in , ,

The Binding of Isaac Repentance: Ecco il DLC finale della saga e i suoi contenuti!

Dopo sei anni, The Binding of Isaac: Rebirth ha finalmente rilasciato la sua espansione finale (anche se la precedente avrebbe dovuto essere l’ultima). Repentance è un enorme DLC, che aggiunge un sacco di novità, andando inoltre a migliorare e aggiornare il precedente capitolo.  Non hai idea di quanto io stia soffrendo nel scrivere questo approfondimento quando potrei essere immerso all’interno di quelle stanze piene di sangue, sterco e abomini, intento a schivare quelle dannate lacrime di sangue.


Un DLC pieno di novità, aggiornamenti e cambiamenti sempre ricoperti di sangue, sterco e adomini


Questa nuova espansione Repentance aggiunge:

  • Almeno 130 nuovi oggetti
  • 2 nuovi personaggi sbloccabili Bethany e Jacob & Esau(di cui Jacob & Esau in realtà sono letteralmente due personaggi in uno (si esatto dovrai essere talmente bravo da riuscire a schivare tutte quelle lacrime con due personaggi insieme)).
  • 8 nuove aree esplorabili
  • 100 nuovi nemici
  • 25 nuovi boss
  • Miglioramento del layout delle stanze 
  • Cambiamento stilistico e un rimodernizzamento generale
  • Un nuovo boss finale insieme al suo nuovo finale

Tantissime aggiunte che ti faranno rimanere attaccato allo schermo


Foto di Everyeye

E ovviamente molti segreti nascosti che ancora non sappiamo! Tutto ciò è stato realizzato anche grazie all’aiuto degli sviluppatori dietro Antibirth, una mod free-to-play del gioco, di cui Repentance prende molto spunto.

Oltre a tutto ciò aggiunge una vera e propria modalità co-op, con la possibilità di decidere un secondo personaggio al posto di quegli insulsi fantasmini. Ma ahimè il multiplayer cooperativo è ancora unicamente in locale , anche se supporta Steam Remote Play online.


Finalmente una vera e propria modalità co-op!


Foto di Rock Paper Shotgun

Le note dove vengono mostrati i vari cambiamenti da Afterbirth + e Repentance sono enormi, righe su righe di cambiamenti, variazioni aggiunte e molto altro! Tantissimi oggetti, stanze, nemici e meccaniche sono state ottimizzate, ribilanciate e rielaborate, rendendo così il gioco molto più godibile, non solo agli occhi, ma anche al gameplay. Un’altra feature importante di questo nuovo aggiornamento è il suo rinnovato sistema di sinergie che permette la combinazione di migliaia di effetti degli oggetti. Questo renderà ancora più estesa la già gigantesca longevità del gioco, che già di suo può offrire migliaia ore di gioco. Prendetevela comoda perché non sarà assolutamente facile interiorizzare e imparare tutte queste nuove aggiunte apportate a  The Binding of Isaac.


Tantissime nuove sinergie possibili!


Questa a quanto pare è la vera fine di Rebirth. Edmund McMillen ha affermato in una FAQ che questo sarà l’ultimo DLC di Rebirth, aggiungendo che “il gioco continuerà ovviamente ad essere supportato, ma è ora di terminare una volta per tutte questo progetto durato 10 anni.” Anche se esiste effettivamente la possibilità di un seguito non è inesistente: Mcmillen ha dichiarato in un’intervista che “isaac 2 arriverà un giorno, ma non accadrà presto”.


Ma Isaac non si ferma qui!


Pubblicità

Inserzione pubblicitaria

Written by Lunargim

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *