The Witcher 3 – Il gioco ora supporta il REDkit, per la creazione di mod e DLC

The Witcher Il gioco ora supporta il REDkit per la creazione di mods e DLC

The Witcher 3 è ora dotato di REDkit, uno strumento di modding completo e per PC che consente la creazione di mod di dimensioni pari a DLC.

Tutti coloro che possiedono The Witcher 3 su PC possono ora scaricare REDkit tramite GOG, Epic Games Store e Steam. Su Steam, è dotato di integrazione con Steam Workshop.

Leggi anche: Life by You – L’uscita del gioco è stata rimandata a tempo indeterminato

Ecco la descrizione ufficiale:

Sviluppato e implementato da Yigsoft con la stretta collaborazione del team di CD PROJEKT RED, The Witcher 3 REDkit offre una pletora di funzionalità avanzate e la piena integrazione con Steam Workshop, rendendo la pubblicazione – e l’utilizzo – di mod semplice sia per i creatori che per i giocatori occasionali. Essendo una base di codice riproposta, rielaborata ed estesa del REDengine 3, offre ai modder una libertà senza pari nella creazione di nuove missioni, personaggi, luoghi e altro ancora. Il rilascio di oggi è stato accompagnato da un trailer che presenta alcune delle possibilità di modding contenute nello strumento e una panoramica delle sue caratteristiche principali.

La speranza è che questi strumenti di modding diano nuova vita a Witcher 3, ormai vecchio di nove anni, e che possano persino dare vita a una collaborazione che porti a un mod di dimensioni pari a quelle del mod Fallout London per Fallout 4. In concomitanza con il rilascio di REDkit, Witcher 3 su PC riceve un aggiornamento che migliora l’esperienza di modding e supporta Steam Workshop e mod di tipo DLC. Le note della patch sono riportate di seguito:

  • Attivato Steam Workshop. Gestisci le tue mod con facilità su Steam! Abbiamo integrato il supporto di Steam Workshop in The Witcher 3: Wild Hunt. Mentre gli utenti di Steam possono ancora usare Nexus Mods o qualsiasi altra piattaforma di modding, ora possono installare qualsiasi mod disponibile sullo Steam Workshop del gioco con un solo clic. Basta trovare la mod che vi piace, fare clic su “Iscriviti” e la mod verrà installata automaticamente!
  • Aggiunto il supporto di Steam Workshop per le mod DLC (mod che includono contenuti completamente nuovi).
  • Aggiunto il supporto per un modo più semplice di aggiungere nuovi ID mondo nelle mod.
  • È stato aggiunto il supporto completo per il caricamento delle mod DLC – è stato risolto un problema che si verificava durante il caricamento di contenuti aggiuntivi dalle mod.

CD Projekt ha annunciato REDkit nel novembre 2023, affermando che “vi permetterà di creare le vostre esperienze nel gioco creando qualcosa di completamente nuovo o modificando missioni e contenuti esistenti”.

Leggi anche: Ninja Theory – Microsoft ha approvato un nuovo gioco dello studio sviluppatore di Hellblade 2

The Witcher 3 ha ricevuto un aggiornamento per PlayStation 5 e Xbox Series X nel dicembre 2022, ma per il resto non riceverà alcun nuovo contenuto ufficiale, in quanto CD Projekt si concentrerà su altri progetti in arrivo. L’attesissimo prossimo gioco principale del Witcher, nome in codice Polaris, è attualmente in fase di sviluppo ma non arriverà prima del 2025, probabilmente più tardi. All’orizzonte ci sono anche altri due giochi di Witcher, tra cui un remake del Witcher originale e uno spin-off multiplayer.

Fonte

Kingdom Hearts – Diversi giochi della saga arriveranno su Steam

Kingdom Hearts Diversi giochi della saga arriveranno su Steam

Square Enix ha confermato che diversi giochi di Kingdom Hearts saranno disponibili per la prima volta su Steam dal 13 giugno 2024.

I giochiche arriveranno su Steam includono Kingdom Hearts HD 1.5 + 2.5 ReMIX, Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue, Kingdom Hearts III + Re Mind DLC e Kingdom Hearts Integrum Masterpiece (che è un bundle pack che contiene tutti i giochi appena elencati). Nel linguaggio di Kingdom Hearts, questa è nota come la “Saga del Cercatore Oscuro”.

Leggi anche: Ninja Theory – Microsoft ha approvato un nuovo gioco dello studio sviluppatore di Hellblade 2

Square Enix fa notare che Kingdom Hearts HD 1.5 + 2.5 ReMIX conterrà “aggiornamenti testuali alla grafica” e che l’acquisto del DLC Kingdom Hearts III + ReMind o del bundle Integrum Masterpiece darà ai giocatori un nuovo Keyblade esclusivo per la piattaforma chiamato “Dead of Night”.

Leggi anche: Life by You – L’uscita del gioco è stata rimandata a tempo indeterminato

Debuttato nel 2002 come gioco per PlayStation 2, il longevo Kingdom Hearts è attualmente già disponibile su PC tramite l’Epic Games Store, oltre che su PS4, Xbox One e Switch (tramite cloud gaming).

Fonte

Life by You – L’uscita del gioco è stata rimandata a tempo indeterminato

Life by You Luscita del gioco e stata rimandata a tempo indeterminato

Paradox ha rinviato ancora una volta il suo gioco in stile The Sims, Life by You, ma questa volta non c’è una nuova data di uscita.

Paradox aveva annunciato Life By You nel marzo del 2023 come una novità nel genere life sim dello studio Paradox Tectonic. All’epoca, il lancio in accesso anticipato era previsto per settembre, ma il gioco è stato posticipato a marzo 2024 per migliorare diversi elementi.

Leggi anche: Larian Studios – Aperto un nuovo studio in Polonia per lo sviluppo di altri 2 progetti

Life by You è stato rinviato una seconda volta a febbraio, al 4 giugno. Ora, a sole due settimane dal lancio previsto, Paradox ha rinviato il gioco per la terza volta. In una dichiarazione, Mattias Lilja, vice amministratore delegato di Paradox Interactive, ha affermato che era necessario un ulteriore tempo di sviluppo e che ha rinunciato ad annunciare una nuova data di uscita perché quando finalmente lo farà di nuovo, vuole essere sicuro di raggiungerla.

Ecco la dichiarazione completa:

“Dopo averci riflettuto a lungo, siamo spiacenti di annunciare che abbiamo deciso di ritirare la data di uscita dell’Early Access di Life by You, precedentemente fissata per il 4 giugno. Non è stata una decisione facile, soprattutto perché comprendiamo l’attesa e l’eccitazione di molti giocatori per il gioco. Tuttavia, riteniamo che sia necessario un ulteriore tempo di sviluppo.

Anche se avremmo preferito impegnarci per una nuova finestra di uscita, crediamo che sia più prudente aspettare mentre pianifichiamo il futuro, piuttosto che impegnarci per una nuova data che non possiamo essere certi di rispettare.
Vi forniremo ulteriori informazioni non appena possibile, ma fino ad allora vogliamo ringraziarvi sinceramente per il vostro continuo supporto e la vostra pazienza.”

Leggi anche: Ninja Theory – Microsoft ha approvato un nuovo gioco dello studio sviluppatore di Hellblade 2

Paradox sta attraversando un momento difficile dopo il disastroso lancio del city builder Cities Skylines 2, che sta ancora cercando di risolvere. Paradox ha anche rinviato più volte il gioco di simulazione carceraria Prison Architect 2, l’ultimo dei quali a settembre, dopo aver scoperto “problemi inaspettati che si verificano troppo spesso”. Il gioco pubblicato da Paradox, Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2, pubblicato da Paradox, ha avuto uno sviluppo travagliato, anche se ora sembra in vista una data di uscita.

Fonte

Ninja Theory – Microsoft ha approvato un nuovo gioco dello studio sviluppatore di Hellblade 2

Ninja Theory Microsoft ha approvato un nuovo gioco dello studio sviluppatore di Hellblade

Microsoft avrebbe approvato un nuovo gioco dello sviluppatore di Hellblade 2, Ninja Theory, e non avrebbe intenzione di chiudere lo studio.

Windows Central riporta che questo nuovo gioco dello sviluppatore Ninja Theory con sede a Cambridge, nel Regno Unito, si aggiunge a Project Mara, il gioco horror psicologico già annunciato che si svolge interamente in un singolo appartamento di lusso. Windows Central ha aggiunto che non ci sono piani per chiudere lo studio a breve. IGN ha chiesto a Microsoft un commento.

Leggi anche: Larian Studios – Aperto un nuovo studio in Polonia per lo sviluppo di altri 2 progetti

Microsoft rilascia oggi Hellblade 2 di Ninja Theory quattro anni e mezzo dopo il suo annuncio e sei anni dopo l’acquisto dello studio da parte di Microsoft, che lo ha portato all’interno di Xbox Game Studios.

Ieri, un giorno prima del lancio, il capo dello studio Ninja Theory, Dom Matthews, ha rilasciato un’accorata dichiarazione ai fan, esprimendo gratitudine per il loro sostegno, insieme al team di sviluppo per aver lavorato su Senua’s Saga: Hellblade 2.

Alcuni hanno espresso preoccupazione per Ninja Theory dopo che Microsoft ha scioccato il mondo dei videogiochi annunciando la chiusura di alcuni studi Bethesda, tra cui Tango Gameworks, sviluppatore di Hi-Fi Rush, e Arkane Austin, sviluppatore di Redfall.I tagli fanno parte di una serie di licenziamenti annunciati all’inizio dell’anno che interessano 1.900 dipendenti del settore giochi di Microsoft.

Phil Spencer, capo di Xbox, ha dichiarato che i tagli ai videogiochi di Microsoft sono il risultato di un mercato videoludico che non riesce a crescere a causa dell’aumento dei costi di sviluppo, ma Spencer e altri dirigenti di Xbox avrebbero subito pressioni per effettuare tagli anche in seguito all’acquisizione da 69 miliardi di dollari del produttore di Call of Duty, Activision Blizzard.

In un’e-mail inviata al personale da Matt Booty, responsabile di Xbox Game Studios, Microsoft ha imputato i tagli a Bethesda a una “ridefinizione delle priorità dei titoli e delle risorse”. Nell’e-mail, riportata per la prima volta da IGN, Booty ha affermato che: “stiamo prendendo queste decisioni difficili per creare la capacità di aumentare gli investimenti in altre parti del nostro portafoglio e concentrarci sui nostri giochi prioritari”.

All’inizio del mese, la presidente di Xbox Sarah Bond ha risposto alle domande sulla decisione di Microsoft di chiudere una serie di studi molto amati, insistendo sul fatto che si trattava di garantire che il business di Xbox rimanesse sano a lungo termine durante quello che ha definito “questo momento di transizione”.

Leggi anche: 21 giochi del Festival della Rigiocabilità Infinita di Steam

Microsoft si appresta a ospitare un evento di presentazione di Xbox a giugno e a svelare completamente il prossimo gioco principale di Call of Duty, Black Ops 6.

Fonte

21 giochi del Festival della Rigiocabilità Infinita di Steam

giochi del Festival della Rigiocabilità Infinita di Steam

Ecco 21 giochi dalla rigiocabilità infinita da provare su Steam a seguito del Festival promosso dalla piattaforma!

Steam è una piattaforma ricca di ogni genere di giochi, ma trovare giochi con un’alta rigiocabilità non è sempre facile. Niente paura, ci pensa Steam stessa, proponendo un festival dedicato proprio ai giochi dalla “rigiocabilità infinita”!

Diversi di questi giochi sono farming sim e simili, perciò vi lascio anche il link del recente festival dedicato proprio a questa categoria di giochi. Date un’occhiata anche al catalogo proposto da Steam, e buon divertimento!

Correlato: 26 giochi dedicati alla vita rurale da provare su Steam

1. Let’s! Revolution!

Link a Steam

“Let’s! Revolution! è un colorato mix tra un gioco rompicapo e un roguelite in cui dovrai impedire a un Re narcisista di distruggere il tuo mondo. Usa il ragionamento deduttivo per evitare i suoi compari o falli fuori tutti in combattimenti strategici a turni.”

2. Superflight

Link a Steam

“Superflight è un gioco di volo intenso e facile da imparare, con un numero infinito di bellissime mappe generate proceduralmente. Un ottimo gioco per rilassarsi per una mezz’oretta e battere il tuo record precedente!”

3. Paradise Marsh

Link a Steam

“Le stelle sono scese dal cielo per nascondersi in una palude brulicante di vita… Cattura insetti e chiacchiera con deliziosi personaggi mentre attraversi paesaggi sereni. Ma non perdere di vista il cielo notturno: le costellazioni hanno bisogno d’aiuto!”

Simile: 25 giochi dell’Earth Appreciation Festival 2024 da provare

4. Fabledom

Link a Steam

“Ambientato in un salubre mondo fatato, Fabledom è un city builder rilassato. Goditi l’espansione del tuo insediamento, interagisci con i vicini e difendi il tuo regno dalle creature magiche. Tutto questo per trovare il vero amore e vivere per sempre felici e contenti!”

5. ISLANDERS

Link a Steam

“ISLANDERS è un gioco minimalista di strategia in cui costruire città su isole colorate.”

6. Ship of Fools

Link a Steam

“Ship of Fools è un roguelite cooperativo a tema marittimo. Salpa, arma i cannoni e combatti contro i mostri marini nei tempestosi mari dell’Arcipelago. Sei abbastanza folle da tentare di fermare l’Acquapocalisse?”

7. Surmount: A Mountain Climbing Adventure

Link a Steam

“Parti per un’avventura e raggiungi la vetta!”

8. Going Under

Link a Steam

“Going Under è un gioco dungeon crawler satirico – esplora le rovine maledette di una ex startup tecnologica. Stagista non pagato della città distopica di Neo-Cascadia, dovrai farti largo, con l’aiuto di armi rimediate tra la spazzatura dell’ufficio, tra gli insoliti sotterranei della tua compagnia.”

Simile: 12 giochi Triple-i da provare su Steam

9. Sail Forth

Link a Steam

“Affronta l’oceano per trovare la chiave del misterioso passato del pianeta con una flotta di navi personalizzabili. Fa’ amicizia con i pesci per espandere le tue ciurme, sconfiggi i pirati e pianifica il viaggio in un mondo acquatico in costante espansione. Risponderai al richiamo dell’Avventura?”

10. Hexguardian

Link a Steam

“Hexguardian è un roguelite di difesa della torre dove dovrai costruire le tue mappe con tasselli esagonali! Erigi e fai salire di livello le torri, recluta eserciti, impara incantesimi, costruisci meraviglie e posiziona tasselli esagonali per creare un percorso che intensifichi le tue difese. Scopri le molte abilità e modalità di gioco!”

11. Azoove

Link a Steam

“Avventurati con i tuoi amici in questo roguelike co-op basato sulle carte. Gestite le vostre risorse e comunicate in modo efficace per condurre la vostra spedizione attraverso il pericoloso deserto di Azoove. Solo la strategia e la cooperazione vi permetteranno di restituire il Libro Maledetto, di imprigionare il malvagio Ur’gan e di salvare il vostro villaggio.”

12. Unexplored 2: The Wayfarer’s Legacy

Link a Steam

“Unexplored 2: The Wayfarer’s Legacy è un GDR roguelite complesso con un’atmosfera da gioco da tavolo, un mondo aperto basato sugli snodi e una svolta interessante sulla morte permanente.”

13. Wildermyth

Link a Steam

“Wildermyth segue storie di eroi attraverso tutta la loro carriera, dai giorni dei forconi al loro apice, fino alla loro vecchiaia e al loro ricordo. Si tratta di un GDR party-based di narrazione procedurale, dove il combattimento tattico e le decisioni prese nel corso della storia influenzeranno il tuo mondo e modificheranno il tuo cast di personaggi.”

Simile: 20 giochi sviluppati da donne da provare su Steam

14. Canvas of Kings

Link a Steam

“Canvas of Kings è uno strumento minimalista per la creazione di mappe che si basa sulla casualità e su elementi auto-generati da percorsi e trame interattive e definibili da chi lo utilizza.”

15. One Hour One Life

Link a Steam

“Un gioco di sopravvivenza multiplayer fondato sulla costruzione di civiltà e sull’essere genitori. Nasci da una madre che è un altro giocatore. Vivi tutta una vita in un’ora. Fai figli, che saranno altri giocatori. Lascia un’eredità alla prossima generazione mentre contribuisci a ricostruire la civiltà da zero.”

16. Buona Pizza, Grande Pizza

Link a Steam

“Hai mai desiderato sapere come sarebbe gestire una pizzeria tutta tua? Adesso puoi, con il nuovo gioco di TapBlaze, Buona Pizza, Grande Pizza!”

17. Flotsam

Link a Steam

“Il gioco di sopravvivenza in una città galleggiante fatta di spazzatura! Recupera i preziosi rifiuti dalla superficie dell’oceano e fai crescere la tua città mentre cerchi di sopravvivere in questo coloratissimo mondo post-apocalittico.”

18. Lakeburg Legacies

Link a Steam

“Prendi in mano il destino in Lakeburg Legacies, un simulatore di gestione di villaggio basato sulla socialità in cui l’amore è la tua risorsa preferita. Gioca a fare cupido per creare le coppie più efficaci e innamorate e aiuta il tuo regno a prosperare. Quanto ci vorrà per trovare qualcuno da incoronare?”

Simile: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

19. Escape Academy

Link a Steam

“Escape Academy ti dà il benvenuto. Esercitati per padroneggiare l’arte della fuga, risolvi enigmi, hackera server, incontra il corpo docente e prepara una perfetta tazza di tè. Interamente giocabile in solitaria o in co-op con un amico, in locale oppure online!”

20. Pile Up!

Link a Steam

“‘Pile Up!’ è un gioco strategico di costruzione in cui dovrai costruire case, soddisfare le richieste del tuo popolo e gestire i tuoi edifici pericolanti in modi diversi su un piccolo terreno. Ma non abbassare la guardia in questo ambiente confortevole, facciamo in modo che tu ti rilassi così da farti distruggere tutto quello che hai costruito.”

21. Landnama

Link a Steam

“Affronta il giudizio del crudele inverno mentre conduci il primo clan vichingo a stabilirsi in Islanda in questo roguelite di costruzione e sopravvivenza non-violento.”

MultiVersus – Due grandi cattivi si aggiungono al Roster di personaggi giocabili

MultiVersus Due grandi cattivi si aggiungono al Roster di personaggi giocabili

Il roster di MultiVersus si espande con due grandi personaggi: Jason Voorhees di Venerdì 13 e l’Agente Smith di Matrix

Il roster di MultiVersus si espande di nuovo, questa volta con due grandi cattivi: Jason Voorhees della serie horror Venerdì 13 e l’Agente Smith dei film di Matrix. Questi due cattivi si uniranno a un paio di personaggi recentemente confermati a MultiVersus: Joker e Banana Guard di Adventure Time.

Leggi anche: Larian Studios – Aperto un nuovo studio in Polonia per lo sviluppo di altri 2 progetti

Lo sviluppatore Player First Games e Warner Bros. Games hanno confermato Jason e l’Agente Smith in un nuovo trailer cinematografico che annuncia l’imminente rilancio di MultiVersus. E se si scorre il nuovo trailer di MultiVersus di lunedì, si possono scorgere delle anticipazioni su alcuni altri personaggi non ancora annunciati. A un certo punto (dopo circa 50 secondi), vediamo Bugs Bunny aprire la torre dell’acqua della Warner Bros, da cui fuoriescono alcuni oggetti di scena. Questi oggetti sembrano essere il tridente di Aquaman, la katana di Samurai Jack e Octi, l’amato polipo di peluche di Bubbles delle Superchicche. C’è anche una scopa, che potrebbe appartenere alla Strega cattiva dell’Ovest del Mago di Oz o a qualcuno del franchise di Harry Potter.

Ci sono anche riferimenti ai supereroi della DC Lanterna Verde, Robin nella sua forma di Teen Titans Go! e Raven, anche se non è chiaro se si tratti di prese in giro o di semplici scenografie.

Player First e WB sembrano orientarsi verso i cattivi per la stagione di debutto del rilancio di MultiVersus, la cui stagione 1 è intitolata Puns & Villainy. Quindi, se state ipotizzando nuove aggiunte nelle prossime settimane e mesi, pensate ai supercattivi.

MultiVersus tornerà il 28 maggio, con le nuove aggiunte Joker, Jason Voorhees e Banana Guard disponibili al lancio e l’Agente Smith in arrivo nel corso della prima stagione. Si aggiungeranno ai personaggi già presenti nel trailer: Wonder Woman, Velma, Bugs Bunny, Marvin il marziano, Iron Giant, Rick Sanchez (che a quanto pare conosce l’identità segreta di Batman), Stripe dei Gremlins, Finn l’umano e Cake il gatto, una variante di Jake il cane di Adventure Time.

Leggi anche: Nier – Un nuovo Nier potrebbe essere vicino, poichè il regista, il produttore e il compositore di Nier hanno collaborato su un nuovo progetto

Il gioco di combattimento free-to-play di WB sarà nuovamente disponibile per PlayStation 4, PlayStation 5, Windows PC, Xbox One e Xbox Series X la prossima settimana. Avrà una nuova importante funzione chiamata Rifts, la modalità PvE di MultiVersus.

Fonte

Disney+ – Rivelato il cast della serie di Skeleton Crew

Disney Rivelato il cast della serie di Skeleton Crew

I fan di Star Wars hanno avuto modo di vedere per la prima volta il cast principale di Skeleton Crew, la prossima serie Disney+.

La rivelazione del cast di Skeleton Crew non avviene però attraverso un trailer o un poster ufficiale della Disney, bensì attraverso un primo pezzo di merchandising che rivela i quattro bambini al centro della serie ispirata ai Goonies.

Leggi anche: Disney+ – La serie su Ironheart debutterà nel 2025

Disponibile tramite Fanattik, lo Skeleton Crew Official Ingot presenta un’incisione del gruppo, ma la sua scatola offre un vero e proprio sguardo ai loro personaggi in carne e ossa. Solo tre dei quattro sembrano umani, mentre il quarto è un alieno dall’aspetto elefantiaco, non dissimile da Max Rebo di Star Wars: Episodio 6 – Il ritorno dello Jedi.

Aggiungi unintestazione

La Disney è stata insolitamente silenziosa riguardo a Skeleton Crew sin dal suo annuncio nel maggio 2022, nonostante le riprese dello show siano terminate nel gennaio 2023. Alcuni fan hanno avuto un’anteprima incredibilmente breve alla Star Wars Celebration 2023, ma con la rivelazione del merchandise, è la prima volta che la maggior parte del fandom vede i personaggi.

Aggiungi unintestazione

“Un’epica storia di amicizia e determinazione ci attende”, si legge nel testo ufficiale del lingotto, senza però offrire ulteriori dettagli sulla serie. L’incisione presenta anche quello che sembra essere un personaggio droide, ma è impossibile ricavare qualcosa di più (e l’anteprima della Star Wars Celebration 2023 ha già mostrato il personaggio di Law come umano).

Leggi anche: Dune: Prophecy – Rivelato primo trailer di debutto della serie spin-off

La Disney potrebbe rivelare di più su Skeleton Crew e sulla sua finestra di uscita al completamento de The Acolyte, il prossimo spettacolo ambientato nell’Alta Repubblica che debutterà il 4 giugno 2024, ma i fan dovranno altrimenti attendere pazientemente un annuncio ufficiale (o altre fughe di notizie) per saperne di più.

Fonte

Larian Studios – Aperto un nuovo studio in Polonia per lo sviluppo di altri 2 progetti

Larian Studios Aperto un nuovo studio in Polonia per lo sviluppo di altri progetti

Larian Studios ha sbancato con Baldur’s Gate 3 e per questo sta aprendo un nuovo studio in Polonia per lo sviluppo di due nuovi progetti

È noto che Larian Studios sta affrontando due progetti da aprile, come da un aggiornamento della comunità di Steam condiviso dal fondatore Swen Vincke, che però ha sottolineato che è “ancora presto”. Sebbene non penserei che Larian abbia fatto una promessa e poi l’abbia abbandonata in questo modo, non sarebbe la prima volta che una promessa iniziale si rivela non realizzabile.

Leggi anche: Nier – Un nuovo Nier potrebbe essere vicino, poichè il regista, il produttore e il compositore di Nier hanno collaborato su un nuovo progetto

Ma sembra proprio che Larian stia andando a gonfie vele, come si legge in un recente tweet dello sviluppatore che annuncia l’apertura di uno studio a Varsavia, in Polonia: “Con due RPG molto ambiziosi in fase di sviluppo, quale modo migliore per vedere realizzate le nostre visioni se non quello di far crescere il team e aprire un settimo studio nel cuore della vivace scena videoludica polacca!”.

In un comunicato stampa, Vincke aggiunge: “Visitare [la Game Industry Conference in Polonia] l’anno scorso ha confermato ciò che pensavo da tempo: qui ci sono molti talenti e molti sviluppatori che la pensano come noi. Inoltre, molti di loro vogliono lavorare sui giochi di ruolo, quindi si tratta di un’accoppiata perfetta. Il nostro piano per lo studio polacco è molto semplice. Costruire un team che possa lavorare sui nostri due nuovi RPG, molto ambiziosi, e godere dei frutti del loro lavoro. Siamo un’azienda che parte dal basso, quindi sono ansioso di vedere quali novità ci proporranno. Penso che funzionerà molto bene”.

Nel caso in cui aveste ancora l’impressione che Larian Studios sia un piccolo sviluppatore indipendente, sì, questo è lo studio numero sette, il che lo rende in realtà un sviluppatore indipendente molto grande. Come lo stesso Vincke ha spiegato a settembre, Larian Studios sfrutta la presenza di diversi studi in tutto il mondo collocandoli in fusi orari diversi. Nelle sue parole:

“Abbiamo studi in Malesia, abbiamo studi in Europa, abbiamo il nostro studio canadese, quindi possiamo sostanzialmente passare il lavoro… ciò significa che se qualcuno in Europa ha realizzato una caratteristica, il giorno dopo saprà se ha funzionato o meno perché è passato attraverso il QA, o viceversa”. Secondo il sito web dello studio, attualmente sono oltre 300 gli sviluppatori che lavorano in tutto il mondo, un numero destinato a crescere.

Quanto al fatto che questo significhi che avremo due giochi Larian per il tempo di sviluppo di uno, è forse meno probabile. I giochi, soprattutto i mastodontici RPG che Larian tende a creare, richiedono tipicamente anni per essere realizzati. Uno studio che ha due progetti in corso non significa che abbia intenzione di rilasciarli uno accanto all’altro.

Leggi anche: Doom – Un nuovo gioco sul franchise potrebbe essere rivelato allo Showcase di Xbox a Giugno

Uno dei giochi di ruolo di Larian, come quello per il quale Vincke ha detto di avere già pronto il primo atto, potrebbe essere più avanti in termini di sviluppo. Fino a quando non emergeranno ulteriori dettagli, potremo solo fare ipotesi; in compenso, considerando la propensione dello studio per il successo dell’Early Access, è probabile che non dovremo aspettare il completamento di nessuno dei due giochi per poterci mettere le mani sopra.

Fonte

Dune: Prophecy – Rivelato primo trailer di debutto della serie spin-off

Dune Prophecy Rivelato primo trailer di debutto della serie spin off

La serie Dune: Prophecy ha rilasciato il suo trailer di debutto, che illustra gli eventi che porteranno alla fondazione della Bene Gesserit

Dune: Prophecy, ambientata 10.000 anni prima dell’ascesa di Paul Atreides, è una stagione di sei episodi che debutterà su Max in autunno, ha annunciato Warner Bros. Discovery. Il trailer e la trama di Dune: Prophecy racconta la storia delle origini delle Bene Gesserit, la misteriosa sorellanza che muove i fili galattici dall’ombra nell’influente serie fantascientifica di Frank Herbert.

Leggi anche: The Last of Us – Rivelate prime immagini della seconda stagione che uscirà nel 2025

Ecco la trama:

Nell’ampio universo di Dune, creato dall’acclamato autore Frank Herbert, e 10.000 anni prima dell’ascensione di Paul Atreides, Dune: Prophecy segue due sorelle Harkonnen mentre combattono le forze che minacciano il futuro dell’umanità e fondano la favolosa setta che diventerà nota come Bene Gesserit. Dune: Prophecy è ispirato al romanzo “Sisterhood of Dune”, scritto da Brian Herbert e Kevin J. Anderson.
Il cast comprende Emily Watson, Olivia Williams, Travis Fimmel, Jodhi May, Mark Strong, Sarah-Sofie Boussnina, Josh Heuston, Chloe Lea, Jade Anouka, Faoileann Cunningham, Edward Davis, Aoife Hinds, Chris Mason, Shalom Brune-Franklin, Jihae, Tabu, Charithra Chandran, Jessica Barden, Emma Canning e Yerin Ha.

Alison Schapker è showrunner e produttore esecutivo. Anna Foerster ha prodotto e diretto diversi episodi, compreso il primo. L’autore Brian Herbert è a bordo come produttore esecutivo, insieme a Byron Merritt e Kim Herbert come produttori esecutivi per la proprietà di Frank Herbert. L’autore Kevin J. Anderson è co-produttore.

Leggi anche: Prime Video – Confermata la serie live-action di Tomb Raider, con Phoebe Waller-Bridge come sceneggiatrice e produttrice

L’uscita di Dune: Prophecy segue i due film su Dune di Denis Villeneuve, il più recente dei quali, Dune Parte 2, è uscito con enorme successo all’inizio di quest’anno. Villeneuve sta lavorando a Dune Parte 3 per concludere la storia di Paul Atreides. Dune: Part 2 debutta in streaming su Max martedì 21 maggio.

Fonte

Disney+ – La serie su Ironheart debutterà nel 2025

Disney Ironheart debuttera nel

È stato rivelato alla presentazione dei Disney Upfronts che la serie del MCU, Ironheart, debutterà su Disney+ nel 2025

Dopo numerosi ritardi, alla presentazione dei Disney Upfronts di oggi è stato confermato che la serie del MCU Ironheart debutterà finalmente su Disney+ nel 2025, grazie a un trailer mostrato agli inserzionisti presenti all’evento.

Leggi anche: The Last of Us – Rivelate prime immagini della seconda stagione che uscirà nel 2025

Il trailer, ci dispiace dirlo, non è ancora stato pubblicato online e non ha mostrato molto, ma ha mostrato alcune brevi immagini della lotta di Riri Williams (Dominique Thorne) per costruire la sua armatura. E ci dà un’idea di dove la serie potrebbe riprendere la storia di Riri: come giovane studentessa del MIT, la vediamo rubare vari pezzi di ricambio in giro per il campus e poi essere cacciata dall’istituto per questo.

Per chi ha familiarità con i fumetti, questa non dovrebbe essere una grande sorpresa, dato che la storia delle origini di Riri la vede lasciare la scuola dopo essere stata accusata di furto. Il resto del trailer è costituito, beh, da un paio di inquadrature della tuta di Ironheart.

Thorne e il co-protagonista Anthony Ramos sono saliti sul palco degli Upfronts per mostrare il filmato.

“È una studentessa del MIT che costruisce la propria versione di un’iconica tuta da supereroe”, ha esordito Thorne.

“Finché le cose non vanno completamente storte e incontra il mio personaggio cattivo”, ha continuato Ramos. Come confermato al D23 2022, Ramos interpreterà Parker Robbins, meglio conosciuto come il supercriminale The Hood.

L’interpretazione di Riri da parte di Thorne è stata introdotta per la prima volta in Black Panther 2022: Wakanda Forever, ma da allora non abbiamo più visto il personaggio nel MCU. La serie è stata rivelata per la prima volta nel 2020, quando la Disney ha presentato una lista di serie per l’allora nascente servizio di streaming.

La conferma che Ironheart debutterà finalmente nel 2025 potrebbe non sembrare immediatamente una notizia importante, ma l’annuncio ha un peso maggiore alla luce dei commenti dell’amministratore delegato della Disney Bob Iger. Mentre l’azienda mira a limitare la produzione della Marvel, Iger ha dichiarato in una recente conferenza stampa che la Disney si limiterà a non più di due show del MCU all’anno.

Nel corso dell’Upfront è stato inoltre confermato che l’altrettanto atteso Daredevil: Born Again debutterà nel marzo 2025. Se la Disney si atterrà alle dichiarazioni di Iger, ciò significa che gli unici show del MCU in uscita l’anno prossimo saranno Daredevil: Born Again e Ironheart.

Leggi anche: The Office – Steve Carell non apparirà nello spin-off della serie

Lo spinoff di WandaVision Agatha All Along, invece, ha ottenuto la data di uscita del 18 settembre 2024.

Fonte

Nier – Un nuovo Nier potrebbe essere vicino, poichè il regista, il produttore e il compositore di Nier hanno collaborato su un nuovo progetto

Nier Un nuovo Nier potrebbe essere vicino poiche il regista il produttore e il compositore di Nier hanno collaborato su un nuovo progetto

Il regista, il produttore e il compositore di Nier hanno collaborato su un nuovo progetto, ma non sappiamo ancora se sia Nier o altro.

Parlando a Famitsu e tradotto da Gematsu, il direttore esecutivo di Square Enix e produttore della serie Nier, Yosuke Saito, ha parlato dell’imminente progetto, ma non ha ancora dato ai fan una risposta concreta sul fatto che debbano aspettarsi un Nier 3. “Ho parlato di voler fare un gioco di Nier, ma non ho ancora detto se si tratta di un gioco di Nier.

Leggi anche: Doom – Un nuovo gioco sul franchise potrebbe essere rivelato allo Showcase di Xbox a Giugno

“È da un po’ di tempo che parlo di voler fare qualcosa con [il direttore della serie Yoko Taro] e [il compositore della serie Keiichi Okabe]”, ha detto Saito. “Avrò qualcosa di più articolato da dire in un futuro non troppo lontano, quindi rimanete sintonizzati”. Poi ha riso: “Potrebbe essere Nier, potrebbe non essere Nier. Questo è tutto quello che posso dire per ora”.

Nier: Automata è arrivato nel febbraio 2017 e, mentre l’appetito dei fan è stato in qualche modo saziato con il remake Nier Replicant del gioco originale nel 2021, Square Enix non ha detto nulla di concreto su un sequel completo.

Anche la speranza è andata avanti e indietro. Nel novembre 2023 Saito ha dichiarato che Square Enix realizzerà sicuramente un altro Nier a un certo punto della vita di Yoko, ma che non sarà presto perché i due stanno lavorando a un progetto separato. Pochi mesi dopo, nel marzo 2024, Taro sembra aver annunciato un terzo gioco attraverso un sottile messaggio in un concerto.

Saito ha detto a Famitsu in quest’ultima intervista che sta lavorando a “varie cose”, quindi forse c’è la possibilità che il nuovo progetto sia solo una di queste e Nier 3 un’altra.

Leggi anche: Xbox Game Pass – Rivelati i giochi della seconda ondata di Maggio 2024

“Sto facendo diverse cose con l’idea di creare qualcosa che non esiste ancora”, ha detto. “Non posso dedicare tutto il mio tempo a questo progetto, quindi la maggior parte di esso è stata lasciata allo staff, ma si sta trasformando in qualcosa di molto interessante. Non vedo l’ora di poterlo annunciare”.

Fonte

The Last of Us – Rivelate prime immagini della seconda stagione che uscirà nel 2025

The Last of Us Rivelate prime immagini della seconda stagione che uscira nel

Warner Bros. Discovery ha rivelato le prime immagini sulla tanto attesa seconda stagione della serie di The Last of Us

Warner Bros. Discovery ha svelato un primo sguardo alla seconda stagione di The Last of Us, mostrando ufficialmente il Joel di Pedro Pascal e l’Ellie di Bella Ramsey, dopo che le foto del set hanno recentemente fatto il giro del web.

Leggi anche: Prime Video – Confermata la serie live-action di Tomb Raider, con Phoebe Waller-Bridge come sceneggiatrice e produttrice

The Last of Us è la serie televisiva della HBO basata sulla serie di videogiochi d’avventura post-apocalittici di grande successo della Sony. La stagione 1, che ha debuttato nel 2023, è stata la stagione di debutto di una serie più vista di sempre per la HBO.

Aggiungi unintestazione

Le immagini della seconda stagione di The Last of Us sono state svelate oggi da Casey Bloys, presidente e amministratore delegato di HBO e Max Content, durante la presentazione del Warner Bros. Discovery Upfront. Non c’è ancora una data di uscita per la seconda stagione, ma sappiamo che debutterà su HBO nel 2025 e sarà disponibile in streaming su Max.

The Last of Us Rivelate prime immagini della seconda stagione che uscira nel

Il cast della seconda stagione include il già citato Pedro Pascal nel ruolo di Joel e Bella Ramsey in quello di Ellie, oltre a Gabriel Luna nel ruolo di Tommy e Rutina Wesley in quello di Maria. Il nuovo cast annunciato in precedenza comprende Kaitlyn Dever nel ruolo di Abby, Isabela Merced nel ruolo di Dina, Young Mazino nel ruolo di Jesse, Ariela Barer nel ruolo di Mel, Tati Gabrielle nel ruolo di Nora, Spencer Lord nel ruolo di Owen e Danny Ramirez nel ruolo di Manny. Catherine O’Hara è anche una guest star.

Leggi anche: The Office – Steve Carell non apparirà nello spin-off della serie

The Last of Us è scritto e prodotto esecutivamente da Craig Mazin e Neil Druckmann di Naughty Dog. La serie è una co-produzione con Sony Pictures Television ed è prodotta anche da Carolyn Strauss, Jacqueline Lesko, Cecil O’Connor, Asad Qizilbash, Carter Swan e dall’ex co-presidente di Naughty Dog Evan Wells. Le case di produzione includono PlayStation Productions, Word Games, The Mighty Mint e Naughty Dog.

Fonte

Prime Video – Confermata la serie live-action di Tomb Raider, con Phoebe Waller-Bridge come sceneggiatrice e produttrice

Prime Video Confermata la serie live action di Tomb Raider con Phoebe Waller Bridge come sceneggiatrice e produttrice

Prime Video ha confermato la serie live-action Tomb Raider, con la star di Fleabag Phoebe Waller-Bridge come sceneggiatrice e produttrice

La serie live-action si basa sulla lunga serie di videogiochi Tomb Raider, che segue le avventure dell’archeologa e avventuriera di fama mondiale Lara Croft. Amazon, che produce la serie insieme a Crystal Dynamics, sviluppatore di Tomb Raider di proprietà di Embracer, ha dichiarato che Tomb Raider sarà trasmesso in esclusiva su Prime Video in più di 240 paesi e territori in tutto il mondo, ma non ha menzionato una data di uscita o chi interpreterà Lara Croft.

Leggi anche: The Office – Steve Carell non apparirà nello spin-off della serie

“Se potessi dire alla mia adolescente che questo sta accadendo, penso che esploderebbe”, ha detto Phoebe Waller-Bridge. “Tomb Raider è stato una parte enorme della mia vita e mi sento incredibilmente privilegiata nel portarlo in televisione con collaboratori così appassionati. Lara Croft significa molto per me, come per molti, e non vedo l’ora di partire per questa avventura. Con i pipistrelli e tutto il resto”.

Aggiungi unintestazione

L’anno scorso, Phoebe Waller-Bridge ha detto che sperava di sviluppare qualcosa di “pericoloso ed eccitante” con la serie TV di Tomb Raider.“C’è spazio per fare qualcosa di veramente pericoloso”, ha detto. “E se riesco a fare qualcosa di pericoloso ed eccitante con Tomb Raider, ho già un pubblico di persone che amano Lara e che, si spera, continueranno a farlo. È una posizione molto insolita in cui trovarsi. È il vecchio cavallo di Troia”.

Waller-Bridge non è estranea al genere d’azione e avventura grazie alla sceneggiatura del film di James Bond No Time to Die e, più recentemente, al ruolo di protagonista in Indiana Jones e il Quadrante del Destino, ma ha rivelato che il suo apprezzamento per il franchise di Tomb Raider risale a tempi ancora più lontani. “I miei genitori sono stati molto intelligenti perché non mi hanno limitato”, ha ricordato l’attrice a proposito di Tomb Raider. “Hanno capito che avrei giocato fino allo sfinimento, e così è stato. Ho impacchettato la PlayStation e mi sono detta: ‘Devo evitare di farlo perché devo scrivere, leggere e fare altre cose’”.

Leggi anche: Signore degli Anelli – Nuovo film incentrato su Gollum in sviluppo

L’annuncio di Tomb Raider segue il grande successo della serie televisiva Fallout di Amazon, creata in stretta collaborazione con Bethesda, sviluppatore di Fallout. Nel frattempo, Crystal Dynamics e Amazon Games stanno lavorando insieme per sviluppare e pubblicare un nuovo gioco multipiattaforma di Tomb Raider. Il gioco, ancora senza titolo, è descritto come “un’azione-avventura narrativa per giocatore singolo che rappresenta un nuovo capitolo delle leggendarie esplorazioni di Lara Croft nel franchise di Tomb Raider”. Non è ancora stata annunciata una data di uscita.

Fonte

Doom – Un nuovo gioco sul franchise potrebbe essere rivelato allo Showcase di Xbox a Giugno

Doom Un nuovo gioco sul franchise potrebbe essere rivelato allo Showcase di Xbox a Giugno

Le voci di un nuovo gioco di Doom all’orizzonte si stanno intensificando grazie anche a un nuovo marchio depositato (via Eurogamer).

Il marchio depositato negli Stati Uniti da ZeniMax Media di Microsoft riguarda un progetto chiamato “IDKFA”. I fan di vecchia data dello sviluppatore id Software riconosceranno questa stringa di lettere come un famoso codice cheat per l’originale Doom che garantisce ai giocatori l’accesso a tutte le armi e chiavi del gioco con munizioni e armature complete.

Leggi anche: Xbox Game Pass – Rivelati i giochi della seconda ondata di Maggio 2024

Per essere chiari, è possibile che il marchio non sia legato a un nuovo gioco Doom, ma ci sono alcuni motivi per sperare che presto venga annunciato un nuovo capitolo. Microsoft ha già rivelato l’intenzione di tenere il suo grande showcase di giochi il 9 giugno, il che significa che tra poche settimane ne sapremo di più sui prossimi giochi per Xbox.

I documenti di tribunale trapelati l’anno scorso menzionavano anche un misterioso titolo noto come Doom: Year Zero, anche se non sono ancora stati rivelati i dettagli su cosa potrebbe essere questo progetto. Tom Warren di The Verge ha anche ripetutamente stuzzicato l’idea che un annuncio di Doom potrebbe arrivare durante l’imminente showcase di giugno. Eurogamer afferma di aver ricevuto informazioni simili.

L’ultimo titolo principale di Doom è arrivato nel marzo 2020 con Doom Eternal, che ha poi ricevuto due espansioni nel marzo 2021. Mentre Microsoft si è recentemente mossa per chiudere Tango Gameworks e Arkane Austin di Bethesda, id Software è rimasta in silenzio quando si è trattato di decidere come continuare il suo classico franchise di FPS.

Leggi anche: GameStop – Sembra che l’azienda inizierà ad acquistare carte Pokémon

Se un nuovo gioco di Doom verrà presto rivelato, non si sa che forma avrà o se manterrà il nome di Doom: Year Zero, trapelato nel 2023. Finché Microsoft non rivelerà qualcosa di più, è meglio prendere tutte le indiscrezioni con le pinze.

Fonte

The Office – Steve Carell non apparirà nello spin-off della serie

The Office Steve Carell non apparira nello spin off della serie

La star di The Office Steve Carell non apparirà nel prossimo spin-off ambientato in un quotidiano del Midwest.

Parlando con The Hollywood Reporter, Steve Carell ha dichiarato che guarderà il nuovo show ma non vi apparirà perché non ci sarebbe motivo di far comparire il suo personaggio Michael Scott.

Leggi anche: Signore degli Anelli – Nuovo film incentrato su Gollum in sviluppo

“Lo guarderò ma non comparirò nello show”, ha detto Carell. “È solo una cosa nuova e non c’è davvero alcun motivo per cui il mio personaggio debba apparire in una cosa del genere. Ma sono entusiasta. Sembra un concetto grandioso”.

Carell ha anche detto che l’attore di Star Wars: Episodio 9 – L’ascesa di Skywalker, Domhnall Gleeson, che secondo quanto riferito apparirà nello spin-off, è una grande aggiunta al cast.

“Mi piace l’idea”, ha continuato. “Immagino che sia ambientato in una società di giornali in fallimento, e ho lavorato con Domhnall Gleeson, che è uno dei protagonisti; ho fatto The Patient con lui ed è un attore eccellente e un ragazzo super gentile. Quindi penso che sarà fantastico”.

Carell ha recitato nella versione statunitense di The Office per sette stagioni prima di lasciare la serie prima delle ultime due, quando il suo personaggio si è trasferito a Boulder, in Colorado. Non è chiaro dove sarà ambientato lo spin-off nel Midwest, ma si tratta dello stesso universo, che forse lascerà spazio ai personaggi classici.

L’attore Craig Robinson, interprete di Darryl Philbin, ha già espresso il suo interesse a tornare per una sorta di reboot o continuazione, e l’attrice di Pam Beesly Jenna Fischer ha detto che sarebbe stata a bordo se il co-creatore di The Office Greg Daniels fosse stato coinvolto.

Leggi anche: A Quiet Place: Day One – Rilasciato nuovo trailer del film

Daniels sta lavorando come co-creatore dello spin-off insieme a Michael Koman, ma il nuovo show sembra essere un’opera completamente nuova, senza alcun legame con il cast o la compagnia originale. Tuttavia, la star britannica di The Office Ricky Gervais ha interpretato David Brent nella serie statunitense in un breve cameo, quindi forse tutto è possibile.

Fonte

Xbox Game Pass – Rivelati i giochi della seconda ondata di Maggio 2024

Aggiungi unintestazione

Microsoft ha annunciato i giochi della seconda ondata dell’Xbox Game Pass di maggio 2024, con in testa Hellblade 2 di Ninja Theory.

Il 15 maggio sarà la volta di Chants of Sennaar, un gioco di avventura e puzzle (Cloud, Console e PC). Poi, il 16 maggio, EA Sports NHL 24 sarà disponibile con Xbox Cloud Gaming tramite EA Play. Sempre tramite EA Play, il 16 maggio 2024 lo sparatutto magico in prima persona Immortals of Aveum (Cloud, PC e Xbox Series X|S) sarà disponibile su PC Game Pass e Ultimate.

Leggi anche: GameStop – Sembra che l’azienda inizierà ad acquistare carte Pokémon

La grande uscita di questo mese è senza dubbio Hellblade 2, che verrà lanciato direttamente su Game Pass su Cloud, PC e Xbox Series X|S il 21 maggio.

Il 23 maggio è la volta di Galacticare di Brightrock Games (Cloud, PC, Xbox Series X|S), un altro lancio del Game Pass al day-one. Secondo il comunicato ufficiale: “Sei il direttore di Galacticare, un’azienda sanitaria interstellare e salvatore quasi volontario della Galassia (in cambio di denaro). Costruisci ospedali e assumi personale per soddisfare i capricci di varie specie aliene e curare le loro bizzarre malattie. Salvate la Galassia nella modalità storia, o andate nel sandbox per progettare l’ospedale dei vostri sogni”.

Il 23 maggio, inoltre, Hauntii (Cloud, Console e PC) arriverà su Game Pass come release day-one. Si impersona un piccolo fantasma coraggioso ma ingenuo, Hauntii, e si parte per una missione guidata da enigmatici Eterni. “Possedete, risolvete enigmi e date forma al vostro destino in questa avvincente avventura”, si legge nel comunicato ufficiale.

Il 28 maggio Moving Out 2 (Cloud, Console e PC) entrerà a far parte del Game Pass. Mentre l’action-puzzle game Humanity (Cloud, Console e PC) arriverà su Game Pass il 28 maggio.

Il 30 maggio è la volta di un altro pezzo da novanta: Lords of the Fallen (Cloud, PC e Xbox Series X|S). Lords of the Fallen è un RPG d’azione dark fantasy pubblicato da CI Games nel 2023 con successo di critica e di pubblico.

Leggi anche: Suicide Squad: Kill the Justice League – Il gioco ha avuto un impatto negativo “gigante” sull’azienda

Microsoft ha anche annunciato due giochi che arriveranno su Game Pass il 4 giugno: il puzzle game horror Firework (PC) e Rolling Hills (Cloud, Console e PC), quest’ultimo in uscita al day-one su Game Pass.

Xbox Game Pass ondata 2 di maggio 2024, la lineup completa:

  • Chants of Sennaar (Cloud, Console e PC) – 15 maggio
  • EA Sports NHL 24 (Cloud) EA Play – 16 maggio
  • Immortals of Aveum (Cloud, PC e Xbox Series X|S) EA Play – 16 maggio
  • Senua’s Saga: Hellblade II (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 21 maggio
  • Galacticare (Cloud, PC, Xbox Serie X|S) – 23 maggio
  • Hauntii (Cloud, Console e PC) – 23 maggio
  • Moving Out 2 (Cloud, Console e PC) – 28 maggio
  • Humanity (Cloud, Console e PC) – 30 maggio
  • Lords of the Fallen (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 30 maggio
  • Firework (PC) – 4 giugno
  • Rolling Hills (Cloud, Console e PC) – 4 giugno

Come di consueto, questo mese molti giochi lasciano il Game Pass. E come sempre, è possibile risparmiare fino al 20% sull’acquisto per tenerli nella propria libreria.

Ecco l’elenco dei giochi Game Pass che lasceranno l’abbonamento il 31 maggio:

  • Chicory: A Colorful Tale (Cloud, Console e PC)
  • Farworld Pioneers (Cloud, Console e PC)
  • JoJo’s Bizarre Adventure: All-Star Battle (Cloud, Console e PC)
  • Pac-man Museum Plus (Cloud, console e PC)
  • Little Witch in the Woods (Cloud, Console e PC)
  • Railway Empire II (Cloud, Console e PC)

Fonte