Disney – Rivelate le date di uscita di Toy Story 5, Frozen 3 e Zootopia 2, insieme ad altre info

Disney Rivelate le date di uscita di Toy Story Frozen e Zootopia insieme ad altre info

Sono state rivelate molteplici date di uscita di molti film Disney, tra cui Toy Story 5, Frozen 3 e Zootopia 2, insieme a molte altre info

Durante la telefonata di oggi per i guadagni del primo trimestre del 2024, l’amministratore delegato Bob Iger ha elencato con disinvoltura le date di uscita di alcuni dei suoi film più attesi, tra cui Toy Story 5, Frozen 3 e Zootopia 2, oltre a The Mandalorian e Grogu.

Correlato: Avatar – Cameron sta già pensando ad Avatar 6 e 7, ma non li dirigerà lui

Dopo che Iger ha detto nella telefonata che Zootopia 2 sarebbe arrivato nel 2025, la Disney ha inviato un annuncio con la data di uscita esatta: 26 novembre 2025. Lo stesso annuncio ha anche confermato che il nuovo film di Alien, in uscita il 16 agosto 2024, si chiamerà Alien: Romulus, anche se già da tempo si parlava di questo nome.

Non abbiamo avuto date di uscita ufficiali, ma Iger ha dichiarato durante la telefonata che due film d’animazione di grande successo, Toy Story 5 e Frozen 3, arriveranno entrambi nel 2026. E anche se non è una grande sorpresa, Iger ha confermato che The Mandalorian e Grogu, il nuovo film recentemente annunciato diretto da Jon Favreau, saranno i primi della nuova serie di film di Star Wars previsti, anch’essi in uscita nel 2026.

Durante la telefonata, Iger ha ammesso che il 2024 potrebbe sembrare un po’ più lento, soprattutto a causa del doppio sciopero degli sceneggiatori e degli attori dello scorso anno, che ha ritardato molte delle sue grandi uscite. Tuttavia, non sarà un periodo completamente vuoto per la Disney; infatti, la società ha annunciato oggi a sorpresa un sequel di Moana, che debutterà il 27 novembre 2024.

Per il resto, la Disney ha in programma anche Il regno del pianeta delle scimmie (10 maggio), Inside Out 2 (14 giugno), Deadpool 3 (26 luglio) e Mufusa: The Liong King (20 dicembre) in uscita quest’anno.

Il 2025 e il 2026, invece, si preannunciano già piuttosto impegnativi per l’azienda. Solo sul fronte del MCU, Captain America: Brave New World, Fantastic Four, Thunderbolts e Blade sono tutti previsti per il prossimo anno. Nel 2026, invece, è previsto il prossimo film degli Avengers, attualmente intitolato Kang Dynasty, anche se l’approccio a questo film è ancora in evoluzione.

Correlato: Evil Dead – Vaniček dirigerà il nuovo film spin-off del franchise cinematografico

I tempi di uscita fanno parte di una manciata di grandi notizie della Disney, che sono state comunicate nel corso della conferenza stampa di oggi, in cui è stata rivelata anche un’importante partnership con Epic Games.

Fonte

Marvel Spotlight – Cos’è e cosa implica per l’MCU

Marvel Spotlight Cos'è e cosa implica per l'MCU

Con l’uscita della serie “Echo” è stata inaugurata l’etichetta “Marvel Spotlight”, ma cos’è esattamente questo marchio?

In occasione della première di Echo, i Marvel Studios hanno introdotto un nuovo marchio, “Marvel Spotlight”, che metterà in risalto i contenuti che non richiedono una conoscenza di base degli archi narrativi del Marvel Cinematic Universe (MCU).

Questo rappresenta un cambiamento sostanziale nell’approccio dei Marvel Studios, che nel corso della linea temporale dell’MCU si sono appoggiati a film, serie e personaggi precedenti, in particolare per quanto riguarda la Saga dell’Infinito, che ha costituito l’arco narrativo principale del franchise durante le Fasi da 1 a 3 dell’MCU.

Correlato: I Defenders fanno ufficialmente parte della Sacra Linea Temporale MCU

Da quando questo arco si è concluso in Avengers: Endgame (2019), l’MCU ha portato avanti la sua tradizione, con show televisivi come Loki, WandaVision e The Falcon and the Winter Soldier. Tutti questi titoli, infatti, risultano più efficaci se il pubblico ha già familiarità con i personaggi e i loro archi narrativi precedenti.

Il cambiamento introdotto da “Marvel Spotlight” potrebbe essere accolto con favore, soprattutto alla luce delle critiche secondo cui la fruizione dei contenuti MCU è diventata difficile per via della necessità di stare al passo con ogni film e serie TV Marvel per poter comprendere i nuovi contenuti del franchise.

Correlato: Echo – La serie sarà canonica all’interno dell’MCU?

In effetti, sembra che la Marvel abbia tenuto conto di queste lamentele quando ha deciso di creare la serie Echo, che può essere apprezzata come un prodotto indipendente. Echo, incentrata su Maya Lopez (Alaqua Cox) è il primo prodotto a essere incluso sotto l’etichetta “Marvel Spotlight”. Sebbene Maya sia già apparsa nella serie MCU Hawkeye, Echo non richiederà agli spettatori la conoscenza di tale show.

Perché il nome “Marvel Spotlight”?

Questo nome si ricollega all’omonima serie antologica di fumetti Marvel, che ha introdotto personaggi come Ghost Rider e Spider-Woman. La serie iniziò con Red Wolf, il primo supereroe nativo americano della Marvel, il che è in linea con il nuovo “Marvel Spotlight”, dal momento che anche Echo è nativa americana.

Il nuovo “Marvel Spotlight”, come il suo presumibile omonimo, sarà incentrato sui personaggi. Infatti, anche se gli show presenteranno alcuni volti noti, essi sono pensati per essere più accessibili a chi è fan della Marvel e non conosce tutte le serie o i film, ma anche ai nuovi fan.

Il banner “Marvel Spotlight” appare all’inizio di queste serie con un nuovo logo e una nuova sigla. Ciò indica che, pur essendo collegati, questi prodotti sono separati dal più ampio MCU, nel senso che non richiedono la conoscenza di eventi precedenti o di altri contenuti per essere compresi.

Simile: Marvel – Tim Miller, regista di Deadpool, dirigerà il nuovo film dell’Alien Legion

“’Marvel Spotlight’ ci offre una piattaforma per portare sullo schermo storie più concrete e incentrate sui personaggi e, nel caso di Echo, per concentrarsi su questioni più “terrene” rispetto alla continuità dell’MCU”, ha dichiarato il responsabile dello streaming Brad Winderbaum.

“Proprio come chi è fan dei fumetti non aveva bisogno di leggere Avengers o I Fantastici 4 per godersi un fumetto ‘Spotlight’ di Ghost Rider, il nostro pubblico non ha bisogno di aver visto altre serie Marvel per capire cosa sta succedendo nella storia di Maya”.

Correlato: Foto dal set Daredevil: Born Again – Matt è sopravvissuto allo Snap

I contenuti che appariranno sotto il banner di “Marvel Spotlights” saranno comunque collegati all’MCU. Echo, per esempio, oltre ad essere già collegata a Hawkeye, si collegherà anche a Daredevil: Born Again, serie di prossima uscita su Disney+ con Charlie Cox e Vincent D’Onofrio nei loro ruoli della serie Daredevil del 2015.

Al momento, Echo è l’unico prodotto che sappiamo per certo fare parte del nuovo “Marvel Spotlight”. Altre uscite Marvel del 2024, come lo spin-off di WandaVision su Agatha Harkness e la serie Eyes of Wakanda, potrebbero essere più difficili da inserire sotto questo banner, in quanto si collegano più direttamente ai contenuti dell’MCU, ma è tutto da vedere.

Fonte

I Defenders fanno ufficialmente parte della Sacra Linea Temporale MCU

I Defenders fanno ufficialmente parte della Sacra Linea Temporale MCU

Da “Daredevil” a “The Punisher”, da “Jessica Jones” a “Iron Fist”, la Sacra Linea Temporale MCU include ufficialmente i Defenders!

Dopo anni di speculazioni, è ufficiale: The Defenders e le serie a essa collegate fanno parte della continuità del Marvel Cinematic Universe, ovverosia della cosiddetta Sacra Linea Temporale MCU. Ne è prova il fatto che Disney+ abbia aggiunto tutti gli show dell’accordo di Netflix con la Marvel alla sezione “In ordine cronologico” dell’MCU.

Tutti le serie, da Daredevil a The Punisher, fino a Iron Fist, sono incluse nell’elenco, confermando la canonicità degli show all’interno del franchise dei Marvel Studios.

L’argomento “continuità” è emerso nuovamente durante il press tour di Echo. Dato che sia Daredevil che Kingpin sono coinvolti nella serie, Brad Winderbaum, dirigente dei Marvel Studios, ha ritenuto opportuno dichiarare che gli show andati in onda su Netflix sono ora canonici all’interno dell’MCU.

“Fino a questo momento, siamo stati piuttosto cauti su ciò che è Sacra Linea Temporale e ciò che non lo è”, ha dichiarato Winderbaum. “Questo era il risultato, in tutta franchezza, di un periodo in cui lo studio pensava: ‘Dobbiamo convincere i venditori’. Era un’altra parte dell’azienda a sviluppare il materiale di Netflix”.

Simile: Five Nights at Freddy’s 2 – Josh Hutcherson rivela che ci sarà un sequel del film

“Sapevamo cosa stavano facendo, loro sapevano cosa stavamo facendo noi, ma c’era comunque molto da bilanciare”, ha detto Winderbaum. “Ma ora che è passato un po’ di tempo, ora che vediamo effettivamente quanto le storie siano ben integrate, credo che io personalmente, Brad Winderbaum, potrei dire con sicurezza che fa parte della Sacra Timeline”.

Tutti e cinque gli episodi di Echo, con Alaqua Cox nel ruolo titolare, hanno debuttato sia su Disney+ che su Hulu. La storia ha come protagonista Maya Lopez, la cui condotta spietata a New York (in Hawkeye) ha delle ripercussioni anche ora che è tornata alla sua città natale.

Correlato: Echo – La serie sarà canonica all’interno dell’MCU?

Adesso, dovrà affrontare il suo passato, ricollegarsi alle sue radici native americane e comprendere il significato di famiglia e comunità. Vincent D’Onofrio torna a vestire i panni di Wilson Fisk/Kingpin, mentre Charlie Cox torna a vestire quelli di Matt Murdock/Daredevil.

Del cast fanno parte anche Chaske Spencer, Tantoo Cardinal, Devery Jacobs, Cody Lightning, Graham Greene e Zahn McClarnon.

Kevin Feige, Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Brad Winderbaum, Stephen Broussard, Richie Palmer, Marion Dayre e Jason Gavin (Blackfeet) sono i produttori esecutivi di Echo. Amy Rardin, Sydney Freeland, Christina King (Seminole) e Jennifer Booth sono i co-produttori esecutivi.

Fonte

Disney – Topolino diventerà di dominio pubblico nel 2024

Disney Topolino diventera di dominio pubblico nel

La mascotte della Disney più famosa di sempre, Topolino, non è l’unica cosa che diventerà di dominio pubblico il prossimo anno

Ogni anno, una nuova serie di opere protette da copyright e di proprietà intellettuale diventa di pubblico dominio e può essere utilizzata da chiunque. Ma ancora più del solito, quest’anno tra i partecipanti figurano alcuni dei personaggi più famosi della storia, tra cui niente meno che Topolino. Con un po’ di Topolino che diventa di dominio pubblico, la Disney perderà un po’ del suo importantissimo controllo sull’immagine, ma è solo la prima versione della mascotte di Topolino a diventare di pubblico dominio.

Correlato: 25 serie TV da vedere su Disney+ – Lista aggiornata Dicembre 2023

Secondo le strane leggi sul copyright degli Stati Uniti, le opere pubblicate per la prima volta nel 1928 diventeranno di pubblico dominio quest’anno. Ecco i punti salienti della classe di pubblico dominio di quest’anno e alcune aggiunte più intriganti:

La mascotte della Disney sta finalmente entrando nel pubblico dominio con il 76° anniversario della prima apparizione di Steamboat Willie, Topolino e Minnie. Dopo decenni di leggi per l’estensione del copyright (per le quali la Disney stessa aveva fatto pressioni), il diritto d’autore sulla prima apparizione di Topolino è finalmente pronto a scadere nel 2024, il che significa che chiunque può utilizzare quello specifico Topolino nelle proprie opere creative.

Ma se da un lato la scadenza del copyright è una grande notizia, dall’altro non dà libero sfogo al pubblico. La versione del personaggio che entra nel pubblico dominio è solo quella di Steamboat Willie. Cosa costituisca esattamente quella versione del personaggio rispetto a una più moderna è una questione che dovrà essere lasciata agli avvocati della Disney e ai tribunali per decidere.

Correlato: 25 film da vedere su Disney+ – Lista aggiornata Dicembre 2023

Mentre Winnie the Pooh è diventato di dominio pubblico un paio di anni fa, non tutti i suoi amici del Bosco dei Cento Acri sono ancora in regola. Ma ora che La strada di Puh sta diventando di dominio pubblico, lo è anche Tigro, il personaggio più famoso che vi viene introdotto.

Fonte

25 serie TV da vedere su Disney+ – Lista aggiornata Aprile 2024

serie TV da vedere su Disney

Offrendo una grande quantità di intrattenimento nel proprio catalogo, queste sono le 25 serie TV da vedere su Disney+.

Disney+ offre centinaia di film e oltre 7.000 episodi televisivi, e la piattaforma di streaming di Topolino consente agli abbonati di accedere a un’ampia gamma di serie tv da vedere assolutamente provenienti dal Disney Vault. Molti dei suoi spettacoli sono basati su amati classici Disney come Il Re Leone e La Sirenetta, ma i contenuti di Disney+ non si limitano alle sue proprietà interne. Sebbene la sua libreria sia piena di spettacoli di Disney Channel, è anche ricca di spettacoli provenienti dai mondi di Marvel e Star Wars.

Correlato: 25 film da vedere su Disney+

Correlato: 18 film per tutti in uscita nel 2024

Correlato: 25 Serie TV da vedere su Amazon Prime Video

Questi due marchi costituiscono da soli una parte considerevole dei migliori spettacoli di Disney+. Tuttavia, oltre a tutti gli spettacoli Marvel e Star Wars, Disney+ aggiunge regolarmente i suoi spettacoli originali, rendendolo un’ottima fonte di intrattenimento, indipendentemente dal genere a cui uno spettatore potrebbe essere interessato. Gli abbonati a Disney+ possono guardare numerose serie sia nuove che classiche, cartoni animati del sabato mattina degli anni ’90 e molto altro ancora. Ecco alcuni delle migliori serie TV su Disney+.

Le nuove serie Tv del catalogo Disney+ di Aprile 2024

  • “Vanderpump villa” dal primo aprile
  • “Iwájú: City of tomorrow” dal 10 aprile
  • “Ci vediamo in un’altra vita” dal 17 aprile
  • “I segreti del polpo” (docuserie) dal 22 aprile
  • “Tracker” dal 24 aprile
  • “Thank you, goodnight: The Bon Jovi story” (docuserie) dal 26 aprile

I nosti consigli:

Ahsoka (2023 – oggi)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Continuazione dell’acclamata serie animata Star Wars Rebels, Ahsoka porta finalmente alla ribalta uno dei personaggi più popolari del franchise sul piccolo schermo. Ambientata dopo l’eroico sacrificio di Ezra Bridger nel finale di Rebels, Ahsoka vede la Jedi del titolo combattere contro una nuova minaccia per la galassia all’indomani della sconfitta dell’Impero. Con diversi personaggi che riprendono i loro ruoli in Rebels, il pubblico potrebbe essere perdonato se pensasse che Ahsoka sia un tentativo malriuscito di recuperare la magia della serie precedente. Tuttavia, grazie a una storia avvincente e ad affascinanti aggiunte alla tradizione di Star Wars, Ahsoka è già una degna aggiunta al franchise già nella sua prima stagione.

Lizzie McGuire (2001 – 2004)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

La sitcom familiare che ha reso Hilary Duff una star, Lizzie McGuire ha aperto la strada a Disney Channel in molti modi piccoli ma significativi. Trame come quella di Lizzie che vuole che la mamma la aiuti a comprare il suo primo reggiseno hanno fornito una rappresentazione realistica dell’adolescenza dei primi anni 2000, mentre l’uso di una Lizzie a cartoni animati ha dimostrato che lo show non era estraneo all’uso di dispositivi narrativi innovativi. La serie ha ottenuto un film per il grande schermo e ha quasi portato il cast al liceo, prima che le trattative contrattuali fallissero. Una serie revival era prevista anche per Hulu, ma a causa di divergenze creative i dirigenti dello streaming hanno accantonato il progetto, con grande disappunto dei fan.

The Owl House (2020-2023)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

L’attesa per The Owl House è stata tale quando ha debuttato su Disney Channel nel 2020 che è stata rinnovata per una seconda stagione prima ancora che arrivasse la prima. Pur essendo durata solo tre stagioni prima di terminare, la serie rimane un ottimo esempio di ciò che i migliori show animati Disney+ possono realizzare. Promuovendo l’inclusività, The Owl House presenta un cast ricco di personaggi forti, tra cui una coppia LGBTQ+ nei ruoli principali. La serie è incentrata su un’adolescente che trova un portale per il Regno dei Demoni, dove fa amicizia con la Signora dei Gufi e si propone di diventare una strega a tutti gli effetti. Ha vinto il Peabody Award for Children’s & Youth Programming, sottolineando la qualità della narrazione e il messaggio positivo.

WandaVision (2021)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Dopo un decennio di dominio al botteghino, il MCU avrebbe potuto facilmente andare sul sicuro con i suoi show Disney+. Tuttavia, con WandaVision ha creato il modello per un’offerta televisiva più audace e innovativa, e l’approccio ha dato i suoi frutti. I primi episodi hanno reso omaggio a un’altra epoca di sitcom, raccontando la storia di Scarlet Witch dopo aver resuscitato suo marito Vision ed essere diventata madre. Questa narrazione audace è continuata in show come Werewolf by Night e She-Hulk, due delle migliori uscite del MCU del 2022, ma non sarebbe stata possibile senza il successo di WandaVision.

Loki (2021-)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

È curioso che, nonostante sia stata preceduta da successi come WandaVision e The Falcon and The Winter Soldier, sia stata Loki a dare il via al MCU Disney+ post-Endgame. La serie, che ha dato vita al Multiverso, segue una variante dell’antieroe originale, che si distacca dalla linea temporale quando ruba una Pietra dell’Infinito.
La serie ha poi introdotto al mondo l’uomo che ha finito per essere conosciuto come Kang, il prossimo grande cattivo dell’intero MCU. Anche se non è stata acclamata dalla critica come la serie Ms. Marvel del 2022 (98% su Rotten Tomatoes rispetto al 92% di Loki), rimane uno degli show più interessanti dell’MCU.

Jessica Jones (2015 – 2019)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Originariamente prodotta come parte dello slate Marvel di Netflix, Jessica Jones è passata a Disney+ dopo la scadenza dei contratti di Marvel con Netflix. La serie esamina esattamente ciò che accade a una persona con superpoteri quando un trauma e le circostanze le impediscono di essere il supereroe che gli altri si aspettano che sia. Jessica è una donna ruvida, una bevitrice incallita e una persona che non ha tempo per le piccole beghe degli altri. Tormentata dalla sua storia con il macabro Killgrave di David Tennant, la Jones è uno degli eroi più convincenti della Marvel e la serie nel suo complesso una delle sue offerte più emotivamente coinvolgenti e complesse.

Black-ish (2014 – 2022)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Sebbene segua spesso lo schema tipico delle sitcom, Black-ish si distingue per la presentazione di trame uniche dell’esperienza della comunità afroamericana. Il Dre di Anderson inizia la serie volendo che la sua famiglia si assimili meno alla società bianca di periferia e abbracci le proprie radici etniche, e la serie mantiene questa narrazione evidenziando allo stesso tempo la rappresentanza. Esplora anche temi drammatici come le morti, la depressione post-partum e altro ancora, bilanciando sapientemente commedia e dramma. Nel corso della sua produzione, Black-ish ha ottenuto più di due dozzine di nomination ai Primetime Emmy e più di 50 nomination ai NAACP Award, a dimostrazione della sua importanza.

The Santa Clauses (2022-oggi)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Mentre il primo film su Santa Clause vedeva Scott Calvin (Tim Allen) assumere il ruolo di Babbo Natale con riluttanza, The Santa Clauses lo vede tristemente costretto ad abbandonarlo. Tuttavia, Scott ha ormai superato i sessant’anni e non riesce più a svolgere il lavoro come un tempo e la sua famiglia potrebbe trarre beneficio dal fatto che abbia appeso le redini della slitta al chiodo. Scott cerca quindi di trovare un sostituto adeguato per Babbo Natale. Sebbene The Santa Clauses non sia una serie TV di prestigio, gli scherzi natalizi piaceranno ai bambini e gli adulti che sono cresciuti con i film apprezzeranno il ritorno dei simpatici personaggi del franchise. Inoltre, il cast della seconda stagione di The Santa Clauses includerà i grandi comici Eric Stonestreet e Gabriel Iglesias, per cui le risate allegre aumenteranno ancora di più.

I Simpson (1989 – oggi)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Grazie all’accordo Fox-Disney, ampiamente pubblicizzato, Disney+ ha accesso alla sitcom americana più longeva di sempre: I Simpson, con oltre 30 stagioni disponibili in streaming sulla piattaforma. La leggendaria serie è nata nel 1987 come parte del Tracey Ullman Show e da allora è diventata uno dei programmi di prima serata più longevi della storia della televisione. È forse la più nota tra le migliori serie TV di Disney+, con oltre 700 episodi dei Simpson in streaming che i fan possono guardare dall’inizio o semplicemente rivedere i tanti momenti salienti dello show.

The Muppet Show (1976 – 1981)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Creato dal visionario Jim Henson, The Muppet Show è una stravaganza musicale dall’inventiva infinita. Guidato dall’iconico Kermit la rana, lo spettacolo di Henson, esilarante e sincero, ha visto un gran numero di celebrità umane come Mark Hamill e Steve Martin interagire con gli eccentrici pupazzi. Con membri memorabili come Fozzie Bear e Miss Piggy, lo spettacolo è stato un successo e ha portato a diversi film. Disney+ non solo ha fornito una casa ai Muppet originali, ma ha anche rilanciato il franchise con Muppets Now nel 2020.

Ms. Marvel (2022 – Oggi)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Ms. Marvel era una delle nuove serie più attese su Disney+ prima del debutto nel 2022. La serie, tratta dall’omonima serie di fumetti, segue Kamala Khan, una giovane donna pakistana cresciuta nel New Jersey e grande fan dei supereroi, mentre scopre di avere dei superpoteri. Ms. Marvel mescola la tipica storia delle origini dei supereroi con le vicende, spesso ignorate, della crescita di una figlia di immigrati nell’America moderna.La serie è stata premiata con il Golden Tomato 2022 di Rotten Tomatoes come miglior serie di supereroi, battendo molti altri show già affermati.

That’s So Raven (2003-2007)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Drammi familiari, scherzi adolescenziali e fenomeni psichici si combinano per creare il caotico That’s So Raven. La protagonista Raven scopre di avere visioni psichiche da adolescente e, sebbene cerchi di usarle a suo vantaggio, le interpreta quasi sempre in modo errato. La serie è stata la prima serie originale di Disney Channel a raggiungere i 100 episodi e ha dato vita a uno spinoff (Cory in the House) e a una serie revival (Raven’s Home). That’s So Raven è stato nominato due volte ai Primetime Emmy come Outstanding Children’s Program e ha vinto diversi NAACP Image Award.

Darkwing Duck (1991-1992)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Uno dei cartoni animati più memorabili dei primi anni ’90 è la serie animata di Disney Channel dedicata al supereroe Darkwing Duck. La serie esplorava le avventure dell’eroe titolare che doveva trovare un equilibrio tra la sua vita di Darkwing Duck, che combatte il crimine, e il suo alter ego civile, Drake Mallard, un padre single di periferia. Darkwing Duck era una serie satirica e divertente che parodiava una vasta gamma di eroi dei fumetti e dei romanzi pulp. Sebbene sembrasse che Darkwing Duck esistesse nello stesso mondo di DuckTales, il creatore dello show ha ammesso di ritenere che le due serie appartengano a universi diversi, nonostante le somiglianze. Tuttavia, rimane un’esilarante rivisitazione della classica narrazione di supereroi.

The Mandalorian (2019 – Oggi)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Considerata per lungo tempo una delle migliori serie TV Disney+ di qualsiasi genere, The Mandalorian rappresenta un’aggiunta radicale e gradita al canone di Star Wars. Con Pedro Pascal nei panni di un cacciatore di taglie corazzato, la serie in corso ha ampliato in modo intelligente l’universo di Star Wars, notoriamente difficile, mescolando sapientemente personaggi nuovi ed esistenti in una narrazione sobria e celebrata. Tonalmente più vicino a un western rispetto ad alcune delle serie più roboanti della saga, The Mandalorian è una miscela perfetta tra spettacolo e storia, con momenti iconici come il ritorno di Luke Skywalker e l’infinitamente memorabile personaggio di Grogu “Baby Yoda” che lo cementano nel folklore del franchise.

Love, Victor (2020 – 2022)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Ispirata e ambientata nello stesso universo del film di successo Love, Simon, Love, Victor è un’altra acclamata serie di Hulu approdata su Disney+. Con Michael Cimino nel ruolo del protagonista, il teen drama affronta le prove e le tribolazioni dell’amore adolescenziale, mescolando una commedia spesso esilarante con la tragedia melodrammatica che spesso definisce le prime relazioni. Offrendo anche una discussione sfumata sulla sessualità, Love, Victor è stato un successo di critica alla sua uscita. La seconda stagione ha ottenuto una valutazione del 100% su Rotten Tomatoes, dando a Disney+ un’altra serie imperdibile.

Star Wars: The Clone Wars (2008 – 2020)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Nata per colmare il vuoto tra Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni e Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, Star Wars: The Clone Wars di Cartoon Network è oggi considerata uno dei migliori archi narrativi di Star Wars. La serie, che utilizzava uno stile di animazione 3D unico nel suo genere, ha permesso agli spettatori di conoscere i vari membri dell’Ordine Jedi, compresi i personaggi che non hanno ricevuto molto tempo sullo schermo nei prequel. Per cinque stagioni su Cartoon Network, The Clone Wars ha offerto una narrazione di altissimo livello e le sue aggiunte alla storia di Star Wars sono ancora oggi riconosciute in altre puntate. Nel 2020, Disney+ diventerà la casa esclusiva di una nuova stagione di The Clone Wars, con un aumento del budget e un finale adeguatamente epico.

Andor (2022 – Oggi)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

A differenza di qualsiasi altro film del franchise, Andor è la prova vivente che tutti i duelli con le spade laser e le corse in navicella non possono sostituire una narrazione eccezionale. Interpretato da Diego Luna, che riprende il suo ruolo dall’apprezzato Rogue One, Andor è un thriller politico teso e dal ritmo incalzante che esplora le conseguenze e il corso della ribellione, dai vertici della politica alla violenta insurrezione di strada. Dopo anni di aggiunte non all’altezza e apparentemente inutili alla storia di Star Wars, Andor è stato un gradito promemoria del fatto che vale ancora la pena di esplorare una galassia molto, molto lontana.

Gravity Falls (2012 – 2016)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

In anteprima su Disney Channel nel 2012, Gravity Falls racconta la storia di due gemelli che vengono lasciati in una cittadina dell’Oregon per le vacanze estive. Una volta arrivati con il loro prozio, Stan, si rendono conto che a Gravity Falls c’è molto di più di quanto ci si potesse aspettare, e un sacco di materiale da incubo. Mescolando sapientemente mistero e commedia, la serie è durata due stagioni e 40 episodi, finendo la sua corsa su Disney XD prima di essere aggiunta a Disney+ per essere scoperta da nuovi fan. Entrambe le stagioni dello show hanno ottenuto un punteggio di critica del 100% su Rotten Tomatoes, evidenziandone la qualità.

Hannah Montana (2006 – 2011)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Sitcom familiare e serie musicale sulla crescita, Hannah Montana offre al pubblico il “meglio dei due mondi”, come suggerisce la sua sigla. La serie è entrata a far parte dello Zeitgeist culturale e ha catapultato la star Miley Cyrus alla fama internazionale. Hannah Montana riesce a combinare la tipica sitcom familiare sulla crescita con le pressioni molto reali della crescita di fronte al mondo intero come pop star. Ogni stagione della serie ha ricevuto una nomination ai Primetime Emmy Awards come Outstanding Children’s Program e la Disney ha realizzato un film per il cinema prima della messa in onda dell’ultima stagione.

Behind The Attraction (2021-oggi)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Chi ama conoscere i parchi Disney e cerca qualcosa di più accessibile rispetto a The Imagineering Story non deve cercare oltre Behind the Attraction. Questa docuserie è dedicata alle giostre e alle attrazioni più popolari dei parchi Disney, alla loro creazione e al loro posto nella cultura popolare. Diversi episodi sono dedicati alle attrazioni più amate che hanno avuto un adattamento cinematografico, tra cui Jungle Cruise e Haunted Mansion, mentre Pirati dei Caraibi è il fulcro della prima stagione. Dietro l’attrazione è un viaggio informativo e al tempo stesso piacevole per tutti.

Goosebumps (2023)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Goosebumps di R.L. Stine è stata una popolare serie di romanzi horror per bambini, che si è rivelata un ricco bacino per gli adattamenti cinematografici e televisivi, con una serie TV Goosebumps negli anni ’90 e due film hollywoodiani con Jack Black nel 2010. Ora Goosebumps arriva in streaming con un’altra serie televisiva. A differenza della serie originale che ha debuttato nel 1995, questa nuova serie per Disney+ non è un’antologia.È una storia a puntate che segue cinque studenti liceali che indagano su un omicidio di 30 anni fa di un adolescente locale, scoprendo nel frattempo segreti sui loro stessi genitori. Sebbene sia presentata come una commedia, la serie Goosebumps 2023 sembra puntare sull’horror un po’ più dei film. Tuttavia, ci sono un sacco di battute Gen-Z, quindi Goosebumps potrebbe essere la serie perfetta per gli spettatori più giovani da guardare con i loro fratelli maggiori o anche genitori.

American Born Chinese (2023)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Basato sulla graphic novel di Gene Luen Yang, American Born Chinese porta le divinità cinesi ai giorni nostri, esplorando aspetti spesso ignorati della mitologia cinese. La storia segue Jin Wang mentre cerca di migliorare il suo status sociale al liceo, ma i suoi tentativi vengono fermati da un nuovo studente. Il nuovo studente è in realtà il figlio di qualcuno che Jin credeva fosse solo un mito: il Re Scimmia. Quando i due si alleano, Jin deve improvvisamente confrontarsi con le antiche divinità della sua vita e con le prove del liceo. American Born Chinese è stata acclamata dalla critica come una delle migliori nuove serie televisive di Disney+, che esplora i temi dell’identità e dell’accettazione insieme ad alcune grandi sequenze di arti marziali.

X-Men: la serie animata (1992 – 1997)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

X-Men: La Serie Animata è senza dubbio uno dei cartoni animati sui supereroi più influenti mai realizzati e si colloca senza dubbio tra i migliori show Disney+ di qualsiasi genere. Apprezzata ancora oggi, la serie è stata in gran parte il motore della popolarità dei Merry Mutants della Marvel negli anni ’90, e la sua interpretazione di personaggi come Ciclope, Rogue, Gambit, Rogue e Wolverine ha avuto un enorme impatto sul modo in cui questi eroi dei fumetti sono ricordati oggi. X-Men aveva tutto ciò che serviva a una serie di questo tipo: personaggi simpatici, tensione, umorismo e una forte dose di azione. La serie mantiene un’enorme fanbase e il MCU ne sta facendo un reboot su Disney+ con il nuovo titolo X-Men ’97.

I Beatles: Get Back (2022)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

Un’epica miniserie in tre parti, realizzata dall’autore Peter Jackson, The Beatles: Get Back offre forse la più completa visione del processo creativo dei Fab Four mai vista prima. La serie, che copre la realizzazione dell’album Let It Be, si concentra sulle differenze e sulle tensioni all’interno del gruppo, esplorando come il conflitto e l’individualità possano alla fine portare a una grande arte. Nonostante la lunghezza intimidatoria di ogni episodio, la serie vola grazie all’intimità e all’amore genuino tra i membri della band.

I maghi di Waverly (2007 – 2012)

Aggiungi unintestazione T
serie tv da vedere su Disney+

I maghi di Waverly segue il tipico schema di Disney Channel che vede i ragazzi ribelli impegnati in avventure lontano dagli occhi vigili dei genitori. La differenza principale è che i tre ragazzi si stanno allenando per diventare il mago di famiglia. La serie non solo si è dimostrata abbastanza popolare da ottenere un film originale di Disney Channel, ma ha anche ottenuto due Primetime Emmy Awards come programma per bambini di qualità eccezionale per due delle sue stagioni. Selena Gomez e la serie sono state anche nominate per i NAACP Awards durante il periodo di produzione dello show, per aver messo in risalto la cultura latino-americana insieme alla storia del mago fittizio.

Fonte

Andor 2 – La seconda stagione è stata rimandata oltre il 2024

Andor La seconda stagione e stata rimandata oltre il

La stagione 2 di Andor non sarà più proiettata nell’agosto del 2024, poiché Disney e Lucasfilm non l’hanno inclusa nel loro programma.

L’elenco Disney dei film e degli spettacoli che debutteranno nel 2024 comprende quelli con date specifiche e quelli senza, ma Andor è assente da entrambi gli elenchi. Star Wars è invece presente con The Acolyte, Skeleton Crew, The Bad Batch Stagione 3 e Tales of the Jedi Stagione 2, tutti elencati con la vaga finestra di uscita del 2024.

Correlato: Star Wars: Knights of the Old Republic – Il remake del gioco non è morto!

La première di Andor Stagione 2, prevista per agosto 2024, era stata annunciata alla Star Wars Celebration nell’aprile 2023, ma gli scioperi della Screen Actors Guild-American Federation of Television and Radio Artists (SAG-AFTRA) e della Writers Guild of America (WGA) hanno probabilmente fatto slittare l’uscita. Il suo team è stato attivo nei blocchi, con lo scrittore Beau Willimon che ha persino avviato un “one way out” a New York City per imitare lo show.

La seconda stagione dello show interpretato da Diego Luna, che collegherà i punti tra la prima stagione e il prequel Rogue One di Star Wars: Episodio 4 – Una nuova speranza, secondo quanto riferito, era a poche settimane dal completamento della produzione prima dell’inizio degli scioperi. La Disney non ha reso noto il motivo per cui la serie non sarà più trasmessa nel 2024.

I fan di Star Wars avranno ancora molto da approfondire, naturalmente, dato che i quattro show sopra citati debutteranno tutti l’anno prossimo, nonostante non abbiano date specifiche. The Acolyte è uno show sull’Alta Repubblica, un’epoca ambientata circa 200 anni prima di Star Wars: Episodio 1 – La minaccia fantasma, e racconta la storia di un giovane Sith invece che di un giovane Jedi.

Correlato: The Office U.S.: uno spin-off simile a The Mandalorian di Star Wars

Skeleton Crew, invece, è uno show guidato da Jude Law e ispirato a I Goonies in cui il protagonista deve viaggiare attraverso la galassia proteggendo un gruppo di bambini. Sul fronte dell’animazione, la stagione 3 di The Bad Batch concluderà lo spin-off di The Clone Wars, mentre la stagione 2 di Tales of the Jedi continuerà la serie biografica che nella stagione 1 ha visto protagonisti Ahsoka e il Conte Dooku.

Fonte

25 film da vedere su Disney Plus – Lista aggiornata Aprile 2024

film da vedere su Disney Lista aggiornata Dicembre

Disney Plus ospita alcuni grandi film da vedere, tra cui classici d’animazione, Marvel, Pixar e molto altro. Ecco i migliori disponibili

Orientarsi tra i migliori film da vedere su Disney Plus può essere un’impresa ardua, in parte perché la collezione di opzioni disponibili è davvero impressionante. I titoli includono quelli delle proprietà interne di Disney, così come i film di Marvel Studios, Pixar, Lucasfilm e alcuni film acquisiti nell’ambito della fusione con 20th Century Fox. Data la varietà dell’offerta di alcuni dei più grandi attori del settore, Disney+ è quasi senza rivali quando si tratta di qualità costante ed esclusiva su tutta la piattaforma.

Correlato: 25 film da vedere su Netflix

Sebbene l’animazione rimanga indubbiamente il pilastro della Disney, Disney+ offre molto di più dei classici lungometraggi animati della società. Accanto a film del calibro di Aladdin e Biancaneve, si trovano vincitori di Oscar in live-action, gemme della fantascienza e storie d’amore. Insieme a una serie di film Disney di prossima uscita destinati alla piattaforma – per non parlare di questi migliori film su Disney+ – il servizio offre davvero qualcosa per tutti. Per garantire che gli spettatori abbiano una buona idea di ciò che è disponibile, ecco i migliori film che la Casa di Topolino ha pronto per lo streaming.

I nuovi film del catalogo Disney+ di Aprile 2024

  • “Wish” dal 3 aprile
  • “The greatest hits” dal 12 aprile

I nostri consigli:

Toy Story (1995)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Toy Story è un film fondamentale, accreditato per aver dato il via al viaggio della Pixar verso la trasformazione in uno dei grandi studi di animazione e all’inizio di uno dei più grandi franchise cinematografici di tutti i tempi. L’animazione innovativa del film e la premessa su cosa fanno i giocattoli quando i loro figli lasciano la stanza hanno gettato le basi per lo stile caratteristico della Pixar e per l’efficace costruzione del mondo. Tuttavia, al di là di questo, Toy Story è fondamentalmente uno dei migliori film sull’amicizia mai realizzati, con il rapporto difficile tra Woody e Buzz Lightyear che li trasforma entrambi in icone istantanee. Tutto ciò rende Toy Story uno dei migliori film di Disney+.

Free Guy (2021)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Ryan Reynolds ha continuato a dimostrare che il suo repertorio non si limita a Deadpool con la divertentissima e originale action-comedy Free Guy. Un successo al botteghino alla sua uscita nel 2021, la narrazione di Free Guy, ricca di camei, vede Reynolds diventare un PNG senziente bloccato all’interno di un popolare videogioco. L’ambientazione virtuale del film permette di superare i limiti visivi, creando una storia emozionante e spesso esilarante. Tuttavia, è il nucleo emotivo sorprendentemente toccante del film che contribuisce a rendere Free Guy uno dei migliori film di fantascienza su Disney+.

Aladdin (1992)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Aladdin ha creato un mondo completamente nuovo per la Disney quando è arrivato nelle sale nel 1992. Racconta la storia di Aladdin, un giovane e affascinante monello di strada che trova una lampada magica con un genio che gli concede tre desideri. Con l’aiuto del Genio, Aladdin si traveste da principe per corteggiare la principessa Jasmine, ma deve vedersela con il malvagio Jafar, che vuole per sé sia la lampada che Jasmine.

Quando Aladdin uscì, il Rinascimento Disney era ben avviato, ma questo film lo portò a un livello completamente nuovo, diventando il film di maggior incasso del 1992. Con la sua animazione colorata e la colonna sonora orecchiabile, Aladdin non è solo uno dei migliori film d’animazione della Disney, ma uno dei migliori film del periodo.

Red (2022)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

A dimostrazione del fatto che la Pixar è ancora in grado di produrre film d’animazione di grande importanza, Red si è rapidamente guadagnato la reputazione di una delle migliori uscite recenti dello studio. La storia segue Mei, una ragazzina che vive a Toronto e che, oltre a lottare con una madre prepotente e con i cambiamenti dell’adolescenza, si trasforma in un gigantesco panda rosso ogni volta che si emoziona. Il film è un’inedita disamina di cosa significhi diventare maggiorenni, in un modo che è allo stesso tempo riflessivo, divertente e di intrattenimento.

Originariamente distribuito direttamente su Disney+, rimane uno dei migliori film d’animazione del 2022, nominato sia agli Oscar che ai Golden Globe.

Il Miracolo della 34ª strada (1947)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Un classico indiscusso del Natale, Il Miracolo della 34a strada della 20th Century Fox è sia una parabola toccante sul potere della fede che una meditazione riflessiva sul vero significato del Natale. Raccontando la storia di un uomo anziano che si fa assumere ai grandi magazzini Macy’s come Babbo Natale per poi affermare di essere quello vero, il messaggio e la storia di Il Miracolo della 34a strada sono stati parodiati e imitati all’infinito nel corso degli anni.

Tuttavia, anche se la sua narrazione e il suo messaggio hanno influenzato innumerevoli altri film natalizi, rimane un gioiello stagionale raramente battuto. Dato che è regolarmente in cima alle classifiche dei migliori film di Natale di tutti i tempi, non sorprende che Disney abbia scelto di inserirlo nella sua piattaforma di streaming.

Correlato: 10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Avatar (2009)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Sebbene Avatar 2 abbia arricchito in modo efficace il vibrante mondo alieno di James Cameron, l’avventura originale della saga su Pandora rimane insuperabile in termini di costruzione del mondo. La storia di Jake Sully che impara a conoscere la cultura Navi e a farne parte, mentre cerca di sventare la minaccia dei colonizzatori terrestri, è al tempo stesso intramontabile ed emozionante.

Il film ha fatto l’apparentemente impossibile diventando il film di maggior incasso di tutti i tempi (viaBox Office Mojo), dando il via a un franchise epico. Cameron ha unito immagini straordinarie a una narrazione magistrale per creare qualcosa di speciale, dando vita a uno dei migliori film Disney+ del servizio.

Spider-Man: Homecoming (2017)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Dopo anni passati a languire nella mediocrità di proprietà della Sony, Spider-Man: Homecoming ha visto il personaggio fiorire nel MCU dopo un’apparizione cameo in Captain America: Civil War. Il risultato è stato un richiamo a ciò che rende Spider-Man un personaggio dei fumetti così unico.

Sapientemente interpretato da Tom Holland, il Peter Parker del MCU è allo stesso tempo affettuosamente innocente e frustrantemente ingenuo. Tuttavia, è una prova dell’interpretazione di Holland che il pubblico non smette mai di tifare per lui, dando vita a una delle uscite cinematografiche di Spidey più piacevoli in assoluto.

Il Re Leone (1994)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Pietra miliare del cosiddetto Rinascimento Disney, Il re leone è forse l’apice del tradizionale stile di animazione disegnato a mano dello studio. Grande successo nel 1994 (quasi 1 miliardo di dollari al botteghino mondiale, secondo Box Office Mojo), Il re leone è una rivisitazione innovativa dell’Amleto di Shakespeare, che racconta una storia machiavellica di successione e tradimento. Questi temi hanno reso il film insolitamente cupo per la Disney, ma i personaggi irresistibili, le canzoni meravigliose e la storia avvincente hanno fatto sì che Il re leone sia considerato uno dei migliori film d’animazione mai realizzati, e senza dubbio uno dei migliori film Disney+.

Iron Man (2008)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Diretto da Jon Favreau e interpretato da Robert Downey Jr. nel ruolo di Tony Stark, Iron Man del 2008 è il film che ha dato il via al MCU, rendendolo uno dei film di supereroi più influenti di sempre. Iron Man ha dato al pubblico un protagonista improbabile: un egoista playboy miliardario che inizia un percorso per diventare il Vendicatore corazzato dopo essere stato costretto a costruire una tuta metallica per un gruppo di terroristi.

Con Downey Jr. fuori dal MCU, Iron Man ha un impatto ancora maggiore e si conferma come una delle migliori e più importanti aggiunte all’universo cinematografico in continua espansione.

Star Wars (1977)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Uno dei film più influenti e significativi della storia del cinema, Star Wars: Una nuova speranza ha creato un’eredità senza pari e ha dato il via a uno dei più grandi franchise mediatici di tutti i tempi. Con incredibili effetti speciali e un’indimenticabile storia di ribellione contro il malvagio e oppressivo Impero, le componenti iconiche del film sono quasi troppo numerose per essere contate.

Personaggi come Han Solo e Darth Vader, invenzioni come la spada laser e una musica che continua a pervadere la cultura popolare rendono Una nuova speranza un film imperdibile per gli appassionati di fantascienza e indiscutibilmente uno dei migliori film Disney+.

Star Wars: L’Impero colpisce ancora (1980)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Decidere quale sia il miglior film di Guerre Stellari è, per molti fan, come chiedere di scegliere un figlio preferito, eppure molti concordano sul fatto che L’Impero colpisce ancora sia superiore a tutti gli altri. Seguito oscuro di Una nuova speranza, il film vede le forze sinistre di Darth Vader e dell’Impero inseguire Luke, Leia e Han attraverso la Galassia, dando vita a battute iconiche e indimenticabili rivelazioni parentali.

Il punteggio di 8,7 su IMDb del film è più alto di qualsiasi altro film del franchise secondo i voti dei fan, il che, insieme al 94% su Rotten Tomatoes, rende L’Impero colpisce ancora uno dei migliori film di qualsiasi genere su Disney+.

Correlato: 25 Serie TV da vedere su Netflix

Rogue One: Una storia di Star Wars (2016)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

L’acquisizione di Star Wars da parte della Disney ha visto una proliferazione di contenuti ambientati in una galassia molto, molto lontana, non tutti di qualità. Rogue One, tuttavia, è la prova vivente che ci sono ancora molte storie emozionanti da raccontare nell’universo di Star Wars. Prequel ambientato prima degli eventi di Una nuova speranza, Rogue One è incentrato su un’audace missione dei Ribelli per individuare i piani della Morte Nera.

Interpretato da Diego Luna, che da allora ha recitato nel suo spin-off Andor, il film ha guadagnato oltre 1 miliardo di dollari in tutto il mondo (secondo Box Office Mojo) e rimane uno dei film di Star Wars più apprezzati dalla critica.

Biancaneve e i sette nani (1937)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Uscito nel 1937, Biancaneve e i sette nani è il primo film d’animazione completo ed è giustamente considerato uno spartiacque nella storia del cinema. La storia di Biancaneve, dei sette nani, della regina cattiva e della sua ossessione di diventare la più “bella” di tutti è familiare a quasi tutti, ma l’adattamento senza tempo di Disney le conferisce una vitalità e un’attualità incredibili.

Decenni dopo, la splendida animazione e l’incantevole narrazione sono ancora valide. Senza il successo di questo film, probabilmente la Disney non sarebbe il grande studio che è oggi.

Deadpool (2016)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Dimostrando che un film a fumetti vietato ai minori basato su un personaggio della Marvel Comics poteva diventare un successo di massa, Deadpool ha fatto ciò che molti consideravano impossibile. Inoltre, ha dato a Ryan Reynolds il ruolo di supereroe che era nato per interpretare dopo fallimenti come Lanterna Verde e X-Men Origins: Wolverine.

Il film è una storia d’origine rinnovata per Deadpool e ha guadagnato 782 milioni di dollari con un budget di 58 milioni (via Box Office Mojo). Questo ha portato a un sequel di successo e all’uscita del film come uno dei primi film vietati ai minori a passare a Disney+. La Marvel sta realizzando anche un terzo film, anch’esso vietato ai minori, nell’ambito del MCU, a riprova della perdurante popolarità di Deadpool.

Hidden Figures (2016)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Basato sul romanzo di Margot Lee Shetterly, Hidden Figures è un dramma storico che si colloca meritatamente tra i migliori film Disney+. Raccontando la storia vera e ispiratrice di tre matematiche afroamericane (Taraji P. Henson, Octavia Spencer e Janelle Monae) che hanno lavorato alla NASA durante la corsa allo spazio, il film esplora la vita di tre donne estremamente significative ma spesso ignorate.

Nonostante alcune inesattezze storiche, il film è stato un successo al botteghino, è stato molto apprezzato dalla critica e ha ottenuto tre nomination agli Oscar, tra cui quella per il miglior film.

Ratatouille (2007)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Una storia di vita che funge da lettera d’amore alla cucina, Ratatouille è giustamente considerato una delle migliori storie Pixar fino ad oggi. Il film vede un topo buongustaio di nome Remy allearsi con il cameriere Linguini, senza pretese, per conquistare la cucina di un ristorante francese di alto livello. La strana premessa è il punto di partenza per una bellissima storia di creatività e dell’importanza di abbracciare il talento nei luoghi più inaspettati. Commovente ed esilarante, Ratatouille è comprensibilmente considerato un must per tutti gli appassionati di cibo e di cinema.

Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna (2003)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Rappresentando l’inizio di uno dei più importanti franchise live-action della Disney, Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna è ancora oggi l’apice della lunga serie. Il film introduce la storia d’amore tra il Will Turner di Orlando Bloom e l’Elizabeth Swann di Keira Knightley, due innamorati che si trovano coinvolti in una battaglia contro i pirati e la Royal Navy.

Tuttavia, il film sarà per sempre associato all’interpretazione di Johnny Depp, candidato all’Oscar, nel ruolo del melodrammatico Jack Sparrow. Oltre al divertimento dei personaggi, Pirati dei Caraibi è un puro film d’avventura che sembra un ritorno al passato, con sequenze d’azione enormi ed emozionanti.

Black Panther: Wakanda Forever (2022)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Dopo l’enorme impatto culturale di Black Panther, il sequel aveva comprensibilmente grandi aspettative. Il film ha dovuto affrontare difficoltà ancora maggiori a causa della tragica e imprevista morte della star Chadwick Boseman, che ha portato a interrogarsi sul modo migliore per onorare l’eredità dell’attore. Il fatto che il sequel si sia rivelato un degno seguito e un tributo a Boseman è una testimonianza di Ryan Coogler e del suo team. Dall’ascesa di Shuri come nuova Black Panther all’introduzione di Namor, fino all’interpretazione di Angela Bassett, nominata agli Oscar, Black Panther: Wakanda Forever è stata una degna conclusione della Fase 4 e un toccante tributo a T’Challa.

West Side Story (2021)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Il remake di un classico del cinema è un’impresa ardua per qualsiasi regista, anche per uno stimato come Steven Spielberg, ma West Side Story è un trionfo clamoroso. Il film, candidato come miglior film, segue la storia d’amore alla Romeo e Giulietta di un ex membro di una banda di strada che si innamora della sorella di uno dei suoi rivali. I fan riconosceranno le meravigliose canzoni e la tragica storia d’amore, ma Spielberg rivitalizza la narrazione con così tanta energia e bellezza che anche i fan devoti dell’originale rimarranno a bocca aperta. Per questo, West Side Story si colloca meritatamente tra i migliori film di Disney+.

Trilogia dei Guardiani della Galassia (2014-2023)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Se c’era da chiedersi se il MCU potesse mantenere il suo successo dopo The Avengers, lo studio ha risposto con forza a questa domanda con Guardiani della Galassia. Utilizzando una proprietà Marvel relativamente sconosciuta, i film hanno sorpreso molti con le loro storie di disadattati criminali che si uniscono per salvare la galassia.

Il senso dell’umorismo irriverente di James Gunn si è adattato perfettamente alle storie dei Guardiani, mentre l’iconica colonna sonora della trilogia ha conferito a tutti e tre i film un’identità distinta, risultando uno dei migliori film Disney+ e un punto di forza del MCU.

Encanto (2021)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Uno dei due film d’animazione Disney usciti nel 2021, Encanto ha già consolidato il suo status di classico dello studio. Il film segue una magica famiglia colombiana, tutti dotati di poteri tranne l’amabile disadattato Mirabel. Tuttavia, quando si verifica una tragedia e la famiglia si ritrova con i poteri che scompaiono e la casa magica che cade a pezzi, tocca a Mirabel farsi avanti e salvare la sua famiglia.

Il film non ha avuto lo stesso successo finanziario di altri film d’animazione Disney, grazie alla sua uscita anticipata su Disney+, ma ha ottenuto tre nomination agli Oscar, vincendo il premio per il miglior film d’animazione.

Spider-Man 2 (2004)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Sebbene esistano separatamente dal MCU, i film di Spider-Man della Sony rimangono un risultato significativo nel genere dei supereroi. Pur avendo tutti i loro meriti, Spider-Man 2 è senza dubbio il migliore del gruppo. Il film ha riportato Tobey Maguire nei panni dell’Uomo Ragno e Kirsten Dunst in quelli di Mary Jane Watson, ma ciò che ha fatto davvero risaltare il film è stato il cattivo.

Alfred Molina interpreta il Dottor Octopus, un uomo buono reso folle da braccia metalliche artificialmente intelligenti e dall’insaziabile desiderio di completare un progetto scientifico avventato. Il film è stato uno dei maggiori incassi del 2004 e ha ottenuto tre nomination agli Oscar, vincendone uno.

Freaky Friday (2003)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

La commedia sullo scambio di corpi Freaky Friday vede madre e figlia Tess (Jamie Lee Curtis) e Anna Coleman (Lindsay Lohan) in lotta tra loro che si svegliano abitando l’una nel corpo dell’altra. Mentre cercano di trovare un modo per tornare indietro, imparano cosa significa vivere nei panni dell’altro. Freaky Friday ha molto cuore, ma è anche incredibilmente divertente. È facile capire perché questo è il film che ha lanciato la carriera di attrice della Lohan come star dei teenager, e lei e il futuro vincitore dell’Oscar Curtis hanno una chimica scoppiettante e tempi comici fenomenali.

La serie di Indiana Jones (1981-2023)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Una delle saghe d’azione e avventura più celebri di sempre, la saga di Indiana Jones ha definito il genere per generazioni. Con Harrison Ford nei panni dell’archeologo protagonista, i film vedono sempre Indy partire per un’audace avventura in giro per il mondo per recuperare un misterioso MacGuffin di importanza storica. Durante il viaggio, il Dr. Jones deve affrontare trappole esplosive, animali pericolosi e, più spesso, nazisti. Anche se alcuni film sono più popolari di altri, l’impatto di Indiana Jones sulla cultura cinematografica nel suo complesso non può essere sopravvalutato, e l’arrivo del franchise su Disney+ è una gradita aggiunta alla lista.

Il quinto film della serie, Indiana Jones e il quadrante del destino (2023), è ora disponibile su Disney+.

Avengers: Endgame (2019)

Aggiungi unintestazione T
film da vedere su disney+

Probabilmente il film crossover più ambizioso mai tentato, Endgame ha legato oltre un decennio di storie interconnesse in un finale epico e senza esclusione di colpi. Dopo il devastante finale di Infinity War, l’ultimo film degli Avengers ha visto i sopravvissuti allo schiocco di Thanos tentare di ricostruire il mondo distrutto e persino di ripristinare ciò che era andato perduto.

Grazie a un mix di narrazione magistrale, sviluppo toccante dei personaggi e umorismo sottile, Avengers: Endgame è diventato per un certo periodo il film di maggior incasso di sempre, prima di essere superato dalla riedizione di Avatar. Tuttavia, a prescindere dai numeri, il film è un risultato sbalorditivo e uno dei migliori film Marvel e di supereroi su Disney+.

Fonte

Disney+ – Una nuova serie animata su Black Panther “Eyes of Wakanda” è in lavorazione

Disney Una nuova serie animata su Black Panther Eyes of Wakanda e in lavorazione

In un evento Marvel è stato rivelato che una nuova serie animata su Black Panther chiamata Eyes of Wakanda in uscita nel 2024 su Disney+

Black Panther è stato a dir poco un fenomeno: il film ha incassato oltre 1 miliardo di euro al botteghino mondiale e ha avuto un impatto importante sulla Fase 3 del Marvel Cinematic Universe. Negli anni successivi, e soprattutto dopo il debutto del sequel Black Panther: Wakanda Forever, i fan non vedono l’ora di tornare nel regno di Wakanda – e sembra che avranno il loro desiderio. Lunedì sera, in occasione dell’evento di presentazione della seconda stagione di What If…? è stato annunciato che è in lavorazione una nuova serie animata Marvel intitolata Eyes of Wakanda.

Correlato: 25 Serie TV da vedere su Netflix – Lista aggiornata Dicembre 2023

Al momento non sono noti altri dettagli sulla storia o annunci di casting per Eyes of Wakanda. La serie animata dovrebbe debuttare nel 2024, insieme alle altre serie animate Marvel X-Men ’97 e Spider-Man: Freshman Year.

Nel corso degli anni si è parlato della possibilità di trasferire il mondo di Black Panther su Disney+, e alcuni rapporti indicavano che era in cantiere una serie sul Regno di Wakanda. L’anno scorso, il produttore Nate Moore ha lasciato intendere che il lavoro su Wakanda Forever stava ostacolando la serie live-action, quindi sarà interessante vedere se qualcuno di questi concetti verrà rielaborato in Eyes of Wakanda.

Correlato: House of the Dragon 2 annuncia sei nuovi membri del cast

“A causa della quantità di tempo e di attenzione che è stata dedicata a questo film e, francamente, allo show di Ironheart, probabilmente non è così avanzato come la gente vorrebbe, ma ci sono sicuramente grandi idee di cui stiamo ancora parlando con Ryan. Quindi, vedremo fino a che punto riusciremo ad arrivare”, ha spiegato Moore a Collider.

Fonte

Disney Lorcana: Into the Inklands – Rivelata la nuova espansione e cosa aggiungerà!

Disney Lorcana Into the Inklands Rivelata la nuova espansione e cosa aggiungera

Rivelata la nuova espansione in arrivo nel 2024 di Disney Lorcana, Into the Inklands, con tante novità in arrivo!

Disney Lorcana: Into the Inklands è una nuovissima espansione in arrivo nel 2024 per il gioco di carte collezionabili, che aggiungerà per la prima volta luoghi e carte di opere amatissime come DuckTales, Il Pianeta del Tesoro, La carica dei Cento e Uno, TaleSpin e altre ancora.

Correlato: Disney Lorcana – Carte e regole del nuovo gioco da tavolo

Into the Inklands sarà distribuito per la prima volta nei negozi di giochi locali il 23 febbraio 2024, per poi arrivare ai rivenditori di massa l’8 marzo 2024 con i suoi Lorcana Box dedicati. Anche se è sempre bello ricevere nuove carte personaggio, le carte luogo sono il grande cambiamento di gioco questa volta.

Anche se in futuro verranno rivelati ulteriori dettagli sul loro esatto funzionamento, il team di Ravensburger ha anticipato che i fan potranno collezionare luoghi come Motonui di Moana, il Jolly Roger di Peter Pan e il Castello di Malefica de La Bella Addormentata.

Aggiungi unintestazione
image

Tuttavia, è stato reso noto che “alcune danno dei bonus quando i personaggi le visitano, mentre altre offrono dei vantaggi solo se sono in gioco”.

In totale, Into the Inklands aggiungerà oltre 200 nuove carte a Disney Lorcana, e alcuni dei punti salienti condivisi sono Pluto, Peggy della carica dei cento e uno, Paperon de’ Paperoni, Kit Clouldkicker di TaleSpin e Jim Hawkins del Pianeta del Tesoro e la ciurma di RLS Legacy.

Anche la storia di Lorcana crescerà con Into the Inklands, poiché la narrazione può essere appresa attraverso le citazioni e il testo descrittivo delle carte. Per quanto riguarda la storia finora, Lorcana racconta la storia di noi giocatori, alias Illuminatori, mentre veniamo trasportati nel regno di Lorcana.

Correlato: Disney Lorcana – Le carte sono già in vendita per diverse centinaia di dollari!

Il Primo Capitolo ha raccontato quella parte della storia, mentre l’espansione più recente, Rise of the Floodborn, ha descritto ciò che è accaduto dopo che abbiamo accidentalmente scatenato un’inondazione di inchiostro che ha diffuso la lore in tutto il reame. Gli Illuminatori hanno poi lavorato per restituire questo lore alla Sala di Lorcana, mentre la minaccia di una “minacciosa tempesta d’ombra” si avvicinava sempre di più.

Fonte

Dragons of Wonderhatch – Nuovo trailer per la serie anime e live-action

Dragons of Wonderhatch Nuovo trailer per la serie anime e live action

La Disney ha rilasciato un nuovo trailer per “Dragons of Wonderhatch”, la serie di prossima uscita che fonde anime e live-action!

Disney+ e Kodansha stanno collaborando a una serie che fonde elementi anime e live-action, e adesso possiamo dare una nuova occhiata a cosa aspettarci da Dragons of Wonderhatch grazie a un nuovo trailer.

La serie, uno dei tanti progetti legati alla collaborazione Disney – Kodansha, è stata annunciata per la prima volta l’anno scorso, ma sarà un prodotto completamente diverso da quello che il pubblico si aspettava. Si tratterà infatti di una serie live-action che presenterà anche segmenti interamente animati.

Simile: 10 dei migliori anime da vedere su Netflix

In Dragons of Wonderhatch, una ragazza del mondo reale di nome Nagi (Sena Nakajima) incontra un ragazzo di un altro mondo di nome Tyme (Daiken Okudara). Il mondo “anime” di Tyme, dove persone e draghi lavorano insieme, sta cominciando a entrare in contatto col mondo “live-action” di Nagi.

Dragons of Wonderhatch uscirà in Giappone su Disney+ il 20 dicembre, ma non si sa ancora se e quando uscirà in Italia. Kentaro Hagiwara è il regista delle parti live-action della serie, mentre Takashi Otsuka si occupa della regia delle parti anime (prodotte dalla Production I.G.).

Simile: Dandadan – Un anime sul famoso manga è in lavorazione presso Science Saru

Posuka Demizu, artista di The Promised Neverland, ha contribuito allo sviluppo del mondo e del design dei personaggi della serie, mentre Kyota Fujimoto, Takamasa Oe e Anna Kawahara hanno scritto le sceneggiature.

Anche il cast di Dragons of Wonderhatch è diviso tra la parte live-action e quella anime della serie. Tra i protagonisti figurano Sena Nakajima nel ruolo di Nagi, Daiken Okudaira nel ruolo di Tyme, Yoshito Emmanuelle nel ruolo di Son, Mackenyu nel ruolo di Akuta, Kenjiro Tsuda nel ruolo di Gyro.

Simile: 15 anime da guardare se vi è piaciuto One Piece

Vedremo inoltre Shunsuke Takeuchi nel il ruolo di Gafin, Rena Tanaka nel ruolo di Hana. Masaki Miura nel ruolo di Taichi, Riko Narumi nel ruolo di Ayana Nijisaki, SUMIRE nel ruolo di Saira. Yu Shimamura nel ruolo di Kate, Kenta Miyake nel ruolo di Byce, Jun Fukuyama nel ruolo di Gatz e Shimba Tsuchiya nel ruolo di Maul.

Fonte

What If…? Stagione 2 in arrivo durante le Feste

What If ? Stagione in arrivo durante le feste

Ecco il trailer per la seconda (2) stagione di “What If…?”, il “regalo” della Marvel per il periodo delle feste!

La stagione 2 della serie animata Marvel What If…?, basata su trame speculative, è in arrivo giusto in tempo per le feste, con un innovativo calendario di rilascio. A partire dal 22 dicembre, uscirà un nuovo episodio di What If…? ogni giorno per nove giorni, durante il periodo di punta delle festività.

What If…? è una serie animata della Marvel che esplora cose che sarebbero potute accadere, ma che non si sono realizzate all’interno del canone effettivo.

Correlato: Disney+, cosa guardare durante le Feste

Il trailer mostra alcuni degli scenari che già sapevamo essere in arrivo nella seconda stagione: il cast di Shang-Chi che combatte con Odino, Iron Man che gareggia su Sakaar e un tuffo nell’ambientazione storica di ispirazione rinascimentale di una storia basata sulla serie 1602 di Neil Gaiman.

La stagione 2 di What If…? introdurrà anche un nuovo eroe, una donna Mohawk di nome Kahhori che entra in contatto con il Tesseract dopo che questo è caduto sulla Terra in epoca precoloniale. La serie presenterà anche le storie di alcuni personaggi Marvel amati dal pubblico, tra cui Nebula, Hela e Happy Hogan, che sembra essere il protagonista di un episodio natalizio ispirato a Die Hard e ambientato nella Stark Tower.

Correlato: Netflix, cosa guardare durante le Feste

Anche se sembra che questo episodio sarà l’unico esplicitamente a tema natalizio, la Marvel ha condiviso un poster festivo per la nuova stagione di What If…?, riferendosi ai nuovi episodi come al suo regalo per il pubblico. Dopo che la seconda stagione di Loki si è conclusa la scorsa settimana, la nuova stagione di What If…? sarà l’ultimo evento Marvel per il 2023.

La stagione 2 di What If…? debutterà su Disney Plus il 22 dicembre, con un nuovo episodio in onda ogni giorno fino al 30 dicembre.

Correlato: Amazon Prime Video, cosa guardare durante le Feste

Fonte

Inside Out 2 – Nuovo trailer e nuove emozioni

Inside Out Nuovo trailer e nuove emozioni

Ecco il teaser trailer per il capitolo 2 del film di successo del 2015 “Inside Out”: preparatevi a un’avventura “emozionante”!

Le emozioni che conosciamo sono tornate nel nuovo teaser trailer di Inside Out 2. Il film originale del 2015 ha fatto conoscere al pubblico Riley e le sue cinque principali emozioni contrastanti: Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto.

Riley e le sue emozioni hanno dovuto affrontare il trasferimento in un posto nuovo, crescendo e imparando ad adattarsi ai cambiamenti e a tutte le sensazioni che possono emergere all’interno di un bambino.

Simile: The Marvels – Chi è Binary? Compare nel trailer finale?

Il primo film ha avuto un enorme successo, e questo ha significato il via libera ad un sequel, di cui ora abbiamo più dettagli. Il più significativo per ora è l’arrivo di una nuova emozione: Ansia!

A dare voce ad Ansiai in lingua originale è Maya Hawke (Asteroid City, Robin in Stranger Things). L’attrice si unisce ai membri del cast Amy Poehler, Phyllis Smith, Lewis Black, Tony Hale e Liza Lapira.

Correlato: ASTEROID CITY, il film surreale di Wes Anderson – [Recensione]

Kelsey Mann sostituisce Pete Docter alla regia. Il teaser trailer di Inside Out 2 dura solo un minuto e 30 secondi, ma fornisce sufficienti indicazioni su ciò che possiamo aspettarci dal sequel.

La sinossi di Inside Out 2 recita: “Le vocine nella testa di Riley la conoscono a fondo, ma la prossima estate cambierà tutto quando Inside Out 2 della Disney e della Pixar introdurrà una nuova emozione: Ansia”.

Secondo il regista Kelsey Mann, il nuovo personaggio è destinato ad animare l’atmosfera all’interno del quartier generale, in quanto “non è certo il tipo da starsene in disparte”, ha dichiarato Mann.

Simile: Five Nights at Freddy’s – Il creatore reagisce al successo del film

“Inside Out 2 torna nella mente di Riley, appena diventata teenager, proprio mentre il quartier generale sta subendo un’improvvisa demolizione per far posto a qualcosa di completamente inaspettato: nuove Emozioni!”

“Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto, che da tempo gestiscono un’operazione di successo, non sanno come comportarsi quando arriva Ansia. E sembra che lei non sia sola.”

Inside Out 2 uscirà nelle sale nell’estate del 2024.

Fonte

Echo – La serie sarà canonica all’interno dell’MCU?

Echo La serie sarà canonica all'interno dell'MCU?

L’uscita della nuova serie Marvel “Echo” si avvicina, e con essa qualche dubbio sulla sua “canonicità” all’interno dell’MCU!

Ora che il finale della seconda stagione di Loki si sta avvicinando, la prossima uscita televisiva dei Marvel Studios sarà Echo, la serie con protagonista Alaqua Cox che scaturisce dagli eventi di Hawkeye.

Lo show segnerà una serie di prime volte per la Marvel: sarà il primo show televisivo dell’azienda a uscire tutto in una volta, sarà il primo progetto dei Marvel Studios a essere distribuito simultaneamente sia su Disney+ che su Hulu e sarà il primo progetto a rientrare nell’etichetta dello studio Marvel Spotlight.

Simile: 10 film/serie Marvel e DC horror da guardare ad Halloween

Tenendo conto di tutto ciò, alcuni commenti di un dirigente della Marvel hanno sollevato dubbi sul fatto che la serie si svolgerà effettivamente nella mitica “linea temporale sacra” dell’MCU.

Durante un evento stampa dedicato a Echo, il responsabile dello streaming dei Marvel Studios, Brad Winderbaum, ha rivelato che tutti i progetti rilasciati nell’ambito della linea Marvel Spotlight potrebbero essere in qualche modo distaccati dalla linea di continuità.

Simile: Gen V rinnovata per una stagione 2, Prime Video conferma

“Marvel Spotlight ci offre una piattaforma per portare sullo schermo storie più concrete e incentrate sui personaggi e, nel caso di Echo, per concentrarsi su questioni più “terrene” rispetto alla continuità dell’MCU”, ha dichiarato Winderbaum durante l’evento.

Sebbene le parole continuità e canone possano spaventare alcuni fan della Marvel Television, è estremamente improbabile che i Marvel Studios producano Echo per poi ambientare la serie al di fuori della Sacra Linea Temporale. Per lo meno, una mossa del genere sarebbe senza precedenti.

Simile: 14 delle migliori serie thriller investigative da vedere su Netflix

Oltre ad Alaqua Cox nel ruolo di Maya Lopez/Echo e Vincent D’Onofrio in quello di Wilson Fisk/Kingpin, il cast di Echo comprende Chaske Spencer nel ruolo di Henry, Tantoo Cardinal in quello di Chula, Graham Greene in quello di Skully, Cody Lightning in quello di Cousin Biscuits, Charlie Cox in quello di Daredevil, Devery Jacobs in quello di Bonnie e Zahn McClarnon in quello di William Lopez.

Tutti gli episodi di Echo usciranno contemporaneamente su Disney+ e Hulu il 10 gennaio 2024.

Fonte

Disney Dreamlight Valley – Il gioco non sarà free-to-play e uscirà a dicembre

Disney Dreamlight Valley Il gioco non sara free to play e uscira a dicembre

Gli sviluppatori di Disney Dreamlight Valley, oltre ad annunciare la data di uscita del gioco, hanno anche rivelato che non sarà free-to-play

Disney Dreamlight Valley uscirà dall’Early Access il 5 dicembre. L’accogliente simulatore di vita era stato programmato per essere free-to-play, con acquisti all’interno del gioco, al momento del rilascio completo. Ma gli sviluppatori hanno annunciato che il gioco rimarrà a pagamento.

Correlato: Carto – Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]

“Questa scelta garantisce che Disney Dreamlight Valley possa continuare a offrire un’esperienza di gioco di alto livello a tutti i giocatori”, hanno spiegato gli sviluppatori in un post sul blog. “È importante per noi mantenere la promessa di continuare a fornire aggiornamenti gratuiti dei contenuti che aggiungono nuovi personaggi, regni, vestiti, mobili e altre sorprese alla vostra Valle”.

In futuro, ci saranno diverse edizioni del gioco tra cui scegliere: DDV, il gioco base, costerà 39,99 euro; Disney Dreamlight Valley: Cozy Edition costerà 49,99 euro e includerà una copia fisica del gioco con 14.500 pietre lunari, una skin per la casa, 5 skin per il compagno procione e un maglione del gatto del Cheshire, oltre a un poster fisico e a un foglio di adesivi; Disney Dreamlight Valley: La Gold Edition è solo digitale e include l’imminente pass di espansione al prezzo di 69,99 euro, con 15.000 pietre lunari, un compagno animale capibara fiorito, una casa cottage estiva fiorita e un nuovo costume per l’avatar.

Aggiungi unintestazione

Chiunque possieda il gioco prima del 5 dicembre avrà accesso agli oggetti cosmetici esclusivi dell’edizione Gold. Riceveranno anche un regalo bonus di 2.500 pietre lunari.

Correlato: Spirit of the North 2 in arrivo su PlayStation 5, Xbox Series e PC

Il 5 dicembre uscirà anche la prima espansione a pagamento del gioco, intitolata A Rift in Time. Sembra che questa espansione introdurrà Rapunzel, Eve da WALL-E e Gaston da La Bella e la Bestia. Ulteriori informazioni sulla prossima espansione saranno rivelate durante un livestream il 1° novembre.

Fonte

Gargoyles – Una serie live action del classico anni ’90 è in lavorazione

Gargoyles Una serie live action del classico anni ' è in lavorazione

Ecco quello che sappiamo sul progetto della Disney di realizzare una serie live action di “Gargoyles – Il risveglio degli eroi”!

La Disney sta ufficialmente producendo una serie live action di Gargoyles – Il risveglio degli eroi. Da quando la serie animata si è conclusa, quasi 30 anni fa, il classico di culto è stato relegato a prodotti su licenza di studi esterni a quello di Topolino. Ora, però, è in fase di sviluppo un reboot di Gargoyles, che arriverà presto su Disney+.

Sebbene la notizia del reboot sia stata annunciata per la prima volta da “THR”, “Variety” è riuscita a mettere le mani su una logline dello show. Basandosi su questa sinossi, sembra che alcune cose cambieranno rispetto alla serie animata originale.

Simile: 20 delle migliori serie animate su Netflix da vedere

“Basato sul classico di culto della serie animata Disney, Golia è l’ultimo di una razza eroica di guerrieri gargoyle che un tempo viveva tra gli uomini”, si legge nella logline. “Liberato da una maledizione secolare che lo ha trasformato in pietra, Golia lotta per risolvere il mistero del suo passato mentre veglia sulla New York dei giorni nostri insieme alla detective della polizia Elisa Maza”.

La prima novità che salta all’occhio è che la sinossi definisce Golia l’ultimo dei gargoyle, il che non è esattamente fedele alla serie originale. Nella trama originale, sia Golia che Demona sono sfuggiti alla distruzione dei gargoyle da parte di Hakon e dei suoi razziatori vichinghi, come anche i gargoyle che avrebbero formato il Clan di Manhattan. Con questa breve sinossi, sembrerebbe che né Demona né il Clan di Manhattan siano coinvolti.

Simile: 10 film/serie Marvel e DC horror da guardare ad Halloween

Sembra anche suggerito che Golia non si trasformi più in pietra, ma che sia stata una maledizione a farlo rimanere tale per secoli. La trasformazione in pietra è naturale per i gargoyle, in quanto sono creature notturne.

All’inizio della serie originale, Golia è tecnicamente trasformato in pietra in modo permanente per combattere la solitudine dopo l’attacco di Hakon. Dopo che la maledizione è svanita, tuttavia, si trasforma in pietra ogni volta che sorge il sole.

Detto questo, il processo di sviluppo è ancora in fase iniziale e tutto può cambiare, quindi chissà come si presenterà effettivamente il reboot.

Tutte e tre le stagioni di Gargoyles sono attualmente disponibili in streaming su Disney+.

Fonte

AHSOKA st.1, la nuova serie Star Wars di Disney+ – [Recensione]

Star Wars Ahsoka Rivelata possibile finestra di uscita

Recensione di “Ahsoka” st.1, la nuova serie Star Wars di Disney+ che vede come protagonista la ex Jedi Padawan di Anakin

Dopo le fallimentari serie Disney+ di Star Wars, all’annuncio di “Ahsoka” ero molto titubante ed è stato un recupero invece che un appuntamento fisso. La visione è stata dunque altalenante e forse questa modalità ha variato il mio giudizio sulla serie, ma ho provato ad essere il più sincero possibile.

Non ho mi visto le serie animate dell’Universo espanso, quindi la mia esperienza è stata limitata e parziale, ma ovviamente una serie deve tenere conto di ciò e dover funzionare lo stesso. Infatti, non ho sentito particolarmente le lacune narrative e penso di aver compreso abbondantemente la serie.

La serie parte con le marce tirate indietro, infatti le prime due puntate le ho trovato molto introduttive, poi inizia a prendere una strada più dinamica e “action” trovando una sua impronta piuttosto azzeccata e riesce a coniugare meglio i due aspetti narrativi, terminando in un finale molto soddisfacente nonostante le domande che lascia, dando la possibilità allo spettatore di teorizzare e lasciandogli la voglia di continuare questa storia e saperne di più.

Ho trovato, dunque, la serie senza difetti mastodontici e aggravanti sul giudizio finale, la visione è abbastanza lineare e riesce ad essere epica così come intrattenente così come riflessiva e toccante. I migliori pregi sono i personaggi principali, a cui viene affidato molto minutaggio in percentuale, perciò si riesce a seguire bene quella che è sostanzialmente una unica linea narrativa, talvolta alternata a linee minori, di cui presto ci si dimentica.

Per leggere articoli simili clicca qui.
Star Wars – “non seguiremo più la Marvel”, d’ora in poi usciranno film ogni 3-4 anni

Il principale difetto è certamente il modo in cui si arriva a certi eventi della serie. Non avendo recuperato per intero l’Universo espanso, alcuni personaggi mi erano del tutto sconosciuti e, benché si riesca a comprendere a pieno tutto ciò che accade ed il perché, talvolta viene a mancare la componente emotiva che rende un combattimento tanto atteso, un ritrovamento toccante e un addio malinconico. Il personaggio di Ezra in questa serie è totalmente marginale nella narrazione (nel senso che appare davvero poco), ma sul lato emotivo dei personaggi sembra essere fondamentale per le vicende.

C’è stata dunque una gestione della narrazione forse sbagliata, nel senso che si sarebbe dovuto raccontare altro se l’unico modo per continuare il finale di Rebels era quello di fare una serie in cui non potevano rispiegare tutto e rinarrare il background di personaggi come Bayalon Skoll, di cui si sa davvero poco.

Star Wars Rivelta la data di uscita della serie Ahsoka con un nuovo teaser

In conclusione, la serie non presenta grandi difetti e riesce ad intrattenere, emozionare e far riflettere, ma inevitabilmente per chi non ha recuperato interamente l’Universo espanso, alcune dinamiche tra i personaggi risultano poco coinvolgenti, poiché non se ne conoscono i background che non vengono narrati in questa serie. Un buon punto di partenza per le nuove serie a livello di qualità, molto elevata per quanto riguarda la regia, gli effetti speciali e il tipo di narrazione.

[penci_review]

Vi ricordo di seguirci su tutti i nostri social e che siamo in live su Youtube tutti lunedì sera per parlare delle notizie a tema film e serie TV.

Per informazioni ufficiali qui il sito di Dinsey.