Adventure Time – In produzione un film sulla famosa serie animata

Adventure Time In produzione un film sulla famosa serie animata

Cartoon Network sta producendo un film di Adventure Time, con i veterani di AT Rebecca Sugar, Patrick McHale e Adam Muto, riporta Variety.

Non ci sono altre notizie sul nuovo film, come ad esempio se verrà distribuito nelle sale o sul servizio di streaming Max, o su quale cast di Adventure Time si concentrerà, ma questa schiera di creatori dovrebbe suscitare l’interesse di tutti i fan della venerabile serie di animazione.

Leggi anche: Arcane 2 – La seconda stagione sarà l’ultima, rivelato insieme ad un nuovo trailer

Il film sembra essere il primo lavoro importante di Sugar dopo la chiusura di Steven Universe e Steven Universe Future. McHale si è fatto conoscere come creatore dell’amata miniserie Over the Garden Wall, mentre Muto ha continuato a guidare Adventure Time attraverso una serie di speciali spinoff e Adventure Time: Fionna and Cake, già rinnovato per una seconda stagione.

Warner Bros. Animation e Cartoon Network hanno anche dato il via libera a due serie spinoff specificamente rivolte a un pubblico di bambini – una distinzione interessante da fare rispetto al film. Adventure Time: Side Quests riporterà il pubblico infantile ai giorni dell’infanzia pre-eroica di Finn e Jake per episodi standalone leggeri, mentre Adventure Time: Heyo BMO punterà al pubblico prescolare, in quella che sembra essere una serie in claymation con protagonista l’adorabile robot BMO e forse Shelby il verme?

Leggi anche: Il Pinguino – La serie ha ora una finestra di uscita per questo 2024

“Dopo essersi ambientato in un nuovo quartiere”, scrive Variety, “BMO e un gruppo di nuovi amici dovranno affrontare sfide più adatte agli spettatori più giovani”. Muto è impegnato anche in questa serie.

Fonte

The Boys 5 – La quinta stagione sarà anche l’ultima

The Boys La quinta stagione sara anche lultima

È stato appena rivelato su X dallo showrunner e creatore della serie, che la stagione 5 di The Boys, sarà anche l’ultima della saga

Eric Kripke, showrunner e creatore di The Boys, ha confermato che la serie di Amazon Prime Video si concluderà con la stagione 5. Kripke ha annunciato la notizia martedì via X, in anticipo rispetto alla première della stagione 4 del 13 giugno, con uno screenshot redatto del copione del finale della stagione immediatamente successiva.

Leggi anche: Il Pinguino – La serie ha ora una finestra di uscita per questo 2024

“La stagione 5 sarà la Stagione Finale!” Kripke ha dichiarato: “È sempre stato il mio piano, dovevo solo essere cauto finché non avessi avuto l’ok finale da Vought”. Guardate il tweet qui sotto e scoprite che la stagione 4 si concluderà – spoiler – con qualcosa che avrà luogo di notte.

Ancora all’inizio di giugno, Kripke aveva dichiarato in alcune interviste che The Boys avrebbe potuto non terminare dopo la quinta stagione, ma la parte inferiore della pagina del copione qui sopra indica che non è così. Le speculazioni sulla fine della serie sono aumentate quando Amazon ha rinnovato The Boys per una quinta stagione poco prima del tour promozionale della quarta stagione. Kripke ha dichiarato a Empire di avere in mente un finale per The Boys, un’inevitabile risoluzione del conflitto centrale tra Billy Butcher e Homelander. “Non si può costruire uno show che parla di queste due forze, Homelander e Butcher, che si avvicinano lentamente l’una all’altra senza arrivare a una conclusione”, ha detto Kripke. “Ogni volta che si verifica l’ultimo episodio, so cosa succede”.

The Boys, che ha debuttato nel 2019, è ambientata in un mondo dominato dalla corporazione di supereroi Vought. La serie segue il conflitto tra i superpoteri “supes” e The Boys, un gruppo di civili umani le cui vite sono state influenzate negativamente dai supes. Il cast comprende Karl Urban, Jack Quaid, Antony Starr, Erin Moriarty, Jessie T. Usher, Laz Alonso, Chace Crawford, Tomer Capone, Karen Fukuhara, Colby Minifie, Claudia Doumit e Cameron Crovetti.

Leggi anche: Arcane 2 – La seconda stagione sarà l’ultima, rivelato insieme ad un nuovo trailer

La quarta stagione di The Boys debutta il 13 giugno con tre episodi, seguiti da uscite settimanali. La sinossi ufficiale rivela che Victoria Neuman è più vicina allo Studio Ovale sotto l’influenza di Homelander, mentre Butcher e la sua squadra affrontano una posta in gioco più alta per salvare il mondo. Potete vedere il trailer qui.

Fonte

Il Pinguino – La serie ha ora una finestra di uscita per questo 2024

Il Pinguino La serie ha ora una finestra di uscita per questo

La serie DC, che uscirà su Max, del Il Pinguino con Colin Farrell, ha ricevuto una finestra di uscita più specifica!

Una delle serie DC più attese da Max è Il Pinguino, con Colin Farrell che riprende il suo ruolo da The Batman. La serie è stata confermata per l’uscita nel 2024, e ora il capo della HBO Casey Bloys ha rivelato una finestra di uscita più specifica per Il Pinguino.

Leggi anche: Arcane 2 – La seconda stagione sarà l’ultima, rivelato insieme ad un nuovo trailer

Bloys ha dichiarato a Variety che il Pinguino arriverà a settembre. Bloys non ha avuto molto da dire sulla serie in sé, ma ha detto che “è fantastica”.

Questa è la prima serie autonoma del Pinguino. Oltre a Farrell nel ruolo del protagonista, la serie è interpretata da Cristin Milioti nel ruolo della figlia di Carmine, Sofia Falcone; Michael Zegen nel ruolo del figlio di Carmine, Alberto Falcone; e Clancy Brown nel ruolo del mafioso rivale Salvatore Maroni. È lui che notoriamente attacca Harvey Dent con l’acido, trasformandolo in Due Facce.

La serie di Max sul Pinguino sarà composta da otto episodi e sarà scritta e diretta da Lauren LeFranc, mentre il regista di The Batman Matt Reeves sarà il produttore esecutivo.

Farrell ha dichiarato che Il Pinguino è “molto oscuro e molto pesante”. L’attore nominato all’Oscar ha anche detto che la serie è “incredibilmente violenta” e “davvero contorta”.

Leggi anche: Wallace e Gromit: Vengeance Most Fowl – Annunciato nuovo film con il ritorno di Feathers McGraw

Oltre a Il Pinguino, Reeves tornerà a girare The Batman II, che vede il ritorno di Robert Pattinson nei panni del Crociato. Purtroppo, però, il film è stato recentemente rinviato al 2026.

Fonte

Arcane 2 – La seconda stagione sarà l’ultima, rivelato insieme ad un nuovo trailer

Arcane La seconda stagione sara lultima rivelato insieme ad un nuovo trailer

Oltre ad aver rivelato un nuovo trailer per Arcane 2, è stato anche rivelato che la seconda stagione sarà l’ultima della serie

Oggi, Netflix e Riot Games hanno rivelato il trailer ufficiale di Arcane 2, accompagnato da un paio di nuove immagini. Inoltre, con una notizia che potrebbe sorprendere i fan, i creatori della serie Christian Linke e Alex Yee hanno rivelato che la seconda stagione di Arcane sarà anche l’ultima, anche se forse non hanno ancora finito con la storia di League of Legends.

Leggi anche: Gainax – Lo studio di animazione dietro Evangelion è andato in bancarotta

Di seguito un avviso di spoiler per il finale della stagione 1 di Arcane.

La seconda stagione di Arcane riprende subito dopo la prima, dove l’attacco catastrofico di Jinx al Consiglio scatena una guerra totale tra le città diametralmente opposte di Piltover e Zaun. La squadra d’assalto di Pilltover è composta da Caitlyn Kirraman e Vi. La loro missione è la seguente: localizzare Jinx, smantellare gli impianti di produzione di scintillio e “neutralizzare” ogni devoto seguace di Silko, il criminale Kingpin di Zaun recentemente scomparso.

Mentre il teaser trailer evidenzia la ritrovata fedeltà di Vi a Piltover attraverso la sua uniforme da ufficiale e il riconoscimento della sorella come “Jinx” anziché Powder, non sono chiare le fedeltà di altri personaggi chiave del trailer, come Ekko e Heimerdinger. I personaggi Arcane che ritornano e la cui fedeltà non è in discussione sono il braccio destro di Silko, Sevika, e l’onnipotente matriarca di Noxus, Ambessa Medarda, che sembra più che desiderosa di rispondere all’ira di Jinx con la sua stessa furia. Considerando che la distruzione del Consiglio da parte di Jinx potrebbe aver causato la morte della figlia di Ambessa, Mel, di cui non si conosce la sorte, è difficile darle torto.

Anche se la seconda stagione di Arcane chiuderà la storia di Jinx e Vi, potrebbe non essere l’ultima volta che i fan di League of Legends vedranno il videogioco adattato in una serie animata. Oggi, durante un League Dev, il co-creatore di Arcane e direttore creativo di Riot Games, Christian Linke, ha dichiarato che Arcane è tutt’altro che l’ultima storia ispirata a League of Legends che il team vuole raccontare.

“Arcane è solo l’inizio del nostro viaggio narrativo più ampio e della collaborazione con il meraviglioso studio di animazione Fortiche”, ha detto Linke. “Fin dall’inizio, da quando abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto, avevamo in mente un finale molto specifico, il che significa che la storia di Arcane si conclude con questa seconda stagione. Ma Arcane è solo la prima di molte storie che vogliamo raccontare in Runeterra”.

Il rilascio del teaser trailer della seconda stagione di Arcane arriva un giorno dopo che Gkids ha annunciato l’acquisizione dei diritti home video globali, fisici e digitali, della prima stagione di Arcane. Secondo Deadline, Gkids annuncerà le date di uscita in home video di Arcane – che include una versione in 4K – nel corso dell’anno.

Arcane è considerato uno dei migliori adattamenti di videogiochi di tutti i tempi. Tra gli illustri riconoscimenti di Arcane figurano la vittoria di quattro Emmy, di cui è stata la prima serie in streaming a vincere un premio come Outstanding Animated Program, la vittoria di cinque Annie Awards e il premio The Game Award come miglior adattamento nel 2022.

Leggi anche: Xbox – Phil Spencer suggerisce che l’azienda stia lavorando ad un nuovo hardware, probabilmente una nuova console portatile

Arcane 2 debutterà su Netflix a novembre.

Fonte

Gainax – Lo studio di animazione dietro Evangelion è andato in bancarotta

Gainax Lo studio di animazione dietro Evangelion e andato in bancarotta

Gainax, lo studio giapponese di anime dietro Neon Genesis Evangelion, è andato in bancarotta dopo anni di disavventure finanziarie.

Come riportato da Automaton, il 7 giugno 2024 Gainax ha annunciato che la richiesta di bancarotta presentata il 29 maggio 2024 è stata accettata dal tribunale distrettuale di Tokyo. Lo studio creatore di Evangelion è ora defunto, anche se il marchio Gainax è ora di proprietà del creatore di anime Studio Khara.

Leggi anche: Wallace e Gromit: Vengeance Most Fowl – Annunciato nuovo film con il ritorno di Feathers McGraw

La Gainax è nota soprattutto per aver creato Evangelion, una serie fantascientifica su una Tokyo post apocalittica e sugli adolescenti che pilotano i mech incaricati di salvarla, ma anche per Gurren Lagann, Panty & Stocking with Garterbelt e altri.

Secondo una nota pubblicata sul sito web della Gainax, lo studio ha presentato istanza di fallimento perché gli ex dirigenti lo hanno trattato come una loro proprietà privata dal 2012 circa. Tuttavia, i problemi finanziari e di gestione sono stati parte integrante della storia dello studio, con diversi incidenti di alto profilo nel corso degli anni.

I segni di difficoltà risalgono al 1992, otto anni dopo la sua fondazione nel 1984, quando un sequel del suo maggior successo fino ad allora, Royal Space Force: The Wings of Honnêamise, fu cancellato per problemi di produzione.

L’opportunità di raddrizzare la situazione arrivò nel 1995, quando la Gainax pubblicò il successo immediato di Evangelion, ancora oggi considerato uno dei migliori anime di tutti i tempi. Ma la Gainax non era stata sincera sul successo dell’anime e fu presto dichiarata colpevole di frode fiscale: il presidente della società e il contabile fiscale furono arrestati e incarcerati per aver occultato 1,56 miliardi di yen (più di 10 milioni di dollari al cambio odierno).

Negli anni successivi, Gainax si è trovata ad essere citata in giudizio da una miriade di società e individui per diverse questioni finanziarie, tra cui nel 2016 lo Studio Khara, fondato dal cofondatore di Gainax e creatore di Evangelion Hideaki Anno. Il tribunale distrettuale di Tokyo ha stabilito che Gainax deve restituire un prestito di 100 milioni di ¥ (circa 643.000 dollari) concesso dallo Studio Khara.

Leggi anche: Venom: The Last Dance – Rilasciato il trailer ufficiale del film

Altri problemi legali sono arrivati nel 2019, quando il regista rappresentante Tomohiro Maki è stato arrestato per aver commesso atti indecenti nei confronti di un’attrice vocale e l’anno successivo è stato condannato a due anni e mezzo di carcere, secondo quanto riportato da Anime News Network.

Fonte

Wallace e Gromit: Vengeance Most Fowl – Annunciato nuovo film con il ritorno di Feathers McGraw

Wallace e Gromit Vengeance Most Fowl Annunciato nuovo film con il ritorno di Feathers McGraw

È un giorno memorabile per i fan di Feathers McGraw: il pinguino farà parte del nuovo film di Wallace e Gromit: Vengeance Most Fowl.

Aardman, lo studio dietro Wallace e Gromit, Shaun the Sheep e Galline in fuga, ha deciso di mettere il becco su Internet condividendo su X/Twitter un teaser del suo nuovo film, intitolato Vengeance Most Fowl, che sarà trasmesso in anteprima sulla BBC nel Regno Unito e a livello mondiale su Netflix quest’inverno e che ha come protagonista l’iconico Feathers McGraw.

Leggi anche: Venom: The Last Dance – Rilasciato il trailer ufficiale del film

Il breve video mostra i beni del cattivo – tra cui un portachiavi a forma di pesce con chiavi, un pettine, un metro a nastro e un guanto di gomma rosso assolutamente poco appariscente – messi in un vassoio della prigione prima che entri in una cella, passi sotto i riflettori e si spezzi il collo.

In Wallace & Gromit: Vengeance Most Fowl, “la preoccupazione di Gromit che Wallace stia diventando troppo dipendente dalle sue invenzioni si rivela giustificata quando Wallace inventa uno gnomo ‘intelligente’ che sembra sviluppare una mente propria”, secondo la sinossi ufficiale di Aardman Animations. “Quando si scopre che una figura vendicativa del passato potrebbe essere a capo di tutto, tocca a Gromit combattere le forze sinistre e salvare il suo padrone… o Wallace potrebbe non essere più in grado di inventare!”.

Netflix ha condiviso su X/Twitter due immagini in anteprima: una mostra Feathers, un pinguino che si fa regolarmente passare per un pollo per sfuggire alle autorità, mentre viene fotografato come parte di un gruppo di polizia, e l’altra mostra Wallace e Gromit mentre caricano il loro furgone per la loro attività di “miglioramento degli gnomi”.

Feathers McGraw è entrato in scena per la prima volta nel cortometraggio “I pantaloni sbagliati” del 1993 e da allora ha fatto solo qualche cameo, tra cui una breve apparizione nel sequel di Galline in fuga dell’anno scorso, per cui la gente era un po’ eccitata all’idea che il pinguino con un debole per i guai sarebbe tornato in azione.

Vengeance Most Fowl sarà guidato da Ben Whitehead, che darà la voce a Wallace, e vedrà anche la partecipazione di Peter Kay che riprenderà il suo personaggio di La maledizione del coniglio mannaro, l’ispettore capo (ex PC) Mackintosh, insieme ai nuovi membri del cast Lauren Patel e Reece Shearsmith, con camei di Diane Morgan, Adjoa Andoh e Lenny Henry.

Leggi anche: Little Nightmares 3 – Il gioco è stato rinviato al 2025

Feathers McGraw non parla ad alta voce e si affida esclusivamente alle espressioni facciali per trasmettere i suoi sentimenti, ma è sicuro che sarebbe piuttosto compiaciuto della reazione di Internet al suo ritorno. Il personaggio apparirà nel film quando uscirà su BBC One e BBC iPlayer nel Regno Unito e su Netflix nel resto del mondo nel corso dell’anno.

Fonte

Venom: The Last Dance – Rilasciato il trailer ufficiale del film

Venom The Last Dance Rilasciato il trailer ufficiale del film

La Sony ha rilasciato il trailer ufficiale del terzo e ultimo film di Venom nell’universo di Spider-Man, Venom: The Last Dance.

Il trailer ufficiale di Venom: The Last Dance, della durata di tre minuti, si apre con l’Eddie Brock di Tom Hardy che avverte un gruppo di cattivi di non mettersi contro di lui. Questi lo fanno, senza sorpresa, e presto affrontano l’ira di Venom. Il trailer mostra rapidamente anche gli elementi comici del film, mentre i due lottano per sincronizzare la loro drammatica battuta “Noi siamo Venom”.

Leggi anche: Netflix – Annunciata nuova serie animata su Minecraft

“Eddie e Venom sono in fuga”, recita la sinossi ufficiale della trama. “Braccati da entrambi i loro mondi e con la rete che si stringe, il duo è costretto a prendere una decisione devastante che farà calare il sipario sull’ultimo ballo di Venom e Eddie”.

I fan non dovranno aspettare a lungo per vedere il pezzo finale della trilogia, perché Venom: The Last Dance arriverà il 25 ottobre 2024, con due settimane di anticipo rispetto alla data di uscita annunciata a novembre, ma con qualche mese di ritardo rispetto al piano originale che prevedeva l’uscita questo mese.

Leggi anche: Universal Pictures – Annunciato nuovo film live-action di Just Cause

Il presidente del Sony Motion Picture Group, Tom Rothman, ha confermato nel maggio 2024 che il film sarà l’ultimo di Venom (in attesa di un altro reboot), ma a quanto pare uscirà con il botto. “Il terzo e ultimo Venom sarà enorme”, ha detto Rothman.

Fonte

Universal Pictures – Annunciato nuovo film live-action di Just Cause

Universal Pictures Annunciato nuovo film live action di Just Cause

Universal Pictures starebbe collaborando con Square Enix per creare un film live-action dell’esplosiva serie di videogiochi Just Cause.

Come riportato da The Hollywood Reporter, il film live-action del longevo franchise d’azione, Just Cause, sarà diretta dal regista di Blue Beetle Ángel Manuel Soto. Non sono stati rivelati dettagli sulla storia o la data di uscita.

Leggi anche: Netflix – Annunciata nuova serie animata su Minecraft

Kelly McCormick e David Leitch di The Fall Guy e Nobody producono il film sotto la 87North. Anche Dmitri M. Johnson, Mike Goldberg e Timothy I. Stevenson di Story Kitchen sono legati a Just Cause. Dan Jevons fa parte del progetto come produttore esecutivo.

Max Jacoby è a bordo per supervisionare la 87North. Anche il vicepresidente senior dello sviluppo della produzione, Ryan Jones, e il direttore dello sviluppo, Tony Ducret, supervisioneranno il progetto.

Se il film di Just Cause è simile alla serie di videogiochi di Square Enix e Avalanche, i fan possono aspettarsi un adattamento particolarmente infuocato. Il franchise, ambientato su un’isola, ha come protagonista Rico Rodriguez, un mercenario armato di pistola che utilizza un paracadute e un rampino da polso per spostarsi. Dall’uscita del gioco originale nel 2006 fino a Just Cause 4 nel 2018, la serie è nota per le sue enormi ambientazioni e i suoi combattimenti esplosivi.

Un film di Just Cause è in fase di sviluppo da tempo. La notizia che un adattamento fosse in lavorazione è arrivata per la prima volta nel 2009, ma negli anni successivi gli aggiornamenti sono stati sempre più rari. A un certo punto la star di Game of Thrones e Aquaman Jason Momoa si è unita al progetto, anche se al momento non è chiaro chi sarà il protagonista.

Leggi anche: Gli Anelli del Potere 2 – Tom Bombadil, uno dei personaggi preferiti dai fan, comparirà nella seconda stagione della serie

Just Cause si unirà a una lista crescente di adattamenti da gioco a film. Tra le aggiunte recenti a questa lista ci sono The Super Mario Bros. Movie, Sonic the Hedgehog e Five Nights at Freddy’s. Mentre i fan si affollano per vedere i loro giochi preferiti arrivare sul grande schermo, gli studios hanno già spinto per realizzare altri film basati su proprietà iconiche. Sonic the Hedgehog 3, ad esempio, è previsto per la fine di quest’anno, e in futuro arriveranno anche i film di Five Nights at Freddy’s 2, The Legend of Zelda e Minecraft.

Fonte

Netflix – Annunciata nuova serie animata su Minecraft

Netflix Annunciata nuova serie animata su Minecraft

Netflix ha annunciato e rilasciato un breve teaser trailer per una serie animata di Minecraft in arrivo “presto” sul servizio di streaming.

Annunciata durante le celebrazioni per il 15° anniversario dell’amato gioco sandbox di sopravvivenza, la serie animata di Minecraft conterrà una storia originale, nuovi personaggi e mostrerà il mondo di Minecraft sotto una nuova luce.

Leggi anche: Gli Anelli del Potere 2 – Tom Bombadil, uno dei personaggi preferiti dai fan, comparirà nella seconda stagione della serie

WildBrain, lo studio dietro altri show di Netflix come Sonic Prime, Ninjago: Dragons Rising e Carmen Sandiego, creerà la serie animata in computer grafica.

Il breve teaser trailer, qui sopra, non svela molto, ma si apre con la mascotte più iconica della serie: un Creeper appare sullo schermo prima di esplodere. La telecamera si muove poi attraverso flussi di lava nell’oceano prima di emergere in una caverna dove il logo di Netflix si trova in cima a una roccia, con i suoni di altre bestie di Minecraft come ragni e zombie in sottofondo.

Sullo schermo appare la scritta “Netflix x Minecraft”, seguita da “serie animata” e “prossimamente”. Non è chiaro quando sarà questo “presto”, ma i precedenti di Netflix indicano fino a due anni.

Leggi anche: Sakamoto Days – Rivelato anime in uscita a gennaio

Minecraft è arrivato nel 2009 ma rimane incredibilmente popolare, con l’editore Microsoft che continua ad aggiornarlo con nuove funzionalità e opzioni come l’abbonamento in stile Game Pass.

Fonte

Gli Anelli del Potere 2 – Tom Bombadil, uno dei personaggi preferiti dai fan, comparirà nella seconda stagione della serie

Gli Anelli del Potere Tom Bombadil uno dei personaggi preferiti dai fan comparira nella seconda stagione della serie

Per la prima volta, Tom Bombadil sarà rappresentato in un adattamento delle opere di Tolkien, in questo caso nel Gli Anelli del Potere

Tom Bombadil è stato una delle principali omissioni dai precedenti adattamenti de Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien, essendo stato escluso sia dalla trilogia live-action di Peter Jackson che dal film animato di Ralph Bakshi del 1978. Anche lo stesso Tolkien sembrava avere difficoltà a inserire questo enigmatico personaggio nella sua storia, dato che era potente e immune alla tentazione dell’Unico Anello. Ora, Tom Bombadil è finalmente pronto a fare il suo debutto cinematografico in Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere Stagione 2.

Leggi anche: FURIOSA: A MAD MAX SAGA – [Recensione]

Secondo Vanity Fair, Rory Kinnear interpreterà Tom Bombadil in Gli Anelli del Potere. I ruoli precedenti di Kinnear includono Bill Tanner negli ultimi quattro film di James Bond, oltre al Creature in Penny Dreadful di Showtime.

“Non ha una funzione drammatica chiara che giustificherebbe la sua inclusione in un grande adattamento cinematografico,” ha spiegato Patrick McKay, co-showrunner di Gli Anelli del Potere. “È stravagante e magico, quasi al limite del buffo. Ma ha anche la saggezza delle ere, la musica delle sfere e profondi pozzi emotivi di storia e mito antichi, e la sua concezione e funzione sono legate ai miti norreni e hanno radici profonde nelle fiabe europee. Quindi stranamente, è una delle cose più Signore degli Anelli nel Signore degli Anelli, e anche la prima cosa che taglieresti se lo adattassi come film. Ma abbiamo il vantaggio di una serie televisiva, e quindi troveremo un modo per attingere a tutto ciò.”

McKay e il suo co-showrunner J.D. Payne hanno anche spiegato come Bombadil si inserisca nella storia della Stagione 2 e il suo eventuale incontro con lo Straniero (Daniel Weyman).

“Nella nostra storia, è andato nelle terre di Rhûn, che scopriamo erano una sorta di Eden verde e bello, ma ora è una sorta di deserto morto,” ha detto Payne. “Tom è andato lì per vedere cosa è successo durante i suoi vari vagabondaggi.”

“Quando finalmente incrocia lo Straniero, si potrebbe dire che ha il desiderio di cercare di impedire che la distruzione avvenuta lì si diffonda nelle sue amate terre a ovest,” ha aggiunto Payne. “Spinge lo Straniero lungo il suo viaggio, che sa che alla fine proteggerà il più grande mondo naturale a cui tiene. Quindi direi che il nostro Tom Bombadil è leggermente più interventista di quanto lo vedi nei libri, ma solo del 5% o 10%.”

Nonostante fosse assente dai film, Bombadil è un personaggio amato dai lettori dei libri di Tolkien. È apparso nei videogiochi de Il Signore degli Anelli, così come nel libro autonomo di Tolkien, Le Avventure di Tom Bombadil. Per Gli Anelli del Potere, la presenza di Bombadil fungerà da contrappunto al tono complessivamente più oscuro della seconda stagione.

“La Stagione 1 ha disposto i pezzi sulla scacchiera, e nella Stagione 2 i pezzi sono in movimento e riguarda veramente i cattivi,” ha detto Payne. “Davvero, Tom è una sorta di curiosità all’interno di quella struttura perché, sebbene sia più oscura, Tom Bombadil canta e dice battute che potrebbero essere filastrocche di poesie per bambini. Quindi in qualche modo sfida il cambiamento tonale del resto della stagione ed è un vero punto di luce in un mare altrimenti oscuro.”

Leggi anche: Knives Out 3 – Rivelati trailer, data di uscita e titolo

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere Stagione 2 debutterà su Prime Video il 29 agosto.

Fonte

Sakamoto Days – Rivelato anime in uscita a gennaio

Sakamoto Days Rivelato anime in uscita a gennaio

TMS Entertainment ha rivelato che il famoso manga di successo, Sakamoto Days, arriverà sul piccolo schermo con un adattamento anime

Oggi, il team di TMS Entertainment ha condiviso i piani per adattare il manga di successo come anime, e ci è stato dato il primo sguardo a Sakamoto Days sul piccolo schermo.

Leggi anche: FURIOSA: A MAD MAX SAGA – [Recensione]

Come potete vedere qui sotto, è arrivato il primo trailer di Sakamoto Days, che mostra perché questa serie di commedie d’azione è diventata un cult. TMS Entertainment dà vita a Taro Sakamoto con facilità e l’animazione del trailer è incredibilmente nitida. Si può dire che questo anime farà miracoli con le sequenze di combattimento di Sakamoto Days, quindi i netizen non vorranno perdersi questo grande anime.

Con un trailer e un poster ora disponibili, l’anime Sakamoto Days è diventato il più grande argomento all’interno del fandom degli anime. Il debutto della serie è previsto per gennaio 2025 e, sebbene non sia stata annunciata una casa di streaming ufficiale, la settimana scorsa sono emerse notizie che collegavano Sakamoto Days a Netflix. La serie non ha ancora comunicato il numero di episodi della prima stagione, ma ovviamente i fan incrociano le dita per una richiesta di due stagioni.

image
image

Se non conoscete Sakamoto Days, la commedia ricca di azione ha preso il via nel novembre 2020 con il creatore Yuto Suzuki. Potete trovare il manga in corso sull’applicazione Shonen Jump per prepararvi al lancio dell’anime che si avvicina. Per maggiori informazioni sulla serie, potete leggere la sinossi ufficiale di Sakamoto Days qui sotto:

Leggi anche: Knives Out 3 – Rivelati trailer, data di uscita e titolo

“Taro Sakamoto era l’assassino per eccellenza, temuto dai cattivi e ammirato dai sicari. Ma un giorno… si innamorò!Pensionamento, matrimonio, paternità e poi… Sakamoto è ingrassato! Il cicciottello che gestisce il negozio del quartiere è in realtà un ex killer leggendario! Riuscirà a proteggere la sua famiglia dal pericolo? Preparatevi a vivere un nuovo tipo di serie comica d’azione!”

Fonte

FURIOSA: A MAD MAX SAGA – [Recensione]

Mad Max Il regista afferma che ha gia un nuovo prequel da produrre dopo Furiosa

Recensione di Furiosa: a Mad Max Saga, il nuovo film del franchise di Fury Road con Anya Taylor-Joy e Chris Hemsworth per la regia d MiIller

Avevo basse aspettative per questo film, in quanto ho amato Mad Max Fury Road e non voleva crearmi troppo hype per un film che esce 9 anni dopo ed è un prequel, soprattutto usando sembra che i produttori allarghino i franchise solo per avere il nome famoso per il proprio film.

Ma in realtà questo film mi ha davvero soddisfatto. È il classico film a cui avrei dato 8,5 se dessimo i voti a mezzo, ma è proprio tra quelle pellicole che sfiorano l’ottimo e sono molto più di buono. Ha superato di gran lunga le aspettative.
Miller riporta in sala il mondo distopico che avevamo amato nei precedenti capitoli della saga non variandone in nessun modo la natura e le caratteristiche. Stavolta però dà molto più spazio ai dialoghi e alla narrazione, mantenendo tuttavia l’azione nella maggioranza delle sequenze e evitando gli spiegoni didascalici.

Per articoli simili, clicca qui
Miller vorrebbe fare un altro prequel oltre a Furiosa

Furiosa è in tutto e per tutto un film di intrattenimento dai toni epici e dal messaggio attualissimo in sottofondo, capace di non calare mai nella qualità degli effetti speciali e della componente action.
La trama, seppur semplice, è certamente più articolata del suo precedente, e talvolta si dilunga in frangenti piuttosto superflui, facendo risultare a tratti il ritmo leggermente lento. Alla fine non si accusano troppo le due ore e mezza, ma forse avrei asciugato alcune parti, forse l’inizio.

Anya Taylor -Joy è assolutamente all’altezza del ruolo, così come Chris Hemsworth, che più che l’antennista risulta uno degli antagonisti. Poco sviluppato ma centrato è il personaggio di, che fa da versione embrionale di Max.
E forse questa è l’unica cosa che fa storcere il naso: il tentativo di strizzare l’occhiolino allo spettatore per fare il paragone con Fury Road. Che forse è più un autoreferenzialismo…non stucca, sia chiaro, m talvolta sembra non necessario.

image
fuiriosa

In conclusione, il film è un ottimo bluckbuster che intrattiene con qualità negli effetti speciali, nella componente action e nella regia. La trama, stavolta più articolata, dà spazio ai personaggi e ai meccanismi del mondo di Mad Max. Peccato per alcune parti inutilmente lente che fanno sentire le due ore e mezza.

Vi ricordo di seguirci su tutti i nostri social e che siamo in live su Youtube tutti i giovedì sera per parlare delle notizie a tema film e serie TV.

Per informazioni ufficiali qui il sito di Warner Bros.

Knives Out 3 – Rivelati trailer, data di uscita e titolo

Knives Out Rivelati trailer data di uscita e titolo

Sono appena state rivelate molteplici informazioni sul nuovo film sequel,Knives Out 3, tra cui trailer, data di uscita e titolo

Rian Johnson tornerà per un altro film di Knives Out, e ora ne sappiamo di più. Knives Out 3 – Rivelati trailer, data di uscita e titolo si intitola Wake Up Dead Man: A Knives Out Mystery. Il film riporta Daniel Craig nei panni di Benoit Blanc e vede Blanc alle prese con il suo “caso più pericoloso di sempre”.

Leggi anche: Netflix – Rivelato primo sguardo a The Witcher 4, con Liam Hemsworth nei panni di Geralt

Non si sa molto di Wake Up Dead Man. Si tratta di un altro mistero di omicidio, ma l’ambientazione e il cast di sospetti del film restano per ora sconosciuti.

“Amo tutto dei whodunnits, ma una delle cose che amo di più è la malleabilità del genere. C’è un intero spettro tonale, da Carr a Christie, e poter esplorare questa gamma è una delle cose più eccitanti nel fare i film di Benoit Blanc”, ha dichiarato Johnson sui social media.

La produzione di Wake Up Dead Man inizierà presto, ha dichiarato Johnson, aggiungendo che il titolo “dà un piccolo indizio” su cosa aspettarsi dal film. Il primo film si intitolava semplicemente Knives Out, mentre il sequel si chiamava Glass Onion.

Knives Out è stato distribuito nelle sale cinematografiche, ma Netflix è intervenuta pagando a Johnson e Craig 100 milioni di dollari ciascuno per mettere i sequel di Knives Out sulla piattaforma di streaming. Netflix avrebbe pagato circa 470 milioni di dollari per i sequel, una cifra superiore al valore di mercato stimato. Secondo un rapporto, Netflix avrebbe intenzionalmente pagato troppo i sequel per sottrarre quote di mercato alle sale cinematografiche.

Leggi anche: Dune: Prophecy – Rivelato primo trailer di debutto della serie spin-off

Wake Up Dead Man arriverà su Netflix nel 2025.

Fonte

Netflix – Rivelato primo sguardo a The Witcher 4, con Liam Hemsworth nei panni di Geralt

Netflix Rivelato primo sguardo a The Witcher con Liam Hemsworth nei panni di Geralt

Netflix ha appena pubblicato un primo sguardo alla nuova stagione 4 di The Witcher con il nuovo attore Liam Hemsworth come Geralt di Rivia

Dopo che le foto trapelate dal set di The Witcher Stagione 4 hanno rivelato un primo sguardo al Geralt di Rivia interpretato da Liam Hemsworth, Netflix ha pubblicato la prima foto ufficiale che mostra l’attore nell’iconico ruolo.

Leggi anche: Disney+ – Rivelato il cast della serie di Skeleton Crew

Netflix ha pubblicato il filmato teaser, qui sotto, che mostra la star di Hunger Games e Independence Day: Resurgence nei panni di Geralt con un’espressione tipicamente lunatica.

“Il suo look è stato sviluppato per oltre un anno, quindi è emozionante poter finalmente condividere un’anteprima ufficiale di Liam Hemsworth nei panni di Geralt di Rivia”, ha dichiarato la showrunner di The Witcher Lauren S. Hissrich a Entertainment Weekly.

“Il cast e la troupe sono rimasti colpiti dalla passione, dall’energia e dall’incarnazione che Liam ha portato al personaggio fin dal primo giorno – barba incolta, cicatrice iconica e tutto il resto! Ci stiamo divertendo tantissimo a girare la quarta stagione e siamo entusiasti di accogliere i fan in questo viaggio con noi”.

Netflix ha annunciato nel novembre 2022 che The Witcher sarebbe proseguito senza il suo protagonista, dato che Henry Cavill se ne è andato dopo tre stagioni. L’attore non ha fornito una ragione esplicita per l’abbandono, anche se nel novembre 2021 ha dichiarato di essere assolutamente impegnato per una serie di sette stagioni di The Witcher “finché potremo continuare a raccontare grandi storie che onorano il lavoro di Sapkowski”.

La co-protagonista Freya Allan, che nello show interpreta Ciri, la figlia adottiva di Geralt, ha dichiarato di essere dispiaciuta per Hemsworth che si trova ad affrontare una “situazione non ideale”, ma spera che i fan gli diano una possibilità.

Leggi anche: Dune: Prophecy – Rivelato primo trailer di debutto della serie spin-off

La showrunner Lauren Hissrich ha detto che la serie avrebbe potuto concludersi o andare avanti senza Geralt dopo la partenza di Cavill, ma Netflix non era disposta a farlo perché “ci sono ancora troppe storie da raccontare”.

Fonte

Le Migliori Action Figure di Masters of the Universe

Le Migliori Action Figure di Masters of the Universe

Masters of the Universe, insieme alle sue action figure, è stato un franchise che a molti ha accompagnato durante l’infanzia.

Negli anni ’80, chiunque fosse cresciuto in quel periodo ricorda con affetto la linea di giocattoli di He-Man e di Masters of the Universe. Questi personaggi, con i loro muscoli impossibili, colori vivaci, nomi punitivi e poteri bizzarri, erano inconfondibili e hanno lasciato un segno indelebile. La linea di giocattoli, lanciata da Mattel, ha ottenuto un successo straordinario, battendo record di vendite per diversi anni consecutivi e introducendo costantemente nuovi personaggi memorabili. Uno degli aspetti più affascinanti di questa linea era l’uso di stampi riciclati: praticamente ogni figura condivideva lo stesso stampo del torso e inizialmente c’erano solo tre set di braccia e gambe. Nonostante ciò, i giocattoli erano incredibilmente coinvolgenti. Ecco una panoramica delle migliori action figure dei Masters of the Universe che hanno resistito alla prova del tempo.

Leggi anche: I Pilastri più Forti di Demon Slayer

10. King Hiss

Aggiungi unintestazione

King Hiss era un personaggio straordinario che combinava elementi di He-Man e Transformers. Leader dei Snake Men, King Hiss sembrava un uomo in armatura serpentina, ma rimuovendo le coperture delle braccia e del torso, rivelava il suo vero aspetto: un uomo-serpente con un corpo superiore composto interamente da serpenti. Questo design ingegnoso lo rendeva uno dei personaggi più unici della serie.

9. Faker

Aggiungi unintestazione

Faker, un robot malvagio creato da Skeletor per ingannare gli amici di He-Man, era una figura ridicola ma affascinante. Con la pelle blu, un’armatura simile a quella di Skeletor e un registratore visibile sul petto (grazie a un adesivo), Faker era una palese riutilizzazione di un giocattolo esistente. Nonostante l’idea assurda, l’aspetto di Faker era incredibilmente accattivante.

8. Mer-Man/Stinkor

Aggiungi unintestazione
Aggiungi unintestazione

Mer-Man era un personaggio subacqueo con armatura squamosa, ma Mattel lo trasformò in Stinkor semplicemente dipingendolo di nero e bianco e aggiungendo un odore putrido. Stinkor era un uomo-puzzola il cui aspetto contraddiceva il suo nome, ma il suo design e il suo odore lo rendevano memorabile. Nonostante la chimica svanisse col tempo, Stinkor rimase uno dei preferiti.

7. Modulok

Aggiungi unintestazione

Modulok era una delle figure più spettacolari della serie, con 22 pezzi intercambiabili che permettevano di creare varie configurazioni. Introdotto nel cartone di She-Ra, Modulok era un ibrido alieno/arachnide che poteva assumere diverse forme, rendendolo uno dei personaggi più creativi della linea.

6. Skeletor

Aggiungi unintestazione

Skeletor, il principale antagonista di He-Man, era un villain iconico con il suo bastone a forma di testa di ariete e il suo aspetto scheletrico. Nonostante la sua rappresentazione buffa nel cartone animato, Skeletor era un personaggio fondamentale con un design distintivo.

5. Stratos

Aggiungi unintestazione

Stratos, con la sua capacità di volare e il suo design unico, era uno dei personaggi più amati. La sua armatura veniva in due varianti di colore, aggiungendo ulteriore interesse. Stratos, trovato nella calza di Natale nel 1982, rimane un personaggio affascinante e misterioso.

4. Man-E-Faces

Aggiungi unintestazione

Man-E-Faces, con il suo gioco di parole evidente, aveva tre volti intercambiabili: umano, robot e mostro. Questo personaggio rappresentava la prima figura d’azione con un disturbo di personalità multipla, rendendolo unico e intrigante nonostante la sua logica discutibile.

3. Trap Jaw

Aggiungi unintestazione

Trap Jaw, con la sua mascella metallica a morsa e il braccio meccanico intercambiabile, era uno dei cattivi più temibili della serie. Le sue capacità di intercambiare gli attacchi e di usare un filo per zipline lo rendevano un personaggio estremamente versatile e pericoloso.

2. Beast Man

Aggiungi unintestazione

Beast Man, l’assistente di Skeletor, era un personaggio feroce e imponente. Con la sua armatura rossa spinata e il frustino, Beast Man era uno dei personaggi più memorabili e il primo giocattolo di un cattivo della serie posseduto da molti fan.

1. He-Man

Aggiungi unintestazione

He-Man, il protagonista della serie, era il personaggio più iconico e possente. Con la sua forza sovrumana e il design muscoloso, He-Man incarnava l’ideale del guerriero invincibile. Nonostante alcune scelte discutibili nell’adattamento animato, He-Man rimane una leggenda nell’universo dei giocattoli.

Leggi anche: I migliori film di Johnny Depp

Questi personaggi, con i loro design unici e le loro storie avvincenti, hanno definito un’epoca e continuano a essere amati da fan di tutte le età. Che sia per nostalgia o per la loro intrinseca creatività, le action figure dei Masters of the Universe rimangono un capolavoro del mondo dei giocattoli.

Fonte

Disney+ – Rivelato il cast della serie di Skeleton Crew

Disney Rivelato il cast della serie di Skeleton Crew

I fan di Star Wars hanno avuto modo di vedere per la prima volta il cast principale di Skeleton Crew, la prossima serie Disney+.

La rivelazione del cast di Skeleton Crew non avviene però attraverso un trailer o un poster ufficiale della Disney, bensì attraverso un primo pezzo di merchandising che rivela i quattro bambini al centro della serie ispirata ai Goonies.

Leggi anche: Disney+ – La serie su Ironheart debutterà nel 2025

Disponibile tramite Fanattik, lo Skeleton Crew Official Ingot presenta un’incisione del gruppo, ma la sua scatola offre un vero e proprio sguardo ai loro personaggi in carne e ossa. Solo tre dei quattro sembrano umani, mentre il quarto è un alieno dall’aspetto elefantiaco, non dissimile da Max Rebo di Star Wars: Episodio 6 – Il ritorno dello Jedi.

Aggiungi unintestazione

La Disney è stata insolitamente silenziosa riguardo a Skeleton Crew sin dal suo annuncio nel maggio 2022, nonostante le riprese dello show siano terminate nel gennaio 2023. Alcuni fan hanno avuto un’anteprima incredibilmente breve alla Star Wars Celebration 2023, ma con la rivelazione del merchandise, è la prima volta che la maggior parte del fandom vede i personaggi.

Aggiungi unintestazione

“Un’epica storia di amicizia e determinazione ci attende”, si legge nel testo ufficiale del lingotto, senza però offrire ulteriori dettagli sulla serie. L’incisione presenta anche quello che sembra essere un personaggio droide, ma è impossibile ricavare qualcosa di più (e l’anteprima della Star Wars Celebration 2023 ha già mostrato il personaggio di Law come umano).

Leggi anche: Dune: Prophecy – Rivelato primo trailer di debutto della serie spin-off

La Disney potrebbe rivelare di più su Skeleton Crew e sulla sua finestra di uscita al completamento de The Acolyte, il prossimo spettacolo ambientato nell’Alta Repubblica che debutterà il 4 giugno 2024, ma i fan dovranno altrimenti attendere pazientemente un annuncio ufficiale (o altre fughe di notizie) per saperne di più.

Fonte