Netflix annuncia il remake anime “The One Piece” con il primo studio di AoT

Netflix annuncia il remake anime The One Piece con lo studio di AoT

Netflix collaborerà con lo Studio Wit per adattare nuovamente la prima saga del manga in un nuovo remake anime: “The One Piece”!

Netflix ha annunciato che pubblicherà un remake anime della prima saga di One Piece, intitolandolo The One Piece, e che ad occuparsi della produzione sarà uno dei migliori studi di animazione in circolazione.

Di recente, Netflix ha pubblicato un video di un minuto e mezzo per celebrare il 25° anniversario dell’anime One Piece, rivelando che lo Studio Wit, il team dietro Spy x Family e le prime tre stagioni di Attack on Titan, sta producendo “un nuovissimo adattamento anime del manga One Piece a partire dall’iconica Saga del mare orientale”.

Correlato: I 10 Manga più venduti della storia

Il nuovo adattamento uscirà su Netflix, anche se la compagnia non ha parlato di date. Da notare che la Saga del mare orientale è la prima saga sia del manga che dell’anime di One Piece, un arco che copre rispettivamente 100 capitoli e circa 60 episodi.

Il remake di Netflix è un adattamento anime della versione manga della Saga, il che significa che probabilmente si discosterà dall’adattamento anime di One Piece attualmente in corso.

Correlato: 15 anime da guardare se vi è piaciuto One Piece

Al di là dell’annuncio in sé, Netflix non ha rivelato molto altro, perciò, oltre alla data di uscita, non sappiamo nemmeno come si comporterà Netflix in merito al casting di doppiatori.

Ecco il video annuncio di Netflix! Cosa ne pensate della notizia?

Fonte

10 dei migliori anime da vedere su Netflix

dei migliori anime da vedere su Netflix

Per coloro che non sanno che anime vedere, eccovi la nostra lista dei 10 migliori anime da vedere assolutamente su Netflix

Dato che Netflix possiede un ampio catalogo di anime, a volte è più facile vedere rapidamente quali di essi sono considerati imperdibili. I migliori anime di Netflix abbracciano un’ampia gamma di generi e stili artistici, assicurando agli spettatori la migliore esperienza di visione dei vecchi classici e degli attuali beniamini della critica. Qualunque sia la scelta dello spettatore, è certo che non sentirà di aver sprecato il suo tempo.

Correlato: 9 anime da vedere se vi è piaciuto Berserk

La vasta libreria di anime di Netflix è sia una benedizione che una maledizione. Dopo aver scrollato le miniature e i titoli fantasiosi, la paralisi da indecisione sembra inevitabile. Tuttavia, i migliori anime su Netflix si distinguono da tutti gli altri, facendosi conoscere dal fandom grazie alle loro incredibili storie, stili artistici e personaggi.

Beastars

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Meglio descritto come “Animal Farm noir”, Beastars, come le migliori storie sugli animali, esamina quanto possano essere civilizzate le creature parlanti. In un mondo in cui carnivori ed erbivori umanoidi vivono in pace, Legoshi, un lupo mite, viene accusato di omicidio solo perché i suoi denti sono un’arma pericolosa. Questo pone le basi per un mistero di omicidio, mentre il lupo cerca di scagionare il suo nome. Lo Studio Orange è specializzato in animazioni 3D fluide e di alta qualità; anche se recentemente è stato lodato per il suo lavoro su Trigun: Stampede, è stato Beastars a farli conoscere, sfatando gli stereotipi sulla CGI a basso costo degli anime.

Violet Evergarden

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

La Kyoto Animation ha la reputazione di concentrarsi su anime di genere “slice-of-life”, e Violet Evergarden è ciò che accade quando la loro esperienza si rivolge al dramma del dopoguerra. Ambientata nell’immaginaria Telsis, devastata dalla guerra, la serie segue la veterana Violet, emotivamente insensibile, che ora lavora come Auto-Memory Doll, una combinazione tra un’impiegata postale e una ghostwriter che consegna sia i messaggi che i loro sentimenti. Questa impostazione permette agli spettatori di esplorare il paese devastato dalla guerra, i suoi sopravvissuti e la bellezza e l’orrore della vita. Kyoto non lesina sulla qualità, disegnando campagne lussureggianti e città dettagliate per dare vita al mondo di Violet Evergarden.

Dorohedoro

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Questa commedia nera è la prova della grande capacità immaginativa degli anime. Caiman, un uomo la cui testa è stata sostituita da quella di una lucertola e che ha perso la memoria, vuole sconfiggere tutti gli stregoni dei bassifondi di Hole, anche a costo di finire nel mirino di una mafia magica. Questo grintoso fantasy post-apocalittico è pieno di dettagliati agglomerati urbani, personaggi bizzarri e poteri selvaggi. La CGI 3D di MAPPA potrebbe non essere un punto di forza, rendendo tutto l’anime un po’ rigido e piatto, ma le immagini inconfondibili e l’assurdità del mondo rendono Dorohedoro indimenticabile.

Evangelion

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Un classico degli anni 90, Evangelion è molto di più di un semplice anime sui Mecha. Considerato un must watch per chiunque desideri addentrarsi più in profondità nel mondo degli anime, Evangelion racconta la storia di Shinji e di come attraverso le sue capacità “innate” riesce a guidare l’Eva 01, un Mecha gigante. Con questo Robot Shinji dovrà potrebbe l’umanità dagli angeli, alieni misteriosi che puntano a distruggere l’umanità dalla faccia della Terra. Con un riscontro anche psicologico, Evangelion regala emozioni molto forti e a volte anche confuse che lo rendono un’anime imperdibile, anche se criticato per gli utlimi episodi della serie.

Correlato: 10 dei migliori anime slice of life che dovresti vedere!

Devilman Crybaby

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Anche la maggior parte dei migliori anime di Netflix oscilla un po’ sul limite del “buono per Netflix”. Ma questo non è affatto il caso di Devilman Crybaby, che non ha bisogno di tali eccezioni per descrivere la sua grandezza. Semmai, Devilman Crybaby potrebbe quasi essere descritto come “troppo buono per Netflix”. Definito da Crunchyroll l’anime dell’anno 2018, Devilman Crybaby potrebbe essere un po’ troppo folle, oscuro e cattivo per il tipico spettatore di anime su Netflix. Ma di certo ha contribuito ad annunciare che Netflix è un servizio in grado di offrire anime autentici e senza fronzoli, e si spera che abbia creato tanti nuovi fan degli anime tra gli abbonati a Netflix quanti ne ha accontentati di quelli già esistenti.

Vinland Saga

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Un racconto storico sulla vita e le avventure di un vichingo dell’XI secolo non è quello che ci si aspetterebbe da un anime, ma questo adattamento, curato sia dallo studio WIT che da MAPPA, era molto atteso per una buona ragione. Una metà della storia è un’implacabile storia di guerra in cui volano sangue e budella, mentre l’altra riguarda la crescita dolceamara di Thorfinn da bambino soldato a esploratore smaliziato. La Scandinavia medievale non è adatta ai deboli di cuore, ma per coloro che sono disposti ad affrontarla, Vinland Saga è un dramma unico che fa della vita di un uomo una grande epopea.

Cyberpunk: Edgerunners

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Questo pluripremiato anime è stato il beniamino della critica l’anno scorso; la sua accoglienza è stata così grande da salvare la reputazione del videogioco da cui è stato tratto. L’animazione di Studio Trigger, ad alto tasso di energia e a volte quasi folle, si sposa sorprendentemente con una storia breve e cupa. Grazie al loro lavoro, Night City diventa davvero il parco giochi capitalistico al neon che tenta David Martinez e molte altre vittime di trovare un modo per morire famosi, piuttosto che vivere bene. Con una breve durata di 10 episodi e un’ambientazione fantascientifica familiare, Cyberpunk: Edgerunners è un ottimo ingresso nell’anime, anche se viene vissuto come un’amara tragedia.

Made in Abyss

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Made in Abyss è un anime molto intrigante a causa della sua trama molto particolare e decisamente affascinante. Nella storia, un’enorme voragine chiamata “l’Abisso” è l’ultimo posto inesplorato del mondo. Nelle sue profondità si nascondono strane creature, insieme a preziose reliquie del passato, che affascinano gli esseri umani che si spingono a esplorarlo, soprannominati “Cave Raiders”. Una bambina orfana di nome Rico vive nella città di Ōsu sull’orlo dell’Abisso, e sogna di diventare una Cave Raider come sua madre, ma un giorno vede un robot dalle sembianze umane e da li partirà il suo viaggio all’interno dell’abisso. Un anime avvincente, crudo e spettacolare che si farà strada tra i vostri cuori!

Le bizzarre avventure di Jojo

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Come indica il titolo, le avventure multigenerazionali della famiglia Joestar raramente coinvolgono qualcosa di familiare o tipico, in quanto saltano epoche e paesi e coinvolgono cose come vampiri aztechi, duelli all’ultimo sangue a colpi di sasso-carta-forbice, descrizioni dettagliate di argomenti oscuri. Sebbene si tratti di ben 6 stagioni, la storia cambia abilmente il cast e la posta in gioco per ogni stagione, assicurando che la trama sia sempre fresca e autonoma. In tutto questo, si può notare quanto la David Productions sia diventata abile nel tradurre le assurdità del manga sullo schermo, con una combinazione di colori mutevole e doppiatori disposti a recitare nel modo migliore.

Correlato: I 28 migliori anime mecha

Cowboy Bebop

Aggiungi unintestazione
10 dei migliori anime da vedere su Netflix

Il western spaziale di Sunrise, infuso di jazz, è ancora oggi considerato uno dei migliori anime mai realizzati. Il suo mondo ricco e malinconico e il suo eclettico cast di cacciatori di taglie sfortunati rimangono ancora memorabili dopo tutto questo tempo grazie al suo stile impeccabile e alle storie forti di ogni episodio. Che si tratti di fantastiche scene di combattimento, di commedie taglienti come rasoi o del forte nucleo emotivo creato dal cast, tutto ciò che Cowboy Bebop offre è sempre di altissima qualità.

Con decine di anime nella sua libreria, anche il meglio del meglio è solo una goccia nel mare di ciò che Netflix ha da offrire. Molti fan potrebbero obiettare che qualche altra serie è più degna di essere guardata, il che dimostra come molte di esse meritino il tempo dei fan. Tuttavia, se il tempo a disposizione è poco, i migliori anime di Netflix meritano sicuramente di essere guardati. Non solo hanno storie divertenti, ma i loro stili artistici e le loro animazioni inventive faranno sì che i fan non si annoino. I migliori anime di Netflix sono davvero tra i migliori che il medium possa offrire.

Fonte

Onimusha – Anime ispirato ai giochi Capcom in arrivo su Netflix

L'anime ispirato ad Onimusha della Capcom è in arrivo su Netflix

Ecco la data di uscita ed il nuovo trailer della serie anime che adatta la serie di videogiochi della Capcom, “Onimusha”!

L’anime Onimusha adatta l’omonima serie di videogiochi d’azione e sopravvivenza della Capcom ambientati in Giappone, più precisamente nel periodo feudale Sengoku.

La serie è diretta da Takashi Miike e si concentrerà sul personaggio di Miyamoto Musashi, ispirato alla nota icona del cinema giapponese Toshiro Mifune.

Come recita la sinossi ufficiale della serie, questo “è l’inizio di una serie intensa e piena di azione realistica in cui la lama di Musashi squarcia il male mentre egli attraversa una terra afflitta dalla povertà.”

Del cast di soppiatori fanno parte Akio Otsuka (Musashi Miyamoto), Toshihiko Seki (Kojiro Sasaki), Hochu Otsuka (Kensuke Matsui). Daiki Yamashita (Sahei), Subaru Kimura (Goro-Maru), Subaru Kimura (Goro-Maru), Subaru Kimura (Goro-Maru), Kazuyuki Okitsu (Kaizen). Makoto Furukawa (Gensai), Aya Yamane (Sayo), Ryohei Kimura (Iemon).

Fonte

Attack on Titan: fuga di notizie sulla stagione finale

Attack on Titan

La stagione 4 di Attack on Titan darà un finale degno di nota all’intera storia. Un leak sembra aver rilasciato la data di uscita finale.

Abbiamo aspettato per anni la stagione finale dell’anime AOT. La stagione finale di Attack on Titan ha debuttato nel 2020 e da allora è andata avanti. Ma grazie ad un’apparente fuga di notizie, potremmo finalmente sapere quando arriverà il vero finale.

Secondo la fuga di notizie, Attack on Titan Final Season: The Final Chapters Special 2 debutterà apparentemente il 4 novembre, segnando finalmente la fine del lungo anime e chiudendo la storia.

La fuga di notizie arriva tramite un video YouTube della società di media giapponese Pony Canyon, che è stato notato dall’utente Twitter kles7_. Sembra che il video contenga nella descrizione un poster teaser con la data di uscita effettiva. Sebbene non sia ancora arrivata alcuna notizia ufficiale, questa data sembra certamente plausibile.

Correlato: House of Lee – Annunciato il primo anime su Bruce Lee in arrivo nel 2024

La stagione finale è stata divisa in tre parti separate. Le prime due funzionavano per lo più come le normali stagioni degli anime, ma la terza parte è stata divisa in due episodi extra lunghi chiamati Attack on Titan Final Season: The Final Chapters Special 1 e Special 2. Nel frattempo, il manga di Attack on Titan è terminato nell’aprile 2021.

Non sappiamo esattamente a che ora andrà in onda The Final Chapters Special 2, se uscirà davvero il 4 novembre o anche dove potrebbe essere trasmesso. La location più probabile sarebbe Crunchyroll, dove sono stati presentati in anteprima i precedenti episodi della stagione finale e dove il doppiaggio inglese dello Speciale 1 è iniziato in streaming domenica, ma non sapremo nulla con certezza fino a quando non verrà annunciato ufficialmente.

Seguiteci per ulteriori aggiornamenti.

Fonte: Polygon

I 28 migliori anime mecha

I migliori anime mecha

Se siete fan dei combattimenti tra mecha e siete alla ricerca di nuovi anime da guardare, ecco i migliori titoli che uniscono i due generi!

Se si pensa al successo di film come Transformers, è evidente che la gente ama vedere i robot combattere tra di loro. Il genere anime offre questo genere di storie d’azione epiche e sopra le righe fin dall’uscita di Super Robot 28, nel lontano 1963.

Alcuni anime mecha storici, come UFO Robot Goldrake e Il Grande Mazinga, continuano a ispirare il genere ancora oggi, mentre serie più recenti cercano di innovarlo con nuove forme di narrazione e azione.

Prima di addentrarci nella lista dei 24 migliori anime mecha di tutti i tempi, ecco dunque due menzioni d’onore, dedicate ad anime in uscita proprio questa estate.

Synduality: Noir

In un futuro lontano, una pioggia tossica ha costretto l’umanità a ritirarsi in città sotterranee, che offrono un certo grado di sicurezza. Tuttavia, bisogna ancora affrontare i regolari attacchi dei mostri, e questa responsabilità ricade sulle spalle di pochi eletti in grado di pilotare piccoli robot. Poiché si tratta di un processo difficile, questi umani sono aiutati da IA umanoidi che fungono loro da partner.

Simile: I 10 migliori Anime Horror secondo IMDB

Kanata ha sempre sognato di diventare uno di questi combattenti, ma ha faticato a superare il test per qualificarsi per questo ruolo. Un giorno, trova un misterioso umanoide di nome Noir e i due stringono rapidamente un rapporto di amicizia e collaborazione. Le dinamiche che si instaurano tra i due costituiscono il punto chiave di Synduality: Noir; per questo motivo, l’aspetto mecha è per ora passato generalmente in secondo piano, nonostante le avvincenti scene di battaglia.

Kyoukai Senki: Kyokko No Souki

Come sequel di Amaim Warrior at the Borderline (2021), Kyoukai Senki: Kyokko no Souki sarà una serie ONA in 6 parti. La serie originale della Sunrise Beyond raccontava una storia di mecha convenzionale, che traeva ispirazione da Gundam e Code Geass: Lelouch of the Rebellion, anche per l’esplorazione di temi politici legati all’oppressione.

Pur chiaramente ispirata da questi titoli, è riuscita comunque a offrire azione e colonna sonora efficaci. Al momento non si sa molto del sequel, se non che sembra incentrato sulle isole dei Mari del Sud.

Per chi vuole immergersi nell’universo degli anime mecha con dei classici, ecco alcuni dei migliori da cui iniziare.

28. Knights Of Sidonia

Debuttando come primo anime originale Netflix, Knights of Sidonia ha presentato da subito una barriera dovuta all’esclusività della sua piattaforma e all’animazione 3D in computer grafica. Quest’ultima tende a non essere il medium preferito di molte persone, ma questo stile artistico si adatta bene a un anime mecha fantascientifico ambientato nella dura freddezza dello spazio.

Simile: 20 delle migliori serie animate su Netflix da vedere

Knights of Sidonia racconta una storia piuttosto convenzionale sotto molti punti di vista: un emarginato ha un talento per un marchio antiquato di mecha, il quale si rivela la linea di difesa più affidabile contro una minaccia aliena. Naturalmente, questo porta a una serie di impressionanti sequenze di combattimento.

Per quanto questo aspetto della narrazione sia divertente, Knights of Sidonia basa la maggior parte dei suoi intrighi sull’esplorazione dello sviluppo dell’umanità. I resti della Terra hanno messo radici su un asteroide, creando una colonia basata su incredibili conquiste tecnologiche e su un fragile squilibrio di potere.

27. Giant Robot – Il giorno in cui la Terra si fermò

I migliori anime mecha
Giant Robot – Il giorno in cui la Terra si fermò

Giant Robo è un anime mecha un po’ insolito, dato che, nonostante il titolo, l’omonimo Giant Robo passa in secondo piano per lunghi tratti della serie OVA.

L’anime immagina un mondo ridefinito da una fonte di energia fantastica e da un conflitto segreto decennale tra il malvagio Big Fire e gli eroici Experts of Justice. Questi eroi sono i più grandi guerrieri della Terra e un ragazzo in grado di controllare il mecha titolare.

26. Gargantia On The Verdurous Planet

Gargantia on the Verdurous Planet immagina un futuro in cui l’umanità ha abbandonato la Terra morente e ha preso il volo. Una volta tra le stelle, gli umani hanno formato un’alleanza che fa il lavaggio del cervello ai propri soldati per farli concentrare esclusivamente sulla lotta contro una minaccia aliena.

Simile: 20 dei migliori anime brevi da vedere assolutamente

Un giorno, un soldato di nome Ledo si schianta sulla Terra e scopre che sul pianeta ricoperto d’acqua c’è ancora vita. Incontrando gli abitanti del luogo, Ledo inizia a mettere in discussione la sua programmazione.

25. Star Driver: Kagayaki no Takuto

I migliori anime mecha
Star Driver: Kagayaki no Takuto

Siamo su un’isola che ospita eleganti mecha conosciuti come Cybodies, i quali possono essere utilizzati solo in un regno unico al di fuori della realtà. Qui, un’organizzazione segreta cerca di distruggere il sigillo dell’ultima fanciulla del santuario per poter utilizzare queste potenti macchine ovunque voglia. Fortunatamente per la fanciulla, Takuto Tsunashi arriva giusto in tempo per agire come suo spensierato cavaliere.

La maggior parte degli episodi segue la formula di Takuto che combatte contro i membri di questa organizzazione. L’animazione, la colonna sonora e i simpatici personaggi principali ne compensano la ripetitività.

24. Sōkyū no Fafner

I migliori anime mecha
Sōkyū no Fafner

Fafner è un anime sorprendentemente lungo, che ha debuttato nel 2004 e ha prodotto stagioni sequel e persino una serie di film. Ambientato decenni dopo che gli alieni hanno invaso e distrutto il Giappone, Fafner segue un gruppo di adolescenti incaricati di pilotare robot giganti per combattere queste minacce, mentre sono sostenuti dalle loro famiglie.

Simile: 10 dei migliori film anime della storia del cinema

L’inclusione di quest’ultimo elemento contribuisce a distinguere questa storia da molte altre serie di mecha, poiché l’anime dedica una quantità significativa di tempo all’esplorazione del rapporto tra i piloti e i loro genitori, e queste dinamiche sono generalmente rappresentate in una luce più positiva rispetto ad altre serie come Neon Genesis Evangelion.

23. Densetsu kyojin Ideon

i migliori anime mecha
Densetsu kyojin Ideon

Esordito nel 1980, Densetsu kyojin Ideon è caduto nell’oblio dopo aver terminato la sua corsa con il film del 1982 The Ideon: Be Invoked. Questo anime di super robot ruota attorno al conflitto dell’umanità con una razza aliena nota come Buff Clan incontrata sul pianeta Solo. Questo mondo contiene una potente fonte di energia su cui la gente farebbe di tutto per mettere le mani.

L’anime ha un tono cupo e tenebroso fin dall’inizio e raramente lo abbandona. Poiché sono passati più di 40 anni dalla messa in onda della serie, questo anime degli anni ’80 è inevitabilmente datato sotto molti aspetti, ma la sua storia e i suoi temi reggono.

22. SSSS.Gridman

SSSS.Gridman tende a essere polarizzante, poiché il fascino dell’anime si riduce a uno dei suoi antagonisti centrali: Akane Shinjou. Questo personaggio non solo è al centro dell’attenzione, ma attraversa anche l’arco più significativo della storia e porta avanti la trama.

Simile: I 10 Combattimenti Anime Visivamente più Spettacolari

L’anime contrappone l’omonimo mecha a una pletora di kaiju creativi in battaglie epiche. Naturalmente, questi combattimenti sono tutti caratterizzati da animazioni e musiche avvincenti.

21. Getter Robot – The Last Day

I migliori anime mecha
Shin Getter Robot

Le storie di super robot combinano tipicamente mecha e superpoteri (o origini mitiche), e Getter Robo è stato il pioniere di questo sottogenere. Debuttando come anime e manga nel 1974, la serie originale è influente e importante, anche se un po’ datata. Ha ottenuto alcune serie OVA più accessibili agli spettatori moderni, e un buon punto di partenza per chi vuole approcciarsi al franchise potrebbe essere Shin Getter Robot del 2004.

Questo anime ruota attorno alla battaglia dell’umanità contro gli Invasori, una minaccia aliena che può assumere una vasta gamma di forme. Con la Terra ridotta essenzialmente a una landa desolata, la squadra Getter vaga per l’apocalisse alla ricerca di nemici da combattere.

20. The Big O

The Big O è un caso di anime che ha trovato un pubblico più vasto nei paesi occidentali che in Giappone. Non è difficile capire perché: l’estetica neo-noir e il protagonista della serie erano perfetti per un decennio che aveva già generato Batman: The Animated Series.

Simile: 10 dei migliori adattamenti anime da manga popolari

La serie si svolge in una città con una popolazione di amnesici. Queste persone hanno continuato a vivere per decenni senza conoscere la loro storia comune, esistendo in una metropoli senza futuro, che tende a servire da campo di gioco per battaglie tra enormi robot.

19. Promare

Promare, film del 2019, immagina un mondo diviso dalla discriminazione nei confronti di un gruppo noto come “Burnish”, e due persone di estrazione opposta devono unirsi quando il destino del pianeta è in gioco.

18. Bokurano

i migliori anime mecha
Bokurano

Bokurano è un anime di mecha “realistico”, nel senso che cerca di rappresentare, nel modo più concreto possibile, la reazione del mondo a battaglie massicce che coinvolgono mostri e robot. In questo universo, i bambini devono pilotare un mecha per proteggere la Terra da creature mortali. Il problema è che… moriranno.

17. Yūsha Ō Gaogaigar

i migliori anime mecha
Yūsha Ō Gaogaigar

Yūsha è stato il tentativo di Sunrise e Takara di creare un sostituto per i Transformers, la cui popolarità è andata scemando negli anni Novanta. Suddiviso in otto serie, ognuna delle quali si svolge in linee temporali separate, l’anime non ha fatto centro fino alla sua ultima versione, Yūsha Ō Gaogaigar. Dopo che un bambino è stato inviato sulla Terra grazie a un mecha leone, Gaogaigar vede il protagonista e un gruppo di altri eroi proteggere il pianeta da un’invasione aliena.

Simile: I 10 migliori combattimenti di Dragon Ball

L’anime ha prodotto uno spin-off intitolato Betterman e una serie OVA sequel intitolata The King of Braves GaoGaiGar Final.

16. FLCL

Commedia surreale e ricca di spunti filosofici, l’anime è un’opera d’avanguardia (o un assurdo trip) che rimane uno degli anime di mecha più importanti di tutti i tempi. Basti pensare che in questo OVA degli anni 2000 i mecha escono dalla fronte del protagonista.

15. I cieli di Escaflowne

L’anime trae ispirazione da diversi generi per creare un’esperienza familiare e originale al tempo stesso. Mescolando fantasy, romanticismo e azione mecha, l’anime isekai è incentrato su Hitomi, una ragazza con il potere unico di prevedere il futuro, che viene portata nel mondo fantastico di Gaea dal re Van. Una volta lì, viene coinvolta in un intenso conflitto che determinerà il destino del pianeta. Questa guerra coinvolge anche Van, che utilizza un potente mecha chiamato Escaflowne.

14. Patlabor

Patlabor è stato un grande successo tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, con la produzione di OVA, serie TV e due film. Il franchise si svolge in una realtà alternativa in cui i robot da lavoro sono comuni, per cui è naturale che ci sia una task force che tenga sotto controllo queste entità tecnologiche. Questa divisione della Polizia Metropolitana di Tokyo è dotata a sua volta di mecha, chiamati Patlabor.

13. Punta al top! – GunBuster

i migliori anime mecha
GunBuster

GunBuster è stato il debutto alla regia di Hideaki Anno, il quale ha poi diretto Nadia: Il mistero della pietra azzurra e Neon Genesis Evangelion. La serie OVA mescola l’azione robotica fantascientifica con personaggi sfaccettati, temi sociali intriganti e persino elementi slice of life.

12. Break Blade

Composto da sei OVA, Break Blade riprende il concetto tradizionale di un eroe che pilota un mecha per proteggere una nazione da una potente forza d’invasione e aggiunge un piacevole tocco di novità grazie all’inclusione di un sistema di magia.

Simile: Le 10 Migliori Action Figure a tema One Piece

L’anime dedica anche una discreta quantità di tempo allo sviluppo delle relazioni fondamentali che definiscono i personaggi e i conflitti principali della storia. Nonostante questo, non mancano le battaglie, che sono brillanti, viscerali e punitive.

11. Full Metal Panic!

La popolarità di Full Metal Panic! è stata piuttosto altalenante nel corso degli anni. La serie originale e Full Metal Panic! The Second Raid sono apprezzati come anime mecha degli anni 2000, ma i film del 2017 e la serie Full Metal Panic! Invisible Victory del 2018 sono passati per lo più inosservati.

Sebbene i suoi temi politici e sociali siano molto interessanti, la serie tende a dare il meglio di sé in termini di azione.

10. Magic Knight Rayearth

i migliori anime mecha
Magic Knight Rayearth

Immaginate delle ragazze magiche che si trasformano in mecha: benvenuti a Magic Knight Rayearth! La serie è rimasta fedele al materiale di partenza (a parte l’aggiunta di un personaggio inedito di nome Inouva), con tre ragazze che vengono trasportate a Cephiro per liberare una principessa imprigionata e salvare il regno.

Simile: I 10 combattimenti più difficili di Luffy in One Piece

Magic Knight Rayearth ha anche vinto il premio per la migliore sigla ai primi Animation Kobe Awards, quindi preparatevi ad un pezzo davvero forte.

9. Sōkō kihei Votoms

i migliori anime mecha
Sōkō kihei Votoms

Non sono molti gli anime mecha che hanno dato vita a serie di lunga durata, ma Ryousuke Takahashi è riuscito a farlo con Sōkō kihei Votoms. Pubblicato nel 1983, lo show è stato il primo vero tuffo nel sottogenere realistico degli anime mecha. La trama si concentra molto di più sui personaggi che sulle guerre in corso, offrendo una prospettiva diversa rispetto agli altri anime sui mecha.

8. Fortezza superdimensionale Macross

i migliori anime mecha
Fortezza superdimensionale Macross

C’è un motivo se Macross ha continuato a ricevere sequel fino al 2016, nonostante l’originale sia uscito più di trent’anni fa. Questa storia di come la Terra scopra di non essere veramente sola e delle avventure che accadono dopo che l’equipaggio dell’astronave innesca una guerra galattica è senza tempo.

Simile: 15 dei migliori film d’animazione su Netflix

L’originale è uscito nel 1982, a soli due anni di distanza dal Gundam originale. Il fatto che una serie che ha definito il genere sia uscita così presto dopo l’anime che ha inaugurato il genere è davvero notevole.

7. Eureka Seven

Gli spettatori dovranno sospendere la propria incredulità per immaginare un ragazzo di quattordici anni che vuole unirsi a un gruppo di mercenari, ma questa è la premessa di Eureka Seven. La fortuna arriva per lui sotto forma di un robot chiamato Light Finding Operation, pilotato da una giovane ragazza di nome Eureka.

La serie ha vinto più di sei premi, tra cui quello per il Miglior Personaggio Femminile, per il Miglior Character Design e per la Miglior Sceneggiatura quando è terminata, nel 2006.

6. 86 – Eighty-Six

86 ha entusiasmato il pubblico fin dalla sua uscita, nel 2021. In un periodo di rinnovate tensioni nella Striscia di Gaza, lo spettacolo ha esaminato cosa significhi considerare un altro gruppo di persone come feccia rispetto alle élite superiori.

Simile: Le 10 migliori serie manga da recuperare assolutamente

La serie ha avuto un tale successo che è la seconda stagione è stata confermata prima della conclusione della prima. 86 è probabilmente uno dei più noti anime mecha moderni.

5. Gundam

Gundam ha dato il via a una delle più grandi serie di anime di tutti i tempi. È difficile credere che questa serie, ormai popolarissima, sia stata un tale fallimento durante la sua messa in onda iniziale da rischiare di venire cancellata dopo soli 39 episodi. Ad oggi, il franchise di Gundam ha generato decine di sequel anime, di giochi, manga e film live-action.

La serie ha rivoluzionato il suo settore e ha ispirato tutti gli anime mecha che sono venuti dopo. Vale la pena dare un’occhiata alla serie originale del 1979 per confrontarla con le sue controparti moderne e rendersi conto di quanta strada abbia fatto il genere.

4. Neon Genesis Evangelion

Neon Genesis Evangelion è una delle serie anime più iconiche di tutti i tempi. Ha ispirato innumerevoli film, un gioco per N64 e molteplici versioni alternative e spinoff.

Simile: L’anime migliore dell’anno dal 2010 al 2019 [MyAnimeList]

La storia di Shinji che si trova a dover sopportare il peso del mondo è un fantastico dramma psicologico che ancora oggi è rimasto impresso ai fan. Inoltre, chi può dimenticare la memorabile sigla, “Cruel Angel’s Thesis”?

3. Code Geass: Lelouch Of The Rebellion

Non capita spesso che anime originali riescano a diventare opere che definiscono il genere, ma Code Geass è un’eccezione. Sebbene le inclinazioni politiche dello show lascino tuttora perplessi i fan (alcuni sostengono che presenti un’ideologia fascista e altri che elogi gli ideali di sinistra), la serie contiene una storia innegabilmente avvincente.

Lelouch, dopo aver acquisito il potere del Geass che gli permette di controllare chiunque desideri, si mette alla testa di un assalto al Sacro Impero di Brittania. Vedere un giovane con un potere così impensabile combattere contro i conquistatori imperialisti suscita molta tensione e commenti sociali che tengono gli spettatori con il fiato sospeso.

2. Ghost In The Shell: Stand Alone Complex

Il film originale di Ghost in the Shell è considerato uno dei migliori di tutti i tempi, perciò quando nel 2002 fu annunciata l’uscita di una serie basata su di esso, molti fan erano scettici. Con la produzione di Yutaka Maseba, l’uomo dietro anime iconici come Akira, Trigun e Sailor Moon, non avevano motivo di esserlo.

Simile: 41 delle Migliori Serie su Netflix da vedere tutte d’un fiato

Stand Alone Complex si è rivelato un grande successo, in quanto il pubblico ha apprezzato le avventure della Sezione 9, una forza speciale di polizia che cercava di sconfiggere cattivi unici, tra cui “The Laughing Man”. Ha ispirato la creazione anche di diversi sequel e spinoff.

1. Sfondamento dei cieli Gurren Lagann

Gurren Lagann è ricco di azione, devastante, filosofico e molto altro. L’anime mecha vede l’umanità cercare di liberarsi dalle proprie prigioni sotterranee, un’impresa alimentata dall’infinitamente carismatico Kamina e dal suo protetto, Simon. Per realizzare questo sogno è necessario affrontare i Beastmen, un processo che diventa fattibile solo quando gli eroi ottengono i loro robot.

Correlato: 15 anime da guardare se vi è piaciuto One Piece

L’anime è diviso in tre archi distinti che si integrano l’uno con l’altro in termini di temi e crescita dei personaggi. Anche chi non ama particolarmente gli anime mecha, dovrebbe comunque dare una chance a Gurren Lagann.

Fonte

migliori anime mecha. anime mecha migliori. migliori anime mecha. anime migliori mecha. migliori anime mecha. anime migliori mecha. migliori mecha anime.

Pluto – Netflix rilascia il primo Trailer

Pluto Netflix rilascia il primo Trailer

Ecco il primo teaser trailer per la serie Netflix di prossima uscita basata sul manga di successo di Osamu Tezuka, “Pluto”!

Lo scrittore e artista Osamu Tezuka, spesso definito un pioniere e “il padrino dei manga”, è generalmente riconosciuto come colui che ha contribuito a dare al fumetto e all’animazione giapponese il suo aspetto e il suo linguaggio grafico distintivo. Egli ha ispirato generazioni di creatori in modi molto specifici oltre che in modo generale, a livello proprio di settore industriale.

La serie manga Pluto, pubblicata a puntate dal 2003 al 2009, ne è un esempio. Basata su un arco narrativo della serie manga Astro Boy di Tezuka, la serie Pluto è stata premiata e resa un bestseller. Essa riproponeva l’arco narrativo di Tezuka “Il più grande robot della Terra” (metà anni Sessanta) ad una nuova generazione, sotto forma di una storia cyber-noir su un detective del futuro che segue le tracce di una serie di omicidi che potrebbero essere stati commessi da un robot.

Netflix ha ora pubblicato il primo teaser trailer dell’adattamento anime di Pluto, che aggiorna ancora una volta l’aspetto e l’atmosfera della serie manga originale. Il trailer di quattro minuti mette in musica un combattimento esplosivo e altre scene della serie, senza dialoghi. Vengono mostrati azione in rapido movimento, un futuro tecnologico freddo ma elaborato ed un design cupo, per adulti, tratto dalla serie manga illustrata da Naoki Urasawa e da una sceneggiatura che lui e il co-creatore Takashi Nagasaki hanno scritto insieme.

La serie è prodotta dalla casa produttrice di anime GENCO (Sword Art Online, Accel World), mentre la produzione dell’animazione è affidata allo Studio M2. La serie debutterà nel 2023.

Fonte

Junji Ito Maniac – Rivelato nuovo trailer!

Junji Ito Maniac Rivelato nuovo trailer

Netflix ha pubblicato un nuovo trailer che introduce la nuova serie anime horror Junji Ito Maniac: Japanese Tales of the Macabre

Junji Ito si è guadagnato il titolo di “maestro dell’orrore” nel mondo degli anime e dei manga grazie al suo lavoro che ha attraversato decenni e ha fatto conoscere ai fan alcune delle creature più inquietanti dei manga. Con l’annuncio da parte di Netflix di voler partecipare all’azione per quanto riguarda le precedenti opere pubblicate di Ito attraverso Junji Ito’s Maniac: Japanese Tales of the Macabre, molte storie spaventose arriveranno per la prima volta sul piccolo schermo. Ora il servizio di streaming ha rivelato un’introduzione tramite trailer dell’anime horror.

Correlato: I 10 racconti più terrificanti e ansiogeni di Junji Ito

Non sarebbe la prima volta che le storie di Junji Ito arrivano sul grande schermo: opere precedenti come Gyo e The Junji Ito Collection sono già state apprezzate dal grande pubblico. In futuro, Maniac non sarà l’unica opera di Ito a essere distribuita, poiché Toonami sta continuando la produzione dell’adattamento anime di Uzumaki, una storia incentrata su una città afflitta dall’ossessione per le spirali.

Netflix ha condiviso il primo sguardo al nuovo incipit della serie antologica horror, che ha già confermato che porterà per la prima volta in formato animato storie di Junji Ito come Hanging Balloons, Where The Sandman Dwells e Ice Cream Truck:

“Il geniale Junji Ito è stato a lungo all’avanguardia nel mondo dei manga horror giapponesi. Con una selezione di 20 macabri capolavori che traboccano della sua originale visione del mondo e di affascinanti personaggi disegnati nel suo stile straordinario, tra cui titoli popolari come ” Hanging Balloon” e i personaggi preferiti dai fan, Tomie e Soichi, questa serie animata immergerà totalmente gli spettatori nel fascino maniacale di Junji Ito”.

Correlato: I 10 migliori Anime Horror secondo IMDB

Maniac arriverà sul servizio di streaming in tutto il mondo il 19 gennaio e i fan dell’horror incrociano le dita che questa antologia sia in grado di catturare il terrore che permea ogni tavola dell’opera di Junji Ito.

Fonte