Carto – Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]

Carto Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]

Ecco la mia recensione di “Carto”, l’adorabile puzzle game in cui farsi strada utilizzando i magici poteri della cartografia!

Quando ho visto per la prima volta il trailer di Carto (nel corso della “Cozy & Family Friendly Games Celebration” di Steam), mi sono detta: “devo giocarlo”. Una volta finito e platinato, il passo successivo era chiaro: “devo parlarne”. Ecco dunque la mia recensione del più recente gioco sviluppato dalla Sunhead Games ed edito dalla Humble Games, attualmente disponibile su Nintendo Switch, Xbox One, PlayStation 4 e PC!

Correlato: 4 giochi della Cozy & Family Friendly Games Celebration di Steam da provare – Parte 1

Le premesse di Carto lo rendevano un gioco perfettamente allineato ai miei interessi. Un gioco di rompicapo in 2D disegnato a mano, con uno stile adorabile e una meccanica estremamente interessante? Datemene altri 100. Se poi aggiungiamo un gameplay che sorprende ad ogni capitolo per la sua dolcezza, cosa possiamo volere di più?

La descrizione fornita da Steam recita: “Carto è un avvincente gioco d’avventura che si incentra su una meccanica unica di alterazione del mondo. Usa questo potere per esplorare terre misteriose, aiutare una serie di eccentrici personaggi e guidare Carto nel suo viaggio per tornare dalla sua famiglia.”

Simile: 6 giochi del Wholesome Direct 2023 da aggiungere alla lista dei desideri

La piccola Carto vive e viaggia insieme a sua nonna, esperta cartografa ed esploratrice, su un dirigibile. Dalla loro casa volante, le due possono vedere il mondo sottostante e usare i loro poteri per spostare e riassemblarne i pezzi. Durante una tempesta, Carto viene sbalzata fuori dal dirigibile, ed è qui che inizia la sua avventura.

Da sola e in un luogo sconosciuto, Carto dovrà fare affidamento su ciò che conosce meglio: la sua mappa, frammenti della quale sono stati sparsi in giro per il mondo dalla stessa tempesta che l’ha portata lì. Presto, però, scoprirà che può fare affidamento anche sulle persone che incontra lungo il suo cammino, in particolar modo sulla sua nuova amica Shianan.

Simile: Fae Farm – L’accoglienza della magica Azoria [Recensione]

Attraverso foreste, deserti, pianure e ghiacciai, Carto dovrà risolvere un rompicapo dopo l’altro per continuare il suo viaggio e ricongiungersi con sua nonna, aiutando strada facendo la gente del posto.

Partiamo subito col parlare dei disegni, che sono curati nei minimi dettagli e che, nel miglior modo possibile, ricordano un bellissimo libro illustrato. I design sono stupendi e ben abbinati alle personalità dei personaggi. I colori usati sono tenui e non stonano mai tra di loro. Il fatto che il team abbia creato una tale differenza tra le varie ambientazioni, pur mantenendo un filo conduttore evidente nello stile mi ha davvero colpito.

Carto Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]
Cr: Sunhead Games, edit cr: Popspace

Visivamente, Carto è una gioia per gli occhi. Ma veniamo ora alla storia, lasciando per ultimo l’aspetto dei puzzle. La trama è semplice: la piccola cartografa vuole ritrovare la nonna dalla quale è stata separata, e per farlo deve attraversare una serie di ostacoli e luoghi a lei estranei.

La linearità della storia si sposa perfettamente con tutte le diramazioni che il team ha inserito, che rendono il gioco coinvolgente di capitolo in capitolo e mai noioso (a tratti un filo frustrante, ma questo lo vedremo dopo). I personaggi che Carto incontra sono caratterizzati benissimo e le opzioni di dialogo (degli altri, Carto preferisce ascoltare) sono molte e tutte divertenti, il che arricchisce grandemente l’esperienza di gioco.

Simile: 4 giochi della Game Devs of Color Expo di Steam da provare

Ѐ impossibile non affezionarsi a personaggi come Shianan, Wriggles, i Messaggeri della Foresta e i loro compagni animali. Vi dico solo che si può abbracciare un orso. E che non sapevo di averne bisogno.

Parliamo ora dei puzzle. L’innovativa meccanica di gioco si unisce brillantemente al concetto dei frammenti di mappa da ricongiungere per poter proseguire. Infatti, solo i pezzi che combaciano permettono di spostarsi da uno all’altro, e anche lì bisogna fare attenzione al verso e al modo in cui vengono disposti.

Carto Trovare la strada di casa e molto di più [Recensione]
Cr: Sunhead Games

Non negherò che, per quanto possa essere intuitiva come meccanica, ci sono stati momenti in cui i puzzle mi hanno dato del filo da torcere. Come avrei voluto avere più indizi in quei momenti, ma gli sforzi e i tentativi alla fine hanno pagato sempre. Non c’è niente di impossibile, anche se alcuni passaggi richiedono decisamente più ragionamento di altri.

Nel complesso si crea un giusto compromesso tra rompicapo più e meno complessi. Le uniche “critiche” che potrei muovere sono l’impossibilità di richiedere un indizio in più in alcuni momenti e il fatto che il gioco è piuttosto breve. Non penso di averci speso più di sei ore in totale, platinatura e tutto.

Simile: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

Consiglio vivamente Carto a chi ama i puzzle game e vuole mettersi alla prova, immergendosi allo stesso tempo in una storia caratterizzata da splendidi disegni e da una trama che scalda il cuore.

E se questa recensione vi è piaciuta, seguiteci sul nostro sito e sui nostri social, dove parlo spesso di cozy games, puzzle e molto altro ancora!

[penci_review]

World of Warships x Heroes of Might and Magic III – Ecco i dettagli del crossover

World of Warships x Heroes of Might and Magic III Ecco i dettagli del crossover

Annunciato il crossover tra il simulatore di combattimenti navali “World of Warships” e il gioco di strategia “Heroes of Might and Magic 3”!

I precedenti crossover di World of Warships hanno aggiunto navi ispirate a Braccio di Ferro e Warhammer 40.000, oltre che a Chuck Norris. Tuttavia, il prossimo crossover vedrà l’aggiunta di un cast di personaggi forse ancora più particolare: dell’universo di World of Warships entreranno a far parte i protagonisti dell’amato classico di strategia a turni del 1999, Heroes of Might and Magic III: The Restoration of Erathia.

Correlato: World of Warships – Guida completa per cominciare

Il crossover aggiungerà sei comandanti, ognuno basato su un eroe della campagna di Heroes of Might and Magic 3. La regina Catherine Ironfist e il negromante Sandro verranno entrambi doppiati dai loro interpreti originali.

Oltre a loro, a comandare la vostra flotta di navi da guerra potranno essere anche il ranger elfico Mephala, il demoniaco Nymus, il minotauro Gunnar o il genio Solmyr.

Allo stesso tempo, nell’armeria di World of Warships è in arrivo anche una mappa ispirata a Heroes of Might and Magic 3, con elementi nascosti che potranno essere sbloccati spendendo i cristalli guadagnati giocando.

Simile: COCOON, la nuova fatica dal creatore di LIMBO e INSIDE [Recensione]

Questo mese, World of Warships riceverà anche una Operazione di Halloween che rappresenterà il finale del conflitto contro la corazzata Rasputin iniziato nei precedenti eventi di Halloween. Nell’operazione, bisognerà scortare la nave Transilvania in una missione per distruggere il portale che sta lasciando entrare il male nel mondo.

Navi di ogni tipo, dai livelli VIII-IX, potranno partecipare a “The Last Voyage of Transylvania”, che si svolgerà dal 25 ottobre fino a novembre. Il crossover con Heroes of Might and Magic 3 sarà invece disponibile dalla prossima settimana.

Non perdete l’occasione di scaricare World of Warships! Cliccate qui per il link al sito di Instant Gaming!

Fonte

Mineko’s Night Market e Paleo Pines – Due nuovi cozy games disponibili per Nintendo Switch, PlayStation e PC!

Mineko's Night Market e Paleo Pines Due nuovi cozy games disponibili per Nintendo Switch PlayStation e PC!

Ecco due rilassanti giochi appena usciti su Nintendo Switch, PlayStation e PC tramite Steam: “Mineko’s Night Market” e “Paleo Pines”!

Il mercato dei cozy games conta due nuove aggiunte a partire da ieri. Si tratta di Mineko’s Night Market e Paleo Pines, due titoli molto diversi ma allo stesso modo adatti a rilassarsi e a staccare per qualche ora.

Correlato: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

Mineko’s Night Market è disponibile per Nintendo Switch, PlayStation 5 e PC tramite Steam, mentre Paleo Pines può essere giocato su Nintendo Switch, PlayStation 5, Xbox One, PlayStation 4, Xbox Series X/S e PC tramite Steam!

Mineko’s Night Market

Link a Steam

“Mineko’s Night Market è un gioco che celebra la cultura giapponese presentando al contempo una storia commovente di amicizia, tradizione e tanti, tanti gatti.”

“Vestite i panni di Mineko, una ragazza curiosa appena arrivata nella sua nuova casa su un’isola di ispirazione giapponese che si trova in difficoltà, alla base del monte Fugu. I superstiziosi abitanti dell’isola venerano il gatto del sole, Nikko.”

“Quello che si è sempre pensato essere un mito tramandato da tempo sta lasciando perplessa la città, visto che negli ultimi giorni gli abitanti dell’isola hanno iniziato ad avvistare Nikko.”

“Scoprite i segreti della città e riportate il villaggio in crisi al suo antico splendore. Nel frattempo, gestite le vostre attività quotidiane, completate i vari lavori, avventuratevi in missioni stravaganti e realizzate oggetti particolari in vista del settimanale Night Market!”

Paleo Pines

Link a Steam

“Scopri Paleo Pines, un’incantevole isola dal passato misterioso popolata da dinosauri ed esseri umani. L’evoluzione ha preso una strada diversa qui, creando un paradiso in cui queste due specie coesistono in armonia.”

Parti all’avventura con Lucky, la tua amica dinosauro, per svelare i segreti dell’isola e stringere nuove amicizie. Il tuo arrivo sull’isola non è passato inosservato: gli abitanti non vedono l’ora di accoglierti e aiutarti nella tua missione (e magari di darti qualche compito da svolgere!).”

Simile: Tales of the Shire: A The Lord of the Rings Game – Wētā Workshop annuncia un gioco in cui vivere da Hobbit

“Preparati a coltivare primizie, aiutare gli esseri umani al villaggio, fare amicizia con dinosauri adorabili e riportare alla luce la storia dimenticata dell’isola, tutto con lo scopo di creare il ranch dei tuoi sogni.”

Cosa aspettate? E soprattutto, quale giocherete per primo?

Nintendo Switch 2 – La console sarà potente come una PS4 o una Xbox One, secondo Activision

Nintendo Switch La console sara potente come una PS o una Xbox One secondo Activision

È stato rivelato attraverso una email inviata da Activision, che la Nintendo Switch 2 sarà potente come una PS4 o una Xbox One

Secondo le e-mail appena ottenute da The Verge, i dirigenti di Activision si sono incontrati con quelli di Nintendo nel dicembre 2022 per discutere della prossima console Nintendo e da questo incontro sembrerebbe che la Nintendo Switch 2 avrà una potenza pari ad una PS4 o una Xbox One.

Correlato: Nintendo Direct settembre 2023: tutto ciò che è stato annunciato

Chris Schnakenberg di Activision ha dichiarato in un’e-mail che la nuova piattaforma di Nintendo, denominata “NG Switch”, potrebbe essere simile per capacità tecniche alla PS4 e alla Xbox One. Schnakenberg ha dichiarato: “Sarebbe utile assicurarsi l’accesso anticipato ai prototipi di hardware di sviluppo e provarlo in anticipo”.

L’amministratore delegato di Activision Blizzard Bobby Kotick avrebbe incontrato il presidente di Nintendo Shuntaro Furukawa il 15 dicembre 2022.

Inoltre, The Verge ha riferito che Kotick ha testimoniato nella causa Microsoft contro FTC che Activision avrebbe preso in considerazione la possibilità di portare Call of Duty su Switch una volta che fosse a conoscenza delle specifiche tecniche della prossima console Nintendo. Kotick ha anche sottolineato che Activision “ha perso l’opportunità” di portare i precedenti giochi di Call of Duty su Switch.

Ma guardando al futuro, Kotick ha detto che gli piacerebbe “pensare” che l’azienda porterà i futuri giochi di Call of Duty su una piattaforma Nintendo, ma non può confermare né l’uno né l’altro finché Activision non sarà in grado di saperne di più sulla piattaforma.

Microsoft e Nintendo hanno concordato un accordo di 10 anni per portare Call of Duty su Nintendo se l’accordo con Activision Blizzard sarà concluso. Questo non è ancora avvenuto e la nuova scadenza per la fusione è il 18 ottobre, quindi potrebbe non mancare molto alla conclusione della questione.

Eurogamer e VGC hanno riportato all’inizio di settembre che Nintendo ha portato una demo di Switch 2 alla Gamescom di agosto e ha mostrato agli sviluppatori delle demo tecniche, tra cui una versione potenziata di Breath of the Wild. Nintendo avrebbe anche mostrato la tech demo di The Matrix Awakens di Unreal Engine 5 di Epic Games, con supporto all’upscaling e al ray-tracing di Nvidia DLSS.

La vociferata Switch 2, o qualunque sia il nome della prossima console, sarebbe prevista per il 2024.

Correlato: I 20 migliori giochi Nintendo di Mario

La Nintendo Switch è giunta al suo settimo anno di vita e la console continua a registrare grandi numeri di vendita (anche se negli ultimi tempi le vendite sono in calo). Detto questo, la gente vuole sempre sapere cosa succederà. Doug Bowser (vero nome), responsabile marketing di Nintendo, ha dichiarato all’AP di non avere “nulla da annunciare” sul prossimo hardware Nintendo, ma in generale l’azienda si sente “molto ottimista” riguardo al modello attuale.

“Stiamo entrando in un territorio inesplorato con la piattaforma. È emozionante vedere che la domanda è ancora presente”, ha detto Bowser.

Fonte

Xbox Game Pass – Ecco i nuovi titoli di settembre 2023

Xbox Game Pass Ecco i nuovi titoli di settembre

Sono stati annunciati 4 titoli che saranno disponibili da settembre 2023 su Xbox Game Pass, e “Starfield” è ovviamente tra questi!

Settembre è un mese davvero interessante per le nuove uscite videoludiche e, se siete abbonati a Xbox Game Pass, potrete provare diversi titoli in uscita al day-one grazie a questo servizio.

Il titolo di punta di questo mese è ovviamente Starfield, pubblicato in accesso anticipato il 1° settembre per chi ha acquistato le edizioni da collezione e premium del gioco.

Correlato: 10 giochi come Starfield da giocare prima della sua uscita

Sviluppato dai Bethesda Game Studios e in esclusiva per Xbox Series X|S e PC, Starfield è stato pubblicizzato come un gioco di importanza critica per il Game Pass.

Ora disponibile

GRIS (Cloud, Xbox Series X|S, Xbox One e PC)

Da oggi torna disponibile su Xbox Game Pass il gioco GRIS, un platformer ammaliante con un’incredibile direzione artistica. Se ve lo siete perso la prima volta, è il momento giusto per dare a questo incantevole gioco una seconda possibilità.

Correlato: 20 dei giochi più rilassanti per Nintendo Switch

6 settembre

Starfield (Cloud, PC e Xbox Series X|S)

Ormai il gioco non ha bisogno di presentazioni, ma se volete saperne di più date un’occhiata ai nostri articoli qui di seguito!

14 settembre

Solar Ash (Cloud, Xbox Series X|S, Xbox One e PC)

Dai creatori di Hyper Light Drifter, Solar Ash è un gioco in cui assumerete il controllo di Ash, un Voidrunner che esplora le rovine a lungo abbandonate di grandi civiltà del passato nel tentativo di salvare il suo pianeta dalla distruzione.

Simile: 10 Metroidvania da giocare in attesa di Hollow Knight Silksong

19 settembre

Lies of P (Cloud, Xbox Series X|S, Xbox One e PC)

Lies of P, un’altra uscita al day-one, completa la prima ondata delle uscite Xbox Game Pass di settembre: l’action-RPG soulsborne dà un tocco nuovo alla favola di Pinocchio.

Sullo sfondo di una cupa ed elegante Belle Epoque, dovrete guidare P attraverso una città abitata da automi letali, adattare il suo corpo meccanico ai pericoli che lo attendono e scegliere quale verità o bugia dire in questo viaggio alla scoperta di sé.

Nove giochi lasceranno L’Xbox Game Pass il 15 settembre 2023, tra cui Aragami 2, Metal Hellsinger e altri ancora. Tra le novità di agosto su Game Pass attualmente disponibili sono l’RPG a turni Sea of Stars, The Texas Chain Saw Massacre, Everspace 2 e Firewatch.

Fonte

Ecco perché Little Nightmares 3 non avrà la modalità co-op locale

Ecco perché Little Nightmares non avrà la modalità co op locale

Il capitolo 3 di “Little Nightmares” offrirà solo la possibilità di co-op online, ed eccone spiegato il motivo!

La Bandai Namco ha finalmente svelato che l’atteso terzo gioco della serie Little Nightmares è in arrivo. Un problema che è sorto dopo l’annuncio, tuttavia, è che il gioco non includerà una modalità couch co-op.

Il team ha dichiarato di aver scelto di non includere la modalità multigiocatore locale per preservare “l’atmosfera e l’immersione”. Little Nightmares 3 offrirà solo la modalità cooperativa online, nonostante la modalità co-op locale sia una delle caratteristiche più richieste da chi ama la serie.

Simile: I migliori giochi horror per PS1, PS2, PS4 e PS5

“Little Nightmares è ovviamente un tipo di gioco horror diverso da quelli che realizziamo tradizionalmente”, ha dichiarato Wayne Garland, game director di Supermassive. “Dark Pictures, The Quarry e Until Dawn tendono a essere horror espliciti. Tutto si basa sui personaggi e su come questi guidano la storia in una narrazione molto chiara.”

Little Nightmares 3 è molto più implicito in questo senso. Molto dell’orrore si trova […] attraverso l’ambientazione, le azioni dell’antagonista, l’influenza del personaggio e il suono. Ed è proprio questo a dare quel senso di inquietudine che si prova mentre si attraversa il mondo”.

Simile: Il Fear Fest ritorna a settembre con gli Horror Games Awards

“Ci sono state poste delle domande sulla co-op online rispetto a quella locale. Quest’ultima è un’opzione che abbiamo preso in considerazione, ma in fondo, quando si considera l’atmosfera e l’immersione che cerchiamo di suscitare attraverso Little Nightmares, credo che per noi sia stato importante rimanere fedeli alla sola cooperativa online piuttosto che agli aspetti più tradizionali del gioco.”

Fonte

Addio Xbox 360 – Ecco cosa sarà ancora disponibile (e cosa no)

Addio Xbox Ecco cosa sarà ancora disponibile (e cosa no)

Il negozio Xbox 360 chiuderà definitivamente l’anno prossimo, ma gran parte dei contenuti rimarrà disponibile grazie alla retrocompatibilità!

Il negozio Xbox 360 sta ufficialmente chiudendo i battenti. La Microsoft ha confermato che il negozio, aperto 18 anni fa, nel 2005, chiuderà il 29 luglio 2024.

Da quel momento, non sarà più possibile acquistare giochi, DLC e altri contenuti di intrattenimento dal negozio su Xbox 360 o dal sito Web Xbox 360 Marketplace.

Anche le app di streaming della Microsoft smetteranno di funzionare il 29 luglio 2024. Perciò, tutto quello che è presente nella vostra libreria non sarà più visualizzabile dopo tale data.

Xbox Game Pass – Rivelati i titoli di agosto 2023 prima dell’arrivo di Starfield

Xbox – Microsoft rivela i suoi piani e cosa ci aspetta al Gamescom 2023

Microsoft – In arrivo una nuova interfaccia utente per Xbox X|S e One

I titoli Xbox 360 retrocompatibili rimarranno fortunatamente disponibili per l’acquisto e il gioco su Xbox One e Xbox Series X|S dopo la chiusura del negozio Xbox 360.

I giochi e i DLC per Xbox 360 già acquistati, invece, rimarranno disponibili per l’uso. Questo vale sia per Xbox 360 che per Xbox One e Xbox Series X|S grazie alla retrocompatibilità. I contenuti potranno anche venire scaricati nuovamente.

“Sono cambiate molte cose dal lancio della Xbox 360 nel 2005. La tecnologia si è evoluta, le aspettative dei giocatori sono cambiate e noi siamo concentrati sul rendere Xbox Series X|S il posto migliore per giocare ora e in futuro”, ha dichiarato la Microsoft a proposito della chiusura del negozio.

Il multiplayer online su Xbox 360 attraverso l’Xbox network (ex Xbox Live) rimarrà disponibile anche dopo la chiusura del negozio Xbox 360, a condizione che l’editore del gioco gestisca ancora i server. Inoltre, i salvataggi su cloud saranno ancora disponibili su Xbox 360 e potranno essere trasferiti su Xbox One e Xbox Series X|S.

Fonte

Star Wars Jedi: Survivor – EA conferma lo sviluppo delle versioni per Xbox One e PS4

Star Wars Jedi Survivor EA conferma lo sviluppo delle versioni per Xbox One e PS

L’acclamato dalla critica, Star Wars Jedi: Survivor, arriverà anche su Xbox One e PS4 come comunicato dal CEO di EA, Andrew Wilson

Andrew Wilson, CEO di Electronic Arts, ha rivelato che l’editore sta lavorando alle versioni PS4 e Xbox One di Star Wars Jedi: Survivor.

Correlato: Nintendo Switch 2 – Rivelata finestra di lancio della nuova console next-gen

Lo ha fatto durante la telefonata di ieri per i guadagni Q1 di EA, come riportato da The Verge. Survivor è stato lanciato su PlayStation 5, Xbox Series X/S e PC all’inizio di quest’anno, in aprile, e ha ricevuto il plauso della critica. Ma ha saltato la generazione PS4 e Xbox One su cui il suo predecessore, Star Wars Jedi: Fallen Order, lanciato sul mercato.

“Grazie alla forza di questo leggendario franchise e alla richiesta della community, il nostro team di sviluppo si è impegnato a portare questa esperienza Jedi su PlayStation 4 e Xbox One”, ha dichiarato Wilson durante la telefonata, secondo quanto riportato da The Verge.

Correlato: Lenovo – L’handheld “Legion Go” sarà un nuovo competitor di Steam Deck

Fallen Order è stato lanciato su PS4 e Xbox One con alcune difficoltà tecniche e, sebbene Survivor non sia stato perfetto su questo fronte, si è comportato molto meglio sull’hardware della current-gen. Sarà interessante vedere come si comporterà sull’hardware della generazione precedente con cui Fallen Order ha avuto problemi. Per quanto riguarda la data del porting di Survivor, sembra che ci voglia un po’ di tempo, perché IGN riporta che Wilson ha dichiarato che il porting è “nelle prime fasi di sviluppo”.

Fonte

Microsoft – In arrivo una nuova interfaccia utente per Xbox X|S e One

Microsoft In arrivo una nuova interfaccia utente per Xbox XS e One

Microsoft sta lanciando una nuova interfaccia utente per Xbox Series X e S e Xbox One, che arriverà a breve.

Microsoft ha dichiarato che la nuova interfaccia utente di Xbox rende “più facile scoprire nuovi giochi, riscoprire quelli che già ami, connetterti con le comunità e creare un’esperienza più personalizzata”.

Correlato: Xbox Live Gold – L’abbonamento verrà eliminato e sostituito con il Game Pass, secondo un leak

I punti salienti includono l’aggiunta di un menu di accesso rapido, più spazio per lo sfondo personalizzato e la possibilità di cambiare lo sfondo in base al gioco evidenziato nell’elenco dei giochi recenti.

L’aggiornamento aggiunge anche elenchi di giochi curati e personalizzati per gli utenti e consente agli utenti di appuntare sulla schermata iniziale i loro giochi preferiti, i gruppi curati e i gruppi di sistema come la “Quick Resume”.

C’è una riga aggiornata per gli aggiornamenti degli amici e della comunità e un nuovo spotlight Watch & Listen, che mostra quali app e contenuti multimediali sono disponibili.

Correlato: Xbox Game Pass – Ritorna l’offerta del primo mese ad 1 euro, ma con qualche cambiamento

Microsoft ha dichiarato che la nuova esperienza home è attualmente in fase di roll-out su un sottoinsieme di tutte le console Xbox, il che significa che alcuni dovranno attendere qualche settimana per poterla utilizzare.

Fonte

Starfield avrà un’edizione fisica per Xbox, Bethesda conferma

Starfield avrà un'edizione fisica per Xbox Bethesda conferma

Bethesda ha confermato che, contrariamente a quanto sembrava, il gioco di prossima uscita “Starfield” avrà anche un’edizione fisica per Xbox!

Starfield per Xbox avrà un’edizione fisica su disco, stando a quanto riportato da Bethesda, che pochi giorni fa aveva suscitato confusione pubblicando un tweet che affermava il contrario.

Come riportato da “Eurogamer”, una ripartizione delle edizioni sul sito web di Bethesda conferma che il “disco di gioco [è] incluso con gli acquisti fisici dell’edizione standard di Xbox”.

Il 25 giugno, Bethesda aveva ricevuto delle reazioni negative dopo che il suo account di supporto su Twitter aveva affermato che non sarebbe stato così e che, proprio come la versione per PC, la copia fisica di Starfield per Xbox avrebbe incluso solo un codice di download.

La “Constellation Edition”, che include una replica dell’orologio in-game, una patch Constellation e molto altro, non avrà però un disco fisico, nemmeno per Xbox, il che ha forse creato un po’ di confusione.

Questa disinformazione era comunque credibile, visto il lento ma inesorabile passaggio dell’industria al digitale. Alan Wake 2 è stato forse il primo titolo di rilievo a non avere un’edizione fisica.

Starfield, tuttavia, non si unirà alla tendenza del solo digitale. È forse l’uscita videoludica più attesa degli ultimi tempi e ha quindi catturato l’attenzione del pubblico in maniera incredibile.

Fonte

Siamo a cavallo: ecco il nuovo trailer per il DLC di Sims 4, “Horse Ranch”

Siamo a cavallo ecco il nuovo trailer per il DLC di Sims Horse Ranch

È tempo di sellare il vostro cavallo e cavalcare nel nuovissimo DLC per “Sims 4” a tema Western, “Horse Ranch”!

Dopo che alcune indiscrezioni avevano suggerito che i cavalli sarebbero finalmente tornati in The Sims per la prima volta dopo più di dieci anni, la EA ha confermato ufficialmente la notizia con un nuovo trailer che mostra il DLC per Sims 4 “Horse Ranch Expansion Pack”. L’espansione sarà disponibile per PC, PS4, PS5, Xbox Series X|S e Xbox One a partire dal 20 luglio.

Il trailer mostra molte delle caratteristiche che sono state accidentalmente rivelate all’inizio di questa settimana attraverso una fuga di notizie dalla pagina di Steam. Di queste fanno parte numerose attività legate ai cavalli, caprette e pecorelle, grigliate e balli, il tutto in una comunità rurale a tema western.

La novità più importante del pacchetto sono, certamente, i cavalli. Il pacchetto offre la possibilità di salvare o acquistare cavalli, oppure di crearli e personalizzarli tramite “Crea un Sim”. I puledri possono anche nascere nel vostro ranch. Come i cani e i gatti, i cavalli faranno parte della famiglia, occuperanno un posto in casa e formeranno legami con i Sim.

Sia i cavalieri che i cavalli possono aumentare le loro abilità: i Sim acquisiscono l’abilità Equitazione e i cavalli le abilità Agilità e Salto. I cavalieri possono allenarsi e persino vincere premi per le loro abilità di equitazione presso il centro ippico.

Sims 4 Horse Ranch cavallo

“Horse Ranch” introduce anche nuovi elementi sociali, aggiungendo una nuova città con un bar e una sala da ballo per socializzare, oltre alla possibilità di ospitare un ballo o una grigliata nel proprio ranch.

Tra le altre novità, i Sim possono raccogliere l’Erba della Prateria per nutrire gli animali del ranch, possono utilizzare il Letame di Cavallo per fertilizzare le piante e possono anche produrre Nettare, equivalente del vino nell’universo dei Sim, che non si vedeva dai tempi di The Sims 3.

Chi preordina o acquista “Horse Ranch” entro il 31 agosto riceverà un pacchetto di contenuti gratuiti che include una chitarra, una decorazione floreale per la ruota del carro e un cavallo a dondolo.

Fonte

Starfield Direct – Ecco tutti gli annunci sul nuovo gioco Bethesda

Starfield Direct Ecco tutti gli annunci sul nuovo gioco Bethesda

Ecco un resoconto completo dello Starfield Direct, l’evento dedicato al nuovo gioco dei Bethesda Game Studios!

Il tanto atteso Starfield Direct è arrivato dopo l’Xbox Games Showcase e ha fornito un’ampia panoramica del tanto atteso gioco dei Bethesda Game Studios.

Correlato: Ecco tutto quello che è stato rivelato all’Xbox Showcase 2023

Lo Starfield Direct è durato più di 40 minuti ed è stato ricco di sequenze di gameplay e di interventi degli sviluppatori in merito a molte delle caratteristiche del gioco, tra cui il combattimento, l’esplorazione, i viaggi nello spazio, la creazione del personaggio, i compagni, la costruzione di avamposti e molto altro ancora.

Un universo con più di 1000 pianeti da visitare, avamposti e navi spaziali

Starfield sarà enorme, non c’è dubbio, soprattutto se si considera che Bethesda ha riconfermato che si potranno visitare oltre 1.000 pianeti.

Anche se ogni pianeta non sarà pieno di missioni decisive e alcuni saranno spogli, salvo qualche risorsa da raccogliere, Bethesda ha creato una galassia piena zeppa di luoghi da visitare.

Questi pianeti saranno anche uno spettacolo da vedere, perché saranno pieni di flora e fauna aliena e l’illuminazione del pianeta sarà determinata dal tipo di stella del sistema e dall’atmosfera del pianeta.

Correlato: Starfield – Confermata data di uscita e rivelato un nuovo trailer gameplay!

Bethesda vuole anche che ogni persona che gioca abbia esperienze uniche, il che significa che uno stesso pianeta potrebbe offrire esperienze diverse a diverse persone. La tecnologia dei pianeti di Bethesda genera il pianeta “come contenuto procedurale, ma il contenuto artigianale viene creato man mano che viene esplorato.”

Così facendo, il gioco aggiungerà luoghi interessanti da esplorare, creature da incontrare e altro ancora in giro per il pianeta, in modo da garantire un gameplay originale e unico per ogni utente. Ci saranno ovviamente missioni principali con le quali ciascuno avrà a che fare allo stesso modo, ma l’esplorazione sarà tutt’altro discorso.

Una volta raggiunto un pianeta, potrete scegliere di costruire un avamposto che diventi una sorta di casa base. Questi avamposti possono essere costruiti in qualsiasi punto di un pianeta e possono anche essere personalizzati per renderli un luogo perfetto per rilassarsi tra le stelle.

Anche la costruzione è stata perfezionata e gli avamposti potranno essere progettati sia con una visuale isometrica dall’alto verso il basso per posizionare gli edifici e apportare grandi modifiche, che in prima persona per curare i dettagli più minuziosi.

Correlato: Starfield – Bethesda rivela che il gioco sarà bloccato a 30 fps sulle console Xbox

Una volta costruiti, potrete assegnare il proprio equipaggio e i propri compagni a lavorare lì, installare gli Estrattori per raccogliere risorse, creare un sistema per inviare merci tra gli avamposti e ospitare stazioni di ricerca e di costruzione.

Come se non bastasse, potrete anche volare tra le stelle a bordo della vostra nave, che potrà essere personalizzata in vari modi. Per dare un esempio di quanto sia versatile il sistema di crafting delle navi, lo Starfield Direct ha mostrato una nave che assomigliava a Optimus Prime.

Le navi possono essere ottenute in vari modi, tra cui semplicemente acquistandole, come farebbe un qualsiasi onesto cittadino o rubandole, se volete sporcarvi un po’ le mani.

Una volta ottenuta una nave, sarete in grado di pilotarla e di viaggiare verso la vostra prossima destinazione, invece di premere semplicemente un pulsante per viaggiare istantaneamente verso un pianeta (cosa che si può fare).

Simile: South of Midnight – Nuova avventura magica in terza persona annunciata all’Xbox Games Showcase

Lo spazio non è sempre un luogo sicuro e le battaglie navali fanno parte del gioco. Bethesda vuole che questi scontri siano “eccitanti e pericolosi” e che chi gioca abbia il massimo controllo grazie a un sistema di allocazione dell’energia.

Questo vi permetterà di aumentare la potenza dei motori per rendere le vostre navi più veloci o di sacrificare alcuni sistemi per mantenere forti gli scudi. Potrete anche prendere di mira parti specifiche delle navi nemiche per ottenere vittorie strategiche.

E se non ve la sentite di ingaggiare un combattimento aereo, potete dirigervi verso una nave nemica e abbordarla per abbattere i nemici al suo interno. Dopodiché, potrete rivendicare la nave come vostra e accedervi in qualsiasi spazioporto.

Creazione del personaggio, equipaggio e combattimenti intergalattici

I giochi Bethesda mirano a mettervi nei panni del personaggio principale in un mondo che sembri il più reale possibile e che vi permetta di vivere il vostro sogno di vivere in un universo fantastico.

Vivere questi sogni virtuali è fantastico, ma è ancora più speciale quando potete farlo con un personaggio creato da voi, che vi assomigli o meno, con un design scelto da voi.

Starfield non è da meno, presentando il “sistema di creazione del personaggio più avanzato e diversificato mai realizzato da Bethesda”. Potrete scegliere tra 40 modelli preimpostati come punto di partenza per la creazione del personaggio, e da lì la personalizzazione si espande a dismisura.

Simile: Like a Dragon: Infinite Wealth, primo trailer rivelato

La creazione del personaggio è anche “più del suo aspetto”, in quanto potrete scegliere il vostro background e i tratti che vi aiuteranno a definire chi siete nel mondo di Starfield.

I background forniscono un po’ di retroscena e tre abilità. Ad esempio, l’Esploratore inizia con le abilità Laser, Astrodinamica e Rilevamento. Altre abilità sono Cacciatore di bestie, Buttafuori, Cuoco, Cyber Runner, Gangster, Pellegrino e Ronin.

Potrete poi scegliere, se lo desiderate, altri tre tratti per personalizzare ulteriormente il vostro personaggio. Questi tratti comportano vantaggi e svantaggi, quindi la scelta è un po’ più difficile.

Uno di questi include l’Adorazione dell’Eroe, che farà sì che un “fan adorante” “appaia a caso e si metta a chiacchierare con voi senza sosta”. Il lato positivo è che può unirsi all’equipaggio della vostra nave e farvi dei regali!

Starfield offre anche delle abilità che potrete guadagnare giocando e completando delle sfide che faranno salire il loro livello e le potenzieranno.

Ad esempio, l’abilità Sicurezza può essere migliorata scassinando serrature, e ogni livello guadagnato vi permetterà di scassinare serrature sempre più ostiche.

Ci sono cinque categorie di abilità – Fisica, Sociale, Combattimento, Scienza e Tecnica – e tutte fanno la loro parte nel dar vita al vostro personaggio.

Diventare potenti ed esplorare la galassia è fantastico, ma è molto meglio quando si hanno degli amici accanto. In Starfield, incontrerete un sacco di persone e robot che potranno unirsi al vostro equipaggio e accompagnarvi nelle vostre avventure.

Correlato: Lo studio di Spiritfarer presenta 33 Immortals

Questi membri dell’equipaggio possiedono abilità uniche che vi saranno preziose (come Ingegneria Aeronavale e Pilotaggio). Alcuni compagni potranno anche unirsi a voi sul campo, come Vasco, un robot che è stato progettato ” sulle basi di una macchina della NASA”.

Nel corso della storia incontrerete alcuni membri dell’equipaggio e altri potranno essere reclutati presso porti spaziali e altre aree. E non è tutto: ci saranno opzioni romantiche.

Anche il combattimento è stato rivisitato con Starfield ed è molto più veloce di quello di Fallout. Come in altri ambiti, ci sono moltissime opzioni di personalizzazione delle armi.

Le battaglie, e in generale l’intero gioco, possono essere giocate sia in prima che in terza persona. Inoltre, alcune armi sparano anche quando si è in assenza di gravità, quindi è importante prendere in considerazione numerosi fattori prima di affrontare un nemico.

Uno dei momenti più misteriosi e sorprendenti della diretta è stato un assaggio di quello che sembra essere un qualche tipo di potere che solleva i nemici in aria come se fossero in assenza di gravità. In base a quanto rivelato durante lo Starfield Direct, sembra proprio che il gioco sarà ancora più ricco di quanto si pensasse inizialmente.

Fonte

Star Trek: Resurgence – Ecco il trailer di lancio, ad un giorno dall’uscita

Star Trek Resurgence Trailer di lancio ad un giorno dalluscita

Ecco il trailer di lancio del primo gioco della Dramatics Lab, “Star Trek: Resurgence”, in arrivo domani, martedì 23 maggio!

Ad un solo giorno dall’uscita, la Dramatic Labs ha pubblicato il trailer di lancio di Star Trek: Resurgence, il prossimo gioco narrativo d’avventura ambientato nell’universo di Star Trek.

Nel trailer compaiono l’ambasciatore Spock ed il capitano William Riker (doppiato da Jonathan Frakes). Star Trek: Resurgence è il primo gioco realizzato dalla Dramatic Labs, un nuovo studio fondato da oltre 20 ex dipendenti della Telltale Games. In una precedente intervista con “ComicBook”, i progettisti hanno parlato di come sperano di creare qualcosa di simile ad un film interattivo di Star Trek.

“Stiamo essenzialmente realizzando un film di Star Trek giocabile, un’unica grande storia che si svolge con il giocatore nei panni dell’eroe (o degli eroi) della narrazione”, ha dichiarato Kent Mudle, direttore cinematografico del gioco. “Si succederanno molte scene ed eventi diversi, ma tutti al servizio di una trama centrale più ampia”.

Star Trek: Resurgence si svolge poco dopo gli eventi di Star Trek: Nemesis.

“È sempre un’emozione poter inserire personaggi iconici, indipendentemente dal franchise, ma questo valeva soprattutto per un personaggio come Spock”, ha dichiarato Andrew Grant, co-sceneggiatore di Star Trek: Resurgence. “L’interazione e il contatto con personaggi familiari è sempre piacevole, ma allo stesso tempo si vogliono introdurre personaggi originali il cui destino deve ancora essere stabilito (il più delle volte dal giocatore!). Trovare questo equilibrio è sempre essenziale”.

Frakes dà la voce a Riker in Star Trek: Resurgence. Il gioco si svolge poco dopo i film di Star Trek: The Next Generation, nell’anno 2280, con Riker nuovo capitano della USS Titan (la nave di Classe Luna, non l’originale o la Titan-A), dopo aver lasciato l’Enterprise-D in Star Trek: Nemesis. Frakes ha precedentemente doppiato Riker in alcuni episodi della serie animata Star Trek: Lower Decks.

“Abbiamo tratto ispirazione per la nostra premessa da un episodio di The Next Generation, ‘Ultimo avamposto’, che ha introdotto per la prima volta l’Impero Tkon”, ha dichiarato Andrew Grant, co-sceneggiatore di Star Trek: Resurgence.

“Riker è protagonista dell’episodio. Ha avuto esperienza diretta con Portal 63, il guardiano dell’Impero Tkon, quindi l’inclusione di questo personaggio nella nostra narrazione ci è sembrata una scelta organica. E naturalmente siamo grandi fan di Jonathan Frakes!”.

Star Trek: Resurgence uscirà domani, 23 maggio, per Xbox Series X, Xbox Series S, Xbox One, PlayStation 5, PlayStation 4 e PC tramite Epic Games Store.

Fonte

Come ottenere i Twitch Drops gratuiti di Hogwarts Legacy

Come ottenere i Twitch Drops gratuiti di Hogwarts Legacy

Ecco come ottenere una serie di cosmetici gratuiti per il vostro personaggio di “Hogwarts Legacy” grazie a Twitch!

Hogwarts Legacy non ha veri e propri DLC in termini di espansioni o simili, ma ha alcuni cosmetici extra che vengono resi disponibili di tanto in tanto in modo che chi gioca possa reclamarli ed equipaggiarli.

Uno di questi è il mantello di Merlino, un abito stellato che veniva regalato periodicamente durante la campagna di Hogwarts Legacy prima e subito dopo l’uscita del gioco. Ora è tornato, ma solo per questa settimana, e per ottenerlo dovrete sintonizzarvi su uno degli eventi Legacy Live del gioco e guardarlo per un po’.

Per coloro che l’hanno già ottenuto in passato, c’è altro in serbo, poiché nelle prossime due settimane saranno disponibili altri Twitch Drops per celebrare l’uscita del gioco sulle console PS4 e Xbox One.

Se vi è sfuggito il Mantello di Merlino in precedenza, ora avete la possibilità di ottenerlo. Lo sviluppatore Avalanche Software e la WB Games hanno annunciato che terranno un altro Legacy Live su Twitch per parlare del gioco, del lancio su console last-gen e probabilmente del successo di Hogwarts Legacy, visto che hanno da poco annunciato che il gioco ha superato il miliardo di dollari in termini di vendite.

Per ottenere l’oggetto, dovrete visitare il canale Twitch della Avalanche Software e guardare lo stream Legacy Live per almeno 20 minuti. La trasmissione inizierà il 5 maggio alle 9.00 PT (le nostre 18:00) e, una volta che avrete guardato abbastanza della trasmissione, riceverete una notifica che indicherà che avete ricevuto l’oggetto.

Per verificare di avere diritto a questa possibilità, tuttavia, è necessario assicurarsi di avere un account WB Games e collegare anche tale account al proprio account Twitch.

Se avete già ottenuto il Mantello di Merlino ma avete perso qualcos’altro lungo la strada, potete ancora guadagnare altri Twitch Drops per tutto il resto del mese. Questi includono occhiali, guanti, una sciarpa e outfit completi.

Per ottenerli, avrete un po’ più di scelta sul cosa guardare, poiché tutto ciò che dovete fare è assistere alla diretta di uno streamer che gioca a Hogwarts Legacy per almeno 30 minuti tra il 5 maggio e il 1° giugno. Una volta fatto questo, dovreste ottenere tutto il set di cosmetici del Professor Ronen in una volta sola.

Fonte

Redfall e altri 7 titoli in arrivo con Xbox Game Pass

Redfall e altri titoli in arrivo con Xbox Game Pass

Ecco gli 8 titoli che saranno disponibili con l’Xbox Game Pass nel mese di aprile 2023, da “Redfall” a “Minecraft Legends”!

La prossima serie di giochi Xbox Game Pass per il mese di aprile 2023 è ora nota, e ci sono diversi titoli da tenere d’occhio. Degli otto giochi che verranno aggiunti nelle prossime settimane (uno dei quali è disponibile da oggi), sei sono uscite al day-one e saranno disponibili per Xbox Game Pass non appena saranno accessibili a tutti gli altri utenti.

Da non dimenticare anche il grande aggiornamento di Microsoft Flight Simulator e il nuovo DLC Vampire Survivors, che completeranno il resto del mese.

Di seguito trovate l’elenco completo di quando questi giochi saranno disponibili con Xbox Game Pass nel mese di aprile 2023, con le informazioni relative alle piattaforme sulle quali potranno essere giocati!

  • Minecraft Legends (Cloud, Console e PC) – Disponibile da oggi
  • Coffee Talk Episode 2: Hibiscus & Butterfly (Cloud, Console e PC) – 20 aprile
  • Medieval Dynasty (Xbox One) – 20 aprile
  • Homestead Arcana (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 21 aprile
  • Cassette Beasts – 26 aprile
  • BlazBlue: Cross Tag Battle Special Edition (Cloud, Console e PC) – 27 aprile
  • The Last Case of Benedict Fox (Console e PC) – 27 aprile
  • Redfall (Cloud, PC e Xbox Series X|S) – 2 maggio

Fonte

BAFTA Game Awards 2023 – Tutti i vincitori

BAFTA Game Awards Tutti i vincitori

Ecco la lista completa di tutti i nominati ed i vincitori ai BAFTA Game Awards 2023, ed il miglior gioco non è Ragnarok né Elden Ring!

Ieri sera si sono tenuti i BAFTA Game Awards 2023, che presentavano una serie di interessanti nominati nelle varie categorie. Il titolo che ha portato a casa il trofeo come Miglior Gioco non è stato né Elden RingGod of War Ragnarok, bensì il frenetico Vampire Survivors per PC e Xbox Series X|S, un bel cambiamento rispetto ad altre cerimonie di questo genere.

La Nintendo si è guadagnata il premio Miglior Gioco per Famiglie con il suo primo gioco di Kirby completamente in 3D, Kirby e la terra perduta.

Ecco tutti i vincitori dei BAFTA Game Awards 2023!

Miglior gioco

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Vampire Survivors
  • Vampire Survivors
  • Cult of the Lamb
  • Elden Ring
  • God of War Ragnarok
  • Marvel Snap
  • Stray

EE Gioco dell’Anno 2023 (votato dal pubblico)

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
God of War Ragnarok
  • God of War Ragnarok
  • Elden Ring
  • Horizon Forbidden West
  • Immortality
  • Marvel Snap
  • Stray

Simile: Forspoken – Rivelato nuovo DLC “In Tanta We Trust” e data

Migliore animazione

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
God of War Ragnarok
  • God of War Ragnarok
  • Call of Duty: Modern Warfare II
  • Horizon Forbidden West
  • LEGO Star Wars: La saga degli Skywalker
  • SIfu
  • Stray

Miglior direzione artistica

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Tunic
  • Tunic
  • A Plague Tale: Requiem
  • Elden Ring
  • God of War Ragnarok
  • Immortality
  • Pentiment

Simile: I 14 Migliori Giochi Simili a Hollow Knight

Miglior audio

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
God of War Ragnarok
  • God of War Ragnarok
  • A Plague Tale: Requiem
  • Horizon Forbidden West
  • Metal: Hellsinger
  • Stray
  • Tunic

Miglior gioco britannico

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Rollerdome
  • Rollerdrome
  • Citizen Sleeper
  • OlliOlli World
  • Total War: Warhammer III
  • Two Point Campus
  • Vampire Survivors

Miglior debutto

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Tunic
  • Tunic
  • As Dusk Falls
  • The Case of the Golden Idol
  • Stray
  • Trombone Champ
  • Vampire Survivors

Simile: I 10 Migliori Dungeon Crawler [Metacritic]

Miglior gioco continuativo

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Final Fantasy XIV
  • Final Fantasy XIV
  • Apex Legends
  • Dreams
  • The Elder Scrolls Online
  • Forza Horizon 5
  • No Man’s Sky

Miglior gioco per famiglie

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Kirby e la terra perduta
  • Kirby e la terra perduta
  • Disney Dreamlight Valley
  • LEGO Star Wars: La saga degli Skywalker
  • Mario + Rabbids: Sparks of Hope
  • Nintendo Switch Sports
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge

Miglior gioco oltre l’intrattenimento

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Endling: Extinction is Forever
  • Endling: Extinction is Forever
  • Citizen Sleeper
  • Gibbon: Beyond the Trees
  • I Was a Teenage Exocolonist
  • Not for Broadcast
  • We’ll Always Have Paris

Miglior game design

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Vampire Survivors
  • Vampire Survivors
  • Cult of the Lamb
  • Elden Ring
  • God of War Ragnarok
  • Horizon Forbidden West
  • Tunic

Simile: Odinfall – Nuovo shooter roguelite a tema vichingo

Miglior gioco multiplayer

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Elden Ring
  • Elden Ring
  • Call of Duty: Modern Warfare II
  • FIFA 23
  • Overwatch 2
  • Splatoon 3
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge

Miglior colonna sonora

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
God of War Ragnarok
  • God of War Ragnarok
  • A Plague Tale: Requiem
  • Cuphead: The Delicious Last Course
  • Elden Ring
  • Stray
  • Tunic

Miglior narrativa

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Immortality
  • Immortality
  • A Plague Tale: Requiem
  • Citizen Sleeper
  • God of War Ragnarok
  • Pentiment
  • Stray

Miglior nuova proprietà originale

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Elden Ring
  • Elden Ring
  • Citizen Sleeper
  • Cult of the Lamb
  • Sifu
  • Stray
  • Vampire Survivors

Simile: Pronty: Fishy Adventure [Recensione]

Miglior interprete protagonista

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Kratos in God of War Ragnarok
  • Christopher Judge nei panni di Kratos in God of War Ragnarok
  • Alain Mesa nei panni di Alejandro Vargas in Call of Duty: Modern Warfare II
  • Charlotte McBurney nei panni di Amicia in A Plague Tale: Requiem
  • Manon Gage nei panni di Marissa Marcel in Immortality
  • Siobhan Williams nei panni di Laura in The Quarry
  • Sunny Suljic nei panni di Atreus in God of War Ragnarok

Miglior interprete di supporto

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Angrboda in God of War Ragnarok
  • Laya Deleon Hayes nei panni di Angrboda in God of War Ragnarok
  • Adam J. Harrington nei panni di Sindri in God of War Ragnarok
  • Alison Jaye nei panni di Alva in Horizon Forbidden West
  • Charlotta Mohlin nei panni di “The One” in Immortality
  • Danielle Bisutti nei panni di Freya in God of War Ragnarok
  • Ryan Hurst nei panni di Thor in God of War Ragnarok

Miglior realizzazione tecnica

BAFTA Games Awards Tutti i vincitori
Horizon Forbidden West
  • Horizon Forbidden West
  • Elden Ring
  • God of War Ragnarok
  • Immortality
  • The Last of Us: Parte 1
  • Stray

Fonte + Fonte