12 giochi Triple-i da provare su Steam

xr:d:DAFMgEhfTiQ:,j:,t:

Ecco 12 giochi indie da provare su Steam in occasione dell’evento dedicato ai titoli Triple-i sulla piattaforma!

Proprio in questi giorni, Steam sta promuovendo una vetrina digitale dedicata interamente ai giochi III (Tripla I). L’evento, presentato da “The Triple-i Initiative” e Evil Empire, è un nuovo sforzo collaborativo volto a mettere in risalto i giochi preferiti dal pubblico e a promuovere sia i classici indie che le nuove IP.

Oltre a Evil Empire, a sostenere il progetto sono studi indipendenti affermati come Red Hook Studios, Mega Crit, Poncle, Stunlock Studios, Thunder Lotus, Re-Logic, Ghost Ship Games, Extremely OK Games, Heart Machine e altri ancora.

In questo articolo troverete, in nessun ordine particolare, alcuni dei titoli che più hanno attirato la mia attenzione (e che sono finiti dritti dritti nella mia lista dei desideri).

Simile: 20 giochi sviluppati da donne da provare su Steam

1. Never Alone (Kisima Ingitchuna)

Link a Steam

“Realizzato con i nativi dell’Alaska, Never Alone (Kisima Ingitchuna) si basa sulle tradizioni degli Iñupiat e offre un’esperienza di gioco unica. È un rompicapo a piattaforme per 1 o 2 giocatori.”

2. Never Alone 2

Link a Steam

Scoprite un mondo dalla bellezza fiera e glaciale in Never Alone 2, sequel del gioco d’avventura vincitore del premio BAFTA [Never Alone], realizzato secondo la tradizione narrativa Iñupiat. Esplorate l’artico nei panni di Nuna e della sua volpe, fronteggiando l’epica e misteriosa minaccia che mette in pericolo il vostro villaggio in questa nuova avventura co-op in 3D.

Simile: 4 giochi della Game Devs of Color di Steam da provare

3. Tchia

Link a Steam

“Un’avventura in un open world tropicale. Arrampicati, plana, nuota e veleggia in uno splendido arcipelago all’interno di questo sandbox che segue le leggi della fisica. Prendi il controllo di animali e oggetti e suona il tuo perfettamente funzionante ukulele.”

4. WHAT THE CAR?

Link a Steam

Un’avventura assurda fatta di gare automobilistiche, risate e sorprese inaspettate. Rotola, salta, vola e starnutisci fino al traguardo per aggiudicarti la vittoria!

Simile: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

5. Cataclismo

Link a Steam

“Il Cataclismo ci ha devastato. Ergi fortezze e difenditi dagli Horrors, in una combinazione di difesa delle torri e strategia in tempo reale. Guida una spedizione oltre l’ultima città, reclama le rovine avvolte dalla nebbia e ricostruisci l’umanità, pietra dopo pietra.”

6. The Red Lantern

Link a Steam

The Red Lantern è un gioco narrativo di sopravvivenza incentrato sul mushing. Giocate nei panni di una musher che, insieme alla sua muta di 5 cani da slitta, deve trovare la strada di casa. Prendetevi cura dei vostri cani, scoprite il loro passato e imparate ad attraversare l’ignoto nella selvaggia Alaska per prepararvi alla vostra nuova vita.”

Simile: 5 giochi su Steam che forse non avete ancora provato

7. Armello

Link a Steam

“Armello è un gioco da tavolo che prende vita, dal carattere cupo e fiabesco, ricco di rocambolesche avventure che uniscono l’estrema tattica dei giochi di carte, la profonda strategia dei giochi da tavolo ed elementi RPG.”

8. UnderMine

Link a Steam

“Un roguelike d’azione e d’avventura con un pizzico di elementi GdR. Avventurati nelle profondità di UnderMine e trova potenti reliquie, nemici letali, segreti nascosti e qualche amico che ti darà una mano.”

Simile: 10 Metroidvania da giocare in attesa di Hollow Knight: Silksong

9. Shadows of Doubt

Link a Steam

“Un coinvolgente gioco stealth poliziesco sandbox ambientato in una città noir fantascientifica completamente simulata, caratterizzata da crimine e corruzione. Pensa come un investigatore privato e accetta lavori per guadagnare denaro mentre dai la caccia a un serial killer.”

10. The Rogue Prince of Persia

Link a Steam

“Prova una versione roguelite della classica serie di Prince of Persia. Nei panni del Principe passa dagli eleganti movimenti delle sezioni platform ai combattimenti acrobatici.”

Simile: Altri 5 nuovi giochi su Steam che forse non avete provato

11. Eastward

Link a Steam

“Benvenuto a Eastward, popolazione… in declino! Viaggia in una società sull’orlo del collasso e scopri fantastiche città, creature strane e persone ancora più strane!”

12. Jusant

Link a Steam

Ho inserito questo titolo nella lista anche se l’ho già giocato, in modo da consigliarvelo. Se volete leggere cosa ne penso nel dettaglio, vi lascio il link alla mia recensione!

Correlato: Jusant – Una scalata attraverso il passato, verso il futuro [Recensione]

“Goditi le vibrazioni meditative di Jusant, un rompicapo d’azione e arrampicata. Scala una torre immensamente alta e raggiungi vette inesplorate insieme alla tua acquosa compagna di viaggio. Padroneggia gli strumenti di arrampicata, attraversa diversi biomi e ricostruisci il passato della torre.”

Bardic: Quest for Love – L’amore ai tempi di D&D [Recensione]

Bardic Quest for Love L'amore ai tempi di D&D [Recensione]

Ecco la mia recensione di “Bardic: Quest for Love”, un dating sim ambientato all’interno di un adorabile mondo D&D!

Ho di recente avuto modo di provare Bardic: Quest for Love, il primo gioco della Breadworks Games, che ci tengo a ringraziare per averci concesso, tramite Keymailer, la chiave del gioco che mi ha permesso di scrivere questa recensione!

Prima di parlare del gioco, parliamo dello sviluppatore, il cui slogan è letteralmente “We Bake Games!”. Anche solo per questo, si è meritato la mia stima.

Simile: Pecker – Attenzione a dove metti il becco [Recensione]

Questo titolo indie mescola avventura e meccaniche D&D con un adorabile dating sim (Baldur’s Gate III??? Scherzo, scherzo. Unless…?), il tutto ambientato nella magica città di Deepharbor. Vestendo i panni di un bardo (Edmond o Edna), vi ritroverete insieme a vostra sorella, o a vostro fratello (a seconda della scelta precedente), a dover gestire una taverna che avete appena ricevuto in eredità.

Fortunatamente, ci sono molte persone che possono aiutarvi nel mandarla avanti, e, guarda caso, sono tutte disponibili a flirtare un po’. Certo, bisogna sapere come prenderle. Tra questi 12 eroi, infatti, troverete un clerico, un druido, un warlock, un barbaro ed esponenti di molti altre classi, ciascuno con le proprie inclinazioni e la propria personalità.

Bardic Quest for Love L'amore ai tempi di D&D [Recensione]
Cr: Breadworks Games

Lo scopo principale del gioco è risollevare le sorti della locanda in 4 settimane, effettuando scelte che influenzeranno il corso della storia e trovando la persona giusta con cui esibirvi al Ballo di Capodanno, il climax dell’arco narrativo del gioco.

Oltre ai suoi elementi da dating sim, Bardic: Quest for Love è soprattutto un gioco di gestione del tempo, in quanto il numero di azioni che potrete compiere ogni giorno è limitato. Bilanciare gli affari economici e gli affari di cuore, del resto, non è mai facile.

Simile: Quilts & Cats of Calico – Recensione post Beta Testing

La grafica del gioco è semplice ma molto carina, proprio nella sua semplicità. Il design dei vari personaggi ben si adatta alle loro personalità, e il tutto contribuisce a creare un’atmosfera accattivante. Nonostante ci siano un bel po’ di dialoghi da leggere (come del resto ci si può aspettare da una visual novel), le interazioni sono per la maggior parte simpatiche e coinvolgenti, al punto da farvi iniziare subito a tifare per i vostri “candidati” preferiti.

La demo che ho avuto modo di provare ha presentato qualche bug, ma conto che ciò verrà risolto entro la data della sua pubblicazione su Steam, che è prevista per nientemeno che il giorno di San Valentino, il 14 febbraio 2024. Qui abbiamo veramente dei geni del marketing, eh.

Pecker – Attenzione a dove metti il becco [Recensione]

Pecker Attenzione a dove metti il becco [Recensione]

Ecco la mia recensione di “Pecker”, un simpatico platform 3D d’azione ed esplorazione ancora in fase di lavorazione!

Ho di recente avuto modo di provare Pecker della Bold Head Interactive, che ci tengo a ringraziare per averci concesso, tramite Keymailer, la chiave del gioco che mi ha permesso di scrivere questa recensione!

Pecker è un platform 3D d’azione ed esplorazione, in cui vestirete i panni (o meglio, le penne) di un tondo uccellino non volatile, che compensa questa mancanza grazie al suo becco incredibilmente flessibile.

Simile: Quilts & Cats of Calico – Recensione post Beta Testing

In che modo, vi chiederete? Semplice: beccando una superficie verticale per ancorarcisi e sfruttando la pieghevolezza del becco per impostare la traiettoria di lancio, come con una catapulta. Si tratta di una meccanica di arrampicata sicuramente interessante, soprattutto quando unita all’aspetto rompicapo del gioco.

Infatti, dovrete condurre il piccolo uccellino “attraverso numerosi livelli pieni di enigmi e di nemici”, il cui superamento non è sempre facile come appare.

Simile: Carto – Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]

Il gioco è ambientato in un mondo medievale caratterizzato da diversi biomi: “isole galleggianti, castelli, foreste, neve/ghiaccio, spiagge/deserto e altro ancora”, e le grafiche sono colorate, semplici ma ben fatte, adatte a un pubblico di tutte le età.

Ѐ possibile giocare a Pecker in solitaria oppure con un massimo di 3 amici pennuti in splitscreen locale. Questo titolo è decisamente una buona opzione per avvicinarsi al mondo dei rompicapo o per godersi un puzzle platformer senza troppe pretese.

Simile: Par for the Dungeon – Dungeon crawler e minigolf si incontrano [Recensione]

Trattandosi di un gioco indie non ancora pubblicato, non è certo se e quando riuscirà a vedere la luce del sole. Nel frattempo, non possiamo fare altro che supportare la Bold Head Interactive e la Fonteinsoft.

Da Dave the Diver a survival zombie – Nakwon: Last Paradise è il nuovo gioco della MINTROCKET

Da Dave the Diver a survival zombie Nakwon Last Paradise è il nuovo gioco della Mintrocket

Dopo “Dave the Diver”, la MINTROCKET è pronta a proporre un gioco completamente diverso: ecco il trailer gameplay di “Nakwon: Last Paradise”!

Lo sviluppatore MINTROCKET ha fatto irruzione quest’anno sulla scena videoludica con Dave the Diver. Il gioco è diventato in breve tempo uno dei più popolari giochi a budget ridotto dell’anno, proiettando la MINTROCKET verso una prospettiva di successo a lungo termine.

Ora, il team è pronto a dimostrare di saper fare molto di più, e lo farà rilasciando qualcosa di incredibilmente diverso dal suo primo titolo. Nakwon: Last Paradise è il prossimo progetto dello studio, e mescola l’elemento “extraction survival” e dei classici (ma sempre attuali) zombie.

Simile: I 10 migliori Survival Zombie da giocare assolutamente

Il trailer di gioco appena rilasciato, della durata di 22 minuti, offre uno sguardo approfondito su cosa aspettarsi da Nakwon: Last Paradise. Il secondo gioco della MINTROCKET presenta un gameplay PvPvE che ricorda altri sparatutto di estrazione.

Nel trailer vediamo il personaggio del giocatore che affronta gli zombie utilizzando ogni genere di arma. All’inizio sembra che stia usando una mazza da baseball ricoperta di chiodi, ma poi potenzia il suo equipaggiamento trovando nuovi pezzi di bottino sparsi in ogni angolo del gioco.

Simile: Subnautica – Nel 2025 uscirà un nuovo gioco della saga

Dal video si nota anche che il gioco utilizza un sistema sonoro per avvisare gli zombie di dove si trova il personaggio. A seconda della velocità con cui vi muovete in città, farete più o meno rumore, attirando così i non morti. Non sembrano esserci enormi orde di zombie, ma a volte il personaggio viene inseguito da gruppi di discrete dimensioni.

Vale la pena notare che il filmato proviene da una versione pre-alpha del gioco, e che probabilmente la MINTROCKET implementerà diversi miglioramenti, man mano che ci si avvicina all’uscita del gioco. A questo proposito, Nakwon: Last Paradise riceverà un test pre-alpha dal 29 novembre al 4 dicembre. Attualmente, la MINTROCKET non ha ancora fornito dettagli su come partecipare al periodo di testing.

Simile: Five Nights at Freddy’s: Help Wanted 2 – Trailer gameplay e data di uscita

Un dettaglio che non è stato affrontato molto nel trailer gameplay è il Grado di Cittadino. La MINTROCKET afferma che questa caratteristica “determinerà privilegi e livelli di accesso” in Nakwon: Last Paradise. Sembra che questo sia uno dei modi principali per guadagnare denaro, che potrà essere utilizzato per pagare l’affitto e acquistare equipaggiamenti migliori. Quando il vostro Grado di Cittadino aumenterà, otterrete l’accesso a oggetti migliori.

Simile: Le vendite delle console Xbox Series X e S sono collassate in Europa

È evidente che si tratta di un grande distacco da Dave the Diver. Sarà molto divertente vedere come la MINTROCKET gestirà il cambiamento e se il pubblico di DtD la seguirà. Fortunatamente, il test pre-alfa che inizierà il 29 novembre dovrebbe fornirci molte informazioni su cosa aspettarci da Nakwon: Last Paradise.

Fonte

Carto – Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]

Carto Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]

Ecco la mia recensione di “Carto”, l’adorabile puzzle game in cui farsi strada utilizzando i magici poteri della cartografia!

Quando ho visto per la prima volta il trailer di Carto (nel corso della “Cozy & Family Friendly Games Celebration” di Steam), mi sono detta: “devo giocarlo”. Una volta finito e platinato, il passo successivo era chiaro: “devo parlarne”. Ecco dunque la mia recensione del più recente gioco sviluppato dalla Sunhead Games ed edito dalla Humble Games, attualmente disponibile su Nintendo Switch, Xbox One, PlayStation 4 e PC!

Correlato: 4 giochi della Cozy & Family Friendly Games Celebration di Steam da provare – Parte 1

Le premesse di Carto lo rendevano un gioco perfettamente allineato ai miei interessi. Un gioco di rompicapo in 2D disegnato a mano, con uno stile adorabile e una meccanica estremamente interessante? Datemene altri 100. Se poi aggiungiamo un gameplay che sorprende ad ogni capitolo per la sua dolcezza, cosa possiamo volere di più?

La descrizione fornita da Steam recita: “Carto è un avvincente gioco d’avventura che si incentra su una meccanica unica di alterazione del mondo. Usa questo potere per esplorare terre misteriose, aiutare una serie di eccentrici personaggi e guidare Carto nel suo viaggio per tornare dalla sua famiglia.”

Simile: 6 giochi del Wholesome Direct 2023 da aggiungere alla lista dei desideri

La piccola Carto vive e viaggia insieme a sua nonna, esperta cartografa ed esploratrice, su un dirigibile. Dalla loro casa volante, le due possono vedere il mondo sottostante e usare i loro poteri per spostare e riassemblarne i pezzi. Durante una tempesta, Carto viene sbalzata fuori dal dirigibile, ed è qui che inizia la sua avventura.

Da sola e in un luogo sconosciuto, Carto dovrà fare affidamento su ciò che conosce meglio: la sua mappa, frammenti della quale sono stati sparsi in giro per il mondo dalla stessa tempesta che l’ha portata lì. Presto, però, scoprirà che può fare affidamento anche sulle persone che incontra lungo il suo cammino, in particolar modo sulla sua nuova amica Shianan.

Simile: Fae Farm – L’accoglienza della magica Azoria [Recensione]

Attraverso foreste, deserti, pianure e ghiacciai, Carto dovrà risolvere un rompicapo dopo l’altro per continuare il suo viaggio e ricongiungersi con sua nonna, aiutando strada facendo la gente del posto.

Partiamo subito col parlare dei disegni, che sono curati nei minimi dettagli e che, nel miglior modo possibile, ricordano un bellissimo libro illustrato. I design sono stupendi e ben abbinati alle personalità dei personaggi. I colori usati sono tenui e non stonano mai tra di loro. Il fatto che il team abbia creato una tale differenza tra le varie ambientazioni, pur mantenendo un filo conduttore evidente nello stile mi ha davvero colpito.

Carto Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]
Cr: Sunhead Games, edit cr: Popspace

Visivamente, Carto è una gioia per gli occhi. Ma veniamo ora alla storia, lasciando per ultimo l’aspetto dei puzzle. La trama è semplice: la piccola cartografa vuole ritrovare la nonna dalla quale è stata separata, e per farlo deve attraversare una serie di ostacoli e luoghi a lei estranei.

La linearità della storia si sposa perfettamente con tutte le diramazioni che il team ha inserito, che rendono il gioco coinvolgente di capitolo in capitolo e mai noioso (a tratti un filo frustrante, ma questo lo vedremo dopo). I personaggi che Carto incontra sono caratterizzati benissimo e le opzioni di dialogo (degli altri, Carto preferisce ascoltare) sono molte e tutte divertenti, il che arricchisce grandemente l’esperienza di gioco.

Simile: 4 giochi della Game Devs of Color Expo di Steam da provare

Ѐ impossibile non affezionarsi a personaggi come Shianan, Wriggles, i Messaggeri della Foresta e i loro compagni animali. Vi dico solo che si può abbracciare un orso. E che non sapevo di averne bisogno.

Parliamo ora dei puzzle. L’innovativa meccanica di gioco si unisce brillantemente al concetto dei frammenti di mappa da ricongiungere per poter proseguire. Infatti, solo i pezzi che combaciano permettono di spostarsi da uno all’altro, e anche lì bisogna fare attenzione al verso e al modo in cui vengono disposti.

Carto Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]
Cr: Sunhead Games

Non negherò che, per quanto possa essere intuitiva come meccanica, ci sono stati momenti in cui i puzzle mi hanno dato del filo da torcere. Come avrei voluto avere più indizi in quei momenti, ma gli sforzi e i tentativi alla fine hanno pagato sempre. Non c’è niente di impossibile, anche se alcuni passaggi richiedono decisamente più ragionamento di altri.

Nel complesso si crea un giusto compromesso tra rompicapo più e meno complessi. Le uniche “critiche” che potrei muovere sono l’impossibilità di richiedere un indizio in più in alcuni momenti e il fatto che il gioco è piuttosto breve. Non penso di averci speso più di sei ore in totale, platinatura e tutto.

Simile: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

Consiglio vivamente Carto a chi ama i puzzle game e vuole mettersi alla prova, immergendosi allo stesso tempo in una storia caratterizzata da splendidi disegni e da una trama che scalda il cuore.

E se questa recensione vi è piaciuta, seguiteci sul nostro sito e sui nostri social, dove parlo spesso di cozy games, puzzle e molto altro ancora!

[penci_review]

The Binding of Isaac – La modalità co-op online è in arrivo

The Binding of Isaac In la modalità co op online

Confermato: “The Binding of Isaac”, oltre alla modalità co-op locale, supporterà presto anche quella online!

Il celebre roguelike su un bambino che fugge dalla madre sarà presto pronto per essere giocato in co-op online. The Binding of Isaac supporta la cooperativa locale da molto tempo, ma quella online ancora gli mancava.

Il produttore esecutivo di The Binding of Isaac, Tyrone Rodriguez, ha pubblicato oggi uno screenshot che confermano le teorie di qualche mese fa che la funzionalità fosse in fase di sviluppo.

Non è probabilmente una coincidenza che oggi ricorra il 12° anniversario dell’uscita del titolo roguelike su Steam, quando si trattava di un gioco progettato per aiutare il co-creatore Edmund McMillen a familiarizzare con il design dei roguelike allo scopo di sviluppare Mewgenics.

Lo ha ricordato McMillen stesso in un video su TikTok postato per celebrare l’occasione, descrivendo l’allora non facile procedura necessaria per portare un flash game su Steam.

Simile: Homebody – Nel loop dell’orrore anni ’90 [Recensione]

Ha anche accennato a un “grande” aggiornamento in arrivo per Binding of Isaac Repentance, confermando la funzione cooperativa online sia con uno screenshot che con il commento: “molti di voi sanno già di cosa si tratta”.

Dodici anni sono un periodo lungo per lo sviluppo di un unico gioco, ma non è una novità nella sfera indie: Terraria e Stardew Valley, infatti, continuano a crescere e ampliarsi. Nel frattempo, il povero Mewgenics non è ancora uscito, ma dovrebbe arrivare nel 2024.

Fonte

Mediterranea Inferno – Depressione e surrealismo [Recensione]

Mediterranea Inferno Depressione e surrealismo [ Recensione]

“Mediterranea Inferno”, un’inquietante visual novel ambientata in un’estate pugliese, è ora disponibile su Steam!

“Esplora i demoni interiori di tre amici d’infanzia durante una vacanza estiva. Aiutali a riavvicinarsi e a riscoprire sé stessi mentre porti alla luce segreti, paure e ossessioni. Una visual novel evocativa e inquietante, dal creatore di Milky Way Prince – The Vampire Star.”

Simile: 3 demo della LudoNarraCon di Steam da provare

Sviluppato da Eyeguys ed edito da Santa Ragione (che ringrazio per avermi mandato la chiave per provare il loro gioco), Mediterranea Inferno è un titolo che gioca sul surrealismo come chiave di lettura dei demoni interiori della Generazione Z.

Am I envious? No, I’m just Gen Z.

I protagonisti di questa visual novel sono tre ragazzi di Milano, Claudio, Mida e Andrea, che si ritrovano insieme per la prima volta dopo la pandemia. Il trio, una volta inseparabile, era noto come “I Ragazzi del Sole” per come la vita notturna della città ruotava intorno a loro.

Simile: 3 demo da provare durante lo Storyteller’s Festival di Steam

Nel 2020, però, l’isolamento li ha allontanati. Siamo ora nel 2022, ed i tre decidono di passare qualche giorno di vacanza insieme in Puglia, in memoria dei vecchi tempi.

Anche se all’inizio sembra che nulla sia cambiato tra di loro, viene presto a galla che il trauma dell’isolamento forzato ha avuto su ciascuno di loro effetti molto più profondi di quanto vogliano dare a vedere.

Divided yet inextricable, self-centered but obsessed with each other, prideful and bleeding.

Quando un’entità sovrannaturale offre loro degli invitanti frutti, con la promessa di un “Miraggio” in cui vivere un momento di estasi, per i tre comincia un percorso tra l’escapismo e la realtà, tra un incubo e un altro, dato che ormai anche la vita vera sembra un sogno lontano.

La loro psiche tormentata viene amplificata in questa sorta di trance, tra immagini inquietanti e psichedeliche che esprimono quei sentimenti che non riescono a confessare gli uni agli altri.

Mediterranea Inferno Depressione e surrealismo [Recensione]
Mediterranea Inferno

Ѐ difficile non rivedersi, almeno in parte, negli stati d’animo e nelle paure dei tre ragazzi. Alienati, soli, stanchi, persi: la sensazione di un futuro incerto si scontra con l’ansia per gli anni perduti a causa della pandemia. Il rifugiarsi in un passato idealizzato si accavalla ad un profondo rancore, un sentimento difficile sia da gestire che da indirizzare verso qualcuno in particolare.

Non è un gameplay leggero da affrontare, soprattutto perché porta all’estremo tematiche che, a quasi quattro anni dal 2020, risultano ancora attuali. Il testo non è sempre di facile comprensione, ma questo viene compensato dalle immagini, esplicative nella loro crudezza. A tratti, queste presentano anche sangue ed elementi di leggero body horror, che possono non essere adatti ad ogni gamer.

Simile: 15 dei migliori giochi horror di sempre

Il gioco presenta luci stroboscopiche e flash che possono dare fastidio a chi soffre di fotosensibilità, come preannuncia una schermata all’avviamento del gioco. L’arte è ricca di simbolismo e d’impatto tanto quanto la storia, ed ogni scelta influenzerà le relazioni tra i personaggi e l’andamento della trama.

Preparatevi ad un viaggio turbolento nell’interiorità di tre ragazzi giovani e già stanchi della vita, prigionieri di un terrore esistenziale più grande di loro e della loro amicizia.

4 giochi della Cozy & Family Friendly Games Celebration di Steam da provare – Parte 1

giochi della Cozy Family Friendly Games Celebration di Steam da provare Parte

Steam ha celebrato i “Cozy & Family Friendly Games” sulla sua piattaforma, ed ecco 4 giochi di cui ho provato la demo che vi consiglio!

La “Cozy & Family Friendly Games Celebration” di Steam punta a mettere in luce giochi rilassanti ma anche d’azione che possano essere giocati a tutte le età, con grafiche diverse ma sempre accattivanti e meccaniche tra le più disparate.

Gli eventi di questo tipo proposti da Steam promuovono solitamente anche varie demo da provare, di giochi sia già pubblicati che in arrivo, così che il pubblico possa farsi gratuitamente un’idea di un certo titolo prima di acquistarlo.

Ne ho provate diverse, e queste sono quattro tra le demo che più mi hanno colpito e che consiglio anche a voi di provare! In arrivo anche una seconda parte dedicata ai giochi co-op!

NOTA BENE: anche se la dicitura dell’evento include la dicitura “family friendly”, alcuni dei giochi di seguito elencati hanno delle restrizioni in base ai contenuti, anche se si tratta di restrizioni soprattutto riferite ad età molto giovani.

Carto

Link a Steam!

Carto è un puzzle game d’esplorazione con una meccanica davvero interessante. Il gioco comincia con un solo frammento di una mappa che via via va ricostruita, ma non è tutto. Il mondo intorno a voi rappresenta esattamente la mappa di cui disponete, grande o piccola che sia, niente di più e niente di meno.

Simile: 3 demo da provare durante lo Storyteller’s Festival di Steam

Non solo non potete muovervi al di fuori dei territori che avete scoperto a meno di non trovare altri pezzi, ma dovrete trovare un modo per disporli in modo che combacino con i pezzi già ottenuti per poter continuare ad esplorare!

Ho adorato le premesse di questo gioco e le grafiche disegnate a mano, si tratta decisamente di un “cozy game” con una concetto ben realizzato ed una classica ma avvincente trama a legare il tutto.

Potion Permit

Link a Steam!

Confesso che avevo qualche remora prima di provare la demo di questo gioco, in quanto si presenta come l’ennesimo sim/GDR giapponese di turno. Tuttavia, provandolo si è rivelato un gioco davvero valido e coinvolgente, con un buon livello di personalizzazione del personaggio (che tutti sappiamo essere fondamentale in un GDR) e perfino un cane a cui poter dare il nome che preferite.

Simile: 3 demo della LudoNarraCon di Steam da provare

Lo scopo del gioco, almeno all’inizio, è convincere gli abitanti del villaggio che siete davvero lì per aiutarli con le vostre doti di alchimia, nonostante loro abbiano pregiudizi su chi viene dalla città a causa di un passato incidente.

Ho trovato molto interessante il modo in cui vanno preparate le pozioni: ogni ingrediente fa parte di una “classe” ed ha una “forma” tipo blocco di Tetris. Ogni pozione richiede che riempiate una determinata forma con una serie di blocchi, indicando a quali classi devono appartenere (è un po’ difficile da spiegare a parole, ma si tratta fondamentalmente di un puzzle).

Gourdlets

Link a Steam!

In questa lista di giochi rilassanti non poteva mancare un sandbox assolutamente senza obiettivi né punteggi, un gioco in cui l’unico scopo è divertirsi e soddisfare la propria creatività.

I Gourdlets sono adorabili esserini che arrivano in treno sulla vostra isola, tutto il resto lo decidete voi. Se costruire un’isola grande o piccola, con deserti o foreste, con grandi città o solo qualche casa in qua e in là. La grafica in pixel art è davvero accattivante, come lo è il fatto di poter decidere praticamente tutto, dalla disposizione di oggetti e case all’arredamento delle case stesse.

Wavetale

Link a Steam!

Wavetale è probabilmente il gioco di questa lista che più mi ha colpito. Ho trovato la sua grafica veramente bella e particolare, e l’atmosfera un po’ distopica con un tocco sovrannaturale ma allo stesso tempo nostalgico mi ha convinto.

Le dinamiche sono belle e piuttosto intuitive. Il solo fatto di poter sfrecciare sull’acqua a tutta velocità per poi schizzare in aria con un salto, planando poi con il retino, tra rovine mezze sommerse vale il dare un’occasione a questo gioco.

Simile: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

Ho apprezzato molto anche la libertà di esplorazione e la fluidità dei controlli. La storia di Sigrid e di sua nonna, poi, coinvolge fin da subito, come anche il mistero dietro la creatura marina che sembra aiutare Sigrid nonostante la diffidenza di sua nonna.

Nel prossimo articolo recensione parlerò di 3 giochi co-op di cui ho provato la demo durante la “Cozy & Family Friendly Games Celebration” di Steam, perciò attivate le notifiche del sito e seguiteci su instagram, dove posto mini video-recensioni di questi titoli!

Avete provato queste demo o questi giochi? Fatecelo sapere!

3 demo della LudoNarraCon di Steam da provare

demo della LudoNarraCon di Steam da provare

Ecco una breve descrizione e recensione di 3 demo che ho provato in occasione della LudoNarraCon di Steam!

L’evento LudoNarraCon di Steam indetto da Fellow Traveler è stato dedicato ai giochi narrativi, ovvero a quei giochi in cui la storia è l’elemento trainante del gioco. In questo genere di titoli, la narrazione tende a prevalere sulle meccaniche, e spesso i dialoghi e le scelte che compiamo influenzano la trama stessa. L’evento è un’occasione per dare risalto a questo genere di titoli, sia indie che non, tramite live con i creatori, demo e molto altro ancora!

Dei tre titoli di cui vi parlerò oggi, molto diversi tra loro, uno è già disponibile, mentre gli altri due sono in arrivo!

Simile: 3 demo da provare durante lo Storyteller’s Festival di Steam

The Palace on the Hill (Prologue)

Clicca qui per il link a Steam!

The Palace on the Hill è un gioco in 2,5D disegnato a mano che vi trasporterà nell’india rurale degli anni 90. Qui vive un ragazzo di nome Vir, un giovane appassionato di arte le cui vacanze estive sono appena cominciate. Ora che lo studio non è più la priorità, c’è altro a cui pensare: bisogna coltivare il campo, occuparsi degli animali della fattoria e magari guadagnarsi qualcosa aiutando gli altri abitanti del villaggio.

Si prospetta un’estate abbastanza normale, almeno fino all’incontro con una ragazza che lo invita a seguirla alla ricerca delle rovine di un antico edificio. Ѐ così che Vir comincia ad imparare di più sulla storia del posto in cui vive, ritraendo ciò che vede e che sente attraverso la sua arte.

Simile: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

Questo breve prologo introduttivo è assolutamente carico di atmosfera, i colori sono vividi e la storia decisamente ben costruita nella sua semplicità. Fa decisamente venire voglia di continuare ad esplorare il territorio circostante e le storie dei personaggi che incontriamo.

Loco Motive

Clicca qui per il link a Steam!

Un classico mistero alla Assassinio sull’Orient Express trasformato in un ironico puzzle game punta e clicca? Non serve aggiungere altro. La demo di Loco Motive presenta il delitto: una ricca signora che aveva appena finito di modificare il suo testamento viene assassinata a bordo del suo stesso treno, e non mancano i sospetti.

C’è un problema, però. Il sospettato, o meglio, i sospettati principali siete proprio voi! Nei panni di tre diversi personaggi (l’avvocato della defunta, un improbabile detective ed un’agente segreta), dovrete indagare attraverso le carrozze del treno per scoprire cosa è successo veramente e dimostrare la vostra (presunta) innocenza!

Simile: 10 Metroidvania da giocare in attesa di Hollow Knight: Silksong

Fin dalla demo è chiaro quanto il gioco faccia leva non soltanto sulle sue ottime animazioni in pixel art, ma anche sull’aspetto comico e irriverente della sua trama e dei suoi personaggi. A metà tra un tributo ed una parodia di un giallo tradizionale, Loco Motive è decisamente un gioco da tenere d’occhio.

The Pale Beyond

Clicca qui per il link a Steam!

The Pale Beyond è sicuramente il gioco più cupo e intrigante su questa lista, ed è già disponibile su Steam. In questo titolo disegnato a mano, vestirete i panni di Robin Shaw, un uomo il cui passato sarete voi a decidere che viene assunto a bordo della Temperance, una nave con una missione dai dettagli poco nitidi.

L’intenzione del misterioso Capitano Hunt è seguire la rotta di un’altra nave, la Viscount, scomparsa 5 anni nel corso di una spedizione alla ricerca del Polo Sud magnetico. Tuttavia, quando la terraferma è ormai lontana, Hunt scompare, e qualcuno deve prendere il comando non solo della nave, ma anche del resto della ciurma, un assortimento di persone estremamente diverse tra loro e non tutte particolarmente amichevoli.

Simile: I 10 Migliori Giochi Disegnati a Mano [Metacritic]

Questo gioco di sopravvivenza e gestione delle risorse saprà decisamente essere spietato, probabilmente per questo offre un salvataggio ad ogni settimana del vostro viaggio. Le vostre scelte influenzeranno l’esito della missione a più livelli, sia a livello di risorse che di relazioni interpersonali, quindi preparatevi ad avere il sangue più freddo del gelido oceano antartico.

Avete provato le demo? C’è qualcosa che vi interessa in particolare?

20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

dei giochi piu rilassanti per Nintendo Switch

Ecco una lista di giochi rilassanti per Nintendo Switch da provare se cercate un titolo che vi faccia compagnia nei momenti di pausa!

Nintendo Switch offre accesso ad un’ampia libreria di giochi, la quale include anche una buona dose di titoli rilassanti. I classici franchise Nintendo, come Mario e i Pokémon, possono essere un’esperienza memorabile e ricca di azione, ma un gameplay incisivo non è adatto a tutti gli stati d’animo.

Quando il momento richiede di sedersi e riposare, è possibile scegliere tra i migliori giochi rilassanti per Switch per un’esperienza ideale.

Rompicapo che non impegnano troppo il cervello o semplici giochi con obbiettivi da raggiungere sono un buon punto di partenza per esperienze tranquille su questa piattaforma. Il mondo dei giochi indie ha aperto le porte a più opzioni che mai per esperienze di questo tipo, e la Switch ne ospita diverse.

I migliori giochi rilassanti per Nintendo Switch sono spesso caratterizzati da arte e grafica molto belle, concetti intriganti ed esplorazione e, solitamente, anche da una musica rasserenante.

Bear and Breakfast (2022)

Bear and Breakfast ha conquistato rapidamente i cuori del pubblico di Nintendo Switch. In questo gioco, vestirete i panni di un orso di nome Hank che deve ristrutturare un bed and breakfast, trasformandolo in una struttura accogliente e adatta agli umani.

Il gioco è caratterizzato da un gameplay gestionale dal ritmo lento in cui sbloccare altri luoghi da trasformare in un accogliente hotel. A differenza di altri giochi gestionali, Bear and Breakfast non si concentra tanto su situazioni difficili da affrontare quanto sull’atmosfera. Il gioco presenta anche un’affascinante mappa in cui Hank può raccogliere varie risorse e creare oggetti che miglioreranno lo status delle sue proprietà.

A Space for the Unbound (2023)

A Space for the Unbound sarà anche un gioco dolceamaro, ma se vi sentite a vostro agio nell’affrontare alcuni elementi emotivi, potrete comunque rilassarvi con questo titolo. Ambientato nell’Indonesia rurale, A Space for the Unbound conduce i giocatori in un’avventura “slice of life” che spesso si ferma ad assaporare l’atmosfera rilassante che riesce a creare.

L’inquietudine di fondo e le incertezze interiori si insinuano all’interno di questo titolo, ma non si tratta di un gioco incentrato sul disagio. A patto di essere consapevoli che non si tratta di un gioco spensierato, A Space for the Unbound ha una storia unica da raccontare e una bellissima ambientazione da vivere con calma, lasciando che le preoccupazioni della giornata si dissolvano.

A Short Hike (2019)

C’è una buona ragione per cui molte persone ritengono che A Short Hike sia uno dei titoli più confortanti nella storia dei videogiochi. Il gameplay open-world del gioco permette di esplorare un mondo adorabile e lo rende perfetto per chi è fan di Breath of the Wild. Nel gioco, controllerete un uccello antropomorfo per raggiungere la cima di una montagna.

Correlato: Gli sviluppatori di Tears of the Kingdom sarebbero interessanti ad un film su Zelda

Il gioco non impone di concludere rapidamente la storia. Lungo il percorso verso la cima, potrete esplorare il mondo e svolgere varie attività rilassanti, come pescare, andare a caccia di tesori, visitare isole lontane e prendere il comando di una barca. A Short Hike ha una narrazione emozionante che scalda il cuore.

Firewatch (2016)

Alcuni dei giochi più rilassanti disponibili su Nintendo Switch sono caratterizzati da immagini che catturano la tranquilla essenza della natura. In Firewatch, un gioco sviluppato da Campo Santo, assumerete il ruolo di una vedetta antincendio che deve scoprire un mistero insieme al suo supervisore Delilah, con cui parla tramite un walkie-talkie.

Questo videogioco ambientato nella natura è perfetto per una fuga dalle preoccupazioni della vita quotidiana, e la mappa di Firewatch è una funzione coinvolgente che elimina lo stress di perdersi. La splendida ambientazione è basata su un dipinto del regista del gioco e, oltre alla bellissima grafica, il gioco ha anche una narrazione avvincente e irresistibile.

Untitled Goose Game (2019)

Vi divertirete molto a prendere il controllo del personaggio principale di Untitled Goose Game. In questo gioco d’avventura stealth, controllerete un’oca domestica che porta scompiglio in una tranquilla cittadina. Avrete il compito di svolgere varie azioni di disturbo, come rubare agli umani o disturbare la loro quiete.

A volte, quel che ci vuole per rilassarsi e distendersi è essere agenti del caos. Se questo è il tipo di evasione che desiderate, Untitled Goose Game offre molte attività da svolgere (anche se dovrete fare attenzione ai PNG che torturerete, perché non hanno paura di vendicarsi).

Spiritfarer (2020)

Spiritfarer è una simulazione gestionale della Thunder Lotus Games. Presenta analogie con i migliori giochi di agricoltura come Stardew Valley, ma si differenzia anche per il tema centrale leggermente più cupo. Nel gioco interpreterete un personaggio di nome Stella, il cui compito è portare gli spiriti all’Everdoor in modo che possano passare all’aldilà.

Correlato: 8 giochi a 10 euro con Humble Choice (maggio 2023), tra cui Spiritfarer

L’agricoltura, l’estrazione mineraria, la cucina e la raccolta aiuteranno voi e gli spiriti a instaurare un rapporto durante la traghettata. Potrete aggiungere nuovi livelli e caratteristiche al vostro traghetto e persino giocare in cooperativa con un giocatore 2 nei panni del gatto di Stella, Daffodil.

Gris (2018)

Il concetto base del gioco Gris tratta l’argomento serio della malattia mentale, ma lo fa in un modo incredibilmente bello. Man mano che vi muoverete nel gioco, incontrerete diversi rompicapi e otterrete nuove abilità man mano che li risolverete. C’è un’entità che segue il viaggio visivamente stupefacente di Gris, ma comparirà solo occasionalmente per mettervi alla prova.

L’arte e la musica saranno la prima cosa che noterete di Gris. Le immagini sembrano fluttuare in un tempio celestiale e, mentre riportate il colore nei regni attraverso un’incantevole esplorazione, questo gioco non solo stimolerà i vostri sensi in modo piacevole e quasi da meditazione, ma vi farà anche riflettere su voi stessi in maniera rilassante.

Unravel (2016)

Principalmente un rompicapo, Unravel è incentrato su Yarny, un minuscolo filo che si dipana man mano che avanzerete nel gioco. Il filo di Yarny è lo strumento che userete nel corso della vostra avventura attraverso paesaggi mozzafiato e rompicapi potenzialmente pericolosi. Il gioco è leggermente macabro, ma in modo stranamente adorabile, in quanto bisogna essenzialmente usare il corpo di Yarny per muoversi attraverso gli ambienti ostili.

La storia del primo capitolo di Unravel consiste nel ricollegare i ricordi di una famiglia perduta. Se volete rilassarvi con un partner, potete optare per il gioco cooperativo Unravel Two, il seguito del 2019.

Starman (2018)

Starman è un gioco ideale per le giornate di pioggia. Nei panni del personaggio Starman, dovrete risolvere enigmi in diverse stanze, godendovi una musica tenue e rilassante. Trattandosi di un gioco punta e clicca, è semplice da giocare, passando da una stanza all’altra in quella che sembra una villa che fluttua nello spazio.

Simile: I 10 Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam

Ci sono più di 30 enigmi suddivisi in 24 livelli, ma ci vorranno realisticamente all’incirca tre o quattro ore per completare il gioco. Si tratta di uno di quei videogiochi brevi che chiunque può completare in un fine settimana. Con una breve modalità storia, Starman catturerà facilmente la vostra attenzione e successivamente aprirà una modalità “flow” per giocare i puzzle in qualsiasi momento.

The Last Campfire (2020)

L’obiettivo è viaggiare per accendere “l’ultimo falò”, un compito molto meno stressante in The Last Campfire che in Dark Souls. Nei panni di un tizzone sperduto, incontrerete altre creature perdute in un puzzle game destinato a rilassare la mente. Ogni passo che compirete in questo rilassante gioco per Nintendo Switch vi porterà in nuovi e bellissimi ambienti pieni di vita.

Anche se c’è una foresta oscura e dovrete affrontare degli avversari, si tratta comunque di uno dei giochi più gradevoli e tranquillizzanti del 2020. La narrazione del titolo è affidata a Steven Burgess, che fornisce i retroscena e reagisce alle azioni di Ember, dato che la protagonista sembra non parlare affatto.

AER Memories of Old (2017)

Lo stile artistico di AER è piuttosto cubico, minimalista e più astratto rispetto agli altri giochi della lista. Nel gioco, sarete uno degli ultimi mutaforma al mondo e potrete trasformarvi in un uccello per esplorare le isole fluttuanti nel cielo.

In questo viaggio in volo attraverso AER Memories of Old, l’obiettivo è trovare segreti nascosti e risolvere misteri all’interno dei templi per salvare una realtà che si sta sgretolando da quando gli antichi dei sono stati dimenticati. Anche se c’è un obiettivo chiaro, il gioco è stato descritto sia dagli sviluppatori che dal pubblico come più incentrato sul viaggio per raggiungerlo che sull’obiettivo stesso.

Koloro (2018)

Sköll Studio è il gruppo di videogiochi indipendenti autore di Koloro. Koloro è più simile a Gris per quanto riguarda l’estetica e al franchise di Mario per quanto riguarda il gameplay da action-platformer. Si tratta di un abbinamento perfetto, perché troverete in questo gioco rilassante per Switch la combinazione ideale per una sfida divertente e allo stesso tempo tranquilla.

Simile: I 10 giochi Nintendo di Mario più venduti di sempre

Kora, una giovane ragazza dai capelli rosa, cerca sua sorella attraverso un paesaggio onirico e pieno di enigmi. Ci sono oltre 300 livelli e il gioco è incentrato sull’amicizia e sull’amore. È anche dotato di una modalità cooperativa e di bonus nascosti.

My Brother Rabbit (2018)

La storia di Alice nel Paese delle Meraviglie ha ispirato alcuni giochi d’azione come Ravenlok e American McGee’s Alice, ma lo stesso materiale di partenza può portare anche a risultati più rilassanti. My Brother Rabbit è fondamentalmente una realtà alternativa di Alice nel Paese delle Meraviglie, in cui vi troverete già in un mondo surreale e fantastico che vi aiuterà a risolvere i vostri problemi del mondo reale.

L’obiettivo del protagonista, fratello maggiore di una sorella malata, è quello di usare il potere dell’immaginazione per comprendere la dura realtà e sfuggirvi.

Ci sono cinque terre diverse da esplorare, piene di camaleonti-televisori, chiocciole occhiute, alci robot e paesaggi unici. Il gioco ha una colonna sonora rilassante, con musica lenta e ritmica piuttosto che intensa e travolgente.

Shape of the World (2018)

Visivamente, Shape of the World è simile a Gris e AER, ma in questo gioco il mondo e l’ambiente crescono e cambiano man mano che lo si attraversa. Non ci sono combattimenti con boss nascosti o nemici difficili, né timer, solo una fauna psichedelica e ore di svago. È un gioco per Switch unico e rilassante, che vi sorprenderà ad ogni nuova affascinante location.

In questa sorta di simulatore di passeggiate, interagirete con la flora e la fauna, potranno aprirsi nuovi percorsi ed il mondo stesso si materializzerà solo quando lo attraverserete. Con il mutare delle immagini, cambia anche l’audio, amplificando gli elementi immersivi.

Cozy Grove (2021)

Cozy Grove è un gioco di simulazione di vita che riprende elementi di altri sim di campeggio o di agricoltura come Stardew Valley e Animal Crossing. Vi accamperete su un’isola infestata con il ruolo di “Spirit Scout”. Ogni giorno, potrete vagare per la foresta, cercare segreti e tranquillizzare i fantasmi locali.

Simile: I 10 Migliori Giochi Disegnati a Mano [Metacritic]

I paesaggi sono disegnati a mano e, man mano che troverete gli spiriti bisognosi, potrete accogliere degli spiriti animali, creare decorazioni, coltivare e pescare per guadagnare denaro e ricompense. Il gioco ha una campagna di oltre 40 ore che vi darà qualcosa da fare ogni volta che avrete bisogno di rilassarvi.

Night in the Woods (2017)

Night in the Woods segue la storia di Mae Borowski mentre torna nella sua città natale dopo aver abbandonato il college, per poi scoprire che qualcosa nella foresta sta causando strani cambiamenti intorno a lei.

Potrete aggirarvi e parlare con i vostri vecchi amici, confrontarvi con i vostri genitori e persino giocare a dei mini-giochi sul vostro vecchio computer portatile, nel tentativo di scoprire qualcosa di più su ciò che vi circonda.

È un gioco che è stato lodato per la sua narrazione toccante, la sua musica rilassante e la sua estetica. Ma, sebbene sia da considerarsi uno dei giochi più rilassanti disponibili per Nintendo Switch, se non volete avere a che fare con una storia carica di emotività, forse è meglio provare un altro titolo.

ABZÛ (2016)

A prima vista, ABZÛ può sembrare semplicemente un altro gioco acquatico con meccaniche d’avventura. Tuttavia, si tratta di un titolo unico che offre la possibilità di esplorare l’oceano in modo meditativo.

Potrete infatti meditare in alcuni punti del gioco e zoomare sulle creature circostanti. Il gioco ha anche una storia generale che coinvolge antiche rovine ed un potere misterioso, anche se la maggior parte dell’attenzione del titolo è ovviamente concentrata sulla sua splendida grafica e sui suoi controlli fluidi.

Stardew Valley (2016)

Stardew Valley è già considerato un classico, in quanto è uno dei giochi di simulazione più popolari sul mercato. A distanza di anni dalla sua uscita, ha ancora un pubblico molto dedicato, a testimonianza del successo del titolo nella comunità videoludica.

Correlato: Nintendo rivela i 10 giochi Switch più venduti di sempre

Molti giochi di simulazione agricola traggono ispirazione da Stardew Valley, che è molto più di un titolo che permette di coltivare i campi. Potrete giocare a minigiochi, creare oggetti, allevare bestiame e persino sposarvi e avere figli. Non c’è da stupirsi che si possa passare innumerevoli ore a giocare a questo rilassante gioco per Switch.

New Pokémon Snap (2021)

Il pubblico era curioso di vedere le potenzialità di un gioco di fotografia quando è stato pubblicato New Pokémon Snap, il sequel del titolo del 1999 Pokémon Snap. La maggior parte delle persone è rimasta piacevolmente sorpresa da ciò che il gioco aveva da offrire, e nessuno si sarebbe aspettato che un titolo di fotografia fosse così divertente, nonché uno dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch.

Viaggerete nella regione di Lentil per fotografare vari Pokémon nel loro habitat naturale, affrontando le missioni di ricerca di New Pokémon Snap. Ogni immagine viene aggiunta al Fotodex, che è fondamentale per gli scienziati che cercano di capire meglio come le creature agiscono e appaiono in natura. È affascinante notare come i Pokémon in circolazione siano diversi non solo a seconda del luogo, ma anche dell’ora del giorno in cui sceglierete di scattare le foto.

Animal Crossing: New Horizons (2020)

Animal Crossing: New Horizons ha conquistato il mondo dei videogiochi quando è stato rilasciato nel 2020. Il gioco di simulazione continua a essere estremamente popolare ancora oggi, con una fanbase in continua crescita, nonostante l’ultimo aggiornamento di rilievo risalga al 2021.

Chi conosce il gioco sa che si tratta di un titolo rilassante per Switch da giocare in modo non lineare. Potrete decorare le vostre isole nel modo che preferite, visitare i vostri amici, raccogliere frutti, incontrare nuovi personaggi antropomorfi e molto altro ancora. Grazie alla colonna sonora allegra e rilassante, New Horizons è un ottimo gioco per Nintendo Switch da provare quando volete rilassarvi sulla vostra isola privata.

Fonte

Giochi rilassanti per Nintendo Switch.

Tribeca Festival 2023 – I giochi in gara e un documentario su Hideo Kojima

Tribeca Festival I titoli in gara e un documentario su Hideo Kojima

Il Tribeca Film Festival 2023 consegnerà per il terzo anno i Tribeca Games Awards e presenterà un documentario su Hideo Kojima!

Il Tribeca Film Festival ha annunciato la selezione ufficiale dei videogiochi candidati al Tribeca Games Award 2023.

Questo è solo il terzo anno in cui i videogiochi vengono premiati a questo festival cinematografico annuale. L’evento mette in risalto i titoli in uscita, che in genere sono opere indie e a budget ridotto, che hanno “un potenziale di eccellenza in termini di arte e narrazione attraverso il design, la maestria artistica e mondi altamente coinvolgenti”.

I precedenti giochi vincitori del Tribeca Games Award sono Norco nel 2021 e Thirsty Suitors nel 2022.

Ecco la selezione per il 2023, che sarà presentata con nuovi trailer e interviste agli sviluppatori durante la serata.

  • Chants of Sennaar
  • Despelote
  • The Expanse: A Telltale Series
  • Goodbye Volcano High
  • A Highland Song
  • Nightscape
  • Stray Gods: A Role-Playing Musical

Inoltre, il festival proietterà un nuovo documentario intitolato Hideo Kojima – Connecting Worlds. Il film esplora la mente e il processo creativo dell’uomo dietro Metal Gear e Death Stranding e prevede la partecipazione di Guillermo del Toro, Norman Reedus, Grimes, Chvrches e non solo.

Il Tribeca Film Festival si svolge dal 7 al 18 giugno, ma il Games Showcase andrà in onda in data 9 giugno.

Fonte

Date e aggiornamenti della INDIE Live Expo 2023

Date e aggiornamenti della INDIE Live Expo

Ecco le date della INDIE Live Expo 2023 ed i nomi di chi presenterà la versione inglese dell’evento! Quali titoli vi attirano di più?

La INDIE Live Expo 2023 presenterà più di 300 titoli quando andrà in onda il 20 e 21 maggio, tra cui rivelazioni di nuovi giochi da parte dell’editore WSS playground, dello sviluppatore Odencat e aggiornamenti relativi a giochi come Heart of the Machine, BOKURA, Glaciered, Let Bions Be Bygones, Omega Crafter, From Madness with Love e molti altri, come ha annunciato l’organizzatore Ryu’s Office.

Simile: Hollow Knight: Silksong rimandato ancora, ecco perché

“Con oltre 300 indie selezionati per lo show di quest’estate, questo è solo un assaggio dei giochi che abbiamo da condividere”, ha dichiarato il fondatore di Ryu’s Office Ryuta Konuma in un comunicato stampa.

“I due giorni di celebrazione sono ormai alle porte e non vediamo l’ora di collaborare con creatori di contenuti con cui abbiamo già lavorato negli anni precedenti e con nuovi simulcaster per lo showcase di quest’estate!”.

Simile: 8 giochi a 10 euro con Humble Choice (maggio 2023)

Il primo giorno di contenuti sarà dedicato ai giochi indipendenti nuovi e aggiornati attraverso una varietà di segmenti, tra cui il frenetico segmento “INDIE Waves”, e verrà trasmesso simultaneamente in inglese, giapponese e cinese su più piattaforme.

Il secondo giorno, denominato “The Aftershow”, sarà caratterizzato dal let’s play di alcuni titoli presentati durante la prima giornata.

La trasmissione ufficiale in lingua inglese sarà condotta dal creatore di contenuti High Tension Gaijin “HighGai” insieme a due veterani della INDIE Live Expo: la streamer e MC Kaori “Kaotan” Horiuchi e lo streamer di giochi indipendenti J-mon.

Fonte

3 demo da provare durante lo Storyteller’s Festival di Steam

demo da provare durante lo Storytellers Festival di Steam

Ecco tre demo gratuite che hanno attirato la mia attenzione durante lo Storyteller’s Festival di Steam attualmente in corso!

Lo Storyteller’s Festival di Steam presentato da Two and a Half Studios è in corso, e molti creatori vi stanno prendendo parte con giochi indie dalle grafiche e dalle tematiche più disparate, mettendo in risalto demo di giochi in arrivo e titoli già pubblicati!

Da horror psicologici a dating sim, da racconti investigativi a puzzle game, c’è qualcosa per tutti i gusti da provare tra le varie demo ed i saldi del Festival!

Ecco tre demo gratuite che ho provato e che mi sono rimaste impresse! [P.s. in fondo all’articolo troverete i link alle loro pagine Steam]

Fall of Porcupine

Fall of Porcupine è una storia interattiva in 2D ambientata nella piccola cittadina di Porcupine, un posto che non potrebbe sembrare più tranquillo, tra le colline e l’atmosfera rassicurante che lo avvolgono. I colori ed il design dei personaggi contribuiscono davvero a farvi sentire parte di questo paesaggio autunnale.

Eppure, non è tutto rose e fiori. Nei panni di Finley, nuovo arrivato tra i medici dell’ospedale di Porcupine, vi accorgerete ben presto che la struttura in cui lavorate ha molte mancanze: staff ridotto, attrezzature in disuso da tempo immemore, personale insoddisfatto.

Tra pazienti di cui prendersi cura e compaesani più o meno amichevoli, nel prologo introduttivo Fall of Porcupine: The Last Days of Summer inizierete ad esplorare la città ed i misteri che nasconde.

Blue Wednesday

Blue Wednesday è un’esperienza in 2D che si basa su interazioni, rompicapo e minigiochi ritmici, il tutto accompagnato da una colonna sonora jazz da godersi con un buon paio di cuffie.

Il fulcro del gioco è il dilemma interiore di Morris, pianista che sognava di vivere di musica e che invece si ritrova incastrato in una routine che odia, circondato da persone che non credono nei suoi sogni ed oscillando tra apatia e attacchi di ansia.

La condizione di incertezza mista a rassegnazione di Morris è una in cui rivedersi, e la sua voglia di suonare viene soffocata dal dover accettare la realtà. Eppure, intorno a lui la musica sembra avere vita propria, al punto che rinunciare al suo sogno risulta più difficile del previsto.

Soulitaire

demo da provare durante lo Storytelling Festival di Steam
Soulitaire su Steam

Il titolo Soulitaire combina un intuitivo gioco di carte con la vostra personale interpretazione dei presagi che queste rivelano. Dopo aver aperto un caffè in periferia dove offrire i vostri servizi di divinazione, è il momento di trovare qualche cliente da aiutare, anche solo perché avete davvero bisogno di soldi.

L’atmosfera al tempo stesso dolce e misteriosa delle animazioni vi immergerà subito nel mondo del gioco, da affrontare attraverso sfide di carte e conversazioni a scelte multiple.

Con l’aiuto di vostra sorella Riona e del vostro dono da medium, starà a voi capire cosa le carte stanno cercando di dirvi e decifrare il loro significato, influenzando il destino dei vostri clienti.

Grazie per aver letto l’articolo! Ecco i link alle pagine Steam dei giochi

Fall of Porcupine

Blue Wednesday

Soulitaire

Tutte le demo ora disponibili dell’evento ID@Xbox GDC

Tutte le demo ora disponibili dellevento ID@Xbox GDC

Ecco la lista completa delle demo che saranno disponibili questa settimana in concomitanza dell’evento ID@Xbox GDC!

La Microsoft ha rilasciato 12 nuove demo ID@Xbox in occasione dell’evento online della Game Developers Conference (GDC) 2023. Le 12 demo saranno disponibili da oggi fino al 27 marzo 2023 su Xbox One e Xbox Series X|S. Le demo sono al momento disponibili anche su Steam.

Sebbene la GDC si tenga ogni anno al Moscone Center di San Francisco, non c’è bisogno di partecipare di persona alla fiera per accedere alle demo, che saranno disponibili presso il chiosco sponsorizzato ID@Xbox durante la convention.

Di seguito l’elenco completo delle demo con le descrizioni disponibili sulla piattaforma Steam e i link alla piattaforma:

ArcRunner

Link a Steam

Ripristina un’IA fuori controllo mentre attraversi la stazione spaziale The Arc, in questo roguelite d’azione in stile cyberpunk ambientato in un futuro lontano! Inizi ogni partita nei panni di un umano clonato potenziato per salvare The Arc dalla distruzione!

Backbeat

Link a Steam

Un mashup di puzzle e giochi di strategia. Manipolate quattro linee temporali per guidare la vostra band attraverso enigmi in stile sokoban. Gestite le risorse della squadra in una serie di turni limitati. Un omaggio ai drammi d’insieme degli anni ’90. Personalizzate la colonna sonora dinamica con effetti audio.

BattleCakes

Link a Steam

Lasciatevi trasportare in una deliziosa avventura mentre scegliete di combattere o di fare amicizia con i vostri nemici per salvare la situazione nel modo che preferite! Personalizzate il vostro eroe cupcake e incontrate amici affascinanti lungo il cammino. Lasciate il mondo in condizioni migliori di come lo avete trovato in questo GDR a turni.

Booom-Slang!

Link a Steam

???: ” Bau, Bau…?!”. Tu: ” Cosa è stato…?!”. L’eterna domanda sorge spontanea: quanta follia si può inserire in un solo schermo?!

Boxville

Link a Steam

Boxville è un puzzle game di avventura senza dialoghi su delle lattine che vivono nella città delle scatole e disegnano scarabocchi sui cartoni per raccontare le storie. Prodotto in Ucraina.

Evil Wizard

Link a Steam

Evil Wizard è un gioco d’azione GDR ricco di umorismo che ti mette nei panni di un ex Boss Finale. Risorgi dalla sconfitta, riscopri i poteri perduti da tempo e combatti per strappare il tuo castello a un esercito di cosiddetti eroi.

Fall of Porcupine

Link a Steam

FALL OF PORCUPINE è un’avventura dalla storia unica. Parla della collisione tra lavoro e vita quotidiana, in un’emozionante riflessione su un sistema sanitario malsano.

Fractal Space

Link a Steam

Vivi l’esperienza memorabile di un’avventura in prima persona, basata su una intrigante trama e una serie di puzzle! Usa il Jet pack e la Pistola Laser per risolvere puzzle a gravità zero in questa misteriosa stazione spaziale.

Sker Ritual

Link a Steam

Sker Ritual è un FPS di sopravvivenza cooperativo, successore spirituale del pluripremiato horror britannico Maid of Sker. Gioca in solitaria o fino a quattro giocatori online per sopravvivere all’offensiva sovrannaturale dei Quiet Men.

SOULVARS

Link a Steam

Fai ardere la tua anima… SOULVARS è un RPG a turni con elementi di deckbuilding realizzato in splendida pixel art. Affronta battaglie entusiasmanti e sconfiggete i mostruosi Dominator!

The Isle Tide Hotel

Link a Steam

Un padre assente deve salvare la figlia adolescente da un culto eclettico prima della loro ultima notte all’Isle Tide Hotel. Salvate Eleanor Malone in questo eccentrico mistero in live-action, dove ogni decisione influisce sulla storia.

The Library of Babel

Link a Steam

Scopri i segreti della grande biblioteca, la sua chiusura improvvisa e i misteri di un mondo sconosciuto e ostile. Unisciti a Ludovik in un’avventura grafica 2D che mescola stealth e platform, mentre esplori le giungle di una Babilonia tribale e futuristica.

Poiché tutti questi giochi sono ancora in fase di sviluppo, la Microsoft precisa che queste demo potrebbero non rappresentare i prodotti completi al momento del rilascio. Chi proverà questi giochi è incoraggiato a fornire il proprio feedback agli sviluppatori per garantire che ogni gioco sia un prodotto di alta qualità.

Fonte

Giffoni Good Games – L’evento dedicato alla cultura del gaming

Giffoni Good Games Levento dedicato alla cultura del gaming

Ospiti speciali, cosplayer e gamer di fama nazionale, e tanti, tanti, videogiochi: sono solo alcune delle promesse del Giffoni Good Games!

Si inaugura questa estate il Giffoni Good Games, un evento dedicato interamente a videogiochi, e-sport, cinema, startup e nuove tecnologie. La missione che Giffoni si prefigge è puntare i riflettori sulle nuove generazioni, coinvolgendo talenti giovani e realizzando progetti creativi ed innovativi che abbiano un impatto positivo sul futuro della parte più giovane della società.

Il polo Giffoni Innovation Hub, creato appositamente a questo scopo, ha ideato l’evento pensando proprio a Millennial e Generazione Z. La prima edizione del Giffoni Good Games, che vedrà la partecipazione della società Fandango Club Creators in qualità di advisor, si terrà sabato 1 e domenica 2 luglio nelle strutture Giffoni Multimedia Valley, nel Comune di Giffoni Valle Piana (SA).

L’evento, patrocinato dal Comune campano e guidato proprio dal suo sindaco, Antonio Giuliano, occuperà l’intera cittadina del Sud Italia. Tra workshop, tornei, cosplay, trend e realtà virtuale, il Giffoni Good Games offrirà a gamer e non un luogo estremamente reale in cui potersi incontrare e confrontare, celebrando passioni comuni e l’importanza dell’industria videoludica.

OSPITI E SFIDE

Giffoni Good Games Levento dedicato alla cultura del gaming
Da sinistra, Dario Moccia, Ckibe, Nanni e Himorta

Sarà possibile mettersi in gioco nelle postazioni free-to-play o semplicemente osservare all’interno della Gaming Area e dell’E-sports Stage. La scelta sarà ampia e spannerà da grandi classici a titoli di prossima uscita. Ci saranno anche sale cinematografiche che, con i loro impianti moderni audio e video, ospiteranno alcuni tra i pro-player più noti d’Italia e le finali dei tournament e-sport più seguiti del paese.

Tra le finalissime più attese, quella del primo torneo videoludico organizzato tra università italiane dalla compagnia 2WATCH: l’University Master. La compagnia, che ricoprirà il ruolo di partner dell’evento, si occuperà di molti dei progetti legati all’intrattenimento e al metaverso. Sempre nel ruolo di partner troveremo l’azienda GL17CH, creata da Ciro Immobile (sì, proprio il calciatore), che organizzerà attività volte alla celebrazione dell’attività sportiva unendo sport reale e virtuale in un’esperienza energica e ambiziosa.

Potrebbe interessarvi: Top 10 giochi su Nintendo eShop della settimana

Un’area pensata appositamente per gli studi indipendenti di sviluppo, l’Indie Dev, accoglierà una selezione di titoli realizzati da realtà emergenti che non aspettano altro che essere giocati. Il Creator District, l’area dedicata a creator e relative community, riunirà ospiti da vasti ambiti della scena virtuale italiana, per portare di fronte al pubblico una serie di spettacoli, meet and greet, ed eventi di varia natura.

Da Twitch a TikTok, ecco alcuni dei nomi che presenzieranno al Giffoni Good Games, diversi dei quali saranno presenti grazie alla collaborazione con la Digital Agency eHappen:

  • Dario Moccia, streamer e content creator
  • Roberta “Ckibe” Sorge, illustratrice
  • Andrea “Shamzy” di Raimo, tiktoker
  • Davide Masella, collezionista e appassionato di cultura pop
  • Alessandro “Nanni” Pieri, chef e gamer
  • Mattia “Poly” Negri, che porterà il suo Poly Quiz Show
  • Antonella Arpa, alias Himorta, cosplayer più seguita d’Europa sui social
  • Alessia Giorgi, alias HontasG, gamer e attivista
  • Alessandra Neri, alias Kaaat, appassionata di gaming e musica
  • Sio, Nick e Lorro, creatori del Power Pizza Podcast

COSPLAY ED EVENTI

Giffoni Good Games Levento dedicato alla cultura del gaming

Tramite il supporto della startup Cosmeet, nata dal programma Giffoni for Kids proprio per organizzare eventi cosplay, sia chi fa del cosplay una professione che chi ne fa un hobby, da più o meno tempo, potrà assistere e partecipare a parate, sfide e sfilate dedicate a questa arte. Sarà presente anche un team che fornirà un servizio di piccole riparazioni ai costumi: S.O.S. Cosplay.

La M8, prima startup pensata per far incontrare romanticamente gamer (creata sempre da Giffoni for Kids), offrirà la possibilità di partecipare al format Speed Gaming, nel quale persone sconosciute verranno accoppiate per partecipare a sfide legate al mondo dei videogiochi.

Potrebbe interessarvi: Epic Games Store – Adesso è possibile pubblicare i propri giochi sullo store

Inoltre, grazie all’Academy Space, non mancheranno workshop, talk e panel a cui potrà prendere parte chiunque lo desideri. Lo scopo dell’evento rimane infatti quello di aiutare le nuove generazioni ad approfondire le loro passioni e metterle sulla giusta strada per diventare professionisti del settore.

Non temete, ci sarà anche zone apposta per narrativa e gadget di ogni tipo. Il giorno sabato 1º Luglio è inoltre prevista una serie di videoproiezioni: maratone di cinema, serie tv e anime che termineranno all’incirca insieme all’evento stesso, alle 22.

BIGLIETTI E COME ARRIVARE

I biglietti sono già disponibili su Vivaticket e fino al 31 marzo sarà in vigore la formula early bird, che permetterà di comprare l’abbonamento per entrambi i giorni dell’evento a 10 euro invece che a 20! Cliccate qui per essere reindirizzati alla pagina di acquisto!

Il Comune di Giffoni Valle Piana è raggiungibile in auto ed in bus da Salerno. Nei giorni dell’evento ci saranno più corse autobus del solito, e sul sito è già presente l’opzione di acquisto di un pacchetto che include sia il biglietto per la fiera che per il bus, grazie al partner EventinBus.

E se volete iscrivervi alla newsletter dell’evento o controllare il sito, cliccate qui per il link!

Xbox Game Pass – 10 Nuovi Titoli per Novembre 2022

Xbox Game Pass Nuovi Titoli per Novembre

Ecco 10 titoli che andranno ad unirsi alla lineup dei giochi disponibili con Xbox Game Pass nel mese di Novembre 2022!

Questa settimana Xbox ha rivelato un’altra serie di nuovi titoli Game Pass previsti per la seconda metà di Novembre 2022. È stato confermato un totale di 10 nuovi giochi, un mix di titoli per Xbox, cloud e PC, alcuni dei quali sono anche uscite al day-one o anteprime.

Il primo del secondo gruppo di giochi di novembre è uscito oggi, e altri arriveranno nel corso del resto del mese. Ora che è stata rivelata la prossima lineup, tutti i giochi di Novembre 2022 annunciati in precedenza per la prima metà del mese sono già presenti nel servizio di abbonamento.

Potrebbe interessarvi anche: Game Awards 2022 – Tutti i Giochi Nominati

Sotrebbe interessarvi anche: Nintendo rivela i 10 giochi Switch più venduti di sempre

Potrebbe interessarvi anche: I 14 Migliori Giochi Simili a Hollow Knight

Ecco dunque di seguito i 10 nuovi titoli che andranno ad aggiungersi all’Xbox Game Pass nella seconda metà di Novembre 2022!

  • Pentiment (Cloud, Console, e PC) – Da oggi disponibile
  • Somerville (Cloud, Console e PC) – Da oggi disponibile
  • Dune: Spice Wars (Anteprima) (PC) – 17 Novembre
  • Ghostlore (Anteprima) (PC) – 17 Novembre
  • LAPIN (Cloud, Console, e PC) – 17 Novembre
  • NORCO (Cloud e Console) – 17 Novembre
  • Gungrave G.O.R.E (Cloud, Console, e PC) – 22 Novembre
  • Insurgency: Sandstorm (Cloud e Console) – 29 Novembre
  • Soccer Story (Cloud, Console, e PC) – 29 Novembre
  • Warhammer 40,000: Darktide (PC) – 30 Novembre

I due giochi in uscita al day-one sono Pentiment e Somerville, entrambi attesi da tempo. Il primo è un gioco ambientato nella Baviera del XVI secolo, prodotto dall’acclamato sviluppatore Obsidian Entertainment.

Somerville è il primo gioco pubblicato dallo sviluppatore Jumpship, ma il cofondatore dello studio, Dano Patti, è noto per essere il cofondatore di Playdead e uno sviluppatore che ha lavorato a Limbo e Inside.

Più avanti nel mese, anche Lapin, Gungrave G.O.R.E e Soccer Story saranno disponibili al day-one.

Alcuni grandi giochi sono già rilasciati su Xbox Game Pass prima di questi nella prima metà di Novembre 2022. Uno di questi è Vampire Survivors, uno dei migliori giochi Steam (e uno dei migliori giochi Steam Deck) arrivati quest’anno sul servizio di abbonamento di Xbox.

Correlato: I 10 Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam

Correlato: I 10 migliori giochi verificati per Steam Deck

I nuovi titoli Xbox Game Pass per Novembre 2022 saranno disponibili a partire da oggi e continueranno a essere rilasciati nel corso del resto del mese.

Fonte