Indiana Jones and The Great Circle – Rivelato primo sguardo al nuovo gioco su Indiana Jones

Indiana Jones and The Great Circle Rivelato primo sguardo al nuovo gioco su Indiana Jones

MachineGames, all’Xbox Developer Direct, ha finalmente mostrato un primo sguardo al nuovo gioco su Indiana Jones “The Great Circle”

È ufficiale: abbiamo finalmente dato una prima occhiata al prossimo gioco di Indiana Jones dello sviluppatore di Wolfenstein MachineGames: si chiama Indiana Jones and the Great Circle e uscirà nel corso dell’anno.

Correlato: The Elder Scrolls Online – Rivelata la nuova espansione per il 2024 “Gold Road” insieme a molti dettagli

La prima vera occhiata al gioco si apre con Indy in una situazione un po’ difficile, sepolto fino alle spalle nel deserto. Anche se non vediamo esattamente come se la cava, questo è solo l’inizio del trailer. Indy sembra avere le sembianze dell’attore Harrison Ford, anche se doppiato da Troy Baker, mentre esplora templi, sgambetta i nemici con la sua caratteristica frusta, spara ai nazisti e scopre segreti sepolti in tombe e dietro statue. E sì, ha la sua iconica frusta, che può essere usata per combattere, attraversare e distrarsi.

Il gioco si apre al Marshall College, tra I predatori dell’arca perduta e L’ultima crociata. Indy sente uno strano suono e lo segue per trovare un uomo enorme che sta rubando un artefatto. La sua indagine su ciò che sta accadendo lo porta in Vaticano e successivamente in altre località, tra cui l’Egitto e l’Himalaya, mentre esplora antichi siti per scoprire il cuore del mistero.

MachineGames afferma che The Great Circle vuole essere molto cinematografico e d’azione, in linea con lo spirito dei film. Hanno utilizzato molti stuntman per i segmenti più fisici, e il gameplay mescola principalmente il gioco in prima persona con occasionali momenti in terza persona, quando necessario, per dare un’atmosfera più cinematografica. Le musiche sono composte da Gordy Haab, nominato ai Grammy, che punta all’essenza della colonna sonora di John Williams.

Abbiamo anche dato un’occhiata alla protagonista secondaria Gina, una reporter investigativa con un interesse personale nel mistero che Indy sta esplorando, e al cerebrale cattivo Emmerich Voss, ossessionato dalla manipolazione e dalla mente.

MachineGames ha rivelato per la prima volta il suo impegno per Indiana Jones nel gennaio del 2021, ma da allora purtroppo non abbiamo più visto nulla. Abbiamo appreso che il gioco è prodotto da Todd Howard in collaborazione con Lucasfilm e che, sebbene sia stato originariamente concepito per un’uscita su PS5, alla fine sarà un’esclusiva della console Xbox grazie all’acquisizione di Zenimax da parte di Xbox. La scorsa settimana, un fan ha rivelato alcuni indizi secondo i quali il gioco si sarebbe chiamato Indiana Jones and the Great Circle, e si sono rivelati veri, forse lasciando intendere che anche altri marchi depositati nello stesso periodo per Galactic Circle e Circle of Resistance potrebbero manifestarsi prima o poi.

Correlato: Xbox Developer Direct 2024 – Ecco tutte le novità rivelate

Per scoprire tutto ciò che è stato annunciato nel corso dell’Xbox Developer Direct di oggi, date un’occhiata al nostro riepilogo.

Fonte

Il regista di Starfield preannuncia un gioco di Indiana Jones

Il regista di Starfield preannuncia un gioco di Indiana Jones

Sembra che dovremo aspettare l’anno prossimo per ulteriori informazioni, ma un gioco su “Indiana Jones” è in lavorazione!

Bethesda parlerà in modo più approfondito del suo prossimo gioco su Indiana Jones l’anno prossimo. Il produttore esecutivo Todd Howard vorrebbe dire di più al riguardo, ma per ora non può farlo.

In un’intervista con “Esquire”, Howard ha parlato brevemente del prossimo progetto della Machine Game dedicato a Indiana Jones. “Sono un grande fan di Indiana Jones. Può essere trasposto nel mondo dei videogiochi in un modo unico”, spiega Howard.

Howard ha affermato che le premesse del gioco sono ovvie: ricerca ed esplorazione, e che è importante per lui che si percepisca che non si sta solo guardando ma giocando in prima persona. Alla fine dell’intervista ha aggiunto: “Ne parleremo l’anno prossimo”.

L’intervista menziona anche che l’avventura di Indiana Jones preferita da Howard è I predatori dell’arca perduta. Egli aveva già proposto un gioco di Indiana Jones alla Lucasfilm nel 2009, ma all’epoca non aveva funzionato.

Ora, però, Howard ha il sostegno della Disney e ha dichiarato che si tratterà di un “mash-up” di generi diversi. Pur essendo il produttore esecutivo del gioco, Howard non è coinvolto su base quotidiana.

Non è ancora stata annunciata una finestra di uscita per il gioco in questione, ma Bethesda ha confermato che sarà un’esclusiva Microsoft. Questo significa che sarà disponibile su PC e Xbox Serie X|S.

Durante il processo FTC relativo all’acquisizione di Activision Blizzard da parte della Microsoft, Pete Hines di Bethesda ha confermato che l’accordo originale con la Disney per il gioco di Indiana Jones comprendeva più console. Dopo l’acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft, l’accordo è stato modificato per includere solo le console Xbox.

Fonte

Indiana Jones 5 – Non ci saranno spinoff per adesso, poiché il regista James Mangold ha rifiutato l’idea

Indiana Jones Non ci saranno spinoff per adesso poiche il regista James Mangold ha rifiutato lidea

Il regista di Indiana Jones 5 James Mangold respinge l’idea di uno spinoff con molta onestà sul perché non dovrebbe essere realizzato.

Il regista di Indiana Jones and the Dial of Destiny, James Mangold, ha risposto all’idea di uno spinoff con una sorprendente onestà. Il regista di Logan presta le sue capacità a Dial of Destiny, che sarà l’ultima uscita di Harrison Ford nei panni del classico eroe d’avventura. Il film introdurrà nel franchise anche Phoebe Waller-Bridge nel ruolo della figlioccia di Indy, Helena, e alcuni hanno ipotizzato che si tratti di uno spinoff con la nuova arrivata.

Correlato: DC – Sasha Calle potrebbe tornare come Supergirl in un nuovo film standalone

Parlando con Variety, Mangold ha escluso l’idea di uno spinoff con la Helena della Waller-Bridge prima della data di uscita di Indiana Jones 5. Il regista ha detto che non lo farà, indicando che un film del genere si baserebbe troppo sugli Easter egg per raccontare una storia vera e propria. Scoprite cosa ha detto Mangold qui sotto:

Non sono interessato. Mi rifiuto. Non ce la faccio proprio. La quantità di lore, di easter eggs e di fan service inizia a diventare antitetica a qualsiasi cosa. Non è più narrazione. È pubblicità su larga scala.

Sebbene Mangold non sia intenzionato a realizzare uno spinoff incentrato su Helena, Indiana Jones and the Dial of Destiny la vedrà comunque in un ruolo centrale. Il materiale promozionale del film rivela che Helena è la figlia dell’amico di Indy, Basil Shaw (Toby Jones), che ha accompagnato Indy in alcune delle sue precedenti avventure. Insieme, Indy ed Helena cercheranno l’ossessione di Basil, il Quadrante del Destino, per assicurarsi che l’ex nazista Jürgen Voller (Mads Mikkelsen) non ci metta le mani sopra.

Una serie televisiva prequel era prevista per Disney+ dopo l’uscita di Indiana Jones 5, ma voci di corridoio sostengono che la serie sia stata accantonata per il momento. Sebbene l’amministratore delegato della Disney Bob Iger sia aperto alla continuazione di Indiana Jones, il nuovo film sarà l’ultima avventura di Ford nei panni di Indy, indipendentemente da ciò che accadrà nel futuro del franchise. Se la Waller-Bridge tornerà a vestire i panni di Helena in un futuro progetto di Indiana Jones, potrebbe essere uno di quelli in cui Mangold non è coinvolto.

Correlato: El Muerto – Il film sullo spinoff di Spider-Man è stato rimandato a oltre gennaio 2024

Poiché Helena è chiaramente un personaggio avventuroso che Indy prende sotto la sua ala protettrice, Indiana Jones and the Dial of Destiny potrebbe prevedere altre avventure che la seguano in futuro. Tuttavia, le recensioni contrastanti di Indiana Jones 5 indicano che l’andamento del film al botteghino sarà fondamentale per capire quale sarà la prossima direzione del franchise. Sebbene Indiana Jones 5 non sia la fine del franchise di Indiana Jones, non sembra nemmeno probabile un ritorno della Waller-Bridge.

Fonte

Disney – Indiana Jones 5 potrebbe non essere l’ultimo film del franchise

Indiana Jones potrebbe non essere lultimo film del franchise

L’amministratore delegato della Disney ha smentito i commenti sul fatto che il prossimo sequel, Indiana Jones 5, sia la fine del franchise

L’amministratore delegato della Disney Bob Iger fa marcia indietro sui commenti secondo cui Indiana Jones 5 sarebbe la fine del franchise. Indiana Jones and the Dial of Destiny è il quinto capitolo della serie, che ha preso il via con I predatori dell’arca perduta del 1981. Harrison Ford torna nel ruolo per la prima volta dopo Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo del 2008, insieme a un nuovo regista per la serie, James Mangold. Ford recita con Phoebe Waller-Bridge, Mads Mikkelson, Boyd Holbrook e Antonio Banderas.

Correlato: WILLOW E MOLTI ALTRI TITOLI LASCERANNO DISNEY PLUS E HULU

Indiana Jones 5 ha tenuto la sua prima mondiale a Cannes, seguita da un afterparty in cui Iger ha parlato del futuro del franchise. L’ultimo capitolo è destinato a essere l’ultima volta che Ford interpreta il personaggio, e il film è stato definito il capolinea del franchise. Tuttavia, Iger sembra aperto a prolungare la vita della serie, dicendo a IndieWire che potrebbe continuare a vivere, anche se Ford sembra aver chiuso. Iger ha dichiarato: “L’ultimo film risale a 15 anni fa, quindi vedremo”.

Il futuro del franchise di Indiana Jones

Indiana Jones and the Dial of Destiny è stato definito l’ultimo capitolo del franchise, segnando la fine di un’era per il personaggio. Le prime recensioni di Indiana Jones 5 lo definiscono un’opera soddisfacente della serie, ma in definitiva non all’altezza della trilogia originale. Tuttavia, a prescindere dal futuro del franchise, sembra che Ford abbia appeso la frusta e la fedora al chiodo, contento di lasciare che il quinto film sia il suo ultimo.

Era in progetto una serie spinoff per Disney+ che si sarebbe dovuta collegare al mondo creato dai film. Tuttavia, secondo le voci che si sono rincorse dopo lo scarso rendimento della serie Willow di Disney+, lo spinoff di Indiana Jones sarebbe stato accantonato per il momento. Se lo show è stato accantonato, la Disney potrebbe semplicemente aspettare l’andamento di Indiana Jones and the Dial of Destiny al botteghino, per vedere se c’è abbastanza interesse da giustificarlo.

Correlato: DISNEY – RIVELATO PRIMO TRAILER DI WISH, IL PROSSIMO FILM D’ANIMAZIONE DISNEY

Se Indiana Jones 5 sarà un successo al botteghino, il futuro del franchise potrebbe essere rinvigorito. Anche se la serie potrebbe rimanere nel limbo o essere rielaborata, il franchise potrebbe continuare a vivere attraverso show come The Young Indiana Jones Chronicles, andato in onda per due stagioni. Sono possibili anche altri film, ma un altro attore che assuma la parte potrebbe essere una prospettiva rischiosa, il che significa che c’è anche la possibilità di uno spinoff che segua un personaggio diverso, come l’Helena della Waller-Bridge. Sebbene il futuro del franchise sia incerto, la Disney sembra voler tenere la porta aperta dopo l’uscita nelle sale di Indiana Jones and the Dial of Destiny.

Fonte

Super Bowl – Tutti i Trailer (Marvel, DC e non solo)

Super Bowl Tutti i Trailer Marvel DC e non solo

Ecco una rassegna di tutti i trailer e gli spot rilasciati durante il SUper Bowl, da Ant-Man ai Guardiani, fino a Creed e Indiana Jones!

Per il pubblico appassionato di cinema, lil Super Bowl è sinonimo di nuovi trailer. Durante l’incontro tra i Kansas City Chiefs e i Philadelphia Eagles nel Super Bowl LVII di questa domenica, i principali studi cinematografici come Disney, Warner Bros., Sony, Universal e Paramount hanno speso più di 7 milioni di dollari per trenta secondi di trasmissione al fine di pubblicizzare i maggiori blockbuster di quest’anno di fronte ad un pubblico stimato di 110 milioni di persone.

Da Fast X, Scream VI e Transformers fino ai nuovi trailer di The Flash della DC e Guardiani della Galassia Vol. 3 della Marvel, ecco tutti i trailer trasmessi durante il Super Bowl 2023.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania

Invece di trasmettere uno spot televisivo tradizionale per il trequel di Ant-Man, i Marvel Studios hanno collaborato con la Heineken per lo spot Heineken 0.0 del Super Bowl con protagonista Paul Rudd.

Correlato: Quantumania – Kang ha già sconfitto gli Avengers?

In uscita nelle sale il 15 febbraio, Ant-Man and the Wasp: Quantumania spedisce la “Famiglia Ant” – Scott Lang (Rudd), Hope van Dyne (Evangeline Lilly), Cassie Lang (Kathryn Newton), Janet van Dyne (Michelle Pfeiffer) e Hank Pym (Michael Douglas) – nel Regno Quantico, il dominio del signore del tempo Kang il Conquistatore (Jonathan Majors).

Creed III

Adonis “Donnie” Johnson (Michael B. Jordan) è tornato per il terzo round, ma questa volta senza Rocky Balboa (Sylvester Stallone) al suo fianco. Jordan debutta alla regia dell’ultimo capitolo della saga di Rocky e Creed, che vede il campione di boxe Donnie confrontarsi con un amico difficile del suo passato: l’ex pugile prodigio Damian “Dame” Anderson (Jonathan Majors).

Scream VI

Vi piacciono i film di paura? Ghostface colpisce Manhattan nel sesto capitolo della saga di Scream, ambientato a New York City, che vede ancora una volta le sorelle Carpenter (Melissa Barrera e Jenna Ortega) alle prese con un killer mascherato. Con Jasmin Savoy Brown, Mason Gooding, Hayden Panettiere e Courteney Cox, Scream VI dovrebbe arrivare nelle sale a marzo.

65

Dopo un atterraggio di fortuna sulla Terra 65 milioni di anni fa, due sopravvissuti (Adam Driver e Ariana Greenblatt) devono farsi strada attraverso un territorio sconosciuto e pieno di pericolose creature preistoriche in un’epica lotta per la sopravvivenza. Dagli sceneggiatori di A Quiet Place – Un posto tranquillo Scott Beck e Bryan Woods e dal produttore Sam Raimi, il thriller fantascientifico della Sony uscirà il 23 marzo.

Dungeons & Dragons – L’onore dei ladri

L’adattamento live-action firmato Paramount del leggendario gioco di ruolo della Hasbro, interpretato da Chris Pine, Michelle Rodriguez, Regé-Jean Page e Hugh Grant, arriverà nelle sale il 30 marzo. 

Correlato: D&D – 3 Avventure Ufficiali Gratuite perfette per cominciare

AIR

Il dramma sportivo firmato Amazon e MGM, ispirato a una storia vera, vede Ben Affleck e Matt Damon fare la corte all’allora esordiente Michael Jordan per creare il marchio Air Jordan della Nike. Il film esce in esclusiva nelle sale il 6 aprile.

Fast & Furious 10 (Fast X)

Il 18 maggio iniziano a spengersi i motori. Il decimo e penultimo capitolo della saga di The Fast and the Furious contrappone la famiglia Fast al vendicativo Dante (Jason Momoa, interprete di Aquaman), che trama la sua vendetta contro la banda di Dom Toretto (Vin Diesel) sin dalla rapina a Rio De Janeiro compiuta in Fast Five (2011).

Oltre a Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson, Chris “Ludacris” Bridges, Nathalie Emmanuel, Jordana Brewster, Sung Kang, Jason Statham, John Cena, Scott Eastwood, Helen Mirren e Charlize Theron, Fast X vede la partecipazione di Momoa, Brie Larson, Alan Richtson, Daniela Melchior e Rita Moreno.

Guardiani della Galassia Vol. 3

Dai Marvel Studios e dal regista James Gunn, Guardiani della Galassia Vol. 3 riunisce l’amato gruppo di disadattati composto da Star-Lord (Chris Pratt), Gamora (Zoe Saldana), Drax (Dave Bautista), Nebula (Karen Gillan), Mantis (Pom Klementieff), Kraglin (Sean Gunn), Cosmo il cane spaziale (Maria Bakalova), Groot (Vin Diesel) e Rocket Raccoon (Bradley Cooper) per un’ultima corsa, in arrivo il 3 maggio.

Correlato: Guardiani della Galassia Vol. 3 – Trailer, Poster e Trama!

Transformers – Il risveglio

La Porsche 911 Carrera RS 3.8 del film Transformers – Il risveglio è molto di più di ciò che sembra. Quando il nuovo film uscirà nelle sale a giugno, l’avventura itinerante ambientata negli anni ’90 coinvolgerà i Maximals, i Predacons e i Terrorcons nell’attuale battaglia sulla terra tra Autobots e Decepticons.

The Flash

Il ritorno di Batman! I mondi si scontrano quando Barry Allen (Ezra Miller), l’uomo più veloce del mondo, usa i suoi superpoteri per viaggiare indietro nel tempo e cambiare gli eventi del passato. Ma quando altera inavvertitamente il futuro, creando una realtà in cui i metaumani non esistono, dovrà convincere un Batman molto diverso (Michael Keaton) a rinunciare alla pensione e a salvare una kryptoniana imprigionata (la Supergirl di Sasha Calle) per salvare il mondo dal Generale Zod (Michael Shannon di L’uomo d’acciaio). The Flash arriva nelle sale a giugno, distribuito dalla DC Films e dalla Warner Bros. Pictures.

Indiana Jones e la Ruota del Destino

La Disney ha realizzato un nuovo spot per il film della Lucasfilm Indiana Jones e la Ruota del Destino. Lo spot, ricco di azione, mostra il leggendario archeologo (Harrison Ford) alle prese con, appunto, il suo destino, insieme ai nuovi volti del cast che comprende Phoebe Waller-Bridge, Antonio Banderas, John Rhys-Davies, Toby Jones e Mads Mikkelsen. Correte a scoprire la quinta ed ultima avventura di Indiana Jones di Ford, nelle sale a giugno.

Fonte