Xbox – Phil Spencer affronta il tema della chiusura di alcuni degli studi di videogiochi di Microsoft

Xbox Phil Spencer affronta il tema della chiusura di alcuni degli studi di videogiochi di Microsoft

Phil Spencer, CEO Xbox, ha affrontato il tema della chiusura di alcuni studi di videogiochi di Microsoft: “Sono decisioni difficili”

Parlando con Ryan McCaffrey di IGN all’IGN Live, Phil Spencer ha commentato brevemente la decisione shock di chiudere Arkane Austin, sviluppatore di Redfall, e Tango Gameworks, sviluppatore di Hi-Fi Rush, nell’ambito di licenziamenti a tappeto che hanno interessato circa 1.900 dipendenti.

Leggi anche: Slitterhead – Rivelato in anticipo il primo trailer gameplay e data di uscita del nuovo gioco del creatore di Silent Hill

“La chiusura di un team è ovviamente dura per le persone che vi lavorano e per il team stesso”, ha detto Spencer. “Non ne ho parlato pubblicamente, perché ora è il momento di concentrarci sul team e sui singoli. È ovviamente una decisione molto difficile per loro e voglio assicurarmi, attraverso la liquidazione e altre cose, che stiamo facendo la cosa giusta per i singoli membri della squadra. Non si tratta delle mie pubbliche relazioni, né di quelle di Xbox. Si tratta di quei team.

“Alla fine, come ho detto più volte, devo gestire un’attività sostenibile all’interno dell’azienda e crescere, e questo significa che a volte devo prendere decisioni difficili che francamente non mi piacciono, ma che qualcuno deve prendere.

“Continueremo ad andare avanti. Continueremo a investire in quello che stiamo cercando di fare in Xbox e a costruire il miglior business possibile, il che ci assicura di poter continuare a fare showcase come quello che abbiamo appena fatto”.

A maggio Microsoft ha annunciato al personale la chiusura di Arkane Austin, produttore di Redfall, Tango Gameworks, sviluppatore di Hi-Fi Rush e The Evil Within, e Alpha Dog Games, mentre Roundhouse Studios sarebbe stato assorbito da ZeniMax Online Studios. La mossa ha provocato shock e rabbia in tutto il settore, soprattutto se si considera che una delle recenti esclusive di maggior successo di Xbox, Hi-Fi Rush, è stata sviluppata da Tango, uno studio che è stato assorbito da Microsoft attraverso l’acquisizione della casa madre Zenimax nel 2021.

È la prima volta che Spencer commenta la chiusura degli studi da quando è stata annunciata, e segue commenti simili da parte di altri dirigenti di Xbox che sono stati interpellati sulla decisione.

Pochi giorni dopo i licenziamenti, il presidente di Xbox Sarah Bond è stato interpellato durante una conferenza di Bloomberg, dove ha insistito sul fatto che l’attività di Xbox rimane sana a lungo termine durante quello che ha definito “questo momento di transizione”.

Leggi anche: Xbox Game Pass – Rivelata la prima ondata di giochi di giugno 2024

A gennaio Microsoft aveva annunciato il licenziamento di 1.900 dipendenti della sua forza lavoro nel settore dei videogiochi. Si è trattato solo di uno dei numerosi e devastanti tagli che hanno colpito il settore nell’ultimo anno, con altre aziende come Sony, Riot ed Epic che hanno licenziato centinaia di dipendenti.

Fonte

Picture of Lunargim
Lunargim
Ciao a tutti! Sono Lunargim e sono un appassionato di tutta la cultura pop! In particolare sono un accanito videogiocatore e lettore di manga. Videogiochi preferiti: Team Fortress 2, Omori, Outer Wilds, Darkest Dungeon, Lisa. (Lo so sono tanti non so decidermi) Manga preferiti: Berserk, I Am A Hero e Buonanotte PunPun.
Forse ti potrebbe interessare

Articoli più popolari