La stagione 3 di Good Omens è stata confermata: il commento di Neil Gaiman

La stagione di Good Omens è stata confermata il commento di Neil Gaiman

La stagione 3 di “Good Omens” sarà l’ultima per Azraphel e Crowley, ed ecco cosa ha anticipato Neil Gaiman!

Prime Video ha rinnovato Good Omens per una terza (3) stagione, confermando che il prossimo ciclo di episodi segnerà la fine della serie. Lo show è basato sull’omonimo libro di Neil Gaiman e Terry Pratchett, che segue lo sviluppo del legame tra l’angelo Azraphel e il demone Crowley.

Mentre la prima stagione ha ripercorso la storia apocalittica del romanzo, la seconda ha messo in scena un sequel originale che ha scavato più a fondo nei retroscena della coppia. Ora, “Variety” ha confermato che la terza stagione di Good Omens si farà, e che le riprese inizieranno in Scozia molto presto.

Correlato: 25 Serie TV da vedere su Amazon Prime Video – Lista aggiornata Dicembre 2023

Gaiman, che ricopre il ruolo di showrunner, ha anche anticipato alcuni dettagli sulla stagione finale, confermando che essa seguirà il piano originale che lui e Pratchett avevano per un ipotetico sequel. Ecco le dichiarazioni dell’autore e creatore della serie:

“Sono così felice di poter finalmente concludere la storia che Terry e io abbiamo tracciato nel 1989 e nel 2006. Terry era convinto che se avessimo realizzato “Good Omens” per la televisione, avremmo potuto portare la storia fino alla fine. La prima stagione era incentrata sull’evitare l’Armageddon, su pericolose profezie e sulla fine del mondo.

Correlato: 25 film da vedere su Amazon Prime Video – Lista aggiornata Dicembre 2023

“La seconda stagione è stata dolce e delicata, anche se forse si è conclusa in modo meno gioioso di quanto un certo Angelo e un certo Demone potessero sperare. Ora, nella Terza Stagione, ci occuperemo ancora una volta della fine del mondo.”

“I piani per l’Armageddon stanno andando male. Solo Crowley e Azraphel, lavorando insieme, possono sperare di rimediare. E al momento non si parlano.”

L’account Twitter di Prime Video dedicato a Good Omens ha pubblicato l’annuncio della terza stagione, affermando che la notizia va festeggiata con “cioccolata calda e dolcetti”.

Cosa aspettarsi dalla stagione 3? [SPOILER stagione 2]

La seconda stagione di Good Omens si è conclusa con Azraphel che accetta la posizione di arcangelo precedentemente occupata da Gabriele in Paradiso, chiedendo a Crowley di venire con lui. Frustrato dalla decisione dell’angelo e intento a elaborare i suoi sentimenti per lui, il demone rifiuta.

La discussione termina con un bacio pieno non detti e con Crowley che se ne va, ma non troppo lontano, aspettando vicino alla sua Bentley in caso Azraphel dovesse cambiare idea. Quest’ultimo, tuttavia, non lo fa. Così, mentre Crowley se ne va, Azraphel segue Metatron, il quale lo informa che sarà incaricato di mettere in atto una nuova apocalisse: la Seconda Venuta.

Correlato: Amazon Prime Video – Cosa guardare durante le Feste

Gaiman ha precedentemente dichiarato che, se lo show fosse stato rinnovato per una terza stagione, questa si sarebbe basata su di un sequel inedito e incompiuto delineato a suo tempo da lui e Pratchett. Ciò significa che la prossima stagione manterrà la promessa di concludere la storia della coppia, garantendo loro un finale adeguato mentre i due cercano di sventare la fine del mondo una seconda volta.

L’ultima mandata di episodi vedrà probabilmente il loro rapporto svilupparsi ulteriormente, mentre angelo e demone continuano a confrontarsi con i loro sentimenti. Poiché il duo sarà responsabile della prevenzione dell’apocalisse ancora una volta, non c’è modo di sapere quale sarà il loro destino, alla fine.

Correlato: 25 film da vedere su Netflix – Lista aggiornata Dicembre 2023

Se alla fine della prima stagione sono riusciti a ingannare il Paradiso e l’Inferno per vivere una vita pacifica sulla Terra, l’attenzione che hanno ricevuto nella seconda stagione indica che potrebbero dover trovare un altro modo per vivere in modo sicuro, soprattutto se insieme.

Fonte

Fate il check-in all’Hazbin Hotel nel primo trailer della serie

Fate il check in all'Hazbin Hotel nel primo trailer della serie

Ecco il trailer per la serie animata di prossima uscita “Hazbin Hotel”, colmo di demoni irriverenti, violenza e numeri musicali!

Finalmente le porte dell’Hazbin Hotel sono state aperte e i primi ospiti demoniaci sono pronti per essere riabilitati. Ѐ infatti uscito il primo trailer per l’attesa serie animata opera di Vivienne Medrano, l’animatrice dietro il popolare canale YouTube VivziePop e il webcomic ZooPhobia.

L’episodio pilota di Hazbin Hotel è uscito nel 2019 su YouTube e ha raccolto una folta schiera di fan. Nel 2020 è stato poi scelto da A24 per la realizzazione di una serie completa. Sempre nel 2020, è stata pubblicata su YouTube la serie complementare Helluva Boss. Hazbin Hotel è ambientata nello stesso mondo, ma segue una serie diversa di personaggi.

Simile: Golden Globes 2024 – Succession e Barbie dominano le nomination

Questa nuova serie è incentrata su un hotel situato all’inferno, dove una principessa degli inferi cerca di riabilitare i demoni invece di ucciderli. Si tratta di una commedia animata per adulti, che si aggiunge alle altre offerte di animazione per adulti di Amazon Prime Video come Invincible e La leggenda di Vox Machina. Ah, e Hazbin Hotel è anche un musical!

Di seguito la sinossi ufficiale: “Hazbin Hotel è la storia di Charlie, la principessa dell’Inferno, che persegue il suo obiettivo apparentemente impossibile di riabilitare i demoni per ridurre pacificamente la sovrappopolazione del suo regno. Dopo che gli angeli hanno imposto uno sterminio annuale, [Charlie] apre un hotel nella speranza che gli avventori vadano in Paradiso al momento del check-out.”

Correlato: 25 film da vedere su Amazon Prime Video – Lista aggiornata Dicembre 2023

“Mentre la maggior parte dell’Inferno deride il suo obiettivo, la sua devota compagna Vaggie e la loro prima cavia, la star di film per adulti Angel Dust, restano al suo fianco. Quando una potente entità nota come “Demone Radio” si mette in contatto con Charlie per aiutarla nella sua impresa, il suo folle sogno ha la possibilità di diventare realtà.”

I primi quattro episodi arriveranno su Prime Video il 19 gennaio, mentre gli altri verranno trasmessi settimanalmente fino a febbraio.

Fonte

La serie TV Poltergeist è in fase di sviluppo per Amazon

Poltergeist film

Poltergeist, la serie di film horror degli anni ’80, è attualmente in fase di sviluppo presso Amazon per essere trasformato in una serie TV.

In un rapporto di Variety, è stato rivelato che nessuno scrittore è ancora coinvolto nel progetto, ma Darryl Frank e Justin Falvey ci saranno come produttori esecutivi per conto di Amblin Television.

Cosa ottima, dato che la Amblin Television è la stessa società che inizialmente ha prodotto il primo film di Poltergeist, uscito nel 1982. Anche se non si sa ancora molto della serie, è stato confermato che sarà ambientata nello stesso mondo dei film.

Correlato: 20 dei migliori film horror da guardare ad Halloween con gli amici

poltergeist

Vale anche la pena ricordare che questa non è la prima volta che Poltergeist viene adattato in una serie. Durante la fine degli anni ’90, Poltergeist: The Legacy andò originariamente in onda su Showtime per le sue prime tre stagioni. Poi, ha trovato una nuova casa su Sci-Fi Channel nel 1999 per la sua quarta e ultima stagione.

Poltergeist: The Legacy narra le vicende di una società segreta, i cui membri cercano di proteggere l’umanità dai pericoli dell’occulto.

Per quanto riguarda il film originale, Poltergeist ha guadagnato un grande seguito ed è stato definito film di culto sin dalla sua uscita. Secondo lo stesso rapporto di Variety, il film ha guadagnato circa 121 milioni di dollari in tutto il mondo, con un budget dichiarato di 10,7 milioni di dollari. È stato poi nominato per tre Academy Awards, tra cui i migliori effetti visivi, il miglior montaggio degli effetti sonori.

Fonte: IGN

Good Omens 3 – Tutto quello che sappiamo sulla possibile stagione finale

Good Omens Tutto quello che sappiamo sulla possibile stagione finale

Ecco i commenti di Neil Gaiman, David Tennant e Michael Sheen in merito ad una possibile stagione 3 della serie “Good Omens”!

Il co-autore e co-sceneggiatore di Good Omens, Neil Gaiman, ha risposto alle voci secondo cui Amazon e la BBC avrebbero intenzione di rinnovare la serie per una terza (3) stagione su Prime Video.

L’articolo originale di “Deadline” affermava che la serie sarebbe probabilmente ritornata con l’altro showrunner, Douglas Mackinnon, che ha prodotto e diretto lo show.

In risposta a un fan che chiedeva informazioni in merito su Tumblr, Gaiman ha risposto: “Ogni giorno che passa ci avviciniamo sempre di più. Non siamo ancora arrivati. Ma Amazon sta sicuramente facendo cose che rendono più probabile una terza stagione”.

Simile: Prime Video – La serie live-action su Fallout ha una data di uscita!

L’autore ha anche confermato che la terza stagione sarà l’ultima, rispondendo a un’altra domanda dei fan: “No, non ci sarà una S4”. I protagonisti della serie David Tennant e Michael Sheen dovrebbero tornare a ricoprire i ruoli del demone Crowley e dell’angelo Aziraphale.

Mackinnon ha confermato sui social che non lavorerà più alla serie. Dopo aver postato una foto dal set di Good Omens (senza nominare la serie, in sostegno allo sciopero SAG-AFTRA), Mackinnon ha confermato nei commenti del post: “non sono più coinvolto in questa serie”.

Alla domanda di BlueSky sul coinvolgimento di Mackinnon in Good Omens, Gaiman ha confermato: “Douglas si sta dedicando ad altri progetti”.

Simile: Gen V rinnovata per una stagione 2, Prime Video conferma

Il pubblico è rimasto sorpreso quando Good Omens, annunciata originariamente come una serie limitata che adattasse l’intero romanzo scritto da Gaiman insieme al defunto Terry Pratchett, è stata rinnovata per una seconda stagione.

Parlando con “ComicBook”, Tennant ha dichiarato di essere stato più sorpreso da Good Omens 2 che dal suo ritorno in Doctor Who. “Good Omens non è mai stato un franchise, […] era una storia che esisteva da anni come beneamato romanzo. Quindi suppongo che sia stata una sorpresa che potesse prendere un’altra strada. Non era un’opzione fare di più […] quando ne abbiamo parlato per la prima volta.”

“Poi, quando siamo tornati sul set, ci è sembrata la cosa più naturale del mondo. Come se fosse ovvio che non avremmo lasciato questi personaggi. Ovviamente c’erano altre storie da raccontare. E sembrava che loro si prestassero a questo”.

Simile: 60 anni di Doctor Who – Gli episodi classici finalmente in streaming su BBC iPlayer

Quando gli è stato chiesto della possibilità di una terza stagione di Good Omens, Tennant ha detto: “Se dipendesse da noi sarebbe conto, ma…” e Sheen ha aggiunto “Speriamo solo che abbastanza persone guardino la seconda stagione per rendere [la terza] ineffabile”, usando una battuta della serie, e correggendo poi la sua frase con “inevitabile”.

Gaiman ha sviluppato Good Omens 2 sulla base di un sequel che lui e Pratchett avevano discusso ma mai scritto. La stagione si è conclusa con un cliffhanger che prepara il terreno per Good Omens 3, e che ha lasciato il pubblico con il fiato sospeso.

Simile: Iroh, Azula e altre foto dal set del live-action di Avatar: The Last Airbender

Gaiman ha confermato di avere in programma una terza stagione di Good Omens a luglio e ha fatto sapere al pubblico cosa può fare per contribuire alla realizzazione della stagione. “Se non ci fosse lo sciopero degli sceneggiatori, la starei scrivendo proprio ora”, ha scritto Gaiman sulla piattaforma di social media precedentemente nota come Twitter.

“I modi per contribuire a far sì che Good Omens Stagione 3 si realizzi sono A) guardare la Stagione 2, B) far sì che le persone che non sanno nulla di Good Omens inizino a guardare la S1, e C) incoraggiare gli studios a negoziare con la WGA”.

Tennant e Sheen sono i protagonisti della seconda stagione di Good Omens, mentre Jon Hamm interpreta l’arcangelo Gabriele. La serie televisiva Good Omens è una co-produzione degli Amazon Studios e dei BBC Studios, scritta da Neil Gaiman e John Finnemore e diretta da Douglas Mackinnon.

Il cast comprende anche Doon Mackichan nel ruolo dell’arcangelo Michele, Gloria Obianyo nel ruolo dell’arcangelo Uriel, Miranda Richardson nel ruolo del demone Shax. Maggie Service nel ruolo di Maggie, Nina Sosanya nel ruolo di Nina. Liz Carr nel ruolo dell’arcangelo Saraqael, Quelin Sepulveda nel ruolo dell’angelo Muriel e Shelley Conn nel ruolo del demone Beelzebub. Gaiman è produttore esecutivo insieme a Caroline Skinner, Chris Sussman, Rob Wilkins e Rod Brown.

La seconda stagione di Good Omens ha debuttato il 28 luglio su Prime Video, dove entrambe le stagioni sono disponibili in streaming.

Fonte

Gen V rinnovata per una stagione 2, Prime Video conferma

Gen V rinnovata per una stagione Prime Video conferma

Potete aspettarvi una nuova stagione della serie spin-off di “The Boys”: Prime Video ha annunciato che “Gen V” s2 si farà!

Prime Video ha annunciato ufficialmente di aver rinnovato per una seconda stagione Gen V, lo spin-off di The Boys. La serie ha debuttato a fine settembre, e il finale della stagione 1 è previsto per il 3 novembre. Gen V ha introdotto una nuova classe di aspiranti eroi che frequentano la Godolkin University, rimanendo in linea con quanto il pubblico si aspettava dal suo predecessore.

Simile: 10 film/serie Marvel e DC horror da guardare ad Halloween

Al di là delle tipiche diatribe universitarie, questi giovani supereroi si trovano di fronte a un’alta posta in gioco e a un sinistro complotto nella loro scuola, il che li porta a riconsiderare le loro carriere nascenti e a chiedersi se lo stile di vita da supercriminali non sarebbe invece più semplice.

“Espandere l’universo di The Boys con una serie così audace come Gen V è stato un viaggio incredibile per noi e per i nostri meravigliosi partner della Sony”, ha dichiarato Vernon Sanders, degli Amazon MGM Studios, in un comunicato.

“Fin dalla prima conversazione con le sceneggiatrici Michele Fazekas e Tara Butters, insieme a Eric Kripke, Evan Goldberg e Seth Rogen, sapevamo che Gen V si sarebbe spinto oltre. […] Siamo entusiasti che il nostro incredibile cast e la nostra troupe continueranno a raccontare le spericolate e audaci storie di Gen V ai nostri clienti”.

Simile: Iroh, Azula e altre foto dal set del live-action di Avatar: The Last Airbender

Il cast della prima stagione annovera Jaz Sinclair, Chance Perdomo, Lizze Broadway, Shelley Conn, Maddie Phillips. London Thor, Derek Luh, Asa Germann, Patrick Schwarzenegger, Sean Patrick Thomas e Marco Pigossi.

Gen V vanta anche le guest star Clancy Brown e Jason Ritter. Nella serie appaiono anche Jessie T. Usher, Colby Minifie, Claudia Doumit e P.J. Byrne nei loro ruoli di The Boys, e Jensen Ackles fa un cameo nei panni di Solider Boy.

Simile: Ahsoka st.1, la nuova serie Star Wars di Disney+ – [Recensione]

“Siamo felicissimi di realizzare una seconda stagione di Gen V”, hanno aggiunto la showrunner Michele Fazekas e il produttore esecutivo Eric Kripke. “Si tratta di personaggi e storie che abbiamo imparato ad amare, e siamo entusiasti di sapere che il pubblico prova lo stesso!”

“Gli sceneggiatori sono già al lavoro sulla nuova stagione: il secondo anno sarà incredibile, con tutti i colpi di scena, le emozioni, la satira e l’esplosione di genitali che vi aspettate dallo show”.

Fonte

Nuovo MMO Signore degli Anelli annunciato da Amazon

Nuovo MMO Signore degli Anelli annunciato da Amazon

La Amazon Games ha in ponte una collaborazione con la Embracer per un nuovo gioco MMO basato su “Lo Hobbit” e “Il Signore degli Anelli”!

Amazon Games ha annunciato la realizzazione di un nuovo gioco online multigiocatore di massa (MMO) basato su Il Signore degli Anelli. Lo sviluppo è affidato allo studio di New World di Amazon Games Orange County. Si tratta di una produzione completamente nuova, separata da un precedente tentativo di realizzare un MMO del Signore degli Anelli che è stato cancellato da Amazon nel 2021.

Il gioco sarà “un’avventura MMO open-world in un mondo permanente ambientato nella Terra di Mezzo, con le amate storie della trilogia letteraria de Lo Hobbit e de Il Signore degli Anelli“, recita il comunicato stampa di Amazon. Il gioco è ancora in fase di sviluppo e richiederà probabilmente diversi anni, ma arriverà su PC e console.

Simile: Gli sviluppatori di Tears of the Kingdom sarebbero interessati ad un film su Zelda

Amazon ha stretto un accordo con il detentore dei diritti de Il Signore degli Anelli, ovverosia la Middle-earth Enterprises, recentemente acquisita dal conglomerato svedese Embracer Group, per poter pubblicare il gioco.

Da notare che Amazon possiede diritti televisivi a parte per le opere di J.R.R. Tolkien, ma questi non coprono i testi principali del Signore degli Anelli, motivo per cui il suo show Prime Video Gli Anelli del Potere si svolge in un periodo diverso e di molto precedente.

Simile: Project Sirius – Aggiornamenti sullo spin-off di di The Witcher non è stato abbandonato

Questo non è l’unico esempio di una collaborazione di Amazon con la Embracer per acquisire la proprietà di un franchise di intrattenimento multimediale. Sembra infatti che Amazon intenda lanciare una serie televisiva e un film basati su Tomb Raider, oltre a collaborare con lo studio Crystal Dynamics per realizzare un nuovo gioco della serie.

La Embracer ha acquistato la Crystal Dynamics e i diritti di Tomb Raider dalla Square Enix lo scorso anno, ed evidentemente vede in Amazon il partner giusto per aiutarla a trasformare Lara Croft in un franchise multimediale globale.

Simile: Steam Deck VS ROG Ally: Quale dovresti comprare?

L’MMO del Signore degli Anelli di Amazon non sarà il primo gioco di questo tipo. Il Signore degli Anelli Online: Ombre di Angmar è uscito nel 2007 sulla scia del grande successo di World of Warcraft. Il gioco è tuttora in funzione, anche se non ha mai raggiunto un pubblico così vasto come il suo materiale di partenza.

Amazon sta costruendo un discreto curriculum nel settore degli MMO, avendo lanciato con successo il proprio progetto New World e la versione occidentale del successo coreano Lost Ark di Smilegate, per cui si trova nella posizione ideale per fare di un MMO ispirato al Signore degli Anelli un successo, anche se far funzionare proprietà su licenza in questo genere è notoriamente un procedimento delicato.

Simile: Dungeons & Dragons – Consigli utili per la vostra prima partita

Non è comunque l’unica freccia che la Embracer ha al suo arco in termini di giochi basati su Tolkien. A febbraio, la Embracer ha dichiarato che prevedeva di rilasciare cinque giochi basati su Il Signore degli Anelli in due anni, tra cui Gollum e il gioco mobile Heroes of Middle-earth della EA.

Fonte

Good Omens 2 – Nel cast 2 membri della famiglia Tennant

Good Omens Nel cast membri della famiglia Tennant

Si prospetta una piccola riunione di famiglia per David Tennant: sia il figlio che il suocero entrano a far parte del cast di Good Omens 2!

La seconda stagione (2) di Good Omens prevede una riunione di famiglia ricca di star: Ty Tennant, figlio di David Tennant, e Peter Davison, suocero dell’attore, sono entrati a far parte del cast.

Correlato: 24 delle Migliori Serie su Amazon Prime da non perdere

Tennant interpreta il demone Crowley a fianco dell’angelo Aziraphale di Michael Sheen. Secondo quanto riportato pubblicamente, la star di House of the Dragon Ty Tennant è stata scritturata per il ruolo di Ennon, mentre Davison, noto per aver interpretato il Quinto Dottore in Doctor Who, interpreterà un personaggio chiamato Alistair.

Good Omens Nel cast membri della famiglia Tennant
Da sinistra, Peter Davison nella serie “Doctor Who” originale, l’attore insieme a David Tennant per un episodio del reboot, David e Georgia Tennant in un episodio di “Doctor Who”, sempre del reboot

[Avete capito bene, avremo anche la reunion di ben due Dottori, oltre a quella di famiglia (non dimentichiamo poi che anche la moglie di David Tennant e figlia di Peter Davison, Georgia Tennant, ha fatto parte del cast di Doctor Who), nda].

La serie, basata sul romanzo di Neil Gaiman e Terry Pratchett (tradotto in italiano come Buona apocalisse a tutti!), ha conquistato fan in tutto il mondo con la sua prima stagione, la quale seguiva i rappresentanti del Paradiso e dell’Inferno mentre cercavano di fermare l’arrivo dell’Anticristo, un’impresa non certo facile.

Sebbene non ci sia ancora una data di uscita precisa, la seconda stagione di Good Omens dovrebbe arrivare su Prime Video nell’estate del 2023.

Good Omens Nel cast membri della famiglia Tennant
A sinistra, David e Ty Tennant; a destra, Ty in “House of the Dragon”

Gaiman ha precedentemente parlato dell’imminente stagione della serie, affermando che: “Vivremo nuove avventure con vecchi amici, risolveremo alcuni misteri estremamente misteriosi e incontreremo alcuni esseri umani completamente nuovi (vivi, morti e altro), angeli e demoni”.

“Siamo stati fortunati ad avere la partecipazione di così tanti attori eccezionali nella prima stagione, quindi è stato un piacere invitare le persone a tornare, laddove possibile, alcune nel ruolo che hanno interpretato in origine, altre in nuove parti scritte apposta per loro”.

Miranda Richardson interpreta il nuovo ruolo di Shacks, il demone che ha sostituito Crowley, mentre Shelley Conn prende il posto di Anna Maxwell Martin nel ruolo di Belzebù.

Donna Preston interpreterà poi il nuovo personaggio di Mrs. Sandwich, mentre tra i nuovi angeli aggiunti al cast troviamo Saraqael (Liz Carr) e Muriel (Quelin Sepulveda).

Nel frattempo, tra i membri del cast della prima stagione che torneranno in ruoli nuovi troviamo Paul Adeyefa (Bancroft, Ransom) e Michael McKean (This Is Spinal Tap, Better Call Saul).

Fonte

Legend of Vox Machina – First look S2, Confermata S3

Legend of Vox Machina First look S Confermata S

La serie animata di Critical Role “The Legend of Vox Machina” è stata rinnovata per la S3 a pochi mesi dall’uscita della S2!

Prime Video ha rinnovato The Legend of Vox Machina per una terza stagione (S3). La notizia è arrivata durante il panel del New York Comic-Con di The Legend of Vox Machina, con Amazon che ha rinnovato lo show per almeno un’altra stagione ancora prima della messa in onda della S2.

Potrebbe interessarvi anche: 24 delle Migliori Serie su Amazon Prime da non perdere

È stato inoltre annunciato che la seconda stagione di The Legend of Vox Machina debutterà a Gennaio 2023. Non sono stati forniti altri dettagli sul numero di episodi che comporranno la terza stagione, ma le prime due stagioni contano 12 episodi ciascuna.

The Legend of Vox Machina è l’adattamento animato della prima campagna di Critical Role, una popolare serie web con un gruppo di doppiatori che giocano a Dungeons & Dragons.

Il cast di Critical Role (Matthew Mercer, Marisha Ray, Travis Willingham, Laura Bailey, Liam O’Brien, Sam Riegel, Taliesin Jaffe e Ashley Johnson) riprende i propri ruoli della campagna in questione nella serie.

La prima stagione di The Legend of Vox Machina ha visto anche la partecipazione di numerose guest star di rilievo, tra cui David Tennant, Stephanie Beatriz e Khary Payton. Critical Role ha raccolto oltre 12 milioni di dollari per finanziare la realizzazione dell’episodio pilota in due parti di The Legend of Vox Machina attraverso Kickstarter.

Simile: 41 delle Migliori Serie su Netflix da vedere tutte d’un fiato

Poi, gli Amazon Studios sono intervenuti per finanziare una prima stagione completa e hanno rinnovato la serie per una seconda stagione prima ancora che la prima venisse trasmessa.

Fonte