Ryu Ga Gotoku Studio – Lo sviluppatore di Yakuza ha annunciato che rivelerà il suo prossimo gioco a settembre

Ryu Ga Gotoku Studio Lo sviluppatore di Yakuza ha annunciato che rivelera il suo prossimo gioco a settembre

Lo sviluppatore di Like a Dragon (ex Yakuza) Ryu Ga Gotoku Studio (RGG) rivelerà il suo prossimo gioco al Tokyo Game Show.

Come riportato da VGC, Ryu Ga Gotoku Studio ha annunciato durante uno streaming su YouTube che il suo misterioso prossimo gioco sarà svelato completamente tra un paio di mesi al Tokyo Game Show, che si terrà dal 26 al 29 settembre 2024.

Leggi anche: Baldur’s Gate 3 – Larian Studios apre una beta test per la Patch 7 in arrivo

Lo studio ha già confermato che il prossimo gioco non sarà Yakuza Kiwami 3, il che significa che non sarà un remake del terzo gioco dopo Yakuza Kiwami e Yakuza Kiwami 2, arrivati rispettivamente nel 2016 e nel 2017. Il direttore della serie Masayoshi Yokoyama ha dichiarato che un giorno realizzerà quel gioco, ma non sarà il prossimo titolo.

Sebbene RGG sviluppi anche la serie Super Monkey Ball insieme a una manciata di altri giochi più casual, è indiscutibilmente più conosciuta per la serie Like a Dragon (Ryu Ga Gotoku significa letteralmente “Come un drago”), quindi lo studio che sta raccogliendo interesse già accenna a un reveal più mainline.

Detto questo, ha suggerito che i fan saranno “sorpresi” dal suo prossimo gioco, il che significa essenzialmente che tutto è possibile. Like a Dragon ha molte ramificazioni, quindi un nono (tecnicamente decimo grazie al prequel Yakuza 0) gioco mainline non è l’unica opzione.

RGG ha già fatto riferimento allo spinoff Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name come al “primo” gioco Gaiden, ad esempio, e potrebbe anche realizzare il remake di Kurohyō per PSP e solo per il Giappone: Ryū ga Gotoku Shinshō per le piattaforme moderate.

C’è anche lo spin-off Judgement in attesa, una serie sempre d’azione ma più incentrata sui misteri di omicidio e sui detective, che non ha visto una nuova uscita da quando Lost Judgement è arrivato nel 2021.

Potrebbe anche trattarsi di qualcosa di completamente nuovo, sebbene anche questo segua apparentemente un modello simile o almeno sia ambientato in Giappone. Come riportato da Automaton, un concorso pubblico per il prossimo gioco di RGG sta cercando una “ragazza in stile Minato”. Minato è una zona di Tokyo, ma “Minato girl” è uno slang usato per descrivere una giovane donna benestante.

I fan dovranno aspettare e vedere quale sarà il prossimo gioco di RGG, ma fortunatamente la rivelazione non è troppo lontana. Il 20° anniversario del franchise si terrà nel 2025 e, dato che RGG ha pubblicato l’amato Yakuza 0 come progetto speciale per il 10° anniversario, potrebbe voler fare qualcosa di altrettanto grandioso il prossimo anno.

Anche se questo sembra un cambiamento particolarmente rapido per uno studio che ha appena pubblicato il suo ultimo gioco principale (e massiccio) nel 2024, RGG è nota per il lancio di una miriade di giochi in un breve periodo di tempo.

Leggi anche: Warhammer 40.000: Space Marine 2 – Trapelata una build giocabile del gioco

Negli ultimi cinque anni, ad esempio, ha pubblicato Yakuza 4 Remastered, Yakuza 5 Remastered, Yakuza: Like a Dragon, Judgement Remastered, Lost Judgement, Like a Dragon: Ishin, Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name e Like a Dragon Infinite Wealth, oltre a tre giochi di Super Monkey Ball e un remaster migliorato di Virtua Fighter 5: 12 giochi in totale.

Fonte

No Man’s Sky – Il grande aggiornamento 5.0 aggiunge moltissime chicche al gioco

No Mans Sky Il grande aggiornamento aggiunge moltissime chicche al gioco

Hello Games ha appena mostrato molto del contenuto del nuovo aggiornamento 5.0 che arriverà su No Man’s Sky

Hello Games ha ricevuto molti elogi per la sua gestione di No Man’s Sky; il gioco ha ricevuto una tonnellata di aggiornamenti nel corso degli anni, aggiungendo tutto, dai sandworm agli insediamenti in tutta la galassia. L’ultimo aggiornamento del gioco è il grande 5.0 ed è la prima parte di un aggiornamento della generazione del mondo di gioco.

Leggi anche: Dead by Daylight – Confermata la modalità 2v8 e la sua data di uscita

Una delle maggiori attrattive di No Man’s Sky è quella di partire e trovare pianeti meravigliosi e strani, e il nuovo aggiornamento fa molto per rendere questa esperienza più profonda e interessante. Alcuni mondi sono stati deformati dalle distorsioni gravitazionali, creando isole fluttuanti che costituiscono un’ottima base di partenza. I mondi oceanici saranno molto più belli, grazie alla generazione dinamica delle onde e ai riflessi scintillanti della superficie.

Nessuna di queste aggiunte cambia radicalmente il modo di giocare a No Man’s Sky, ma il nuovo scenario dovrebbe rendere più piacevole l’esplorazione. Mi immagino di perdermi a guardare le nuove nuvole o come la nuova simulazione del vento scateni una tempesta di polvere in un mondo desertico. Ci sono anche nuovi tipi di flora e fauna, tra cui uno strano ibrido di animali composto da una complessa rete di parti di piante.

L’aggiornamento include anche la possibilità di personalizzare le navi solari e una nuova spedizione per sconfiggere gli insetti. I giocatori che partecipano alla spedizione possono guadagnare un’armatura insettoide e nuovi potenziamenti per il mech Minotauro.

L’aggiornamento include anche la possibilità di personalizzare le navi solari e una nuova spedizione per sconfiggere gli insetti. I giocatori che partecipano alla spedizione possono guadagnare un’armatura insettoide e nuovi potenziamenti per il mech Minotauro. Dopo aver giocato un sacco di Helldivers 2, mi sento sicuro della mia capacità di unirmi ai Liquidatori dell’Avanguardia e di andare in guerra contro questi nuovi insetti. Sto facendo la mia parte!

Leggi anche: Baldur’s Gate 3 – Larian Studios apre una beta test per la Patch 7 in arrivo

Come suggerisce la dicitura “Parte 1”, è probabile che in futuro arriveranno altri aggiornamenti sui mondi di No Man’s Sky. Hello Games ha dedicato un enorme sforzo all’aggiornamento e alla patch di No Man’s Sky, e sono ansioso di vedere come questa nuova tecnologia cambierà le mie avventure sui pianeti.

Fonte

Il Signore degli Anelli – Viggo Mortensen spiega perché non ha scelto grandi franchise di successo

Il Signore degli Anelli Viggo Mortensen spiega perche non ha scelto grandi franchise di successo

Viggo Mortensen, star de Il Signore degli Anelli, ha dichiarato che i franchise hollywoodiani “di solito non sono buoni” e “sono prevedibili”

Parlando con Vanity Fair, Viggo Mortensen ha commentato il motivo per cui non è tornato in un grande franchise dopo il suo ruolo di Aragorn nell’amata trilogia de Il Signore degli Anelli dei primi anni 2000. Ha chiarito di non essere contrario all’idea, ma di dare la priorità a storie interessanti piuttosto che a budget o registi particolari.

Leggi anche: Terminator Zero – Rivelato primo trailer della serie anime su Netflix

“Non cerco o evito nessun genere o budget di qualsiasi dimensione; cerco solo storie interessanti”, ha detto. “Non mi importa quale sia il genere o il budget o chi lo stia realizzando. Non farei mai un film solo perché lo dirige un tale o tal altro. Deve riguardare la storia e se penso di essere adatto al personaggio. Questo viene sempre prima di tutto”.

Viggo Mortensen ha continuato: “Questo vale anche per i franchise. Se qualcuno viene da me con un film X, la terza parte o la nona, e io penso che si tratti di un grande personaggio e voglio interpretare quel personaggio e penso di avere qualcosa da dare, lo faccio. Non sono contrario. Ma di solito non sono così coraggiosi. Voglio dire, per me, di solito non sono scritti così bene. Sono piuttosto prevedibili. E poi, ovviamente, c’è sempre il problema di quando finisco i soldi”.

La trilogia del Signore degli Anelli è arrivata probabilmente prima che i franchise prendessero completamente il sopravvento a Hollywood, cosa che forse è iniziata quando Iron Man ha dato il via al Marvel Cinematic Universe nel 2008. Molti sono ora alla ricerca di un livello simile di successo.

Anche il Signore degli Anelli è ora forse colpevole di questo, dato che l’amata trilogia originale è stata seguita dalla trilogia de Lo Hobbit a partire dal 2012, che non è stata accolta altrettanto bene. Amazon ha continuato il franchise con la serie televisiva Gli anelli del potere e il film d’animazione Il Signore degli Anelli: The War of the Rohirrim verrà proiettato il 13 dicembre 2024.

L’annuncio più recente, tuttavia, è Il Signore degli Anelli: The Hunt for Gollum, un’indagine approfondita sul personaggio di Gollum diretta dall’attore Andy Serkis. Il film è stato annunciato insieme a David Zaslaz, amministratore delegato della Warner Bros. Discovery, che ha dichiarato che Il Signore degli Anelli è un franchise “largamente sottoutilizzato” che la sua azienda sta “lavorando duramente per risolvere”. Questo fa eco ai commenti dell’amministratore delegato di Embracer Group, proprietario del Signore degli Anelli, Lars Wingefors, che ha detto che la società deve “sfruttare il Signore degli Anelli in modo molto significativo”.

The Hunt for Gollum, che sarà il primo di almeno due nuovi film de Il Signore degli Anelli, è stato apparentemente annunciato prima di avere anche una storia. “Vogliamo davvero esplorare la storia di [Gollum] e approfondire le parti del suo viaggio che non abbiamo avuto il tempo di trattare nei film precedenti”, ha dichiarato il co-sceneggiatore e regista delle trilogie de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, Peter Jackson. “È troppo presto per sapere chi incrocerà il suo cammino, ma è sufficiente dire che prenderemo spunto da [l’autore originale J.R.R. Tolkien]”.

Leggi anche: Dead by Daylight – Confermata la modalità 2v8 e la sua data di uscita

Mortensen ha già detto che sarebbe disposto a tornare per The Hunt for Gollum ma, come ha detto a Vanity Fair, dovrebbe avere un senso per lui e per il suo personaggio. Anche l’ottantacinquenne Ian McKellen, interprete di Gandalf, ha dichiarato di essere disposto a farlo, purché sia ancora vivo.

Fonte

Dead by Daylight – Confermata la modalità 2v8 e la sua data di uscita

Dead by Daylight Confermata la modalita v e la sua data di uscita

Behaviour Interactive ha confermato che la modalità di Dead by Daylight 2v8 sarà disponibile per i giocatori a partire dal 25 luglio.

Come già confermato durante lo streaming dell’ottavo anniversario di Dead by Daylight, 2v8 è una modalità caotica e veloce in cui due assassini si alleano per dare la caccia e uccidere otto sopravvissuti. La modalità sarà disponibile per un periodo limitato: i giocatori avranno tempo fino all’8 agosto per provarla.

Leggi: Warhammer 40.000: Space Marine 2 – Trapelata una build giocabile del gioco

La modalità 2v8 di Dead by Daylight sarà disponibile su cinque mappe classiche. Per far fronte all’aumento dei giocatori, le mappe sono state ampliate e i generatori “sono stati raddoppiati”, secondo Behaviour. I sopravvissuti dovranno riparare solo otto dei 13 generatori per uscire dalla mappa.

Ulteriori modifiche alla modalità 2v8 includono la rimozione di Ganci e Perk, e i sopravvissuti abbattuti saranno ora inviati direttamente alle gabbie. Anche i Perk dei sopravvissuti sono stati sostituiti da un sistema di classi per dare maggiore enfasi al lavoro di squadra. Con l’eliminazione delle classi, gli assassini riceveranno “modifiche ai loro poteri” e un’abilità basata sulla squadra che permetterà loro di amplificare il caos.

Oltre al 2v8, Behaviour ha confermato che la cross-progression arriverà in Dead by Daylight a partire dal 22 luglio. Ciò consentirà ai giocatori di sincronizzare i propri progressi e acquisti sulle diverse piattaforme su cui è disponibile il popolare gioco horror asimmetrico. Per accedere alla progressione incrociata, i giocatori dovranno avere un account Behaviour e possedere una copia del gioco base per qualsiasi piattaforma preferiscano giocare a Dead by Daylight.

Leggi: Xbox Game Pass – Rivelata seconda ondata di luglio 2024, che si ferma solo al 19 luglio

Inoltre, Behaviour ha rivelato oggi la data di uscita di The Casting of Frank Stone. Questo gioco horror di prossima uscita è uno spinoff ambientato nell’universo di Dead by Daylight, sviluppato da Supermassive Games, sviluppatore di Until Dawn e The Quarry.

Fonte

Baldur’s Gate 3 – Larian Studios apre una beta test per la Patch 7 in arrivo

Baldurs Gate Larian Studios apre una beta test per la Patch in arrivo

Larian Studios sta per rilasciare la nuova Patch 7 per Baldur’s Gate 3 e vuole che siani i giocatori a testarla con una beta test

Larian Studios ha tolto il velo sul prossimo grande aggiornamento di Baldur’s Gate 3, rivelando nuovi dettagli su caratteristiche già annunciate, oltre a miglioramenti non previsti per il multiplayer a schermo condiviso del gioco. I giocatori possono testare la patch 7 di Baldur’s Gate 3 iscrivendosi a una beta test chiusa che inizierà la prossima settimana.

Leggi anche: Warhammer 40.000: Space Marine 2 – Trapelata una build giocabile del gioco

Il fattore più importante della nuova patch è il tanto atteso toolkit ufficiale di Larian per il modding, attualmente in closed alpha. Il nuovo strumento offre ai creatori di mod tutto ciò di cui hanno bisogno per realizzare modifiche estetiche come opzioni extra per i capelli, skin per i dadi o modifiche all’interfaccia utente, nonché aggiunte sostanziali al gioco, come nuove specie e classi come opzioni per la creazione del personaggio.

L’anteprima della patch illustra anche numerose modifiche e correzioni di bug per il comportamento dei compagni, le animazioni e i dialoghi, nuove cinematiche per i finali dei playthrough “malvagi” e un’opzione di split screen più dinamica nel multiplayer.

Larian attribuisce questo cambiamento al potere dell’amicizia, che “trascende tutti gli ostacoli, comprese le divisioni dello schermo”.

Data la portata dell’aggiunta del supporto per le mod a un gioco già enormemente complicato, lo studio ha condotto un’alpha chiusa con i creatori di mod. Ora Larian è pronta ad aprire questo gruppo di test in modo più ampio, per provare davvero la patch 7 “su larga scala, con una varietà di sistemi e salvataggi diversi”, secondo l’aggiornamento.

Leggi anche: Xbox Game Pass – Rivelata seconda ondata di luglio 2024, che si ferma solo al 19 luglio

I giocatori di Baldur’s Gate 3 possono registrarsi per la closed beta della Patch 7 alla pagina di Baldur’s Gate 3 su Steam; il periodo di beta sarà attivo il 22 luglio. Potete leggere tutti i dettagli sulla pagina della comunità di Baldur’s Gate 3 su Steam.

Fonte

Warhammer 40.000: Space Marine 2 – Trapelata una build giocabile del gioco

Warhammer Space Marine Trapelata una build giocabile del gioco

Una build giocabile di Warhammer 40.000: Space Marine 2 è apparsa su un sito di pirateria due mesi prima della data di uscita ufficiale.

Insider Gaming ha riportato che la build di Warhammer 40.000: Space Marine 2 pesa 75 GB, è datata 20 giugno (il che suggerisce che è quasi completa) e, cosa fondamentale, è giocabile. Sebbene alcuni assets siano placeholder, la build presumibilmente consente ai giocatori di giocare con gli amici.

Leggi anche: BioShock 4 – Trapelato online screenshot del quarto capito del gioco

Su YouTube sono già apparsi dei video che mostrano il gameplay in quella che è una fuga di notizie devastante per lo sviluppatore Saber Interactive, il proprietario di Warhammer 40.000 Games Workshop e l’editore Focus. Saber Interactive sta attualmente lavorando per eliminare il filmato, ma come per tutte le fughe di notizie di questo tipo, deve affrontare una battaglia in salita per evitare che gli spoiler finiscano su Internet.

Per ora non è chiaro come questa build sia trapelata online.

Space Marine 2, che ha recentemente raggiunto il livello gold – il che significa che il gioco è pronto per essere messo su disco e distribuito a livello globale – è un gioco d’azione in terza persona basato sul gioco da tavolo grimdark di Games Workshop che vede il capitolo Ultramarines degli Space Marine affrontare i Tiranidi e i Chaos Marine.

Il giocatore impersona il tenente Titus degli Ultramarines e combatte per respingere un’invasione di Tiranidi, con l’aggiunta dei Marines del Caos Thousand Sons. C’è una campagna incentrata sulla storia, una modalità cooperativa a tre giocatori chiamata Operazioni che consente di unire le forze con un massimo di due amici e una modalità multigiocatore competitiva che contrappone gli Space Marine ai Chaos Marine in un PvP 6v6.

dLeggi anche: TMNT: Mutants Unleashed – Rivelata data di uscita e primo trailer del gioco

Saber e Focus avevano già cancellato la prevista open beta di Space Marine 2, in modo che il team di sviluppo potesse concentrarsi sulla preparazione del gioco per il lancio. Ora si trova di fronte a un’ulteriore distrazione nel disperato tentativo di tappare questa falla. La data di uscita ufficiale di Space Marine è il 9 settembre 2024, su PlayStation, Xbox Series X e S e PC.

Fonte

Xbox Game Pass – Rivelata seconda ondata di luglio 2024, che si ferma solo al 19 luglio

Xbox Game Pass Rivelata seconda ondata di luglio che si ferma solo al luglio

Microsoft ha annunciato la seconda lineup di Xbox Game Pass di luglio 2024, che stranamente arriva solo fino al 19 luglio.

Si tratta della prima lineup di Xbox Game Pass a luglio 2024 annunciata dopo il controverso aumento dei prezzi e la modifica dei livelli del servizio di abbonamento di Microsoft. Gli analisti hanno recentemente dichiarato a IGN che l’aumento del prezzo di Game Pass era “inevitabile” e hanno avvertito che potrebbero arrivare altri aumenti, altri livelli e persino annunci pubblicitari.

Leggi anche: Crash Bandicoot 5 – Il gioco era in fase di sviluppo ma poi è stato cancellato, afferma un ex concept artist

Per quanto riguarda i titoli confermati in arrivo su Game Pass a luglio, oggi 16 luglio esce Magical Delicacy (Cloud, Console e PC), disponibile al day-one con Game Pass. Questo sano platform in pixel art permette ai giocatori di cucinare prelibatezze magiche da una vasta collezione di ingredienti nel proprio negozio.

Oggi è disponibile il day-one su Game Pass anche Flock (Cloud, Console e PC), un gioco cooperativo multigiocatore sulla gioia del volo e sulla raccolta di adorabili creature volanti con i propri amici.

Il 18 luglio, Flintlock: The Siege of Dawn (Cloud, PC e Xbox Series X|S) arriva su Game Pass come titolo day-one. Si tratta di un RPG d’azione di A44 Games, gli sviluppatori di Ashen. Il 18 luglio è previsto un altro lancio di Game Pass al primo giorno: Dungeons of Hinterberg.

L’annuncio della seconda ondata di Microsoft è completato da Kunitsu-Gami: Path of the Goddess (Cloud, Console e PC), che verrà lanciato il 19 luglio su Game Pass. Questo gioco di strategia d’azione di Kagura, ispirato al Giappone e per un solo giocatore, è una nuova IP di Capcom.

Xbox Game Pass luglio 2024 seconda ondata:

  • Flintlock: The Siege of Dawn (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 18 luglio
  • Dungeons of Hinterberg (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 18 luglio
  • Kunitsu-Gami: Path of the Goddess (Cloud, Console e PC) – 19 luglio

Vale la pena notare che gli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate possono accedere alla prova anticipata di 10 ore di EA Sports College Football 25 tramite EA Play.

L’annuncio della seconda ondata di Game Pass di luglio 2024 di Microsoft ci porta fino al 19 luglio, il che ovviamente lascia molto altro da fare nel corso del mese. In un post su Xbox Wire, Megan Spurr, Senior Community Lead di Xbox Game Pass, ha anticipato un altro aggiornamento, dicendo: “Passiamo ai giochi (e restiamo in contatto, presto avremo un altro aggiornamento per voi)!”.

Forse l’azienda sta facendo spazio per l’aggiunta di alcuni pezzi grossi del catalogo Activision, con i giochi di Call of Duty, tra cui Modern Warfare 3 dello scorso anno, in attesa di essere inseriti.

Leggi anche: TMNT: Mutants Unleashed – Rivelata data di uscita e primo trailer del gioco

Inoltre, tre giochi escono dal Game Pass il 31 luglio. È possibile acquistarli con uno sconto fino al 20% prima della loro uscita.

  • A Short Hike (Cloud, Console e PC)
  • Train Sim World 4 (Cloud, Console e PC)
  • Venba (Cloud, Console e PC)

Fonte

TMNT: Mutants Unleashed – Rivelata data di uscita e primo trailer del gioco

TMNT Mutants Unleashed Rivelata data di uscita e primo trailer del gioco

Il gioco sequel del film TMNT: Mutant Mayhem, TMNT: Mutants Unleashed, ha appena ricevuto un primo trailer e la data di uscita ad ottobre

Teenage Mutant Ninja Turtles: Mutants Unleashed, il seguito videoludico del film d’animazione TMNT: Mutant Mayhem dello scorso anno, ha il suo primo trailer e una data di uscita. Il gioco era stato annunciato per la prima volta lo scorso settembre.

Leggi anche: Crash Bandicoot 5 – Il gioco era in fase di sviluppo ma poi è stato cancellato, afferma un ex concept artist

A Heartful of Games sta sviluppando il gioco, che mantiene la direzione artistica stilizzata ispirata allo Spider-Verse del film di successo. La storia si svolge dopo gli eventi del film e vede Leo, Raph, Donny e Mikey combattere una nuova ondata di mutanti che invade New York.

Mutant Mayhem è un gioco d’azione/platformer in terza persona e ogni tartaruga ha uno stile di gioco unico. Il gioco supporta anche la cooperativa locale fino a due giocatori.

Leggi anche: Microsoft – “Da oggi non sarà più necessaria una console per giocare con l’Xbox Game Pass” , grazie all’Amazon Fire Stick

TMNT: Mutants Unleashed verrà lanciato il 18 ottobre per PlayStation 5, Xbox Series X/S, PlayStation 4, Xbox One, Switch e PC. Il gioco riceverà anche un’elegante Collector Edition. Mutants Unleashed è uno dei tanti giochi TMNT in arrivo negli ultimi anni (e il terzo solo nel 2024, dopo Wrath of the Mutants e il porting per Switch di Splintered Fate). Per altre news non dimenticatevi di seguirci!

Fonte

BioShock 4 – Trapelato online screenshot del quarto capito del gioco

BioShock Trapelato online screenshot del quarto capito del gioco

Un presunto screenshot risalente al 2021, di BioShock 4, sembra essere trapelato online, mostrandoci un primo sguardo al gioco atteso

Ci si potrebbe dimenticare che BioShock 4 è ancora in lavorazione, visto che è stato annunciato per la prima volta nel 2019. Da allora, sia l’editore 2K Games che lo sviluppatore Cloud Chamber (uno studio di nuova costituzione creato appositamente per questo gioco) sono rimasti sorprendentemente silenziosi al riguardo.

Leggi anche: Crash Bandicoot 5 – Il gioco era in fase di sviluppo ma poi è stato cancellato, afferma un ex concept artist

Questo però non significa che non abbiamo sentito nulla. Il progetto ha presumibilmente fatto trapelare alcune indiscrezioni nel corso degli anni, con una voce che sostiene che sia ambientato nell’Antartide del 1960.
Ora sembra che si possa avere anche un’immagine reale del gioco.

L’immagine è stata rivelata dal sito di giochi MP1ST, che sostiene di averla ottenuta da un artista degli effetti visivi di 2K. Secondo loro, proviene da “una demo presente in un reel del 2021” (presumibilmente incluso nel loro portfolio). Include un testo che fa riferimento a “Parkside”, precedentemente indicato da più fonti come il nome in codice del gioco.

Aggiungi unintestazione

Il filmato mostra una visuale in prima persona che guarda una torre retrofuturistica con una sfera luminosa in cima – “c’è sempre un faro”, dopotutto. Il personaggio brandisce un fucile a pompa ammirevolmente robusto, chiamato “Ricochet Shotgun”, e anche se la mano sinistra non si vede, c’è sicuramente spazio per una che si alza in vista portando plasmidi. L’interfaccia utente riporta icone che suggeriscono la presenza di poteri magnetici ed elettrici, oltre a un’abilità di rallentamento del tempo. Non si tratta di un’inquadratura ricca di dettagli, quindi è difficile capire molto di più, ma di certo ha l’aspetto di un BioShock modernizzato.

Ma dato che questa build del gioco deve risalire al massimo al 2021, lo screenshot potrebbe non rispecchiare affatto l’aspetto attuale del progetto. La scorsa settimana abbiamo visto che Cloud Chamber sta “reclutando come un matto” per continuare lo sviluppo del gioco, il che suggerisce che potrebbe aver cambiato completamente direzione di recente. Quindi, anche se prendiamo per vero lo screenshot – il che non è una garanzia – è comunque improbabile che rifletta ciò che effettivamente avremo quando il gioco uscirà.

È comunque interessante vedere qualche segno di vita del gioco.Il destino della serie sembrava piuttosto incerto quando il creatore Ken Levine ha annunciato di averla lasciata e di aver sciolto la Irrational Games (per andare a realizzare invece il gioco Judas, dall’aspetto molto simile a BioShock).
L’arrivo di un team nuovo di zecca sei anni dopo non ispirava grande fiducia e, dopo altri cinque anni di silenzio, cominciavo a chiedermi se Cloud Chamber stesse ancora lavorando al gioco per cui era stata fondata.

Leggi anche: Phasmophobia – Rivelata data di uscita per la versione PS5

Se questo screen è reale, è almeno un segno di attività, e certamente il nuovo giro di reclutamento è un segno promettente. Anche se un po’ di cinismo sull’idea di un sequel senza Levine è probabilmente salutare, credo sia bene mantenere una mentalità aperta sul progetto. Vale la pena ricordare che Cloud Chamber include diversi veterani del primo gioco (e che BioShock 2, anch’esso realizzato senza di lui, è stato piuttosto radicale).

Fonte

Crash Bandicoot 5 – Il gioco era in fase di sviluppo ma poi è stato cancellato, afferma un ex concept artist

Crash Bandicoot Il gioco era in fase di sviluppo ma poi e stato cancellato afferma un ex concept artist

Un ex concept artist di Toys for Bob afferma che Crash Bandicoot 5 era in fase di sviluppo presso lo studio, ma è stato poi cancellato.

L’ex senior concept artist Nicholas Kole ha condiviso su Twitter che stava lavorando a Project Dragon, un RPG multiplayer di sopravvivenza e crafting. Un utente di Twitter ha chiesto se fosse collegato a Spyro. Kole ha risposto: “Non è Spyro, ma un giorno la gente sentirà parlare del Crash Bandicoot 5 che non è mai stato e spezzerà i cuori”. Ha anche chiarito che i due giochi non sono affatto collegati e sono stati cancellati da due studi separati.

Leggi anche: Phasmophobia – Rivelata data di uscita per la versione PS5

Sebbene non si sappia quale studio stesse lavorando a Crash Bandicoot 5, diversi sviluppatori di Phoenix Labs hanno dichiarato che Project Dragon era loro. Phoenix Labs ha licenziato il 9% della sua forza lavoro a maggio.

Toys for Bob è stato lo sviluppatore di Crash Bandicoot 4: It’s About Time, che ha venduto oltre 5 milioni di copie, secondo un designer dello studio. Lo studio è diventato indipendente e si è separato da Microsoft a febbraio e ha successivamente annunciato che il suo prossimo progetto sarà in collaborazione con Microsoft.

Leggi anche: Microsoft – “Da oggi non sarà più necessaria una console per giocare con l’Xbox Game Pass” , grazie all’Amazon Fire Stick

Crash Bandicoot è nato come serie esclusiva per PlayStation, ma in seguito è stato di proprietà di Activision. Con la fusione di Microsoft con Activision Blizzard, Crash Bandicoot è ora una IP di Microsoft. Tuttavia, data l’iniziativa di Xbox di portare un maggior numero di giochi first-party su altre piattaforme, qualsiasi futuro gioco di Crash Bandicoot potrebbe ancora essere pubblicato su PlayStation.

Fonte

Terminator Zero – Rivelato primo trailer della serie anime su Netflix

Terminator Zero Rivelato primo trailer della serie anime su Netflix

È arrivato il primo trailer di Terminator Zero, che offre un’anteprima degli eventi che vedremo quando la serie anime arriverà su Netflix.

Il trailer di Terminator Zero offre un’anticipazione del prossimo capitolo del franchise di Terminator. La serie è incentrata su Malcolm Lee, uno scienziato che sviluppa un’intelligenza artificiale in grado di competere con Skynet. Un implacabile cyborg assassino del futuro gli dà la caccia, ma una persona si frappone tra loro: Eiko, una combattente della resistenza in missione per proteggerlo.

Leggi anche: Captain America: Brave New World – Primo trailer del film mostra Red Hulk

“Questo non è quello che pensate che sia”, avverte nel trailer. “Non puoi ancora vederlo, ma sei stato sempre in rotta di collisione con lui per tutta la vita. Non si può tornare indietro. Non proprio. Non si fermerà mai, mai”.

Sonoya Mizuno interpreta Eiko, la voce narrante del trailer. Il cast vocale include André Holland nel ruolo di Malcolm Lee e Timothy Olyphant nel ruolo di Terminator. Rosario Dawson dà voce a Koroko, l’IA già intravista in una serie di immagini in anteprima, mentre Ann Dowd è The Prophet, la saggia guida filosofica della resistenza umana.

La storia si svolge nel futuro e nel passato, con l’azione che salta tra il 2022, dove, secondo la sinossi, una guerra futura ha infuriato per decenni tra i pochi sopravvissuti umani e un esercito infinito di macchine, e il 1997, dove l’IA nota come Skynet ha acquisito consapevolezza di sé e ha iniziato la sua guerra contro l’umanità.

La locandina di Terminator Zero anticipa l’infuocata battaglia che si prospetta tra l’umanità e le macchine, che si estende tra gli ultimi decenni del XX secolo e i primi decenni del XXI.

Aggiungi unintestazione

Leggi anche: Microsoft – “Da oggi non sarà più necessaria una console per giocare con l’Xbox Game Pass” , grazie all’Amazon Fire Stick

Creato e prodotto esecutivamente da Mattson Tomlin e animato da Production I.G, Terminator Zero è l’ultimo episodio della serie di successo Terminator, ma è la prima iterazione ad essere animata. Il racconto del viaggio nel tempo è composto da otto episodi, che saranno presentati in anteprima su Netflix il 29 agosto, ovvero il “Giorno del Giudizio”.

Fonte

I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

I set di carte collezionabili di Magic The Gathering più impattanti di sempre

Quali sono stati i set di carte da collezione più memorabili di Magic: The Gathering? Ecco i più impattanti mai rilasciati fino ad oggi!

Durante i quasi 30 anni di esistenza e oltre cento espansioni, molti set hanno segnato la storia di Magic: The Gathering e, di conseguenza, anche la nostra. Ma quale è stato il più impattante? Se chiedi a chi gioca, ognuno probabilmente dirà un nome diverso. Qui presento i dieci set di carte da collezione di MTG che considero i più impattanti.

  • Trono di Eldraine
  • ikoria: Terra dei Behemoth
  • Guerra della Scintilla
  • Innistrad
  • Nuova Phyrexia
  • Modern Horizons II
  • Zendikar
  • Menzione d’onore
  • Ravnica: Città delle Gilde
  • Mirrodin
  • Saga di Urza Conclusione

TRONO DI ELDRAINE

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Quando parliamo della potenza di un set, non possiamo non menzionare Eldraine. Oko, Ladro di Corone ci ha dato una nuova fobia: la paura degli alci! Le carte rotte in Eldraine non sono limitate ai mitici e rari, come Santuario Mistico e Gatto del Calderone con il suo Forno delle Streghe, oltre a molte altre carte che sono diventate fondamentali in vari formati e strategie.

Leggi anche: Le 15 carte di Magic: The Gathering più costose di tutti i tempi

Il tanto atteso ritorno di Garruk, che non appariva nella lore dal set Innistrad, è stato un punto culminante di questo set, anche se la sua storia ha lasciato a desiderare. Certamente, la storia più raccontata su Eldraine sarà quella di un potente planeswalker che, durante una partita (in Vintage), ha trasformato il proprio Loto Nero in un alce 3/3.

Quanto al suo valore monetario, essendo un set nuovo, naturalmente ci sono ancora molte carte del Trono di Eldraine in circolazione. Aggiungendo le varie carte di questa espansione che sono state bandite da diversi formati e quindi hanno visto i loro prezzi dimezzati, attualmente ha un valore stimato molto basso.

IKORIA: TERRA DEI BEHEMOTH

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Cosa succederebbe se ogni formato diventasse Commander? Questa è stata la domanda che ha portato Wizards a sviluppare una delle meccaniche più forti del gioco: Lurrus della Tana del Sogno, Yorion, Nomade del Cielo e i loro compagni hanno reso Ikoria presente in praticamente ogni formato, anche dopo il cambio delle regole.

Sì, cambio delle regole! Un evento raro accreditato ai compagni che sono stati nerfati da Wizards non appena si sono resi conto di quanto fossero squilibrati. Per la prima volta, una meccanica è stata modificata con l’intento di renderla più debole, e per la prima volta in oltre un decennio, una carta è stata bandita prima ancora di essere rilasciata: Lutri, il Cacciatore di Incantesimi è stato bannato perché era letteralmente una carta extra gratuita nella mano di qualsiasi giocatore di Commander che scegliesse di giocare con un’identità di colore contenente blu e rosso.

Anche se la meccanica dei compagni era forte, le altre carte del set non sono state utilizzate tanto, a parte i Triomi, quasi nessuna carta del set è stata così emblematica, il che abbassa notevolmente il suo prezzo. Gli stessi compagni non sono così costosi, poiché di solito vengono usati solo uno per mazzo. E la sua lore non è stata la più importante.

GUERRA DELLA SCINTILLA

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Un set basato sui planeswalker avrebbe sicuramente un impatto su tutto il gioco. Teferi, Viandante Temporale, Karn, il Grande Creatore, Liliana, Generale della Dreadhorde e Narset, Spezza-Veli sono alcune delle carte che hanno influenzato vari formati. L’aggiunta di abilità statiche ai planeswalker e la riduzione dei loro costi sono state certamente notevoli.

Tuttavia, Guerra della Scintilla si distingue davvero per essere la fine del ciclo della Gatewatch e di Nicol Bolas. L’unione di tutti questi personaggi iconici e le meccaniche del set sono sicuramente degne di riconoscimento.

In termini di valore, lascia a desiderare poiché è ancora un’uscita recente, le carte tendono a salire di prezzo nel tempo e le carte fondamentali create qui certamente diventeranno più costose col passare del tempo.

INNISTRAD

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Ora parliamo di un classico. Innistrad è sicuramente uno dei set più amati dalla community di Magic e contiene diverse carte potenti come Liliana del Velo, Mago Lanciorapido e Delver, che appaiono in vari formati sin dal loro rilascio.

Oltre a contenere diverse carte iconiche, Innistrad si distingue per la sua lore, i suoi personaggi, il tema e le sue tribù che sono tra le preferite di gran parte della comunità. L’intera trama con Sorin e Nahiri che culmina con Emrakul, oltre alla linea narrativa con Liliana e Garruk, è anche molto interessante.

Le sue carte fondamentali hanno anche un valore considerevole, oltre a carte iconiche per il Commander come Vite Parallele. Tuttavia, come è naturale con qualsiasi rilascio, non tutte le carte di Innistrad sono così memorabili, ma certamente il set nel suo complesso sarà sempre vicino al cuore della community.

NUOVA PHYREXIA

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Mirrodin è un set amato dalla community, quindi non possiamo non commentare il suo completamento. Nuova Phyrexia ci ha introdotto al mana phyrexiano, una meccanica che ha permesso carte come Sonda Gitaxiana e Errore Mentale, e ha approfondito la meccanica del veleno con Infettare, oltre ai Pretori e a molte altre carte memorabili.

Per quanto riguarda la lore, la sconfitta dei Mirran è stata un evento unico durante il trailer: la decisione sarebbe stata presa tramite un voto aperto al pubblico. Chi avrebbe vinto? Mirrodin? Phyrexia? Per gli amanti della lore, è stato certamente un momento notevole.

Il suo prezzo medio è buono e le sue carte fondamentali sono apprezzate. Non è il più alto in questa lista, ma è decente. Non ha carte estremamente costose, ma diverse carte a prezzo medio.

MODERN HORIZONS II

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Controversia! È impossibile discutere di set che hanno influenzato Magic nel 2022 senza commentare Modern Horizons II. Oltre al ritorno delle fetch lands, questo set ha così tante carte impattanti in così tanti formati che è difficile anche solo iniziare a nominarle. Ragavan, Predatore Svelto, Saga di Urza, Reggente delle Maree di Zaffiro, il ciclo Evocazione sono tutte carte molto iconiche che hanno cambiato i formati eterni, e la lista continua fino alle comuni.

Il motivo per cui questo set scende in questa lista è la mancanza di una lore. Essendo un set speciale, non c’è una storia dietro, ma possiamo vedere riferimenti sulle carte a molte altre carte e set che funzionano come un fan service, come Garth Occhio-Unico che può creare una copia di molte carte classiche, incluso il famoso Loto Nero.

Quando parliamo di valore, Modern Horizons si classifica tra i più alti della lista, ancora una volta a causa della sua condizione di set speciale, il suo prezzo iniziale è già più alto del normale, quindi le sue singole carte saranno anche più costose.

ZENDIKAR

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Quasi arrivando al podio, abbiamo Zendikar che oltre a portare le fetch lands di colore nemico, ci ha presentato molte altre carte classiche come Guida Goblin, Valakut, il Pinnacolo Fuso, Oracolo di Mul Daya e Iona, Scudo di Emeria, e le sue meccaniche erano molto interessanti, specialmente atterrare.

La storia di Zendikar è affascinante, attraversando l’unione e la caduta di Ugin, Nahiri e Sorin fino all’inizio della Gatewatch e l’intero scontro con gli Eldrazi, passando attraverso molti momenti emblematici lungo il percorso.

Per quanto riguarda il valore, il ciclo delle fetch lands garantisce che il suo prezzo rimanga alto anche se le altre carte fondamentali hanno un prezzo più medio.

MENZIONE D’ONORE

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Prima di entrare nel podio, vorrei fare una menzione d’onore che non appare nella top per due motivi: Il prezzo del set è estremamente influenzato non solo dalla lista riservata, ma anche dal collezionismo, poiché innumerevoli carte di questo set sono più costose solo perché appartengono a questo set. Il secondo motivo è il cliché di dire che Alpha è la pubblicazione più impattante nel gioco, il che è ovvio dato che non c’era un gioco da impattare prima di Alpha. Ma il set ha decine di carte iconiche, sia perché sono molto forti sia per la nostalgia, anche se non ha una lore dietro, l’intera storia del gioco è iniziata lì.

RAVNICA: CITTÀ DELLE GILDE

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Hai mai giocato Boros Aggro, Golgari Midrange, Azorius Control? Qual è la tua gilda preferita? Bene, se hai sentito questi termini, sai già l’impatto che Ravnica ha sul gioco.

Una delle prime cose che devi imparare quando inizi a giocare è “cosa significano queste parole strane che le persone dicono?”. Dare caratteristiche e nomi alle combinazioni di colori è stata un’idea geniale di Wizards all’epoca. Avendo una premessa interessante, costruendo la Città delle Gilde in modo attraente, è stato facile preparare il terreno per il finale che ho menzionato parlando di Guerra della Scintilla.

Un’altra cosa che questa città non delude sono le sue carte fondamentali: Stagione del Raddoppio, Confidente Oscuro, Troll Necroforo Golgari, Rinvio, Ricerca del Terreno oltre alle terre shock, che sono diventate uno dei cicli di terre più popolari e desiderati di sempre, l’impatto di queste carte può ancora essere visto oggi in vari formati.

Quanto al suo valore, il ciclo delle terre sostiene bene il prezzo previsto, che è inferiore a Zendikar in questo senso, ma superiore agli altri due. Ravnica ha più carte iconiche, ma fa molto anche per il gioco con la sua lore e come va oltre le sue storie per raggiungere i tavoli e portare alcuni dei nomi più famosi di MTG con le Gilde.

MIRRODIN

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Avendo già menzionato la nostra ultima visita a questo set, non possiamo non menzionare la sua origine in questa lista. Mirrodin è la culla di innumerevoli carte iconiche, storie iconiche, dopotutto, chi non ha mai sentito parlare di come un intero mazzo è stato bandito durante la sua era Standard?

In questo set, abbiamo Cromo Mox, Calice del Vuoto, Dente e Chiodo, Scettro Isochron, Angelo di Platino, Greaves di Fulmine, Simulacro Solenne e potrei citare molte altre carte famose.

Non contenti di tutte queste carte emblematiche, abbiamo ancora qui tutta la trama di Memnarch, il golem che voleva raggiungere il suo creatore Planeswalker, Karn. Storia che, come un fiume, scorre nella rinascita di Phyrexia e in una nuova guerra imminente. L’intero piano di Mirrodin è affascinante e molte delle sue particolarità catturano la nostra attenzione.

Quanto ai valori, anche senza un ciclo di terre rare, le sue numerose carte fondamentali mantengono alto il suo prezzo medio.

SAGA DI URZA

Aggiungi unintestazione T
I set di carte da collezione di Magic: The Gathering più impattanti di sempre

Per chi ha sentito parlare della storia di come l’Affinità è stata completamente bandita dallo Standard, di solito la risposta è “Saga di Urza?”. Non possiamo parlare di Livello di Potenza senza parlare di questo set. L’Accademia di Tolaria è certamente una delle carte più forti del gioco e non è da meno in questo set dove abbiamo Esplorazione, Culla di Gaea, Volontà di Yawgmoth, Mostra e Dimostra e dozzine di carte iconiche e potenti.

Le storie di Urza e Xantcha non sono da meno, riferendosi ai tempi classici di Magic, dove i nostri eroi affrontano il padre delle macchine, Yawgmoth, cercando di proteggere la loro patria, Dominaria, dall’invasione Phyrexiana. Questi sono momenti cruciali per la lore del gioco, e il loro impatto esiste ancora oggi nel gioco.

Leggi anche: Le 12 carte Pokemon più costose di tutti i tempi

Come ci si aspetta dal primo posto, il prezzo del set è anche uno dei più alti dell’intero gioco. La lista riservata fa sì che carte come Culla di Gaea da sole siano più costose di interi set e qui abbiamo diverse di quelle carte.

CONCLUSIONE

Anche utilizzando criteri per differenziare una “lista dei set più impattanti” da una “lista dei miei set preferiti”, immagino che sia molto difficile togliere questo argomento dalla soggettività, poiché non abbiamo modo di misurare quanto una carta impatta i formati, o quale set ha la migliore lore.

Fonte

Phasmophobia – Rivelata data di uscita per la versione PS5

Phasmophobia Rivelata data di uscita per la versione PS

Dopo aver subito diversi ritardi, lo sviluppatore Kinetic Games ha fornito un aggiornamento sulla data di uscita di Phasmophobia per PS5.

Phasmophobia era partito con un’uscita prevista per agosto 2023 su PS5 e PSVR2, ma un incendio negli uffici dello sviluppatore e alcuni problemi tecnici hanno fatto slittare l’uscita a ottobre 2023, e poi a tempo indeterminato.

Leggi anche: Star Wars Outlaws – 3 dei 5 pianeti saranno percorribili in 4/5 minuti sullo speeder

Lo sviluppatore ha condiviso un aggiornamento sulla sua pagina Steam per il gioco horror soprannaturale in cooperativa, fornendo alcuni dettagli aggiuntivi sulla prossima uscita su console. Kinetic Games ha confermato che la nuova data di uscita di Phasmophobia per PS5 è fissata per la fine dell’anno, durante l’evento di Halloween del gioco, quindi al massimo per ottobre.

“Siamo entusiasti di annunciare che l’aggiornamento per console sarà rilasciato quest’anno, durante il nostro evento di Halloween” ha scritto Kinetic Games in un post sul blog.

Lo sviluppatore ha trovato difficile il porting del popolare titolo horror su console e PSVR2. Ma il lato positivo è che ha portato a un cambiamento di strategia per garantire che, una volta che il gioco verrà rilasciato su console, sarà parte di un insieme senza soluzione di continuità con la controparte PC e le piattaforme VR.

“Ehi, cacciatori di fantasmi, abbiamo delle novità per voi, ed è emozionante…

Innanzitutto vogliamo ringraziare la nostra comunità incredibilmente appassionata per essere stata paziente con noi mentre lavoravamo all’aggiornamento per console. Con il ritardo della data di uscita prevista per l’anno scorso, abbiamo condiviso la frustrazione dei giocatori di console e abbiamo dovuto assicurarci che, quando abbiamo annunciato una nuova data di uscita, fosse una data che avremmo potuto rispettare”.

“Stiamo collaborando con Unity per lavorare sulla versione per console, oltre che per le ottimizzazioni generali delle prestazioni sia per console che per PC, in modo da garantire che l’aggiornamento per console funzioni in modo ottimale e secondo gli standard elevati che abbiamo stabilito per il gioco. Collaborare con loro significa poter lavorare insieme a loro su nuovi contenuti per tutte le piattaforme, consentendo uno sviluppo più rapido dei nuovi aggiornamenti.

I futuri aggiornamenti del gioco saranno rilasciati contemporaneamente su tutte le piattaforme per garantire che il cross-play sia sempre disponibile”.

Lo sviluppatore ha anche confermato che il prezzo di Phasmophobia su tutte le piattaforme al lancio sarà di 19,99 euro. Phasmophobia prevede che una squadra di quattro giocatori indaghi su attività paranormali in vari luoghi. La squadra deve utilizzare tutte le attrezzature per cacciare i fantasmi disponibili per raccogliere il maggior numero di prove possibile.

Leggi anche: Synced – Tencent annuncia la chiusura dei server a settmebre

Il gioco è presente su Steam in Accesso Anticipato dal 18 settembre 2020 e attualmente gode di una valutazione “Estremamente positiva” da parte dei giocatori dopo più di 500.000 recensioni.

Il gioco è diventato un fenomeno virale dopo essere diventato uno dei preferiti degli streamer di Twitch.

Fonte

Synced – Tencent annuncia la chiusura dei server a settmebre

Synced Tencent annuncia la chiusura dei server a settmebre

Tencent ha annunciato la chiusa di Synced a solo un anno dal lancio, segnando la fine di un altro gioco live service.

Synced è uno sparatutto co-op free-to-play sviluppato da NExT Studios e pubblicato da Level Infinite, il marchio globale di giochi di Tencent. È stato lanciato su PC tramite Steam nel settembre 2023, ma dopo aver raggiunto un picco di 10.272 giocatori contemporanei sulla piattaforma di Valve, il numero di giocatori è crollato. Solo un mese dopo il lancio ha lottato per 1.000 giocatori contemporanei su Steam. Al momento della pubblicazione di questo articolo, il picco di 24 ore era di soli 23 giocatori. Le recensioni complessive degli utenti di Steam erano “miste”, ma sono scese drasticamente a “prevalentemente negative” per le recensioni recenti.

Leggi anche: Star Wars Outlaws – 3 dei 5 pianeti saranno percorribili in 4/5 minuti sullo speeder

In una nota ai giocatori rimasti, Tencent ha dichiarato che Synced “sarà ritirato” a settembre, un anno dopo il lancio. I server si spegneranno il 9 settembre 2024. Il gioco rimarrà giocabile fino ad allora.

Tencent ha dichiarato che potrebbe conservare alcune informazioni personali dei giocatori per un periodo di tempo successivo a questa data. “Il motivo per cui potremmo conservare le vostre informazioni dopo la chiusura di Synced è per poter adempiere ai nostri obblighi nei vostri confronti e nei confronti di altre parti”, ha dichiarato.

“Ad esempio, se decidete di esercitare i vostri diritti di soggetti interessati (se applicabili), come il diritto di richiedere l’accesso alle informazioni personali in nostro possesso, saremo in grado di rispondere alla vostra richiesta. Inoltre, potremmo essere obbligati per legge a conservare alcune informazioni sulle vostre transazioni in Synced per un periodo prescritto”.

Poi: “Siamo grati per tutto l’amore e il supporto che abbiamo ricevuto per Synced e speriamo che vi piacciano anche gli altri nostri titoli nuovi ed esistenti!”.

Synced è l’ultima vittima della guerra dei servizi live che negli ultimi anni ha visto un numero crescente di partecipanti. Anche giochi che hanno investito centinaia di milioni di dollari nel loro sviluppo, come Suicide Squad: Kill the Justice League di Rocksteady, non sono riusciti a trovare un pubblico. Eppure, gli sparatutto stanno arrivando a ritmo serrato. Nelle ultime settimane, la società coreana Nexon ha pubblicato lo sparatutto looter live service The First Descendant, che ha riscosso un grande successo dopo aver ottenuto 10 milioni di giocatori in sette giorni, e NetEase ha pubblicato il gioco di sopravvivenza Once Human, che è partito alla grande su Steam.

Leggi anche: Concord – La beta early access sarà aperta a tutti i possessori di PlayStation Plus

Per quanto riguarda Synced, il gioco non riceveva aggiornamenti da marzo, quindi la notizia era molto probabile. Level Infinite pubblicherà lo sparatutto tattico a mondo aperto Exoborne di Sharkmob e il MMO di sopravvivenza a mondo aperto Dune Awakening di Funcom.

Fonte

Captain America: Brave New World – Primo trailer del film mostra Red Hulk

Captain America Brave New World Primo trailer del film mostra Red Hulk

Il trailer di debutto di Captain America: Brave New World ha anticipato l’introduzione di Red Hulk nel Marvel Cinematic Universe.

Il trailer di Captain America: Brave New World, qui sotto, mostra Anthony Mackie nei panni di Sam Wilson / Capitan America, Danny Ramirez nei panni di Joaquin Torres / Falcon, Carl Lumbly nei panni di Isaiah Bradley, Tim Blake Nelson nei panni di Samuel Sterns / Leader e Harrison Ford nei panni di Thaddeus “Thunderbolt” Ross.

Leggi anche: D&D – Rilasciato un set di francobolli per il 50° anniversario del famossissimo GDR

Ma è lo sguardo su Red Hulk alla fine del trailer che farà sicuramente discutere i fan su ciò che questo significa per il film e per il MCU in futuro.

Il trailer prepara la storia, che inizia con Thaddeus Ross che chiama Sam Wilson con una proposta: rendere Captain America uno strumento ufficiale dell’esercito americano. È chiaro che Sam non è d’accordo, poiché altri attori, tra cui Leader, possono dire la loro sugli eventi mondiali. Isaiah, apparso per la prima volta nella serie TV Disney+ The Falcon and The Winter Soldier, attenterà alla vita di Thaddeus Ross. C’è anche molta azione, quando Sam mostra i suoi nuovi poteri di volo. A un certo punto, Thaddeus Ross dice qualcosa a Sam, sottolineando che lui non è Steve Rogers. Sam è d’accordo.

E poi, alla fine del trailer, vediamo Hulk Rosso prendere il famoso scudo di Capitan America e sbatterlo a terra. Sembra che Sam finisca per combattere con Red Hulk, il che sembra essere una battaglia a senso unico, ma ovviamente la Marvel sta nascondendo molte cose.

Le fughe di notizie indicavano che il Thaddeus Ross di Harrison Ford era destinato a trasformarsi in un mostro molto grande e in computer grafica, cosa che ora viene confermata da questo trailer. Captain America: Brave New World potrebbe essere basato, almeno in parte, sulle varie storie a fumetti di Hulk che si sono susseguite tra il 2008 e il 2010, molte delle quali vedevano protagonista Red Hulk. Alcuni fan si sono spinti a ipotizzare che questo potrebbe essere segretamente un film su Hulk, o addirittura il canto del cigno di Mark Ruffalo nel MCU.

La Marvel ha anche pubblicato il primo poster di Captain America: Brave New World, che arriverà nelle sale il 14 febbraio 2025. Guardatelo qui sotto:

Aggiungi unintestazione

Il trailer conferma anche la presenza nel film di Giancarlo Esposito, attore di Breaking Bad, Star Wars e The Boys. A maggio, alcuni rapporti indicavano che Captain America: Brave New World era in fase di reshooting per introdurre il nuovo personaggio cattivo di Esposito.

Leggi anche: Microsoft – “Da oggi non sarà più necessaria una console per giocare con l’Xbox Game Pass” , grazie all’Amazon Fire Stick

L’attore aveva espresso interesse per il ruolo del leader degli X-Men, il Professor Xavier, ma solo a maggio ha confermato che si sarebbe unito ufficialmente al MCU in un ruolo misterioso. Esposito si è persino spinto a dire che il ruolo è “migliore di quanto possiate immaginare” quando ha parlato con i fan, confermando poi che il suo personaggio avrà una propria serie televisiva.

Fonte

D&D – Rilasciato un set di francobolli per il 50° anniversario del famossissimo GDR

DD Rilasciato un set di francobolli per il ° anniversario del famossissimo GDR

D&D, insieme al servizio postale britannico Royal Mail, hanno rilasciato un set di francobolli e molto altro per il 50° anniversario del GDR

Dungeons & Dragons ha collaborato con il servizio postale britannico Royal Mail per creare una linea di francobolli di D&D e altri prodotti per celebrare il 50° anniversario del gioco di ruolo.

Leggi anche: Concord – La beta early access sarà aperta a tutti i possessori di PlayStation Plus

Una linea di 14 francobolli è disponibile per il preordine oggi, 11 luglio 2024, e sarà lanciata completamente il 25 luglio. L’amato artista di D&D Wayne Reynolds ha illustrato la serie, che include mostri iconici come il Drago Rosso, l’Orso Gufo, la Vecna, il Cubo Gelatinoso, il Mind Flayer, il Mimic, la Belva Distorcente e il Beholder.

Aggiungi unintestazione

I restanti sei francobolli rappresentano eroi dei Forgotten Realms, tra cui un rogue tiefling, un bardo mezz’elfo, un chierico gnomo, un combattente elfo, un paladino nano e un mago draconico.

Royal Mail offre molti altri prodotti, tra cui una miriade di versioni posterate dei francobolli che costano fino a 150 sterline (circa 180 euro). Il set di francobolli standard costa invece 15,40 sterline (circa 20 euro), mentre le cartoline postali, i libri da collezione in edizione limitata e le copertine delle medaglie sono tutti disponibili sullo store di Royal Mail.

Aggiungi unintestazione

I festeggiamenti per il 50° anniversario di D&D prevedono anche il primo cambiamento ai Libri delle Regole di Base dopo un decennio, con la transizione delle regole della 5a Edizione alle regole di One D&D. L’inizio ufficiale è il 17 settembre 2024 con il Manuale del Giocatore, ma il lancio completo avverrà solo dopo l’arrivo della Guida del Dungeon Master e del Manuale dei Mostri, rispettivamente il 12 novembre 2024 e il 18 febbraio 2025.

Leggi anche: Microsoft – “Da oggi non sarà più necessaria una console per giocare con l’Xbox Game Pass” , grazie all’Amazon Fire Stick

L’editore Wizards of the Coast ha anche annunciato il più grande set di miniature di sempre per celebrare l’anniversario e ha lentamente ma inesorabilmente condiviso informazioni sulle nuove regole.

Fonte