Tutte le uscite BAO del mese di marzo 2024

Tutte le uscite BAO del mese di marzo

Ecco le quattro uscite del mese di marzo 2024 della casa editrice BAO Publishing, specializzata in fumetti e graphic novel!

In questo articolo troverete quattro graphic novel uscite nel mese di marzo 2024 sotto l’etichetta della casa editrice BAO:

  • Sylvia Beach di Emilia Cinzia Perri e Silvia Vanni
  • Girl Juice di Benji Nate
  • Tutta Sola Al Centro Della Terra di Zoe Thorogood
  • La Stagione Delle Piogge di Keum Suk Gendry-Kim

Sylvia Beach

Le uscite di marzo targate BAO
Cr: BAO

Di Emilia Cinzia Perri e Silvia Vanni

“Le opere di Shakespeare la fecero innamorare della letteratura… E l’incontro con James Joyce le cambiò la vita.

Innamorata della letteratura, Sylvia Beach decide di aprire una libreria americana a Parigi. Finirà per diventare amica dei più influenti intellettuali francesi dell’epoca, e la sua libreria, la mitica Shakespeare and Company, sarà per decenni il porto sicuro al quale approdano gli intellettuali di tutta Europa, oltre a molti scrittori americani.”

Simile: [Recensione] Di Ghiaccio e di Roccia – L’amicizia tra uomo e montagna

Girl Juice

Le uscite di marzo targate BAO
Cr: BAO

Di Benji Nate

“Benji Nate crea un cast di squinternate coinquiline appena post-adolescenti che vivono con gioioso, irresponsabile abbandono le loro passioni, le loro pulsioni, il loro desiderio di godere la vita.

Un fumetto che fa ridere ad alta voce, fatto di brevi sketch che costruiscono un affresco tridimensionale e irresistibile di cosa significa essere gen-Zer.”

Tutta Sola Al Centro Della Terra

Le uscite di marzo targate BAO
Cr: BAO

Di Zoe Thorogood

“Un fumetto che ti porta nelle tenebre per insegnarti a riconoscere la luce in fondo al tunnel.

Una storia autobiografica in cui una profonda consapevolezza di sé non basta ad arginare la condizione di depressione con tendenze suicide che accompagna l’autrice fin dall’adolescenza.

Con l’intento di raccontare sei mesi della propria vita di artista, Zoe esplora la propria condizione interiore, cercando di costruire percorsi per sé e argini interiori per i lettori.”

Simile: 10 dei migliori fumetti DC standalone perfetti per i nuovi lettori

La Stagione Delle Piogge

Le uscite di marzo targate BAO
Cr: BAO

Di Keum Suk Gendry-Kim

“Un libro di quieta denuncia sul fatto che accogliere nelle proprie case, nelle proprie vite, un amico a quattro zampe è una scelta trasformativa, che impone cura e attenzione.

Racconta la storia di una coppia che decide di accogliere in casa un cane, e con il tempo si trasferisce in campagna. Il rapporto dei coreani con i cani è complesso, perché fino a poco tempo fa le leggi nel loro paese ne consentivano la macellazione per l’alimentazione umana.”

Disney – Topolino diventerà di dominio pubblico nel 2024

Disney Topolino diventera di dominio pubblico nel

La mascotte della Disney più famosa di sempre, Topolino, non è l’unica cosa che diventerà di dominio pubblico il prossimo anno

Ogni anno, una nuova serie di opere protette da copyright e di proprietà intellettuale diventa di pubblico dominio e può essere utilizzata da chiunque. Ma ancora più del solito, quest’anno tra i partecipanti figurano alcuni dei personaggi più famosi della storia, tra cui niente meno che Topolino. Con un po’ di Topolino che diventa di dominio pubblico, la Disney perderà un po’ del suo importantissimo controllo sull’immagine, ma è solo la prima versione della mascotte di Topolino a diventare di pubblico dominio.

Correlato: 25 serie TV da vedere su Disney+ – Lista aggiornata Dicembre 2023

Secondo le strane leggi sul copyright degli Stati Uniti, le opere pubblicate per la prima volta nel 1928 diventeranno di pubblico dominio quest’anno. Ecco i punti salienti della classe di pubblico dominio di quest’anno e alcune aggiunte più intriganti:

La mascotte della Disney sta finalmente entrando nel pubblico dominio con il 76° anniversario della prima apparizione di Steamboat Willie, Topolino e Minnie. Dopo decenni di leggi per l’estensione del copyright (per le quali la Disney stessa aveva fatto pressioni), il diritto d’autore sulla prima apparizione di Topolino è finalmente pronto a scadere nel 2024, il che significa che chiunque può utilizzare quello specifico Topolino nelle proprie opere creative.

Ma se da un lato la scadenza del copyright è una grande notizia, dall’altro non dà libero sfogo al pubblico. La versione del personaggio che entra nel pubblico dominio è solo quella di Steamboat Willie. Cosa costituisca esattamente quella versione del personaggio rispetto a una più moderna è una questione che dovrà essere lasciata agli avvocati della Disney e ai tribunali per decidere.

Correlato: 25 film da vedere su Disney+ – Lista aggiornata Dicembre 2023

Mentre Winnie the Pooh è diventato di dominio pubblico un paio di anni fa, non tutti i suoi amici del Bosco dei Cento Acri sono ancora in regola. Ma ora che La strada di Puh sta diventando di dominio pubblico, lo è anche Tigro, il personaggio più famoso che vi viene introdotto.

Fonte

I 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

i fumetti piu venduti di tutti i tempi

Da Marvel, DC a Image Comics, ecco i 10 fumetti più venduti di sempre, con record che parlano del loro impatto sull’industria.

Marvel, DC, Image Comics e molti altri hanno pubblicato numeri di fumetti che sono stati venduti milioni di volte con record che non potranno mai essere superati. Dall’inizio del XX secolo ad oggi, i fumetti trovano ancora il modo di attirare i fan con eroi e trame che definiscono l’epoca.

Correlato: 10 dei migliori fumetti DC standalone perfetti per i nuovi lettori

La ricca storia dei fumetti è stata definita dalle loro storie incredibili e dall’impatto che hanno avuto sull’economia. Questi incredibili record di vendita esistono grazie ai reboot dei fumetti, alle morti epiche dei personaggi e ai debutti iconici di eroi leggendari. Questi fumetti a numero unico hanno cambiato il panorama della cultura pop e i numeri delle vendite lo dimostrano. Ecco i 10 numeri di fumetti più venduti di tutti i tempi.

10. Batman: The 10 Cent Adventure #1 (2002) – 702.126 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Come prometteva il titolo del fumetto, questa one-shot di Batman costava solo 10 centesimi. Questo numero singolo creato da Greg Rucka e Rick Burchett presenta Bruce Wayne in un appuntamento con la sua guardia del corpo, Sasha Bordeaux, che cerca di aiutarlo a superare la rottura con Vesper Fairchild. Tutto sembra tranquillo e normale per una storia di Batman, fino a quando Bruce e Sasha tornano a Wayne Manor e trovano il cadavere di Vesper e il GCPD li arresta immediatamente entrambi. Questo scioccante one-shot è stato un prequel della storia Bruce Wayne – Murderer, in cui la Bat-Famiglia aiuta a risolvere il mistero dell’omicidio e a trovare l’assassino.

9. Fantastici Quattro #60 (2002) – 752.699 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Mark Waid e Mike Wieringo reintroducono la Prima Famiglia Marvel, i Fantastici Quattro, attraverso il punto di vista del loro nuovo responsabile delle pubbliche relazioni. Il manager, Mr. Shertzer, è stato incaricato dal dipartimento pubblicitario dei Fantastici Quattro di contribuire a risollevare l’immagine pubblica in crisi della squadra di supereroi. Il signor Shertzer trascorre un’intera settimana con i Quattro che vivono la loro vita, combattono il crimine e lottano con i loro problemi personali. Questo numero è visto come un ritorno alla forma più quotidiana dei Fantastici Quattro, che vengono presentati meno come supereroi e più come un gruppo di amici diventati famiglia dopo una serie di sfortunati eventi cosmici. L’aver venduto più di 700.000 copie significa che c’è ancora una richiesta di vedere i Fantastici Quattro presentati come esseri umani relazionabili prima di tutto e come super celebrità appariscenti dopo.

8. Marvel Comics #1 (1939) – 880.000 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Il primo numero di Marvel Comics fu pubblicato da Timely Comics, in seguito conosciuta come la società “Marvel Entertainment” che i fan conoscono oggi. Questo fumetto, scritto e disegnato da Carl Burgos, introduce al mondo i primi esseri dotati di superpoteri della Marvel, tra cui la Torcia Umana. Tuttavia, non si tratta della versione di Johnny Storm dei Fantastici Quattro che i fan conoscono e amano, bensì di un androide dotato di libero arbitrio creato dal dottor Phineas Horton durante la Seconda Guerra Mondiale. Questo fumetto presenta ai fan anche personaggi come Ka-Zar il Grande e il “Sub-Mariner” Namor. Un ottimo esordio per la Marvel Comics.

7. Star Wars #1 (2015) – 1.073.000 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Jason Aaron e John Cassaday hanno collaborato con Marvel Comics per creare questa continuazione dell’originale Star Wars del 1977. Questo primo numero, che ha riscosso un grande successo, porta i fan a ripercorrere gli eventi dopo che Luke Skywalker ha distrutto la Morte Nera e l’Impero sta dando la caccia a lui e ai suoi alleati. La storia vede Luke, Leia, Han Solo, Chewie, C-3PO e R2-D2 impegnati a liberare degli innocenti dall’Impero, finché non vengono intercettati da Darth Vader. Questo fumetto è stato pubblicato nel gennaio 2015, lo stesso anno in cui Star Wars: The Force Awakens è arrivato a dicembre e i fan di Star Wars erano pronti a festeggiare. Questa nuova ondata di fumetti di Star Wars, che aveva lo scopo di approfondire i personaggi della trilogia originale, ha fatto miracoli per le vendite del fumetto.

6. Spawn #1 (1992) 1.700.000 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Todd McFarlane trasforma in realtà l’antieroe dei suoi sogni d’infanzia in uno dei più grandi debutti a fumetti di sempre. Spawn #1, pubblicato da Image Comics, ha venduto immediatamente più di un milione di copie al lancio. La storia inizia con Spawn che lotta per ricordare la sua vita passata come Al Simmons mentre uccide i criminali con le sue abilità demoniache dategli dal Re dell’Inferno, Malebolgia. Il debutto di Spawn ha fatto grandi affari per Hollywood, con l’uscita di una serie HBO del 1997 e di un film live-action, con un reboot di Spawn in produzione. Questo supereroe demone dimostra che i fan sono sempre pronti a sostenere un supereroe nuovo e tagliente.

Correlato: Le carte più costose di Yu-Gi-Oh! di tutti i tempi

5. Spider-Man #1 (1990) – 2.500.000 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Todd McFarlane è noto soprattutto per essere l’artista ufficiale del cattivo/antieroe simbionte Venom e ha lavorato per la Marvel sui fumetti dell’Uomo Ragno sin dalla fine degli anni Ottanta. La variant cover di Spider-Man #1 del 1990, che mostra l’Uomo Ragno impigliato in una gigantesca ragnatela, è diventata un’opera iconica della Marvel. La storia del fumetto vede Peter Parker godersi il suo matrimonio con MJ e la sua vita come Spider-Man, mentre sta per scontrarsi con il suo vecchio nemico, Lizard. Questo fumetto è stata l’occasione per McFarlane di dare ai fan dell’Uomo Ragno una trama più cupa che coinvolge una cattiva di ritorno, Calypso, che controlla Lizard per commettere omicidi.

4. Superman #75 (1993) – 3.000.000 di copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

In questo numero straziante, il nuovo supercattivo della DC, Doomsday, fa l’impossibile e uccide l’Uomo d’Acciaio. Superman #75 di Dan Jurgens e Brett Breeding del 1993 presenta la battaglia culminante tra la Justice League e l’indistruttibile Doomsday. Il mondo intero, compresi Lois Lane e Jimmy Olsen del Daily Planet, assiste allo scontro tra l’ultima linea di difesa, Superman, e Doomsday, che fa tremare la Terra stessa. Tuttavia, il mostro si dimostra troppo grande per l’Uomo d’Acciaio e un doppio colpo finale elimina sia Doomsday che Superman. La splash page di Lois che culla il cadavere di Superman, il mantello rosso a brandelli e la copertina variant con la “S” insanguinata rimarranno per sempre nella storia del fumetto come il giorno in cui il più grande supereroe della narrativa è stato realmente ucciso. O forse no?

3. Adventures of Superman #500 (1993) – 4.200.000 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Meno di un anno dopo la “Morte di Superman”, la DC Comics prepara i pezzi per la resurrezione di Superman. Questo numero 500 di Jerry Ordway e Tom Grummett vede Jonathan Kent avere un attacco di cuore e, mentre è in ospedale, vede suo figlio Clark nell’aldilà. Dopo un letterale braccio di ferro per l’anima di Clark contro Jor-El, Jonathan esce dal coma e dice a Martha Kent che il figlio è vivo. Come se non bastasse, il corpo di Superman è scomparso dalla bara e quattro diversi superuomini sostengono di essere il vero Uomo d’Acciaio. The Metropolis Kid, John Henry Irons/Steel, The Last Son of Krypton e Hank Henshaw/Cyborg Superman debuttano in questo numero, dando il via alla famigerata storyline “Reign of the Supermen”.

2. X-Force #1 (1991) – 5.000.000 di copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Il secondo fumetto più venduto di tutti i tempi ha rilanciato i Nuovi Mutanti in X-Force con una propria serie personale. X-Force #1 di Fabian Nicieza e Rob Liefeld vede i mutanti Cable, Domino, Shatterstar, Feral, Boom-Boom, Cannonball e Warpath combattere il pericoloso Fronte di Liberazione Mutante. Cable ha formato X-Force per tenere uniti i Nuovi Mutanti come una task force spietata che non ha regole o regolamenti come gli X-Men. La squadra finirà per incrociarsi con gli Esterni, la Confraternita dei Mutanti e avrà un eterno rapporto di amore-odio con Deadpool. Con oltre 5 milioni di copie vendute, X-Force #1 è stato uno dei primi grandi cambiamenti nella formazione degli X-Men degli anni Novanta. Tuttavia, il più grande cambiamento per gli X-Men sarebbe arrivato solo pochi mesi dopo.

Correlato: Le 12 carte Pokémon più costose di tutti i tempi

1. X-Men #1 (1991) – 8.186.500 copie vendute

Aggiungi unintestazione
i 10 fumetti più venduti di tutti i tempi

Il fumetto più venduto di tutti i tempi è X-Men #1 del 1991, realizzato dai leggendari Chris Claremont e Jim Lee. Uscito due mesi dopo il rebranding di X-Force, X-Men #1 stabilisce due nuovi roster per la squadra dello Xavier Institute: una Squadra Blu composta da Ciclope, Wolverine, Bestia, Rogue, Psylocke e Gambit e una Squadra Oro con Tempesta, Jean Grey, Arcangelo, Colosso e Iceman. Questo fumetto della nuova era presenta anche Magneto che recluta mutanti per il suo progetto Asteroide M e introduce i fan agli Accoliti, i fanatici sostenitori di Magneto. Tuttavia, questo numero rimarrà un classico senza tempo, in quanto rappresenta l’inizio della fine dei 16 anni di carriera di Chris Claremont nella serie degli X-Men. Con oltre 8 milioni di copie vendute, le due squadre di X-Men che combattono contro Magneto e gli Accoliti sono un enorme “grazie” per i fan degli X-Men dopo una splendida cavalcata con Chris Claremont. Con 3 milioni di copie vendute in più rispetto al secondo fumetto più venduto, questo numero ha fissato un’asticella che editori come DC, Marvel o Image Comics faranno fatica a superare.

Fonte

Milan Games Week & Cartoomics 2023 – Ecco le novità sulla fiera!

Take Two molto selettivi e attenti con gli adattamenti di GTA

È in arrivo una delle fiere sulla cultura pop più importanti d’Italia, la Milan Games Week insieme a tante novita per questa edizione 2023

Milan Games Week & Cartoomics 2023, in collaborazione con Fiera Milano e Fandango Club Creators, si appresta a diventare il punto di incontro globale per gli appassionati di videogiochi, fumetti, giochi da tavolo e cinema. Quest’anno, l’evento si espande su 4 padiglioni, coprendo 8000 mq in più rispetto all’edizione precedente. Tra le novità spicca l’area Planet Comics & Books, dedicata a autori, disegnatori e illustratori, con la presenza di noti nomi nazionali e internazionali.

Correlato: È ufficiale! Steam Deck OLED è stato annunciato

La Milan Games Week & Cartoomics 2023 accoglie un’ampia varietà di ospiti, tra cui il mangaka Sergei, autore di Kuma Kuma Kuma Bear, e la scrittrice inglese Samantha Shannon. La manifestazione celebra anche il 25° anniversario di Harry Potter con la presenza dell’illustratore thailandese Arch Apolar. Un nuovo evento nell’evento è il Fantasticon Film Fest (FFF), un festival cinematografico dedicato ad anime, fantasy e horror.

I giochi da tavolo occupano uno spazio di rilievo con l’area Unplugged, che presenta esclusive delle principali case editrici, inclusa un’espansione del gioco Disney di Ravensburger. Il Central Stage è il fulcro dello spettacolo, offrendo musica, gaming, panel e anteprime. La presenza di Radio 105 e ospiti musicali come Rhove e Boro Boro contribuisce a creare un’atmosfera unica.

Aggiungi unintestazione

Il palco centrale è anche il luogo in cui gli appassionati di videogiochi possono godere di anteprime di giochi come Tekken 8 e ascoltare figure di spicco dell’industria, come Davide Soliani di Ubisoft Milan. Gli studi di sviluppo italiani, Memorable Games, Milestone e Storm in a Teacup, presenteranno le loro ultime creazioni.

La sezione gaming offre un’ampia area Freeplay sponsorizzata da Euronics, con console Xbox Series X|S, PlayStation®5 e altri. Nintendo e Plaion mostrano le loro esclusive, mentre l’Indie Dungeon presenta studi di sviluppo italiani indipendenti.

PG Esports porta l’eSport al massimo livello con l’Arena di Gillette, ospitando tornei su League of Legends, Fortnite e Rocket League. QLASH occupa uno spazio di oltre 1200mq con eliminatorie del Circuito Tormenta e finali eSport di League of Legends, Valorant e Minecraft.

Correlato: Take-Two: “molto selettivi e attenti” con gli adattamenti di GTA

Milan Games Week & Cartoomics 2023 si presenta come un ecosistema dedicato all’intrattenimento a 360°, unendo il mondo del gaming, degli eSport, del digital entertainment e della cultura geek. L’evento si svolgerà dal 24 al 26 novembre presso i padiglioni 9, 11, 13 e 15 e l’Auditorium di Fieramilano (Rho). I biglietti sono già disponibili e per avere un panorama completo su tutte le novità della fiera fate un salto su milangamesweek.it.

Fonte

The Marvels – Chi è Binary? Compare nel trailer finale?

Progetto senza titolo

A pochi giorni dall’uscita di “The Marvels” nelle sale, il trailer finale rivela cameo e un personaggio misterioso: si tratta di Binary?

È stato ufficialmente rilasciato il trailer finale di The Marvels. L’ultima apparizione di Brie Larson nell’MCU non sarà solo un sequel di Captain Marvel, ma anche un film incentrato sulla squadra con Kamala Khan/Ms. Marvel e Monica Rambeau/Photon, dopo i rispettivi archi narrativi nelle serie televisive Ms. Marvel e WandaVision.

Il trailer finale di The Marvels presenta un riassunto del viaggio di Carol Danvers nell’MCU, compreso il suo ruolo in Avengers: Endgame. Il filmato mostra anche altri momenti d’azione dell’avventura della Fase 5, quando le tre eroine uniscono le forze contro il loro nemico comune, Dar-Benn.

Simile: Echo – La serie sarà canonica all’interno dell’MCU?

Anche se era stato vociferato, il trailer finale di The Marvels conferma ufficialmente il ritorno di Tessa Thompson nel ruolo di Valchiria, dopo le sue avventure in Thor: Love and Thunder. Non è chiaro se si tratti solo di un cameo o se Valchiria avrà un ruolo rilevante nel corso del film, ed è ancora meno chiaro perché i Marvel Studios abbiano deciso di mostrare Valchiria nel trailer a pochi giorni dall’uscita del film nelle sale.

Tuttavia, un altro cameo importante che continua a essere suggerito è quello degli X-Men, che potrebbero essere presenti in The Marvels. Fury dichiara che “sono qui”, mentre il trailer di The Marvels parla di “un momento che cambierà tutto”. La speculazione è stata alimentata anche da un recente video di marketing del film che si è concentrato a lungo sulla “X” di “comes next”, suggerendo che i mutanti potrebbero essere coinvolti nel sequel.

Simile: Chi è Madame Web?

Infine, verso la fine del trailer di The Marvels viene avvistato un personaggio misterioso (con tuta bianca e rossa, che passa di fronte a Monica Rambeau al minuto 1:45), che molti ipotizzano essere Captain Marvel nei panni di Binary.

Chi è Binary?

The Marvels Chi è Binary? Compare nel trailer finale?
Binary in “Uncanny X-Men #164” e in CAPTAIN MARVEL #38

Binary era lo pseudonimo assunto da Carol durante la sua collaborazione con gli X-Men. L’alias Binary è stato creato da Chris Claremont e Dave Cockrum in Uncanny X-Men #164 del 1982. Il numero vedeva Carol Danvers impegnata in un’avventura spaziale con gli X-Men, dopo aver perso i poteri ed essere stata guarita dal Professor X, per poi entrare in conflitto con gli Avengers per il modo in cui la squadra aveva gestito Marcus, il suo controverso figlio divenuto assalitore.

Durante questa avventura spaziale, Carol viene sottoposta a esperimenti da parte della Covata, che la trasformano in Binary, la quale può sfruttare i poteri del tessuto dell’universo.

Simile: Deadpool 3 – Il Multiverso dei Wolverine

Più recentemente, nella run di Kelly Thompson dedicata a Capitan Marvel, Binary nasce essenzialmente come clone di Carol, dopo che quest’ultima ha accidentalmente modellato i suoi raggi fotonici in forma umana.

Al momento non ci sono indicazioni su come Binary entrerà a far parte di The Marvels, tanto meno su chi interpreterà il personaggio. Mentre i precedenti dei fumetti suggerirebbero che potrebbe trattarsi di una Variante alternativa di Carol – o forse addirittura della Carol della Terra 616 trasformata – altre teorie dei fan suggeriscono che potrebbe trattarsi di Monica o addirittura di sua madre, Maria Rambeau (Lashana Lynch).

Fonte e Fonte

10 dei migliori fumetti DC standalone perfetti per i nuovi lettori

dei migliori fumetti DC standalone perfetti per i nuovi lettori

In questa lista troverete alcuni dei migliori fumetti DC standalone perfetti per i nuovi lettori che si affacciano ora la mondo del DCU

Uno dei maggiori punti di forza dell’Universo DC è il mondo interconnesso dei supereroi che vivono tra le pagine dei suoi fumetti. Le storie ambientate nel mondo DC con più personaggi (al contrario degli albi solisti dedicati solo a Batman o Superman) possono sembrare scoraggianti per i nuovi lettori, ma vale la pena scoprirle per il modo in cui i fumetti ritraggono vasti cast di personaggi le cui vite confluiscono l’una nell’altra.

Correlato: Come vedere i film della DC in ordine cronologico

Se da un lato la storia condivisa del cast DC può portare a crossover ingombranti e a una continuità forzata, dall’altro può anche portare a storie con una profondità che non ha eguali nei titoli standalone. Queste storie ritraggono una cultura distinta, plasmata dall’avvento dei supereroi e dalle reti sociali incrociate di amici e nemici. Ecco 10 storie accessibili che utilizzano cast d’insieme e una costruzione del mondo intrecciata per rappresentare il DCU come un insieme coeso.

JSA: L’età dell’oro di James Robinson, Paul Smith e Richard Ory

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

L’età dell’oro si concentra sugli eroi DC degli anni Trenta e Quaranta, come Lanterna Verde Alan Scott, Atomo Al Pratt e Hourman Rex Tyler, che all’inizio degli anni Cinquanta entrano nella loro fase crepuscolare. Con la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’alba della paranoia della Guerra Fredda e del maccartismo, molti eroi si ritrovano invecchiati, senza meta, inseriti nella lista nera o costretti al ritiro. L’ex eroe e attuale politico Tex Thompson mette insieme una squadra di eroi in cerca di una direzione, ma presto la comunità dei supereroi scopre una storia oscura dietro la campagna di Thompson. A livello metatestuale, il fumetto è una lettera d’amore ai primi eroi della DC Comics.

DC: La nuova frontiera di Darwyn Cooke e Dave Stewart

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

Come L’età dell’oro, La nuova frontiera è immersa nella storia americana, che va dalla Seconda guerra mondiale al 1960, quando Superman, Batman e Wonder Woman entrano in contatto con nuovi eroi come la Lanterna Verde Hal Jordan, Martian Manhunter, Flash Barry Allen e gli Esploratori dell’ignoto. Le lotte nelle loro vite personali e supereroistiche si intersecano con gli eventi storici della Seconda Guerra Mondiale, della Guerra di Corea e del Vietnam, mentre la minaccia di un’entità primordiale minaccia di porre fine a tutta la vita sulla Terra. Le matite e i layout puliti di Darwyn Cooke e i colori romantici di Dave Stewart fanno di questo albo uno dei migliori duo artistici mai pubblicati dalla DC.

JLA: Anno Uno di Mark Waid, Brian Augustyn e Barry Kitson

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

In questa storia flashback, Hal Jordan, Barry Allen e Martian Manhunter, dopo circa un anno di carriera, incontrano l’eroe della tradizione Black Canary Dinah Lance e il misterioso Aquaman mentre cercano di gestire un’invasione aliena. Dopo aver quasi fallito la battaglia, il gruppo decide di mettere insieme una squadra imperfetta. Waid e Augustyn sono quasi imbattibili quando si tratta di bilanciare l’amore per la continuity dei supereroi con una caratterizzazione distinta. L’evoluzione delle relazioni piene di attrito tra i cinque membri del cast e il loro rapporto con il resto del mondo in qualità di nuova Justice League sono un motivo in più per leggere questo albo, così come le meravigliose scene di combattimento.

JLA/Titans: The Technis Imperative di Devin Grayson e Phil Jimenez

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

Uscito nel 1998 e ambientato nell’allora contemporaneo DCU, JLA/Titans vede una misteriosa macchina celeste rapire attuali ed ex Teen Titans senza alcuna spiegazione. Scritto dal veterano Devin Grayson, autore della serie Batman, e disegnato dal dettagliato ed espressivo Phil Jimenez, JLA/Titans: The Technis Imperative mette in evidenza il tema dell’eredità nei fumetti DC Comics, con la partecipazione di ogni membro o ex membro dei Teen Titans. Dopo anni di lontananza, questo conflitto riunisce i membri classici dei Titans come Nightwing, Flash Wally West, Beast Boy, Starfire e Raven, costringendo contemporaneamente i membri attivi e quelli in attesa della JLA a entrare in azione quando i loro protetti sono messi in pericolo.

Kingdom Come di Mark Waid e Alex Ross

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

In un futuro prossimo in cui molti dei supereroi originali si sono ritirati, una generazione di metaumani più giovane e letale ha preso il loro posto. Dopo una battaglia distruttiva che uccide milioni di persone, Wonder Woman convince Superman a riformare la Justice League. Kingdom Come porta Superman a scontrarsi non solo con i metaumani più giovani, ma anche con un Batman disilluso, che teme che la presenza di Superman possa solo esacerbare il conflitto, e con Lex Luthor, che guida un gruppo che teoricamente combatte per i diritti degli umani comuni. Mark Waid dimostra ancora una volta la sua conoscenza della storia della DC e la sua abilità nella caratterizzazione dei personaggi, portando tutti a un punto di ebollizione. Le pagine dipinte da Alex Ross conferiscono all’opera un’atmosfera adeguatamente grandiosa.

Crisi sulle Terre Infinite di Marv Wolfman e George Pérez

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

Quando una luce brillante brucia diversi universi, gli eroi delle Terre parallele devono fare squadra per fermarla! Scritta quando la Justice League, la Justice Society e la famiglia Shazam vivevano tutte in universi paralleli, Crisi sulle Terre Infinite è stata creata per unire queste realtà separate in un unico mondo con una storia condivisa. Questa serie ha dato l’addio al multiverso che esisteva dagli anni ’60 agli anni ’80 e ha dato vita all’Universo DC di oggi. George Pérez ha riempito ogni pagina con il maggior numero possibile di personaggi, le sue espressioni melodrammatiche e l’anatomia dettagliata fondano l’opera in un elemento emotivo che modella l’immaginario della DC Comics fino a oggi.

Correlato: 14 Easter Egg del film The Flash che fanno riflettere sul passato e sul futuro del DCU

Justice League International di JM DeMatteis e Keith Giffen

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

Scritta all’indomani di Crisi e stabilendo la nuova continuity condivisa e le nuove caratterizzazioni, l’iconica run di DeMatteis e Giffen sugli albi della Justice League tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 mette in primo piano i combattimenti e le personalità contrastanti delle formazioni a rotazione delle squadre. Anche se spesso viene definita “Justice League sitcom”, questa serie ha creato elementi fondamentali per quasi tutte le relazioni e le identità degli eroi della DC. Blue Beetle e Booster Gold come migliori amici, gli incredibili pugni di Batman, Capitan Marvel che si comporta in modo infantile e Guy Gardner zoticone, è tutto nato tra le pagine di questo fumetto. Anche se non mancano le grandi battaglie, non c’è niente di meglio delle scene in cui gli eroi si divertono a chiacchierare a una festa.

52 di Mark Waid, Geoff Johns, Grant Morrison, Greg Rucka e Keith Giffen

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

52 segue un anno nel DCU senza Superman, Batman e Wonder Woman. La serie presenta un’ampia gamma di personaggi, tra cui la prima apparizione di Batwoman, e mette in luce personaggi di serie B come Booster Gold, Animal Man, Adam Strange, Starfire, Steel, Elongated Man, Black Adam, the Question e Renee Montoya. Anche se a volte disordinata e incoerente, la serie 52 è il meglio della vita quotidiana nel moderno DCU. È un ottimo punto di ingresso per i personaggi e le idee esplorate dal suo quintetto di autori, e i lettori possono poi andare indietro o avanti nella continuità DC per trovare altri fumetti che coinvolgano i loro autori o personaggi preferiti della serie.

Seven Soldiers e Crisi finale di Grant Morrison e artisti vari

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

Seven Soldiers e Crisi Finale raccontano un’epopea completa sul tentativo di Darkseid di controllare tutta la realtà dopo aver acquisito l’Equazione Anti-Vita che controlla la mente. La prima serie segue un cast eterogeneo che comprende Zatanna, Mister Miracle e Frankenstein, mentre la seconda coinvolge la JLA. La scrittura di Morrison fa di Seven Soldiers e Crisi Finale l’ultimo atto di quella strana, bellissima e al tempo stesso coesa storia che è il DCU. Questi due albi introducono elementi cosmici e apocalittici tratti da New Gods, OMAC e Kamandi di Jack Kirby, riprendono i fili di Crisi sulle Terre Infinite e di 52, e conferiscono un’impronta tematica al mito di Superman, Batman e Flash.

DCeased – Apocalisse Zombi di Tom Taylor e Trevor Hairsine

Copia di Aggiungi unintestazione
i 10 migliori fumetti dc standalone per nuovi lettori

La saga DCeased comprende la serie originale, tre spin-off e due sequel, tutti scritti da Tom Taylor. Trevor Hairsine ha curato la grafica delle tre serie principali, mentre gli spin-off sono opera di Laura Braga, Darick Robertson, Karl Mostert e Dustin Nguyen. La storia inizia con un’equazione anti-vita corrotta che trasforma le persone in zombie, ma si trasforma subito dopo in un’esplorazione di ciò che accade quando anche agli eroi capita di perdere. Come molte delle migliori storie dell’Universo DC, DCeased si concentra sull’eredità, in questo caso sul modo in cui i pochi rimasti continuano ad andare avanti dopo che coloro che avevano ammirato sono diventati macchine assassine non-morte. Bilanciando dramma e umorismo, Taylor stabilisce rapidamente la profondità dei personaggi e delle relazioni, e la usa per spezzare i cuori ancora e ancora. Prima della fine del primo libro il lettore potrebbe piangere a dirotto.

Correlato: 15 delle migliori serie TV Live-Action della DC comics

Esplorare i fumetti sul mondo più ampio dell’Universo DC non solo garantisce una prospettiva unica sull’intero mondo, ma apre anche il lettore alla scoperta di nuovi personaggi e concetti che altrimenti non avrebbe saputo cercare. Allo stesso modo, il lettore acquisisce una conoscenza più approfondita delle regole e dei dettagli dell’Universo DC, così è più facile riconoscere luoghi e personaggi quando compaiono in altri albi.

Fonte

[Recensione] Di Ghiaccio e di Roccia – L’amicizia tra uomo e montagna

Recensione Di Ghiaccio e di Roccia Lamicizia tra uomo e montagna

Di Ghiaccio e di Roccia è un viaggio introspettivo che racconta la storia di Toni e della sua più cara amica: la montagna!

Affrontare un brutto avvenimento non è facile e molti cercano di superarlo nei più svariati modi: c’è chi ha la forza per combattere, ma c’è invece chi scappa, scappa in un luogo sicuro in cui si sente a suo agio. Di Ghiaccio e di Roccia è un fumetto che racconta di una guida alpina che scappa, scappa nel luogo che più conosce al mondo e che lo fa sentire al sicuro, la montagna. In questo viaggio psicologico tra i paesaggi e le vette delle montagne, ci addentreremo all’interno di ciò che attanaglia veramente il nostro protagonista.

Grazie a ColBer Edizioni che ha fornito il materiale, sono riuscito a recuperare Di Ghiaccio e di Roccia un fumetto disegnato da Lidia Bolognini e scritto da Philippe Colombo, perfetto per chi ama la montagna o per chi vuole provare quel brivido di avventura che solo la montagna sa regalare! Ma addentriamoci meglio nella trama.

Correlato: [Recensione] I Tre Baskettieri: Lo sport è per tutti!

Il protagonista di questa storia è Toni, un’esperta guida alpina che si ritrova spesso a dover stare, per molto tempo, lontana da casa a causa del suo lavoro stagionale. La trama inizia con Toni che scopre il tradimento di sua moglie con un altro uomo e questo avvenimento porterà alla fuga di Toni sul Dente del Gigante (Monte Bianco). Infuriato e molto amareggiato l’unica cosa a cui Toni riesce a pensare è la montagna, la sua fidata amica, che non avendolo mai tradito rappresenta una seconda casa, in cui ripararsi da ogni intemperie della vita. Questo viaggio che lo porterà su una delle vette più alte del Monte Bianco, permetterà al protagonista e al lettore di scoprire davvero chi è Toni e da cosa sta fuggendo realmente il nostro protagonista.

Di Ghiaccio e di Roccia è un fumetto serio, che mette in mostra vari problemi che gli adulti hanno oggigiorno e queste sue tematiche serie vengono rappresentate alla perfezione dal disegno lineare, spigoloso e fortemente occidentale del fumetto, permettendo al lettore di percepire appieno la realtà dei paesaggi ma anche degli avvenimenti. Per gli appassionati di montagna rivedere dei luoghi così ben dettagliati e molto realistici è una goduria, te lo posso garantire!

Correlato: [Recensione] Homunculus – L’inetto nella società – Critical Hit

In conclusione il viaggio introspettivo del protagonista e gli ottimi scenari realistici rendono Di Ghiaccio e di Pietra un fumetto molto valido se volete leggere qualcosa di più serio e volete riprovare un assaggio della montagna che tanto amate! Consigliato!

Fonte

[Recensione] I Tre Baskettieri: Lo sport è per tutti!

Recensione I Tre Baskettari Lo sport e per tutti

Tra una partita di Basket e tematiche importanti, il fumetto I Tre Baskettieri ti farà divertire ma ti porterà anche ad una riflessione

Lo sport non è sempre stato per tutti. Dall’inizio del 900 vari sport sono nati e ingiustamente nessuno di essi era previsto per le donne. Il diritto allo sport e al divertimento che ne consegue, dovrebbe essere inequivocabile per chiunque senza nessuna esclusione ed è proprio questo il tema cardine di I Tre Baskettieri, un fumetto italiano, disegnato da Andrea Dotta e scritto da Marco Daeron Ventura, di cui ho avuto la fortuna di ricevere una copia da ColBer Edizioni. Un fumetto che scardina i soliti cliché sulle donne e lo sport e porta in risalto la libertà di chiunque voglia svolgere qualsiasi sport, ecco cosa si nasconde dentro I Tre Baskettieri. Ma entriamo nel dettaglio!

Correlato: [Recensione Manga] Randagi: Cosa significa essere davvero un Randagio

Progetto senza titolo

La protagonista della nostra storia è Dalila una vivace e piena di entusiasmo ragazza torinese dai capelli fucsia con un unico pensiero in testa, il basket! Tra una verifica di latino e un bella dormita durante l’ora di matematica, Dalila si ritrova spesso con il suo migliore amico Arturo e il suo fidato e gigantesco cane Shaq ad affrontare allenamenti super intensivi al campino del quartiere, con l’obiettivo di entrare a far parte della nazionale italiana di basket! Questo suo grande e travolgente sogno dovrà però, scontrarsi con una realtà che è avversa allo sport femminile e lo denigra unicamente per chi lo pratica. I Tre Baskettieri è una storia di vita quotidiana che vedrà Dalila affrontare i pregiudizi del mondo e combatterli con la sua forza e la forza dei suoi amici, per far vedere quanto effettivamente sa giocare bene a Basket!

I Tre Baskettieri è un fumetto senza troppe pretese, perfetto per chi volesse regalarsi un’oretta tranquilla tra qualche risata e termini tecnici sul basket. Ma questo fumetto non è solo consigliato agli appassionati di basket, che tra un fade-away e un terzo tempo, potrebbero forse trovarsi più a loro agio tra le vignette del fumetto, ma lo è anche per chi di basket non ne capisce nulla! Le tematiche al suo interno, come il valore dell’amicizia e la demolizione dei soliti tabù sullo sport femminile, lo rendono un fumetto perfetto per tutti i giovani e che magari potrebbero apprendere qualcosina dalla lettura.

Progetto senza titolo

I disegni del titolo in questione mi sono piaciuti e li reputo molto godibili, soprattutto ad un pubblico più giovane. Lo stile cartoonesco e il tratto senza regole e caotico del fumetto, in cui spesso le proporzioni vengono infrante, rendono l’opera divertente e piacevole alla vista e, unito insieme al colore delle sue tavole, favoriscono il perfetto immedesimarsi dei lettori nella storia di Dalila e i suoi compagni! L’unica pecca a mio avviso è forse il prezzo del fumetto, 24,95€.

Correlato: [Recensione] Ikigami – Siamo davvero liberi? – Critical Hit

In conclusione I Tre Baskettieri è un fumetto leggero che tra una risata e una scena sketch, vuole cercare di trasmettere un insegnamento importante ai propri lettori! Consigliato!

Fonte

Lucca Comics & Games 2023 – Naoki Urasawa e molti altri saranno ospiti della fiera!

Lucca Comics & Games – Naoki Urasawa e molti altri saranno ospiti della fiera!

Sono stati appena rivelati i primi ospiti che saranno coinvolti in una delle fiere più importanti d’europa, il Lucca Comics & Games 2023

Presso gli ambienti dell’Hard Rock Café di Firenze sono stati svelati i primi gustosi ingredienti di Lucca Comics & Games 2023, l’acclamato evento dedicato al fumetto, ai giochi, all’animazione, alla letteratura per ragazzi, alle serie TV e al cosplay, che si terrà a Lucca dal 1° al 5 novembre 2023.

Correlato: Giffoni Good Games – I 10 eventi imperdibili del festival dei videogiochi

Durante l’evento è stato rivelato il manifesto di Lucca Comics & Games 2023 e il tema “Together” (“Insieme”). Il messaggio centrale è “insieme nelle differenze”. A raccontare questo tema sono stati scelti due talentuosi fratelli gemelli di origine israeliana, il fumettista Asaf Hanuka e l’illustratore Tomer Hanuka. La loro immagine cattura in modo unico ed evocativo l’essenza del tema; i personaggi raffigurati rappresentano le diverse tribù che animano la vasta comunità del festival.

image

Dopo il saluto del presidente di LuccaCrea, Nicola Lucchesi, che ha affermato: “Dobbiamo remare tutti dalla stessa parte per riportare a Lucca l’Isola che non c’è come ogni anno”, è stato il turno del sindaco di Lucca Mario Pardini. Il sindaco ha sottolineato che dietro a Lucca Comics c’è un enorme lavoro, ma un grande team che gli dà tranquillità. Ha inoltre espresso la fortuna di aver vissuto da vicino la grande crescita degli ultimi 10 anni.

Anche il presidente della Regione Eugenio Giani ha evidenziato che attorno ai giochi e ai fumetti si è sviluppato un business in una vetrina internazionale. Giani ha affermato che Lucca Comics è un biglietto da visita per la Toscana e ha annunciato l’intenzione di creare un museo permanente dedicato a Lucca Comics, lanciando una sfida alla California, con un chiaro riferimento al ComiCon di San Diego, la grande manifestazione di fumetti.

Durante il suo intervento, la direttrice del gruppo QN, Agnese Pini, ha sottolineato che la partnership con Lucca Comics è una delle più importanti per il loro gruppo. Pini ha ricordato come durante Lucca Comics 2022 le porte della loro redazione fossero sempre aperte per interviste e incontri con gli autori. Ha poi dichiarato: “Per noi stare dentro una manifestazione del genere è una sfida, ci siamo messi in gioco e lo faremo anche quest’anno. Il fumetto è creatività, la creatività è libertà, la libertà di essere ciò che si vuole”.

Si è poi passati al vivo del programma. Il primo ospite presentato è il mangaka Naoki Urasawa, che ha scelto Lucca Comics & Games per la sua prima volta in Italia, grazie alla collaborazione con Panini. Urasawa è un ospite d’eccezione, noto per la sua visione lucida e geniale che riesce a raccontare le complesse sfaccettature del presente attraverso opere visionarie. La sua abilità è stata premiata con oltre 140 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Dal 2 al 5 novembre, il Sensei incontrerà i fan in una serie di eventi e sessioni di autografi.

È prevista anche la presenza di un altro grande disegnatore, scrittore e imprenditore come Jim Lee, che dopo aver lasciato la Marvel, ha fondato la Image Comics e infine si è unito alla DC per dedicarsi esclusivamente al disegno. C’è grande attesa anche per il ritorno di Don Rosa, autore di grande successo nel mondo di Paperi Disney.

Un’altra tappa imperdibile sarà la grande mostra dedicata al maestro del fumetto e dell’illustrazione Dino Battaglia, in occasione del centenario dalla sua nascita.

Lo spazio dedicato all’animazione vedrà la partecipazione di Enzo D’Alò, l’autore de “La Gabbianella e il Gatto”, con la proiezione del suo lungometraggio “Mary e lo spirito di mezzanotte”. Tra gli ospiti di rilievo sarà presente anche il grande maestro Bruno Bozzetto.

Per festeggiare i 30 anni dell’introduzione dei giochi a Lucca Comics, saranno presenti come “ambassador” Joe Manganiello e i talenti internazionali Peter Adkison, Kelley Sleagle e Rob Daviau.

Per quanto riguarda la biglietteria, i biglietti Early Bird per Lucca Comics & Games 2023 saranno in vendita dal 10 luglio alle 15:00 al 24 luglio alle 24:00 su www.ticketone.it/LuccaCG23. Sarà possibile acquistare sia biglietti giornalieri che abbonamenti per date combinate, inclusi il super abbonamento esclusivo per i Level Up Fan, con un massimo di 20.000 biglietti al giorno per questa prima fase. La prevendita online partirà il 5 settembre.

Correlato: Giffoni Good Games – Arriva l’Aperinerd sul palco della fiera!

Infine, per quanto riguarda la collaborazione tra Lucca Comics & Games e la Galleria degli Uffizi, il 10 luglio gli Uffizi ospiteranno una mostra di autoritratti realizzati da numerosi artisti del fumetto.

Fonte

Giffoni Good Games – I 10 eventi imperdibili del festival dei videogiochi

Giffoni Good Games – Le esperienze imperdibili del festival dei videogiochi

La prima edizione del Giffoni Good Games è alle porte e le esperienze programmate sono tantissime: Ecco i 10 eventi imperdibili del festival

GIFFONI VALLE PIANA (SA), giugno 2023 – La prima edizione del Giffoni Good Games, un evento prodotto da Giffoni Innovation Hub in collaborazione con Giffoni Experience, è dedicata completamente ai videogiochi, alla cultura interattiva, agli anime e alla pop culture. Questo evento è il luogo in cui l’innovazione tecnologica si fonde con l’espressione artistica e sociale, dando vita a un’esperienza dinamica, entusiasmante e piena di sorprese. L’universo del gaming prenderà vita l’1 e il 2 luglio presso la Multimedia Valley di Giffoni Valle Piana (Salerno). Con stimolanti attività e panel, nonché incontri con personalità di spicco del settore, l’evento si prefigura come un punto di riferimento per appassionati e neofiti. Ecco i 10 imperdibili eventi da vivere durante il festival.

I biglietti sono disponibili qui: https://giffoni.info/ticket

1.SCOPRI IL RETROSCENA DELL’INDUSTRIA DEI VIDEOGIOCHI CON I MAESTRI DEL SETTORE
Grazie alla presenza di ospiti come Jean-Luc Sala, Direttore Creativo del tanto atteso Assassin’s Creed Mirage, e Christian Cantamessa, autore e regista noto per titoli come Red Dead Redemption e Grand Theft Auto: San Andreas, i partecipanti al Giffoni Good Games avranno l’opportunità di scoprire i segreti dei professionisti che da anni dominano l’industria dei videogiochi. Tra gli ospiti speciali, vi sarà anche Fabio Viola, uno dei massimi esperti mondiali di gamification, Christian Pulieri, game developer e startupper che creerà un videogioco in soli tre ore basandosi sulle idee del pubblico, e Sarah Arduini, premio Oscar per i migliori effetti visivi nel film Jungle Book e docente presso la Side Academy, partner educativo dell’evento. Inoltre, saranno organizzati laboratori e workshop per consentire a tutti di esplorare il mondo degli effetti speciali digitali.

Correlato: Giffoni Good Games – Videogiochi e carte collezionabili con il Masella, Poly, Nanni e Matteo Bassini

2. L’UNIVERSO DEI VIDEOGIOCHI CON I PANEL DI GIFFONI GOOD GAMES
Nell’area Panel and Talk, potrai immergerti nella cultura interattiva attraverso i panel dedicati al mondo indie, allo speedrun, alle mascotte videoludiche, all’horror nei videogiochi e al rapporto tra cinema e videogiochi. Ci saranno anche talk sulla storia e il design dei videogiochi, l’arte nel game design, la storia del gaming italiano su Twitch e un panel sul Best of E3, la storica convention che ha influenzato profondamente il mondo dei videogiochi. I panel saranno condotti da rinomati creator come Michele “Sabaku” Poggi, Alessandro “Il Fazzone” Fazza, Edoardo “Il Masseo” Magro, il trio “Power Pizza” e molti altri. Inoltre, ci sarà un’appuntamento live dell’Aperinerd, il format ideato da Dario Moccia, in cui Dario e altri dieci creator parleranno di videogiochi, anime e fumetti insieme ai fan.

Correlato: Giffoni Good Games – Arriva l’Aperinerd sul palco della fiera!

3. INCONTRI CON I MAGGIORI CREATOR ITALIANI
Grazie al Creator District, avrai l’opportunità di entrare in contatto con i principali creator italiani come Virginia “Kafkanya” Gambatesa, che si impegna da anni nella lotta contro il cyberbullismo e la discriminazione online, e Giorgio “Pow3r” Calandrelli, uno degli streamer più seguiti in Italia. Potrai anche incontrare Sabaku, Federico Frusciante, Vking, Matteo Corradini e Mattia “Victorlazlo88” Ferrari. Ci saranno sessioni di meet & greet e molte altre attività per condividere la passione per i videogiochi con i tuoi creator preferiti.

4. I GRANDI TORNEI ESPORT
Se sei un appassionato di e-sport, avrai l’opportunità di vedere in azione i giocatori più talentuosi dell’Italia. Potrai assistere ai play-off della decima stagione degli Italian Rocket Championship, dove le quattro migliori squadre italiane si sfideranno per il titolo di campioni italiani del Summer Split. Inoltre, ci sarà la finale dell’University Masters, il primo torneo di videogiochi dedicato alle università italiane, che offrirà borse di studio per gli studenti.

5. LE AREE GAMING
Preparati a vivere un’esperienza epica nelle incredibili aree dedicate al gaming al Giffoni Good Games:

  • Gaming Area GL17CH: Il famoso team GL17CH, creato dall’ambizione del rinomato calciatore Ciro Immobile, organizzerà il FIFA Pro Club & Tournament. Avrai l’opportunità di scendere in campo su un vero campo da calcio attrezzato con 22 postazioni. I vincitori del torneo avranno l’incredibile opportunità di vivere una stagione da pro-player con i GL17CH.
  • Area From Real To Sim: In questa area, troverai 6 postazioni di Sim Racing, di cui due accessibili anche alle persone con disabilità. Potrai immergerti nell’universo dell’e-sport e provare l’emozione del motorsport in un dialogo costante tra piloti Sim e piloti reali del team Kessel.
  • Area 2WATCH-2PLAY: Un incredibile spazio di 300mq dedicato ai videogiochi, talk show ed esperienze di realtà virtuale. Troverai decine di postazioni da gaming per partecipare a numerosi tornei e avrai la possibilità di vincere fantastici premi targati Supercell. Qui, il content creator Max Proietti intervisterà i più importanti streamer italiani e potrai gustare un aperitivo in compagnia della band pop-elettro “Superbia”. Inoltre, troverai il partner “Poppizziamo”, specializzato in caricature ‘Pop’ su misura dell’utente.
  • Infine, insieme a Luiss Università Guido Carli, offrirà un’esperienza VR per chi intende approfondire il proprio orientamento universitario e conoscere le offerte formative proposte dall’Ateneo. Per gli amanti della musica e del ballo, saranno disponibili postazioni Just Dance e postazioni VR per provare nuovi videogiochi sviluppati in ambiente virtuale.

Sii pronto a immergerti completamente nel mondo del gaming, sfidare avversari, conoscere streamer famosi e scoprire l’ultima tecnologia nella realtà virtuale. Il Giffoni Good Games ti offre un’esperienza indimenticabile.

6. GLI ANIME PIÚ AMATI IN ANTEPRIMA
Gli appassionati del genere avranno l’opportunità di vivere un’esperienza unica grazie alla collaborazione con Crunchyroll, leader globale nell’industria dell’animazione e Animation Partner dell’evento. Saranno trasmessi in anteprima alcuni episodi degli anime più amati, come la maratona degli anime del rivoluzionario Studio MAPPA e l’anime calcistico BLUELOCK.

Correlato: Giffoni Good Games – Sabaku in speedrun con l’Italian Speedrun Community

7. UN’ESPERIENZA IMMERSIVA NELLA CULTURA COREANA
Il fenomeno K-Pop prenderà il sopravvento al Giffoni Good Games: in collaborazione con KTS – Kpop Show Time, i partecipanti potranno immergersi completamente nelle atmosfere uniche del pop coreano. Saranno presenti esibizioni dal vivo di K-Pop, random dance e attività di animazione e intrattenimento.

8. L’AREA PER I PIÙ PICCOLI
Grazie a GL17CH, le Maestre a cubetti porteranno il loro contributo al Giffoni Good Games, offrendo workshop e attività per bambini, famiglie e curiosi, utilizzando strumenti digitali ed immersivi come Minecraft, postazioni pc e visori VR. L’obiettivo è promuovere la formazione e l’educazione attraverso queste nuove tecnologie.

Correlato: Giffoni Good Games – Amanti del brivido? Ecco il panel sui giochi horror con Merrino Nanni e Frusciante

9. ALLA SCOPERTA DEL MAGICO MONDO DELLE STARTUP
L’area Innovation 4 Gaming sarà il luogo ideale per entrare in contatto con le startup più rivoluzionarie del settore. Hoken Tech metterà in risalto le intersezioni tra blockchain, NFT e marketing trasversale, presentando in anteprima un distributore portatile di NFT. NFT Factory, invece, mostrerà il suo nuovo gioco Cataclysm: Zero Mission, che è il prequel dell’acclamato Cataclysm. Quest’azienda operativa nel settore web3 si dedica all’integrazione di NFT e videogiochi, aprendo nuove dimensioni di gamification. Blaster Foundry sorprenderà tutti presentando in esclusiva una nuova versione di Space Invaders, un tributo ai creator italiani più seguiti. Infine, Code this Lab, un punto di riferimento nel panorama videoludico dal 2009, presenterà i propri software e videogiochi prodotti in-house.

10. GLI ESPOSITORI

Esplora i meravigliosi stand tematici che ti attendono al Giffoni Good Games:

  • Nerd Yourself: Un viaggio avvincente tra America e Giappone, dove potrai deliziarti con cibo tipico e trovare una vasta selezione di prodotti anime e manga.
  • Popsplanet: Il grande portale italiano dedicato ai Funko Pop, dove potrai trovare una vasta gamma di queste adorabili figure collezionabili.
  • Fantauniverse: L’Universo magico che accoglie maghi ed otaku, con una gamma di prodotti e accessori dedicati a entrambe le passioni.
  • Velm: Un paradiso per gli amanti dei manga e dei comics, con collezioni uniche e affascinanti.
  • Snekko Shop: Qui troverai action figure, giocattoli, carte Pokémon, Yu-Gi-Oh e gadget sia vintage che moderni, per soddisfare la tua sete di collezionismo.
  • Move The Game: Scopri poster, statue e figure dei tuoi personaggi preferiti provenienti da videogiochi, per decorare la tua stanza o aggiungere un tocco di originalità alla tua collezione.
  • Damaichi Card Game, Daily Trading e Dragon’s Den: Sfoglia le carte da gioco e da collezione, che spaziano dal popolare Magic al famoso Pokémon, e trova pezzi unici per completare la tua collezione.
  • SD Retrogame: Rivivi l’epoca d’oro dei videogiochi con una selezione di videogiochi e console retrogame che ti faranno tornare indietro nel tempo.
  • Nuvole Filate: Personalizza le tue t-shirt con stampe uniche e originali, per esprimere la tua passione per il mondo dei giochi e dell’animazione.
  • Ma Che Mania!: Trova le tazze, i mousepad, le spille, i tappeti e le cover che riflettono la tua passione per la cultura nerd, per adornare la tua casa o il tuo set-up con stile.

Immergiti in queste incredibili proposte degli espositori e scopri tesori unici che soddisferanno le tue passioni e il tuo spirito geek.

Fonte

Giffoni Good Games – Arriva l’Aperinerd sul palco della fiera!

Giffoni Good Games – Arriva l’Aperinerd sul palco della fiera!

Per la prima edizione del Giffoni Good Games, il Creator District ha annunciato l’Aperinerd, un evento speciale con tantissimi creator!

Sei un appassionato di videogiochi, anime e fumetti ma ti senti solo o isolato nel tuo interesse per queste passioni? Il Giffoni Good Games e l’Aperinerd sono l’eventi perfetti per te!

Correlato: Giffoni Good Games – Sabaku in speedrun con l’Italian Speedrun Community

In occasione del Giffoni Good Games, organizzato da Creator District, una fiera che offre un’esperienza unica per tutti gli appassionati di nerd culture, ma soprattutto videogiochi, si svolgerà l’Aperinerd! Questo evento speciale che si svolge in occasione della prima edizione, ti permetterà, tramite un simpatico aperitivo, di connetterti con altre persone che condividono le tue stesse passioni e interessi.

Partecipare a Giffoni Good Games significa abbandonare la propria confort-zone di casa e immergersi in una nuova confort-zone in un ambiente entusiasmante, pieno di energia e condivisione. Sarai circondato da persone che comprendono e apprezzano le stesse cose che ami, creando così un senso di appartenenza e di comunità.

Durante l’Aperinerd, potrai goderti le performance di alcuni ospiti speciali come Fossa, Mottura, Victor, Fazzone, Masseo, Masella, Dario, Nanni, Pow3r e Poly. Questi talentuosi artisti e influencer sapranno intrattenerti con la loro simpatia, la loro parlantina e la loro passione per la cultura nerd.

Tieni presente che l’accesso all’evento richiede l’acquisto di un biglietto extra, quindi assicurati di prenotare il tuo posto al più presto. I posti sono limitati e l’evento promette di essere molto popolare!

Correlato: Giffoni Good Games – Arte Vs Game Design, panel tra Matteo Corradini e Matteo Bassini con RoundTwo

Per maggiori informazioni sull’evento e per acquistare i biglietti, visita il link qui. Non perdere l’opportunità di uscire dal tuo guscio, connetterti con altre persone e divertirti immerso nella cultura nerd presso Giffoni Good Games!

Affrettati, perché i posti disponibili sono limitati e non vorrai perderti questa fantastica esperienza!

Fonte

Questo mondo non mi renderà cattivo: Zerocalcare torna su Netflix

Questo mondo non mi rendera cattivo

Il 20 maggio 2022 Netflix annuncia una nuova collaborazione con il fumettista Zerocalcare: nuova miniserie in arrivo il 9 giugno

Dopo il successo della celebre Strappare lungo i bordi, Zerocalcare – pseudonimo di Michele Rech – riapproda su Netflix con una nuova miniserie dal titolo Questo mondo non mi renderà cattivo. Il primo trailer della serie animata è stato trasmesso il 9 febbraio 2023 su Rai 1 durante la terza puntata del settantatreesimo Festival di Sanremo, mentre i sei episodi, che dureranno mezz’ora ciascuno, saranno disponibili a partire dal 9 giugno di quest’anno.

Nel corso della serie troveremo Zero e l’attore Valerio Mastandrea nuovamente alle prese con il doppiaggio, rispettivamente nei panni dei personaggi che popoleranno la storia e in quelli dell’Armadillo, l’iconico animale che rappresenta la coscienza e il carattere pigro e sbrigativo del fumettista.

Frame dal trailer di Questo mondo non mi rendera cattivo
Frame dal trailer di Questo mondo non mi renderà cattivo

Questo mondo non mi renderà cattivo è una storia che comincia con il ritorno nel quartiere di origine di un vecchio amico di Zero, il quale fa fatica a riconoscere il mondo in cui è cresciuto, ritrovandosi a a non sentirsi più a casa e a non riuscire più a compiere le giuste scelte.

Correlato: Come i Graphic novel sono entrati nella cultura italiana

Ancora una volta possiamo rispecchiarci nell’arte di Zerocalcare, che ci racconta del disagio giovanile trattando le più svariate tematiche – tra cui quelle della perdita e della politica – alternando momenti profondi e introspettivi a momenti leggeri e a tratti divertenti. Ed è proprio per questo motivo che la serie Strappare lungo i bordi così come tutte le opere precedenti e successive del fumettista – sono riuscite ad arrivare al cuore dei giovani e dei giovanissimi, facendo di Zerocalcare uno degli autori italiani più amati e conosciuti dell’ultimo decennio.

Fonti: Wikipedia, Style Magazine

Assassin’s Creed arriva su Webtoon con una nuova storia su Edward Kenway

Assassins Creed arriva su Webtoon con una nuova storia su Edward Kenway

Il pirata protagonista di “Assassin’s Creed: Black Flag” approda su Webtoon con una webcomic dedicata ad una sua nuova avventura!

Il franchise di Assassin’s Creed è cresciuto e si è esteso su diversi mezzi di comunicazione dagli esordi della serie nel 2007. Dai titoli per console ai giochi per mobile, dai fumetti ai romanzi, fino a un film con Michael Fassbender e Marion Cotillard.

La Ubisoft ha annunciato mercoledì che la popolare serie d’azione a sfondo storico sta per assumere un’ulteriore nuova forma: un webcomic originale in collaborazione con il gigante coreano dei fumetti digitali Webtoon.

Il fumetto, intitolato Assassin’s Creed: Forgotten Temple, sarà incentrato su Edward Kenway, un corsaro diventato pirata e assassino, protagonista di Assassin’s Creed 4: Black Flag del 2013.

La storia seguirà le sue avventure dopo gli eventi di Black Flag, quando Kenway si imbarca in una pericolosa ricerca dei Pezzi dell’Eden, artefatti mitici creati da un’antica civiltà, il cui potere minaccia di mettere in pericolo il mondo intero. La serie introdurrà anche Noa, una discendente coreano-americana di Edward, alla ricerca di indizi sulla storia perduta della sua famiglia.

“Siamo entusiasti di portare la serie di Assassin’s Creed su Webtoon grazie a questa straordinaria collaborazione con Webtoon e Redice Studio”, ha dichiarato in un comunicato stampa Julien Fabre, direttore dello sviluppo globale del business televisivo e transmediale della Ubisoft.

“Abbiamo lavorato duramente con i talentuosi collaboratori di Redice per realizzare questo originale sequel di Assassin’s Creed Black Flag e speriamo che fan esistenti e nuovi lettori di tutto il mondo possano apprezzarlo”.

Assassins Creed arriva su Webtoon con una nuova storia su Edward Kenway
Edward Kenway in Assassin’s Creed: Black Flag, cr: Ubisoft

Redice è uno studio artistico coreano fondato dal compianto artista Sung-Rak “DUBU” Jang (Solo Leveling) e noto per aver prodotto adattamenti Webtoon di famose web novel coreane come Omniscient Reader e I’m the Max-Level Newbie.

I primi sei episodi di Forgotten Temple saranno disponibili per la lettura esclusivamente su Webtoon, con un totale di 150 episodi suddivisi in tre “stagioni” che verranno rilasciati settimanalmente.

“Come fan di lunga data del franchise, non vediamo l’ora che i lettori vedano che direzione prenderà la storia di Edward Kenway”, ha dichiarato David Lee, vicepresidente dei contenuti di Webtoon, in un comunicato di accompagnamento.

La popolarità di Webtoon è cresciuta in modo esponenziale nell’ultimo decennio, attraverso la produzione di serie di webcomic popolari come Lore Olympus, My Giant Nerd Boyfriend, Solo Leveling e Tower of God. Quest’ultima ha già ricevuto un adattamento anime, mentre quello di Solo Leveling è in arrivo l’anno prossimo.

Ha quindi senso che la Ubisoft voglia espandere la sua serie originale di punta in questo territorio per lei inesplorato.

La pubblicazione di Assassin’s Creed: Forgotten Temple inizierà su Webtoon il 24 aprile alle 17:00 PT (per noi le 02:00).

Fonte

Addio al mangaka di Capitan Harlock e Corazzata Yamato

Addio al mangaka di Capitan Harlock e Corazzata Yamato

All’età di 85 anni, viene a mancare Leiji Matsumoto, il leggendario mangaka di “Capitan Harlock”, “Corazzata Spaziale Yamato” e non solo!

Leiji Matsumoto, il leggendario creatore di anime e mangaka che ha dato vita a classici come Corazzata spaziale Yamato, Galaxy Express 999, Capitain Harlock e molti altri, è morto all’età di 85 anni. Il leggendario creatore ha influenzato diversi generi e opere nel corso della sua leggendaria carriera e continua a essere uno dei creatori più rispettati di questo medium.

Questo vale soprattutto se si tiene conto di tutte le opere in cui Matsumoto è stato coinvolto, fin da giovanissimo, nel corso degli anni, a partire da Sexaroid, Submarine Super 99 e altri progetti manga e anime.

Come annunciato da coloro che rappresentano Matsumoto e la famiglia del creatore, Leiji Matsumoto (nome d’arte) è deceduto il 13 febbraio a causa di un’acuta insufficienza cardiaca. La figlia maggiore di Matsumoto ha commentato così la sua scomparsa: “L’artista di manga Leiji Matsumoto ha intrapreso un viaggio verso il mare di stelle. Penso che abbia vissuto una vita felice, con il pensiero di continuare a disegnare storie come artista manga. Possiamo così incontrarci di nuovo”.

La dichiarazione di Matsumoto continua così: “Crediamo in queste parole e non vediamo l’ora che arrivi quel giorno. A tutti i fan che ci hanno sostenuto finora e alle aziende collegate che hanno portato quest’opera nel mondo. A tutti voi, ai governi e alle organizzazioni locali che mi hanno aiutato, agli artisti di manga che hanno lavorato duramente assieme fin da quando ero giovane e agli ospedali che mi hanno sostenuto nel mio viaggio, vorrei esprimere la mia profonda gratitudine. Grazie di cuore”.

La carriera di Matsumoto è stata caratterizzata da numerose e memorabili pubblicazioni manga e anime. Le più famose tra chi ama il genere sono probabilmente Corazzata spaziale Yamato (in cui ha partecipato come regista), e l’universo creato in seguito a partire da Capitan Harlock con Galaxy Express 999 e i suoi numerosi spin-off.

Ha anche supervisionato una delle più famose raccolte di video musicali dei Daft Punk, Interstella 5555: The 5tory of the 5ecret 5tar 5ystem.

Matsumoto ha ricevuto numerosi riconoscimenti per molte delle opere della sua storica carriera. I nostri pensieri sono rivolti alla famiglia, agli amici e ai cari del leggendario creatore in questo momento così difficile. Ora tocca a chi ha conosciuto e amato le sue opere celebrare lo storico creatore.

Fonte

Robin & Batman – Trailer per la raccolta graphic novel DC

Robin Batman Trailer per la raccolta graphic novel DC

La DC ha rilasciato un comic trailer per la graphic novel “Robin & Batman”, una raccolta dei primi 3 numeri della serie!

Scoprite l’origin story di Dick Grayson come Ragazzo Meraviglia nel comic trailer di Robin & Batman. Il team creativo vincitore di un premio Eisner, composto dallo scrittore Jeff Lemire (Sweet Tooth) e dall’artista Dustin Nguyen (Batman: Li’l Gotham) si è riunito per Robin & Batman, una serie limitata che racconta il viaggio di Dick Grayson per diventare la spalla di Batman e trovare la sua strada nell’Universo DC.

Lemire e Nguyen hanno già collaborato alla serie di successo della Image Comics Descender e al suo spinoff, Ascender. L’anno scorso, Robin & Batman ha riportato la sinergia creativa del duo alla DC, e ora l’editore ha raccolto Robin & Batman #1-3 in una graphic novel, presentata in un nuovo trailer.

Potrebbe interessarvi: DC Comics – Rivelato il “Dawn of DC” con i programmi del 2023

Sotrebbe interessarvi: Lanterna Rossa: Nuova nemesi segreta cambia la lore DC

Potrebbe interessarvi: Top 10 Webtoon Fantasy più popolari sul sito

“Il libro parla di Robin”, dice Dustin Nguyen. “Esplora questo rapporto con Bruce, e non solo con Bruce, ma anche con Alfred. Ci vuole davvero un’intera League per crescere Robin e renderlo quello che è”. Ad accompagnare le parole di Nguyen, alcuni dei suoi favolosi disegni con la Justice League, che fa la sua comparsa in Robin & Batman.

“Jeff [Lemire] e io abbiamo davvero fatto in modo che tutti gli altri siano come sono grazie a Batman”, continua Nguyen. “Io confido in lui per una grande storia e lui in cambio si fida di me per l’arte. Questo è ciò che ho sempre pensato dovesse essere la creazione di fumetti. Quando leggi una storia davvero bella vuoi disegnarla, e poi la disegni e sai che la gente la legge e la apprezza”.

Tra gli altri disegni figurano i Teen Titans, di cui Robin faceva parte, e il cattivo di Batman, Killer Croc.

La descrizione di Robin & Batman recita: “La leggendaria storia di Batman e Robin ha raggiunto proporzioni quasi mitiche. Il Dinamico Duo che combatte il crimine è sempre un passo avanti ai criminali che insegue e nessun caso è troppo grande per la coppia. Questa non è quella storia.

Questa è la storia di un giovane Dick Grayson, appena rimasto orfano, che lotta per trovare la sua strada in un nuovo mondo strano, difficile e oscuro… questa è la storia di Robin e Batman”.

Il titolo Robin & Batman è un omaggio a Batman e Robin, con il Cavaliere Oscuro solitamente fulcro del titolo e della storia del fumetto. Dal momento che Dick Grayson è il personaggio principale, ha senso avere il suo nome in codice per primo.

Fonte

DC Comics – Rivelato il “Dawn of DC” con i programmi del 2023

DC Comics Rivelato il Dawn of DC con i programmi del

La DC Comics ha rivelato il suo rilancio di “Dawn of DC”, che pone le basi per i personaggi e le storie presenti nel 2023 per l’editore

La DC Comics ha rivelato la sua prossima serie di titoli per il rilancio di “Dawn of DC” del 2023, facendo presagire il futuro dell’editore. In un annuncio in cui si annuncia l’arrivo di 20 nuovi titoli sulle pagine del DC Universe, la DC Comics ha rivelato diversi nuovi fumetti, tra cui il ritorno della Doom Patrol, diverse serie in corso di Lanterna Verde e molto altro.

Correlato: Lanterna Rossa: Nuova nemesi segreta cambia la lore DC

Contiene spoilers sulle storie del 2023

Venerdì scorso, la DC Comics ha rivelato la sua iniziativa narrativa della durata di un anno, “Dawn of DC”, che porterà all’editore oltre 20 nuovi titoli, con protagonisti diversi eroi e cattivi. Mentre alcuni titoli sono già stati rivelati, come il crossover Lazarus Planet di Mark Waid e Mahmud Asrar, Superman di Joshua Williamson e Jamal Campbell e Adventures of Superman: Jon Kent di Tom Taylor e Clayton Henry, l’annuncio presenta diversi fumetti che non sono stati presentati, ponendo le basi per ciò che accadrà nell’anno 2023 per la DC Comics.

L’iniziativa “Dawn of DC” della DC inizierà con una linea di storie multi-evento che inizierà con Action Comics #1051. I nuovi titoli in arrivo il prossimo anno includono Superboy: Man of Tomorrow di Kenny Porter e Jahnoy Linsday, Unstoppable Doom Patrol di Dennis Culver e Chris Burnham, Lanterna Verde: Hal Jordan di Mario Tamaki, Lanterna Verde: John Stewart di Phillip Kennedy Johnson e Clayton Henry, un nuovo fumetto di Batman: The Brave and the Bold di Tom King, Mitch Gerads, Guillem March, Gabriel Hardman, Dan Mora, Rob Williams e altri autori, Green Arrow di Joshua Williamson e Sean Izaaske, Shazam di Mark Waid e Dan Mora, Penguin di Tom King e Stefano Guardiano, Action Comics di Phillip Kennedy Johnson, Dan Jurgens e Leah Williams e le nuove serie Cyborg e Steel di team creativi ancora da svelare.

Correlato: Warner Bros – I film DC seguirenno un piano decennale

L’iniziativa “Dawn of DC” dimostra che l’editore sta pensando in grande con i suoi nuovi titoli: non solo ci sono nuovi fumetti di eroi come Superman, Lanterna Verde di Hal Jordan e Batman, ma ci sono anche nuove serie molto attese di Freccia Verde, Doom Patrol e John Stewart. Inoltre, ci sono molti altri titoli che verranno annunciati, quindi i lettori non devono preoccuparsi se non vedono il loro eroe preferito tra gli annunci di venerdì.

Con i nuovi titoli, i team creativi e i personaggi presentati, l’iniziativa “Dawn of DC” dovrebbe rendere i lettori entusiasti di ciò che sta per accadere nell’Universo DC.

Fonte