Visions of Mana – Rivelata la data di uscita del gioco

Visions of Mana Rivelata la data di uscita del gioco

Square Enix ha annunciato che Visions of Mana, l’ultimo della longeva serie Mana, uscirà nel corso dell’estate.

Rivelato da un nuovo trailer, Visions of Mana arriverà su PlayStation 4 e 5, Xbox Series X/S e PC il 29 agosto. Il lancio segnerà il primo nuovo gioco di Mana in oltre 15 anni, nonché la prima volta che la serie Mana apparirà su una piattaforma Xbox nei suoi oltre 30 anni di storia. (Ma non aspettatevi un gioco su Game Pass, mi dispiace).

Leggi anche: Xbox – Phil Spencer suggerisce che l’azienda stia lavorando ad un nuovo hardware, probabilmente una nuova console portatile

Visions of Mana è stato annunciato per la prima volta ai The Game Awards nel 2023 e poi mostrato al Developer Direct di Xbox, dove abbiamo potuto dare un’occhiata al Pikul, un grosso e soffice cane su cui si può girare il mondo. Anche se può sembrare un cambiamento spaventoso, il combattimento incentrato sull’azione e l’introduzione di elementi di gioco come i vasi elementali potrebbero essere ciò di cui la serie ha bisogno per tornare alla ribalta dei giorni nostri.

Leggi anche: Final Fantasy IX – Trapelati dall’EpicDB alcuni giochi non ancora annunciati tra cui il remake di FF9

Leggi anche: Shadow of the Erdtree – Per accedere al nuovo DLC di Elden Ring, è obbligatorio battere Mohg, Lord of Blood

Se i giochi di ruolo giapponesi in stile classico sono ciò che cercate nel 2024, allora potreste essere interessati anche a Metaphor: ReFantazio, il nuovo gioco del team di Persona 5.

Fonte

Final Fantasy IX – Trapelati dall’EpicDB alcuni giochi non ancora annunciati tra cui il remake di FF9

Final Fantasy IX Trapelati dallEpicDB alcuni giochi non ancora annunciati tra cui il remake di FF

Grazie all’EpicDB, sembrano essere trapelati alcuni giochi non ancora annunciati, tra cui il remake di Final Fantasy IX

Diversi videogiochi non annunciati potrebbero essere trapelati grazie a EpicDB. Il nuovo sito web è stato concepito come un equivalente di SteamDB e gli utenti di ResetEra hanno scoperto che le pagine di diversi editori includevano accidentalmente i nomi in codice di progetti non annunciati. Diversi utenti si sono messi al lavoro per indagare su questi nomi in codice e potrebbero aver scoperto alcuni giochi. La versione per PC di The Last of Us Part II di Sony, attualmente non confermata, sembra essere elencata con il nome in codice “Utah”, mentre viene menzionato un gioco “Turok” di Saber Interactive. Sembra che siano state scoperte anche le versioni dell’Epic Games Store di Red Dead Redemption e Final Fantasy XVI.

Leggi anche: Shadow of the Erdtree – Per accedere al nuovo DLC di Elden Ring, è obbligatorio battere Mohg, Lord of Blood

Forse la cosa più importante scoperta nella fuga di notizie su EpicDB è un’ulteriore prova del remake di Final Fantasy IX; il gioco sembra essere stato elencato con il nome in codice “Momo”. Anche se questo nome può sembrare insolito, gli utenti di ResetEra hanno scoperto che Momo ha un elenco per qualcosa chiamato “Tetra Master Starter Pack”. Per coloro che non hanno mai giocato a Final Fantasy IX, Tetra Master è il nome di un minigioco a base di carte apparso nella versione originale.

A questo punto, il remake di Final Fantasy IX di Square Enix è praticamente il segreto peggio custodito del settore videoludico, dato che la sua esistenza è stata rivelata da una fuga di notizie da parte di NVIDIA diversi anni fa, e da allora ci sono state molte altre prove della sua esistenza. Jeff Grubb di Giant Bomb ha dichiarato l’anno scorso che il remake è “sicuramente reale” e l’affidabile leaker Midori ha affermato proprio questo mese che lo sviluppo è “molto avanti”.

Anche se questa fuga di notizie sembra essere legittima e conferma alcune delle cose che abbiamo sentito in passato, ci sono ragioni per credere che non tutti questi giochi siano effettivamente in programma. In effetti, visto che spesso i progetti vengono abbandonati prima ancora di essere annunciati, alcuni di questi giochi potrebbero essere stati pianificati e già cancellati.

Leggi anche: Xbox – Phil Spencer suggerisce che l’azienda stia lavorando ad un nuovo hardware, probabilmente una nuova console portatile

Un poster di ResetEra si è espresso sulla legittimità della fuga di notizie e su cosa sia successo esattamente. L’utente WackoWambo afferma di “poter confermare che è molto reale, ma alcuni dei nomi in codice non sono in produzione attiva ed erano solo un progetto di prova per vedere come funziona la pubblicazione su epic”. Potrebbe essere così, ma da quando queste fughe di notizie sono diventate virali, il sito web di EpicDB sembra essere stato messo offline, forse per rimuovere eventuali progetti non annunciati che non erano destinati a essere visti. Il tempo ci dirà quale di queste fughe di notizie si rivelerà effettivamente legittima, quindi i lettori dovrebbero prendere tutto questo con le pinze per il momento!

Fonte

Shadow of the Erdtree – Per accedere al nuovo DLC di Elden Ring, è obbligatorio battere Mohg, Lord of Blood

Shadow of the Erdtree Per accedere al nuovo DLC di Elden Ring e obbligatorio battere Mohg Lord of Blood

Hidetaka Miyazaki ha rivelato che per accedere al DLC Shadow of the Erdtree di Elden Ring, i giocatori dovranno battere Mohg

Quando mancano meno di due settimane all’uscita dell’attesissimo DLC Shadow of the Erdtree di Elden Ring, l’editore Bandai Namco ha ricordato ai fan che è necessario muoversi e prepararsi al lancio sconfiggendo uno dei boss opzionali del gioco originale, Mohg.

Leggi anche: Killing Floor 3 – Rivelato trailer gameplay del nuovo gioco

In una recente intervista con la rivista giapponese Famitsu, il direttore di Elden Ring, Hidetaka Miyazaki, ha dichiarato che i giocatori accederanno al contenuto scaricabile dopo aver sconfitto lo Starscourge Radahn e il boss opzionale Mohg, Lord of Blood. Miyazaki ha rivelato che l’ingresso al DLC Shadow of the Erdtree è il braccio avvizzito appeso al bozzolo nell’area della boss fight Mohg, Lord of Blood.

Oggi, 11 giugno, Bandai Namco ha ritwittato un post dello streamer Cohh Carnage che ha evidenziato come gli achievement di Steam indichino che la maggior parte dei giocatori di Elden Ring sulla piattaforma di Valve non ha ancora sconfitto il signore del sangue.

Leggi anche: Arcane 2 – La seconda stagione sarà l’ultima, rivelato insieme ad un nuovo trailer

Come sottolinea Cohh Carnage, allo stato attuale poco più del 62% dei giocatori di Elden Ring su PC non potrà giocare a Shadow of the Erdtree perché non ha ancora sconfitto Mohg. La situazione è simile su PlayStation e Xbox, dove circa due terzi dei giocatori non sono riusciti a sconfiggere Mohg su ciascuna piattaforma. Forse questo non sorprende, dato che Mohg, Signore del Sangue è un boss opzionale che i giocatori che hanno scelto l’Elden Ring potrebbero non aver visto.

Fonte

Xbox – Phil Spencer suggerisce che l’azienda stia lavorando ad un nuovo hardware, probabilmente una nuova console portatile

Xbox Phil Spencer suggerisce che lazienda stia lavorando ad un nuovo hardware probabilmente una nuova console portatile

Phil Spencer, capo di Xbox, ha risposto ai rumor che suggeriscono che Microsoft stia sviluppando una propria console portatile Xbox.

Negli ultimi anni, il gaming portatile ha conosciuto una grande rinascita, soprattutto grazie alla Nintendo Switch e allo Steam Deck. Alla luce di ciò, sono emerse varie voci e rapporti che sostengono che Microsoft stia cercando di entrare in questo settore e di rilasciare la sua prima console portatile Xbox. Ora, lo stesso Spencer ha fornito una certa credibilità a queste voci, anche se nulla è stato ancora confermato al 100%.

Leggi anche: Xbox – Phil Spencer affronta il tema della chiusura di alcuni degli studi di videogiochi di Microsoft

Parlando con IGN, Spencer ha affermato che Xbox sta sviluppando un nuovo hardware che non ha ancora svelato. Per quanto riguarda la settimana in corso, durante l’Xbox Games Showcase, Spencer ha dichiarato che i responsabili di Xbox hanno voluto concentrarsi principalmente sui nuovi giochi in arrivo sulle varie piattaforme dell’editore. Detto questo, ci sarà un momento in cui verrà presentato un nuovo hardware e Spencer ha dichiarato di essere molto entusiasta di condividere questa notizia con i fan.

“Il futuro dell’hardware per noi è davvero fantastico”, ha detto Spencer. “Il lavoro che il team sta facendo sui diversi fattori di forma, sui diversi modi di giocare, mi entusiasma incredibilmente. Oggi si è parlato di giochi… ma ci sarà un momento in cui parleremo ancora di piattaforme, e non vediamo l’ora di farvelo sapere”.

In seguito, a Spencer è stato chiesto se un’eventuale console portatile Xbox sarebbe in grado di riprodurre i giochi in locale come uno Steam Deck, o se invece si affiderebbe allo streaming in modo simile al PlayStation Portal di Sony.

Spencer ha risposto che, per lui personalmente, ritiene che “la possibilità di giocare in locale sia davvero importante”. Anche se questo non è una garanzia di ciò che Xbox potrebbe fare con il suo potenziale portatile, l’implicazione è che Microsoft sta sviluppando un dispositivo che sarà molto più simile a Steam Deck.

Leggi anche: Killing Floor 3 – Rivelato trailer gameplay del nuovo gioco

A breve termine, Microsoft ha annunciato questa settimana che si sta preparando a rilasciare tre nuove console Xbox alla fine di quest’anno. Questa serie comprende una Xbox Series X completamente digitale, una Xbox Series S da 1 TB e una Xbox Series X da 2 TB, con prezzi di vendita compresi tra 349,99 e 599,99 euro a seconda della console. Una volta che questa serie di hardware sarà arrivata sugli scaffali dei negozi, forse Microsoft cercherà di annunciare altri piani per le future piattaforme, che ora sembra molto probabile includano una console portatile Xbox.

Fonte

Killing Floor 3 – Rivelato trailer gameplay del nuovo gioco

Killing Floor Rivelato trailer gameplay del nuovo gioco

Gli sviluppatori della serie di Killing Floor, Tripwire, hanno rivelato un nuovo trailer gameplay del tanto atteso FPS, Killing Floor 3

Durante la Gamescom dello scorso anno, Tripwire ha annunciato che Killing Floor 3 riporterà in vita il franchise di FPS d’azione e horror da tempo abbandonato. Ora, un nuovo trailer gameplay di Killing Floor 3 ha rivelato uno sguardo agli Zed potenziati che attendono i giocatori. Queste mostruose creazioni sono di diverse generazioni superiori rispetto agli Zed visti in Killing Floor 2. Questa volta, gli Zed sono più grandi, più potenti, sono armati più pesantemente e sono anche in grado di combattere come un esercito invece che come un’orda senza cervello.

Leggi anche: Xbox – Phil Spencer affronta il tema della chiusura di alcuni degli studi di videogiochi di Microsoft

Il trailer reintroduce anche Mr. Foster e i suoi commando Nightfall mentre attaccano un deposito dell’esercito che è stato conquistato dalle forze Zed. Mr. Foster sembra addirittura gioire dell’opportunità di distruggere queste creature.

Tripwire ha ambientato la storia di Killing Floor 3 nel 2091, sette decenni dopo Killing Floor 2. Gli Zed sono stati quasi perfezionati dalla Megacorp Horzine e la squadra Nightfall potrebbe essere l’unica cosa che si frappone tra queste creature e il resto dell’umanità. Fortunatamente per i giocatori, la squadra Nightfall ha alcuni nuovi trucchi, tra cui armi specializzate, la capacità di arrampicarsi e correre e nuove trappole ambientali che possono essere posizionate per devastare gli Zed.

Leggi anche: Slitterhead – Rivelato in anticipo il primo trailer gameplay e data di uscita del nuovo gioco del creatore di Silent Hill

Killing Floor 3 sarà disponibile su PC, Xbox Series X e PlayStation 5 nel 2025.

Fonte

Avowed – Rivelata la possibile data di uscita del gioco dalla stessa Obsidian

Avowed Rivelata la possibile data di uscita del gioco dalla stessa Obsidian

Obsidian Entertainment sembra aver accidentalmente rivelato che la data di uscita del suo RPG fantasy Avowed è il 12 novembre 2024.

I piani di uscita di Avowed sono stati rivelati grazie a un commento del direttore di gioco Carrie Patel e del resto del team, apparso in un post ora alterato sul sito web di Obsidian. Ora non c’è traccia della data, ma siamo riusciti a catturare uno screenshot prima che venisse rimosso.

Leggi anche: Xbox – Phil Spencer affronta il tema della chiusura di alcuni degli studi di videogiochi di Microsoft

Aggiungi unintestazione
Aggiungi unintestazione

“Gli ultimi mesi presso Obsidian Entertainment sono stati frenetici ed emozionanti”, si legge nella dichiarazione. “Da quando vi abbiamo visti all’Xbox Developer Direct lo scorso gennaio, siamo stati impegnati con Avowed per prepararlo all’uscita del 12 novembre 2024. Oggi, siamo entusiasti di aver rivelato il nostro primo trailer della storia in assoluto all’Xbox Games Showcase 2024, e di poter parlare con voi di ciò che abbiamo condiviso”.

La versione attuale della pagina è quasi esattamente la stessa, a parte la rimozione dei piani di rilascio di novembre. È strano vedere la data di novembre apparire subito dopo l’Xbox Games Showcase di oggi, che si è concluso poche ore fa. Avowed è apparso durante l’evento con un trailer che mostrava una buona parte del gioco, ma lo ha fatto promettendo solo il lancio entro la fine dell’anno.

La sua rimozione suggerisce che Obsidian non era ancora pronta a rivelare i suoi piani al resto del mondo.

Leggi anche: Slitterhead – Rivelato in anticipo il primo trailer gameplay e data di uscita del nuovo gioco del creatore di Silent Hill

Xbox non ha ancora commentato se la data sia accurata o perché sia apparsa sul sito di Obsidian. In altre parole, è meglio non segnare ancora il calendario.

Fonte

Xbox – Phil Spencer affronta il tema della chiusura di alcuni degli studi di videogiochi di Microsoft

Xbox Phil Spencer affronta il tema della chiusura di alcuni degli studi di videogiochi di Microsoft

Phil Spencer, CEO Xbox, ha affrontato il tema della chiusura di alcuni studi di videogiochi di Microsoft: “Sono decisioni difficili”

Parlando con Ryan McCaffrey di IGN all’IGN Live, Phil Spencer ha commentato brevemente la decisione shock di chiudere Arkane Austin, sviluppatore di Redfall, e Tango Gameworks, sviluppatore di Hi-Fi Rush, nell’ambito di licenziamenti a tappeto che hanno interessato circa 1.900 dipendenti.

Leggi anche: Slitterhead – Rivelato in anticipo il primo trailer gameplay e data di uscita del nuovo gioco del creatore di Silent Hill

“La chiusura di un team è ovviamente dura per le persone che vi lavorano e per il team stesso”, ha detto Spencer. “Non ne ho parlato pubblicamente, perché ora è il momento di concentrarci sul team e sui singoli. È ovviamente una decisione molto difficile per loro e voglio assicurarmi, attraverso la liquidazione e altre cose, che stiamo facendo la cosa giusta per i singoli membri della squadra. Non si tratta delle mie pubbliche relazioni, né di quelle di Xbox. Si tratta di quei team.

“Alla fine, come ho detto più volte, devo gestire un’attività sostenibile all’interno dell’azienda e crescere, e questo significa che a volte devo prendere decisioni difficili che francamente non mi piacciono, ma che qualcuno deve prendere.

“Continueremo ad andare avanti. Continueremo a investire in quello che stiamo cercando di fare in Xbox e a costruire il miglior business possibile, il che ci assicura di poter continuare a fare showcase come quello che abbiamo appena fatto”.

A maggio Microsoft ha annunciato al personale la chiusura di Arkane Austin, produttore di Redfall, Tango Gameworks, sviluppatore di Hi-Fi Rush e The Evil Within, e Alpha Dog Games, mentre Roundhouse Studios sarebbe stato assorbito da ZeniMax Online Studios. La mossa ha provocato shock e rabbia in tutto il settore, soprattutto se si considera che una delle recenti esclusive di maggior successo di Xbox, Hi-Fi Rush, è stata sviluppata da Tango, uno studio che è stato assorbito da Microsoft attraverso l’acquisizione della casa madre Zenimax nel 2021.

È la prima volta che Spencer commenta la chiusura degli studi da quando è stata annunciata, e segue commenti simili da parte di altri dirigenti di Xbox che sono stati interpellati sulla decisione.

Pochi giorni dopo i licenziamenti, il presidente di Xbox Sarah Bond è stato interpellato durante una conferenza di Bloomberg, dove ha insistito sul fatto che l’attività di Xbox rimane sana a lungo termine durante quello che ha definito “questo momento di transizione”.

Leggi anche: Xbox Game Pass – Rivelata la prima ondata di giochi di giugno 2024

A gennaio Microsoft aveva annunciato il licenziamento di 1.900 dipendenti della sua forza lavoro nel settore dei videogiochi. Si è trattato solo di uno dei numerosi e devastanti tagli che hanno colpito il settore nell’ultimo anno, con altre aziende come Sony, Riot ed Epic che hanno licenziato centinaia di dipendenti.

Fonte

Slitterhead – Rivelato in anticipo il primo trailer gameplay e data di uscita del nuovo gioco del creatore di Silent Hill

Slitterhead Rivelato in anticipo il primo trailer gameplay e data di uscita del nuovo gioco del creatore di Silent Hill

Un trailer gameplay di Slitterhead è stato brevemente reso disponibile su YT prima di essere rimosso in vista del Summer Game Fest.

Questa settimana, il capo del Summer Game Fest Geoff Keighley ha twittato per anticipare l’anteprima mondiale di Slitterhead, il prossimo gioco del creatore di Silent Hill Keiichiro Toyama e del suo studio, Bokeh. Prima della livestream fissata per le 14:00 del Pacifico / 17:00 della costa orientale / 23:00 ore italiane di oggi, 7 giugno, il trailer del gameplay di Slitterhead era visibile prima di essere impostato come privato. Internet se n’è accorto e ha preso nota, ovviamente. Il trailer ha confermato la data di uscita dell’8 novembre 2024 su PC tramite Steam e Epic Games Store, PlayStation 4, PlayStation 5 e Xbox Series X e S. Xbox One non è stata indicata.

Leggi anche: LEGO Horizon Adventures – Sembra che il gioco sarà annunciato al Summer Game Fest

Toyama, il regista di Silent Hill che ha poi formato Project Siren, noto anche come Team Gravity, sotto l’egida di Sony, ha lasciato la società alla fine del 2020 insieme ad altri sviluppatori di Japan Studio e ha formato il proprio studio, Bokeh Game Studios.

Screen del trailer di Slitterhead

Ha proseguito: “Tuttavia, il gioco includerà molte nuove meccaniche che non sono state viste finora in altri giochi, quindi penso che si tradurrà in un’esperienza unica”.

Leggi anche: Xbox Game Pass – Rivelata la prima ondata di giochi di giugno 2024

Se vi siete persi il trailer, non manca molto alla presentazione ufficiale al Summer Game Fest.

Fonte

Counter-Strike 2 – Una skin del gioco è appena stata venduta per oltre 1 milione di dollari

Counter Strike Una skin del gioco e appena stata venduta per oltre milione di dollari

Una skin di Counter-Strike 2, ovvero una variante di colore e modello per un’arma del gioco, è stata venduta per oltre 1 milione di dollari.

CS:GO, ora Counter-Strike 2, permette ai giocatori di guadagnare casse d’armi (loot box) attraverso il gioco o acquistandole nello Steam Market, ma ognuna richiede anche una chiave corrispondente per aprirla. Queste possono essere unicamente acquistate nel negozio.

Leggi anche: LEGO Horizon Adventures – Sembra che il gioco sarà annunciato al Summer Game Fest

Lo sparatutto competitivo in prima persona è gratuito, ma ha una vasta economia che circonda il contenuto di queste loot box: le skin delle armi. I giocatori possono acquistarle, scambiarle e venderle tra loro e i pezzi più rari sono stati venduti in passato per centinaia, migliaia e persino centinaia di migliaia di dollari.

Come riportato da Kotaku, la StatTrak Factory New AK-47 Blue Gem pattern 661 ha tuttavia superato tutti i record precedenti, dopo essere stata venduta dall’utente X/Twitter @roflm0nster per oltre 1 milione di dollari. Un’occhiata all’arma è visibile nel post qui sopra.

L’importo esatto per cui è stata venduta non è noto, poiché il venditore “non è autorizzato a rivelare l’acquirente o l’importo esatto”, secondo un post sulla piattaforma. Ma @roflm0nster ha confermato che si tratta di una cifra a sette zeri. “Quello che posso dire è che le offerte da 1 milione di dollari sono state rifiutate più volte”, ha detto. “Fate le vostre conclusioni”.

Le offerte così alte sono arrivate perché la skin è davvero unica, cioè le sue copie si contano sulle dita di una mano.

È anche nuova di fabbrica, la forma più rara di una skin di questo tipo. Una versione quasi identica di quest’arma, ma con condizioni di usura minime, è stata venduta per 400.000 dollari nel 2022, come riportato da PC Gamer. Gli esperti hanno quindi valutato la versione Factory New fino a 1 milione di dollari, ma ora ha superato anche questa cifra.

Leggi anche: Baldur’s Gate 3 – Il supporto per le mod arriverà a settembre con la patch 7

CS:GO è un classico per PC che rimane più popolare che mai nonostante il passaggio forzato a Counter-Strike 2 nel settembre 2023, più di due decenni dopo l’uscita dell’originale.

Fonte

Xbox Game Pass – Rivelata la prima ondata di giochi di giugno 2024

Xbox Game Pass Rivelata la prima ondata di giochi di giugno

Microsoft ha rivelato la prima ondata di giochi in arrivo su Xbox Game Pass a giugno 2024, tra cui Octopath Traveler e The Callisto Protocol

I primi giochi ad arrivare sull’Xbox Game Pass a giugno 2024 sono i già citati Octopath Traveler e Octopath Traveler 2. Octopath Traveler (Cloud, Console e PC) torna oggi, 6 giugno, nella libreria di Game Pass, mentre Octopath Traveler 2 (Cloud, PC e Xbox Series X|S) viene lanciato per la prima volta su Xbox e Game Pass dopo essere uscito l’anno scorso su altre piattaforme, insieme a un nuovo aggiornamento. Il bellissimo stile di Octopath Traveler e l’eccezionale interpretazione dei tradizionali combattimenti a turni lo rendono un gioco che spinge in avanti i JRPG piuttosto che limitarsi a rendere omaggio ai grandi.

Leggi anche: Little Nightmares 3 – Il gioco è stato rinviato al 2025

Depersonalization (PC) arriverà su Game Pass il 12 giugno. Si tratta di un gioco di ruolo da tavolo ispirato a Call of Cthulhu con una ricca narrazione ramificata. Il 13 giugno si aggiunge a Game Pass anche Isonzo (Cloud, Console e PC). Questo realistico sparatutto in prima persona della Prima Guerra Mondiale è ambientato sul fronte italiano. Isonzo è uno sparatutto ben fatto che accoglie tutti i giocatori nei suoi splendidi e montagnosi campi di battaglia multigiocatore della Prima Guerra Mondiale, anche se l’approccio e la familiarità vengono a scapito dell’autenticità del periodo e del gameplay distintivo.

Poi, il 13 giugno, The Callisto Protocol (Cloud, Console e PC) arriva su Game Pass. Questo successore spirituale di Dead Space è stato lanciato nel dicembre 2022. The Callisto Protocol è un soddisfacente e cruento successore spirituale della serie Dead Space, ma in definitiva è più un sorprendente mimetismo moderno che una nuova spaventosa mutazione.

Infine, Still Wakes the Deep (Cloud, PC e Xbox Series X|S) completa la prima ondata il 18 giugno come lancio sul Game Pass. Questo gioco horror dello studio dietro Everybody’s Gone to the Rapture è ambientato su una piattaforma petrolifera al largo della Scozia.

Xbox Game Pass giugno 2024 ondata 1 completa:

  • Octopath Traveler (Cloud, Console e PC) – 6 giugno
  • Octopath Traveler 2 (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 6 giugno
  • Depersonalization (PC) – 12 giugno
  • Isonzo (Cloud, Console e PC) – 13 giugno
  • The Callisto Protocol (Cloud, Console e PC) – 13 giugno
  • Still Wakes the Deep (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 18 giugno

Microsoft si appresta a ospitare uno showcase Xbox il 9 giugno, dove si prevede che svelerà completamente Call of Duty Black Ops 6, oltre a una serie di altri giochi in arrivo. Forse in quell’occasione verranno rivelate anche altre uscite del Game Pass.

Leggi anche: Baldur’s Gate 3 – Il supporto per le mod arriverà a settembre con la patch 7

I giochi che lasceranno Xbox Game Pass il 15 giugno sono:

  • Bramble: The Mountain King (Cloud, Console e PC)
  • High on Life (Cloud, console e PC)
  • Rune Factory 4 Special (Cloud, Console e PC)
  • Spacelines from the Far Out (Cloud, Console e PC)
  • The Bookwalker (Cloud, Console e PC)

Fonte

LEGO Horizon Adventures – Sembra che il gioco sarà annunciato al Summer Game Fest

LEGO Horizon Adventures Sembra che il gioco sara annunciato al Summer Game Fest

Secondo un nuovo rapporto, Sony annuncerà LEGO Horizon Adventures per PlayStation 5 e PC questa settimana durante il Summer Game Fest.

Billbil-kun, l’affidabile leaker di Dealabs, che questa settimana ha anche riferito che Sony ha in serbo una versione PC di The Last of Us 2, ha affermato che LEGO Horizon Adventures uscirà contemporaneamente su PS5 e PC. Il gioco è descritto come un’avventura d’azione con un gameplay in solitaria e in cooperativa multipiattaforma.

Leggi anche: PlayStation VR2 – Rivelata la data di uscita dell’adattatore per PC

L’annuncio è previsto per l’8 giugno CET, in concomitanza con l’inizio del Summer Game Fest il 7 giugno PT. È atteso un trailer di gameplay, ma per ora non si sa ancora nulla sulla data di uscita.

Un’uscita simultanea su PS5 e PC per LEGO Horizon Adventures seguirebbe la stessa strategia impiegata da Sony per il successo di Helldivers 2 all’inizio di quest’anno e per il prossimo sparatutto live service Concord. Sony ha ribadito che intende ancora rilasciare i suoi videogiochi tripla A single-player su console PlayStation prima di arrivare su PC, ma è chiaro che l’azienda si sta orientando maggiormente verso una strategia multipiattaforma mentre la PS5 entra nell’ultima fase del suo ciclo di vita.

Vale anche la pena di notare che è probabile che LEGO Horizon Adventures su PC richieda un account PlayStation Network per funzionare, come avviene ora per tutti i giochi PlayStation che vengono lanciati su PC. Questa politica controversa è stata invertita per Helldivers 2, ma significa che gli abitanti di alcuni paesi in cui il PSN non è disponibile non possono acquistare giochi PlayStation su PC.

Sony non ha ancora commentato il rumor su LEGO Horizon Adventures, ma supponendo che sia vero non abbiamo molto tempo per saperne di più. Insider Gaming ha riferito che LEGO Horizon Adventures è “essenzialmente Horizon Forbidden West ma con i Lego”, con una “grafica realistica”. Sebbene un videogioco LEGO Horizon possa sembrare una scelta strana, i due marchi hanno già collaborato in passato con set LEGO basati sul franchise post-apocalittico di Guerrilla.

Per Sony si prospetta un anno tranquillo per quanto riguarda i giochi first-party per PlayStation, e ha escluso i sequel dei suoi principali franchise come Spider-Man e God of War almeno fino all’aprile 2025. Ma ha ancora una serie di giochi chiave in uscita nei prossimi 12 mesi, tra cui il già citato Concord, l’accattivante Astrobot e potenzialmente LEGO Horizon Adventures.

Leggi anche: Naughty Dog – Nuovi progetti in sviluppo, ma probabilmente non saranno The Last of Us

A febbraio Sony ha annunciato un’importante serie di licenziamenti che interesseranno circa 900 persone, pari a circa l’8% della forza lavoro globale di PlayStation. I licenziamenti riguardano diversi studi PlayStation, tra cui Insomniac, Naughty Dog, Guerrilla, Firesprite e, soprattutto, lo studio PlayStation di Londra. Oltre ai licenziamenti, sono stati cancellati alcuni giochi in fase di sviluppo.

Fonte

PlayStation VR2 – Rivelata la data di uscita dell’adattatore per PC

PlayStation VR Rivelata la data di uscita delladattatore per PC

Il 7 agosto 2024 Sony rilascerà un adattatore che permetterà al visore per la realtà virtuale PlayStation VR2 di funzionare su PC.

Dopo aver annunciato l’arrivo del supporto per PC per il PlayStation VR2 a febbraio, oggi un post sul PlayStation Blog ha confermato che l’adattatore sarà disponibile per 59,99 euro alla data di agosto. L’adattatore si collega al singolo connettore USB-C presente sul PSVR2 e consente ai possessori di giocare a giochi VR per PC come Half-Life: Alyx senza i visori VR per PC precedentemente necessarie (come Valve Index o Meta Quest).

Leggi anche: God of War: Ragnarok – Confermata la sua uscita su PC

Aggiungi unintestazione

Tuttavia, l’adattatore non viene fornito con tutto il necessario per collegarsi e giocare, poiché i giocatori dovranno anche acquistare un cavo DisplayPort compatibile con DisplayPort 1.4 (e ovviamente un PC VR-ready). Per giocare a SteamVR è necessario anche un account Steam.

Sono stati condivisi anche i requisiti minimi per il funzionamento dell’headset PSVR2 su PC (che potete vedere qui sotto), ma Sony non ha fornito informazioni sui requisiti raccomandati o elevati. Come minimo sono richiesti un processore Intel Core i5-7600 equivalente, una scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1650 o equivalente e 8 GB di RAM.

Aggiungi unintestazione

Poiché il PSVR2 è stato progettato specificamente per la PlayStation 5, Sony ha dichiarato che gli utenti che desiderano acquistare l’adattatore “noteranno che alcune funzioni chiave”, come l’HDR, il feedback delle cuffie, il tracciamento degli occhi e i trigger adattivi, non sono disponibili quando si gioca su PC. Tuttavia, alcune caratteristiche di “alta fedeltà e immersione sensoriale” di PSVR2, come il campo visivo di 110 gradi, il rilevamento del tocco delle dita, la visuale trasparente e la risoluzione 4K, saranno disponibili.

L’annuncio arriva pochi giorni dopo che Sony ha depositato l’adattatore per la certificazione presso il sito web della National Radio Research Agency sudcoreana.

Sony spera che l’adattatore per PC, insieme a giochi in arrivo come Metro Awakening VR, dia nuova vita al suo vecchio headset. Il dispositivo ha apparentemente perso slancio nonostante la sua abilità tecnica, anche se Sony non ha condiviso cifre da quando ha rivelato che il PSVR2 ha venduto 600.000 esemplari nelle sei settimane successive al lancio, avvenuto nel febbraio 2023.

Dietro le quinte le cose non sembrano andare bene: Eric Lempel, responsabile delle attività globali di Sony Interactive Entertainment, ha dichiarato al Financial Times nel dicembre 2023 che la VR è “una categoria un po’ difficile in questo momento”. Road to VR ha anche monitorato le vendite su Amazon dell’headset di Sony rispetto ai Meta Quest 2 e 3 un mese dopo, scoprendo che entrambi hanno superato in modo significativo le vendite del PSVR2. A marzo, Bloomberg ha riferito che Sony avrebbe messo in pausa la produzione del PSVR2 per smaltire l’arretrato di unità invendute.

Leggi anche: Baldur’s Gate 3 – Il supporto per le mod arriverà a settembre con la patch 7

Il supporto per PC VR potrebbe rendere l’headset più allettante per coloro che sono stati scoraggiati dal prezzo di 550 euro (più 450 euro per la console PlayStation 5). Coloro che desiderano giocare esclusivamente a giochi per PC possono prendere il visore e l’adattatore e farlo, anche se è ancora necessaria una PlayStation 5 per coloro che desiderano giocare a giochi PSVR2 dedicati.

Fonte

Baldur’s Gate 3 – Il supporto per le mod arriverà a settembre con la patch 7

Baldurs Gate Il supporto per le mod arrivera a settembre con la patch

L’attesa patch 7 di Baldur’s Gate 3 aggiungerà il supporto ufficiale per le mod questo settembre, ha annunciato lo sviluppatore Larian Studios

In un post su Steam, Larian ha confermato che la patch 7 di Baldur’s Gate 3 includerà “un toolkit per le mod ufficialmente approvato per dare a Lae’zel un mullet”, che arriverà prima su PC e successivamente su Mac, PlayStation 5 e Xbox Serie X e S. La versione per PC arriverà in una data non specificata del settembre 2024, mentre il supporto per le altre piattaforme arriverà “poco dopo”, anche se non è chiaro se questo significa settembre o più tardi.

Leggi anche: Little Nightmares 3 – Il gioco è stato rinviato al 2025

Il Toolkit di Baldur’s Gate 3 non solo fornirà il supporto ufficiale per le mod su PC – un miglioramento rispetto all’attuale supporto non ufficiale per le mod, in quanto i giocatori incontreranno meno problemi tecnici, ha dichiarato Larian – ma permetterà anche ai giocatori non PC di scoprire l’utilità e la ridicolaggine delle mod.

Larian ha annunciato di essere al lavoro su “un piano robusto e multipiattaforma per il supporto alle mod” a marzo, ma non ha rivelato la finestra di rilascio fino ad ora. Alcuni giocatori avranno anche la possibilità di provarlo in anticipo, dato che il Toolkit di Baldur’s Gate 3 entra in un periodo di closed alpha per una manciata di creatori di mod invitati oggi, 3 giugno.

Tutti i giocatori di PC avranno la possibilità di partecipare a luglio, quando Larian lancerà una closed beta, limitata a circa 1.000 giocatori, per testare le mod create nella closed alpha.

“Con l’intenzione di lavorare sui vostri feedback per tutta l’estate, avremo il tempo di completare la patch 7 per il rilascio a settembre”, ha dichiarato Larian. Nel frattempo, abbiamo ancora molte cose in serbo per voi, tra cui alcune stravaganze per l’anniversario, mentre guardiamo indietro ai mesi trascorsi dall’uscita del gioco”.

“Stiamo anche continuando a sviluppare una modalità fotografica in-game, il cross-play e altre correzioni che arriveranno più avanti”. La patch 7 includerà anche finali cattivi rivisti, “oltre a una serie di correzioni, miglioramenti della qualità della vita e altro ancora”, ha dichiarato Larian.

Baldur’s Gate 3 è un gioco di ruolo basato su Dungeon & Dragons che ha riscosso un grande successo alla sua uscita nel luglio 2023, ottenendo una miriade di premi come gioco dell’anno.

Leggi anche: Naughty Dog – Nuovi progetti in sviluppo, ma probabilmente non saranno The Last of Us

Con un combattimento tattico e avvincente, una storia memorabile con personaggi complessi, una presentazione cinematografica molto curata e un mondo che premia sempre l’esplorazione e la creatività, Baldur’s Gate 3 è il nuovo punto di riferimento per i giochi di ruolo.

Fonte

Naughty Dog – Nuovi progetti in sviluppo, ma probabilmente non saranno The Last of Us

Naughty Dog Nuovi progetti in sviluppo ma probabilmente non saranno The Last of Us

Il CEO di Naughty Dog, sviluppatore di The Last of Us e Uncharted, , ha dichiarato che ha in cantiere “diversi progetti per giocatore singolo”.

Parlando con il Los Angeles Times, Druckmann, CEO di Naughty Dog, non ha menzionato i progetti a cui lo studio PlayStation stava lavorando o se qualcuno fosse già in fase di pieno sviluppo, ma ha suggerito che sta cercando di staccarsi dall’essere prevalentemente associato a The Last of Us.

Leggi anche: God of War: Ragnarok – Confermata la sua uscita su PC

“Vi prometto che non saremo lo studio di The Last of Us per sempre”, ha detto Druckmann, parlando dell’amato franchise post-apocalittico di Naughty Dog che ha debuttato nel 2013 e che riceverà il suo sequel “Parte 2” nel 2020. Lo studio è altrimenti meglio conosciuto per aver creato il franchise di Uncharted, anche se questo è stato messo a tacere con Uncharted 4: A Thief’s End del 2016 e il seguito minore The Lost Legacy un anno dopo”.

Dopo The Last of Us: Part 2, Naughty Dog non ha più pubblicato alcun gioco al di là di rimasterizzazioni, remake e raccolte e, sebbene lo studio abbia confermato di aver deciso il suo prossimo titolo principale nel marzo 2023, non si sa nulla al riguardo.

I commenti di Druckmann suggeriscono che potrebbe non trattarsi di un nuovo gioco di The Last of Us, tuttavia, se è certo che Naughty Dog non sarà prevalentemente conosciuta per il franchise in futuro. È anche possibile che The Last of Us sia solo uno di questi “molteplici progetti per giocatore singolo” in lavorazione presso Naughty Dog. Solo il tempo ce lo dirà.

Druckmann non ha detto che questi progetti sono tutti in fase di sviluppo, ma semplicemente che ci si sta lavorando, il che significa che molti, se non tutti, potrebbero essere ancora nelle prime fasi concettuali e ben lontani dall’essere lavorati come si deve, per non parlare del rilascio. I progetti in fase di sviluppo vengono regolarmente cancellati o modificati drasticamente.

A prescindere da ciò, Druckmann ha dichiarato che i prossimi giochi di Naughty Dog seguiranno gli stessi principi dei precedenti. “Creiamo esperienze che sono intrise di storia e personaggi, soprattutto di relazioni”, ha detto. “Le storie hanno una sorta di nucleo filosofico attorno al quale tutto ruota e si alimenta”.

Si spera che questi commenti non vengano ritrattati come è successo per un’altra apparizione di Druckmann sui media: in un bizzarro colpo di scena, la Sony, proprietaria di Naughty Dog, ha pubblicato e poi cancellato un’intervista con lui dopo diverse citazioni errate.

Leggi anche: Little Nightmares 3 – Il gioco è stato rinviato al 2025

Una miriade di commenti di Druckmann sono stati pubblicati in modo errato, costringendolo a rilasciare dichiarazioni di chiarimento online. “Ci scusiamo con Neil per aver travisato le sue parole e per qualsiasi impatto negativo che questa intervista possa aver causato”, ha dichiarato Sony.

Fonte

Little Nightmares 3 – Il gioco è stato rinviato al 2025

Little Nightmares Il gioco e stato rinviato al

Little Nightmares 3 è stato rinviato dal 2024 al 2025, hanno annunciato Supermassive Games e Bandai Namco Europe.

In un post su X/Twitter, il team di sviluppo di Little Nightmares 3, ha dichiarato di aver bisogno di più tempo per raggiungere il livello di qualità che lui e i suoi fan si aspettano dal franchise, senza però rivelare nulla di più specifico. Supermassive Games ha licenziato circa 90 dipendenti nel marzo 2024, due mesi prima dell’annuncio del ritardo.

Leggi anche: God of War: Ragnarok – Confermata la sua uscita su PC

“I team di Supermassive Games e Bandai Namco Europe hanno lavorato duramente per offrire la migliore esperienza possibile per il prossimo capitolo del franchise”, ha dichiarato il team di sviluppo di Little Nightmares.

“Per quanto non vediamo l’ora che torniate a Nowhere, vogliamo anche assicurarci di dare al gioco la cura e l’amore che merita. La qualità è una priorità assoluta per noi e sappiamo che voi la pensate allo stesso modo. Per questo motivo, abbiamo deciso di spostare l’uscita del gioco al 2025”.

Sebbene questa sia una triste notizia per coloro che attendevano con ansia il terzo gioco della serie di avventure e furti spaventosi, l’annuncio ha rivelato che ulteriori informazioni su di esso arriveranno nell’estate del 2024. “Nel frattempo, vorremmo ringraziarvi per la vostra pazienza e il vostro continuo supporto”.

Leggi anche: Microsoft – Call of Duty Black Ops 6 non sarà bloccato da un nuovo livello Game Pass conferma l’azienda

Little Nightmares 3 è rimasto in silenzio dopo l’annuncio alla Gamescom dell’agosto 2023, accompagnato da un inquietante reveal trailer che mostrava due nuovi personaggi: Low e Alone. È stata inoltre confermata la possibilità di giocare da soli con un compagno IA o con un amico in cooperativa per due giocatori. Il gioco è attualmente annunciato per PlayStation 4 e 5, Xbox One e Serie X e S, Nintendo Switch e PC.

Fonte

God of War: Ragnarok – Confermata la sua uscita su PC

God of War Ragnarok Confermata la sua uscita su PC

Allo State of Play di maggio 2024 è stato finalmente confermato che God of War: Ragnarok arriverà su PC attraverso Steam questo autunno

È ufficiale: God of War: Ragnarok è l’ultima esclusiva PlayStation ad arrivare su PC, unendosi al suo predecessore su Steam insieme a molti altri giochi che in precedenza erano disponibili solo su PS5.

Leggi anche: Call of Duty Cheat Maker Defiant – Anche dopo la sentenza rilasceranno cheat per Modern Warfare 3 e Warzone Cheats

Il gioco arriverà su PC il 19 settembre 2024, come è stato annunciato durante lo State of Play di giovedì. God of War: Ragnarok sarà disponibile insieme a Ghost of Tsushima, Spider-Man e altri giochi PlayStation, tutti verificati da Steam Deck.

Si prevede che includerà il nuovo overlay PlayStation con trofei condivisi e altro, introdotto con Ghost of Tsushima. Sony ha confermato che arriverà con framerate illimitato, supporto UltraWide e supporto per Nvidia DLSS 3.7/AMD FSR 3.1/Intel XESS 1.3.

Il trailer ha anche confermato, con grande disappunto di molti fan, che sarà necessario un account PlayStation Network.

God of War: Ragonarok prosegue le vicende di Kratos e del suo giovane Atreus, ormai adolescente.

Leggi anche: Microsoft – Call of Duty Black Ops 6 non sarà bloccato da un nuovo livello Game Pass conferma l’azienda

God of War: Ragnarok ha vinto numerosi premi dopo la sua uscita, ricevendo successivamente un DLC gratuito che ha introdotto una nuova modalità roguelike, e la sua uscita per PC è stata a lungo attesa dai fan. In particolare, God of War 2018 ha un’ottima valutazione su Steam, attualmente con un punteggio di Estremamente Positivo, Vedremo se il suo sequel ci offrirà qualcosa di simile.

Fonte