in

Marvel: 8 fumetti che ogni fan dell’MCU dovrebbe leggere

Il Marvel Cinematic Universe è un colosso della cultura pop, che guida il mondo e schiaccia tutta la concorrenza. Tuttavia, per quanto alcuni dei film siano fantastici, a volte non hanno reso giustizia al loro materiale originale. Ecco a voi alcuni fumetti che ci sentiamo di consigliarvi.

MS. MARVEL – FUORI DALLA NORMA

Con l’ arrivo della Ms. Marvel all’MCU, è giunto il momento per le persone di dare un’occhiata ai suoi fumetti e il migliore per iniziare, ovviamente, è l’inizio. Fuori dalla Norma, dello scrittore G. Willow Wilson e dell’artista Adrian Alphona, presenta ai fan Kamala Khan, una ragazza musulmana del New Jersey, che scopre quanto possano essere pericolosi i suoi nuovi poteri e cerca anche di capire se è ora di fare parte di qualcosa di più grande.

Questo libro è semplicemente affascinante. Ms. Marvel è un personaggio meraviglioso con un grande cast di supporto e la scrittura di Wilson è perfetta. Il semplice lavoro di disegno di Alphona è espressivo e dettagliato. È un ottimo manuale su chi è e perché è fantastica.

FANTASTICI QUATTRO – 1234

I Fantastici Quattro stanno arrivando nell’MCU e c’è una vasta scelta di storie tra cui i fan possono scegliere. Fantastici Quattro: 1234, dello scrittore Grant Morrison e dell’artista Jae Lee. Una delle migliori storie Marvel di Morrison, vede il gruppo intrappolato in mondi perfetti, ognuno su misura per loro, dove si vanno a toccare dei tasti profondi, si scava nella psiche dei personaggi e di quanto sia frustrante la loro situazione, nonostante essi siano dei mitici super eroi. La scrittura stravagante di Morrison porta qualcosa di interessante in tavola e combinata con le matite grintose di Lee, crea qualcosa di meraviglioso.

SECRET WARS (2015)

I fan dell’MCU potrebbero pensare che Avengers: Infinity War ed Endgame siano la fine di tutto lo spettacolo Marvel, ma si sbagliano. Hanno bisogno di leggere Secret Wars (2015) , dello scrittore Jonathan Hickman e dell’artista Esad Ribic. l libro inizia con il Multiverso distrutto, rimangono solo due realtà. Ora, l’Universo Marvel e l’Universo Ultimate stanno per scontrarsi. Gli eroi di ogni Terra combatteranno per salvare la loro casa, e falliranno.

PLANET HULK

Planet Hulk è una delle migliori storie di Hulk degli ultimi vent’anni. Vedendo Hulk esiliato su un altro pianeta dagli eroi della Terra, in quanto è considerato da loro come una minaccia troppo grande per il genere umano. scritto da Greg Pak e disegnato da Carlos Pagulayan, Aaron Lopresti e Gary Frank, vedremo Hulk alle prese con un pianeta alieno dove il suo sconforto si trasforma in furia cieca verso i responsabili del suo esilio.

WOLVERINE – NEMICO PUBBLICO

Wolverine: Nemico Pubblico, scritto Mark Millar e disegnato da John Romita Jr., si apre in modo non convenzionale: Wolverine viene ucciso. Tuttavia, è resuscitato e usato dalle forze di Hand e Hydra per combattere contro i suoi amici, trasformandosi in una feroce ombra che tormenta tutto l’Universo Marvel! Basteranno le forze congiunte dello S.H.I.E.L.D., degli X-Men e di Elektra per riportarlo alla normalità?

MARVELS

Marvels, scritto da Kurt Busiek e illustrato da Alex Ross, è uno dei fumetti Marvel più belli di tutti i tempi.  Ambientato dai primi anni quaranta ai primi anni settanta, la serie, una volta composta da 4 volumi ma oggi racchiusa anche in fantastici Omnibus, esamina l’universo Marvel, dalla prospettiva del giornalista fotografo Phil Sheldon. Phil osserva l’alba degli esseri superpotenti che sarebbero diventati gli eroi dell’Universo Marvel.

IL GUANTO DELL’INFINITO

Thanos è uno dei migliori cattivi dell’MCU. Tuttavia, è stato anche un po’ massacrato dai film, poiché hanno cambiato la sua motivazione, andando a sfumare la metafora del suo amore per la morte che rappresenta il suo nichilismo finale. Il Guanto dell’Infinito, scritto da Jim Starlin e disegnato da George Perez e Ron Lim, è una delle migliori storie di Thanos di tutti i tempi.

CIVIL WAR

Parliamoci chiaro, Captain America: Civil War è completamente diverso dal suo materiale originale. Acclamando un cattivo e facendo di tutto per rendere Iron Man il “bravo ragazzo”, ha perso la sfumatura del fumetto, scritto da Mark Millar e disegnato da Steve McNivenCivil War aveva cose da dire sulla società contemporanea dell’era Bush e sui supereroi; il film è solo un efficiente generatore di scene d’azione.

Il fumetto combina azione e messaggi importanti, e sebbene possa essere pesante, è ancora molto più intelligente rispetto al film e una migliore rappresentazione che avrebbe una guerra civile di supereroi.

Pubblicità

Inserzione pubblicitaria

Written by Mirko Parrini

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…