Red Dead Redemption non arrivera mai per next gen
Red Dead Redemption non arrivera mai per next gen
in , ,

Red Dead Redemption 2 – Non arriverà mai per Next-Gen

Sembra sia trapelato che Rockstar Games ha cancellato i suoi piani per lo sviluppo di Red Dead Redemption 2 su PS5 e Xbox X/S.

Dopo aver appreso da più fonti attendibili che Rockstar Games ha cancellato i remaster di Red Dead Redemption 1 e GTA 4, è emersa un’altra notizia secondo la quale lo sviluppatore avrebbe cancellato anche i piani per i porting di Red Dead Redemption 2 per PS5 e Xbox Series X/S. L’aggiornamento proviene dallo stesso insider, Tez2, che ha originariamente rivelato che Rockstar ha abbandonato le suddette rimasterizzazioni dopo la scarsa accoglienza di Grand Theft Auto: The Trilogy – Definitive Edition, un’affermazione che è stata successivamente confermata anche da altre fonti.

Correlato: Rockstar – Nuovo progetto in arrivo secondo un insider

L’idea dell’uscita di Red Dead Redemption 2 sulla current-gen ha senso. Anche se non ha avuto lo stesso successo di GTA 5, che ha attraversato tre generazioni di console insieme a GTA Online, Red Dead Redemption 2 ha venduto un sacco di unità ed è stato dotato di una propria versione del multiplayer in Red Dead Online. La parte multigiocatore potrebbe aver beneficiato dell’aggiunta di giocatori current-gen al mix. Tuttavia, il supporto per Red Dead Online è diminuito e Rockstar ha ammesso in seguito di aver bisogno di investire tempo e risorse in GTA 6 per far sì che il gioco in arrivo soddisfi le aspettative. Sembra quindi che le speranze di Red Dead Redemption 2 su piattaforme current-gen siano svanite.

Correlato: GTA 6: Data del trailer rivelata da un insider Rockstar

D’altra parte, considerando che Rockstar ha prodotto pochissimo dal 2013, è probabilmente più sensato dal punto di vista finanziario che lo sviluppatore si dedichi a nuovi progetti, sostenendo al contempo la vacca da mungere che è GTA 5. Puntare su un solo gioco non è esattamente un’idea intelligente quando c’è il potenziale per farne altri.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità