Netflix – Attuerrà misure contro la condivisione degli account

Netflix Attuerra misure contro la condivisione degli account

Secondo Wall Street Journal, Netflix vorrebbe introdurre misure conto la condivisione degli account negli Stati Uniti all’inizio del 2023

Il rapporto di aprile di Netflix sulle perdite di abbonati – il primo nella storia dell’azienda – ha scosso il mondo dello streaming e il prezzo delle azioni della società. Sebbene i numeri del gigante dello streaming siano tornati a crescere, l’ansia non è scomparsa. E se un servizio di abbonamento non può crescere attraverso nuovi abbonati, deve crescere massimizzando il suo attuale bacino di abbonati: Netflix ha anche annunciato di avere in programma una stretta sulla condivisione delle password e degli account.

Correlato: 41 delle Migliori Serie su Netflix da vedere tutte d’un fiato

Netflix ha trascorso il 2022 a sperimentare modi per scoraggiare la condivisione delle password nei mercati al di fuori del Nord America. In Paesi come Perù, Costa Rica e Cile, quando il servizio sospetta che un utente non sia il proprietario principale dell’account, gli chiede di inserire un codice di verifica inviato al proprietario principale dell’account, valido per 15 minuti. I proprietari degli account possono pagare un canone mensile aggiuntivo per eliminare le richieste.

Netflix ha anche creato un’infrastruttura per trasferire i profili tra gli account, in modo che se gli utenti primari non vogliono pagare una “quota di condivisione”, i condivisori di password possano trasferire le loro liste di film e le loro raccomandazioni sul proprio abbonamento – potenzialmente un livello di abbonamento più economico alimentato dalla pubblicità, un tempo anatema dell’esperienza Netflix.

Correlato: Netflix – In arrivo due nuovi film su Le cronache di Narnia

“I dirigenti hanno discusso di addebitare ai condivisori di account negli Stati Uniti una somma che è solo leggermente inferiore al costo del suo piano da 6,99 dollari supportato da pubblicità, secondo persone che hanno familiarità con la situazione”, scrive il Wall Street Journal. “Questo potrebbe incoraggiare chi prende in prestito le password a sottoscrivere un proprio abbonamento – e ad avere il pieno controllo del conto – piuttosto che chiedere al proprietario del conto di pagare una quota di condivisione”.

Correlato: Netflix – Arriveranno gli sport in livestream

Ma non tirate fuori il portafoglio e non iniziate ancora a migrare il vostro account. Netflix non ha annunciato ufficialmente come verrà attuato il blocco degli account condivisi negli Stati Uniti, né quando esattamente (anche se sembra che stia per arrivare abbastanza presto). Secondo il Wall Street Journal, l’azienda sta anche lottando per impedire di contrassegnare falsamente alcuni account. I clienti potrebbero essere inavvertitamente puniti, ad esempio, per aver effettuato l’accesso a Netflix in un hotel mentre erano in viaggio, per aver utilizzato l’account di famiglia all’università o semplicemente per aver diviso l’account dei figli tra due case diverse dei genitori.

Fonte

Picture of Lunargim
Lunargim
Ciao a tutti! Sono Lunargim e sono un appassionato di tutta la cultura pop! In particolare sono un accanito videogiocatore e lettore di manga. Videogiochi preferiti: Team Fortress 2, Omori, Outer Wilds, Darkest Dungeon, Lisa. (Lo so sono tanti non so decidermi) Manga preferiti: Berserk, I Am A Hero e Buonanotte PunPun.
Forse ti potrebbe interessare

Articoli più popolari