Sony – Rimossa la controversa intervista datta a Neil Druckmann, capo della Naughty Dog

Sony Rimossa la controversa intervista datta a Neil Druckmann capo della Naughty Dog

Sony ha cancellato una controversa intervista a Neil Druckmann, capo di Naughty Dog, dopo la denuncia fatta dal regista sui social.

L’intervista includeva citazioni attribuite a Neil Druckmann che discutevano le opinioni su tutto, dall’intelligenza artificiale al prossimo gioco di Naughty Dog, che si diceva avrebbe potuto “ridefinire la percezione mainstream del gioco”.

Leggi anche: Playstation – Rivelata la data del nuovo State of Play di maggio 2024

Druckmann ha poi twittato per dire che alcune delle affermazioni contenute nell’intervista con Sony non erano “del tutto” quelle da lui pronunciate. “Nell’editare le mie risposte sconclusionate nella mia recente intervista con Sony, alcune delle mie parole, del contesto e delle intenzioni sono andate purtroppo perdute”, ha aggiunto Druckmann, prima di pubblicare la “risposta completa e sconclusionata alla domanda finale sul nostro futuro gioco”.

Sebbene Druckmann abbia detto che questo nuovo progetto è “forse il più entusiasmante” che abbia mai realizzato e “qualcosa di veramente nuovo per noi”, non ha detto che “potrebbe ridefinire la percezione del gioco da parte del mainstream”. Quello che ha detto in aggiunta è che è “molto eccitato di vedere quale sarà la reazione a questa cosa, e ho già detto troppo a riguardo”.

Il tweet di Druckmann ha sorpreso molti, dato che la Sony è proprietaria di Naughty Dog e non capita spesso che gli sviluppatori chiamino in causa i propri padroni. Ma visto quanto Druckmann è stato travisato in questo caso, forse è stata una mossa appropriata. Ora, in seguito a questo scambio, Sony ha rilasciato una propria dichiarazione, affrontando la controversia e rimuovendo l’intervista originale.

“Nel rivedere la nostra recente intervista a Neil Druckmann di Naughty Dog, abbiamo riscontrato diversi errori significativi e imprecisioni che non rappresentano la sua prospettiva e i suoi valori (inclusi argomenti come l’animazione, la scrittura, la tecnologia, l’IA e i progetti futuri)”, ha dichiarato Sony.

“Ci scusiamo con Neil per aver travisato le sue parole e per qualsiasi impatto negativo che questa intervista possa aver causato a lui e al suo team”. In coordinamento con Naughty Dog e SIE, abbiamo rimosso l’intervista”.

Leggi anche: Dragon Quest 3 HD-2D – Rivelate le piattaforme su cui uscirà il gioco

Naughty Dog ha confermato di essere al lavoro su un nuovo progetto nel marzo 2023, e questo sarà il primo nuovo gioco dello studio dopo The Last of Us: Part 2 del 2020. Nel 2023 Naughty Dog ha anche confermato di aver cancellato il gioco multiplayer The Last of Us e di volersi concentrare in futuro su giochi per giocatore singolo.

Fonte

Picture of Lunargim
Lunargim
Ciao a tutti! Sono Lunargim e sono un appassionato di tutta la cultura pop! In particolare sono un accanito videogiocatore e lettore di manga. Videogiochi preferiti: Team Fortress 2, Omori, Outer Wilds, Darkest Dungeon, Lisa. (Lo so sono tanti non so decidermi) Manga preferiti: Berserk, I Am A Hero e Buonanotte PunPun.
Forse ti potrebbe interessare

Articoli più popolari