The callisto protocol utilizzati video gore
The callisto protocol utilizzati video gore
in , , ,

The Callisto Protocol – Utilizzati video gore per la realizzazione del gioco

Lo studio dietro The Callisto Protocol, Striking Distance, ha affermato di aver utilizzato video gore reali per la realizzazione del gioco

Se avete visto la rivelazione del gameplay incredibilmente sanguinoso di The Callisto Protocol al Summer Games Fest di quest’anno, potrebbe non essere una sorpresa che lo sviluppatore Striking Distance Studios abbia studiato esempi reali di gore mentre cercava di ritrarre il lato più macabro dell’horror.

Correlato: Summer Game Fest 2022 – Tutti gli Annunci

In un’intervista con PCGamesN, il direttore creativo di Striking Distance, Chris Stone, ha dichiarato che “ci siamo trovati a guardare molti esempi reali di horror e gore. Anche se la ricerca è stata molto meno divertente, si è trattato di alcuni dei contenuti più memorabili e preziosi per la creazione di immagini ed esperienze realistiche”.

Correlato: Kojima Productions – Nuovo Horror in arrivo a breve!

Il trailer esteso del gameplay di The Callisto Protocol presenta numerose sequenze di violenza cruenta; le armi strappano pezzi dai corpi dei nemici, mentre i nemici lanciati attraverso i ventilatori industriali esplodono in una nebbia rossa disordinata. Fortunatamente non sono un esperto di come appaiono i corpi quando vengono fatti a pezzi, ma credo che Striking Distance sia nella giusta direzione.

Come si legge nell’intervista di PCGamesN, l’uso da parte degli studios di riferimenti reali per la violenza è stato fonte di controversie in passato. Chi ha lavorato a Mortal Kombat 11, per esempio, ha lavorato in uno studio in cui i colleghi assistevano a dalle fatalità umane e animali dettagliate come parte della ricerca. A uno sviluppatore è stato diagnosticato un disturbo da stress post-traumatico (PTSD) a seguito dell’esposizione a tale materiale grafico.

Non tutte le ricerche, però, sono state così macabre. Stone, che è stato direttore dell’animazione del primo Dead Space, ha indicato Silent Hill e Resident Evil come “influenze ovvie”, ma ha anche sottolineato che lo studio trae “molta ispirazione da film come La cosa e Event Horizon”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità