probabilmente il film è in ritardo rispetto all’obiettivo del 2025.

Leggi anche: SERIE TV IN USCITA A MAGGIO 2024

Michael Sarnoski ha scritto e diretto A Quiet Place: Day One da un’idea di Krasinski. Dopo diversi ritardi, il film dovrebbe arrivare nelle sale il 28 giugno 2024.

Fonte

Ryan Gosling – Ecco perché l’attore non accetta più ruoli “dark”

Ryan Gosling Ecco perche lattore non accetta piu ruoli dark

Ryan Gosling ha spiegato che non accetta più ruoli “dark” perché deve considerare “ciò che sarà meglio” per la sua famiglia.

Ryan Gosling, che condivide due figlie con la sua compagna di lunga data Eva Mendes, ha dichiarato al Wall Street Journal (via Variety) che se le persone hanno notato un cambiamento nella sua carriera di attore negli ultimi anni, vuole che sappiano che si tratta di una scelta consapevole perché sta optando per ruoli più leggeri in modo da poter essere più presente con la sua famiglia a casa.

Leggi anche: FILM IN USCITA MAGGIO 2024

  • “Le decisioni che prendo, le prendo con Eva e le prendiamo pensando alla nostra famiglia.”

Gosling è uscito dalla sua scatola (di giocattoli) per recitare in Barbie di Greta Gerwig l’anno scorso, ma la sua storia di attore dimostra che non è solo Ken. Ha recitato anche nei ruoli di uno stuntman trasformatosi in autista in fuga nel violento thriller Drive di Nicolas Winding Refn, di un misterioso motociclista nel dramma criminale del 2012 The Place Beyond the Pines e di un detective che beve alcolici nella commedia neo-noir The Nice Guys, tutti classificati come R dalla MPA (Motion Picture Association).

L’attore ha sottolineato che il suo passaggio a ruoli più leggeri è avvenuto nel 2016, quando ha firmato per recitare al fianco di Emma Stone nella stravaganza musicale La La Land.

“È stato come dire: ‘Oh, sarà divertente anche per loro, perché anche se non vengono sul set, ci esercitiamo al pianoforte ogni giorno o balliamo o cantiamo’”, ha detto Gosling dei suoi ruoli negli ultimi anni. “Il loro interesse per Barbie e il loro disinteresse per Ken è stata un’ispirazione. Pensavo che stessero già facendo dei filmini sulle loro Barbie, quindi il fatto che anch’io andassi a lavorare per farne uno, ci ha fatto sentire allineati”.

Leggi anche: CIVIL WAR, la distopia attraverso un obiettivo – [Recensione]

L’ultimo ruolo di Gosling è quello dello stuntman hollywoodiano Colt Seavers nella commedia d’azione The Fall Guy di David Leitch, appena uscita.

Fonte

Masters of the Universe – Il film live-action ha una data di uscita

Masters of the Universe Il live action ha una data di uscita

È appena stato rivelato che il prossimo reboot live-action di Masters of the Universe ha una data di uscita: il 5 giugno 2026.

Come riportato da Deadline, Travis Knight, regista di Bumblebee, dirigerà il film live-action di Masters of the Universe (con uscita prevista per il 5 giugno 2026), descritto come una storia di origini che ripercorre il viaggio nello spazio del principe Adam per diventare He-Man. Knight ha collaborato con Chris Butler (ParaNorman, Missing Link) per riscrivere la bozza di sceneggiatura esistente. Knight e Butler hanno già lavorato insieme a Kubo and the Two Strings, diretto da Knight.

Leggi anche: FILM IN USCITA MAGGIO 2024

Prima di trovare una casa presso gli Amazon MGM Studios, il progetto di reboot di Masters of the Universe, di cui si parlava da tempo, è stato recentemente abbandonato da Netflix, che ha citato i problemi di budget come uno dei motivi per cui si stava tirando indietro. Sebbene Netflix rimanga l’attuale casa dell’animazione di He-Man, si è aggiunta a una lunga lista di tentativi falliti di un nuovo film dei Masters of the Universe; Warner, Sony e John Woo hanno tutti avuto in passato l’intenzione di girare un nuovo film live-action dei Masters of the Universe (con tentativi che risalgono al 2004), ma nessuno è riuscito a passare davanti a una telecamera.

Leggi anche: Mad Max – Il regista afferma che ha già un nuovo prequel da produrre dopo Furiosa

Attualmente, l’ultimo (e unico) adattamento live-action di He-Man rimane Masters of the Universe del 1987, con Dolph Lundgren nel ruolo di He-Man e Frank Langella in quello di Skeletor.

Fonte