Saldi Autunnali di Steam 2023: ecco alcune delle migliori offerte!

Saldi Autunnali di Steam ecco le migliori offerte!

Ecco alcune delle migliori offerte che potete trovare attualmente su Steam grazie ai saldi autunnali 2023 della piattaforma!

I saldi autunnali di Steam sono in corso, e dureranno fino al 28 novembre alle ore 19:00. Data l’enorme quantità di nuovi titoli che vengono rilasciati ogni giorno, è difficile rimanere al passo con le ultime uscite.

Simile: I migliori sconti su Instant Gaming per il Black Friday!

Fortunatamente, gli sconti di Steam sono sempre un’ottima occasione per recuperare giochi usciti da un po’ a un prezzo più contenuto. Ecco alcune delle migliori offerte del momento!

Pacchetto Supergiant al 75% (Hades |-50%| 24,50€ 12,25€)

Link a Steam

“Sfida il dio dei morti e scappa dagli Inferi a suon di fendenti in un dungeon crawler rogue-like partorito dalla mente dei creatori di Transistor e Pyre.”

Hades, uno dei migliori giochi del 2020, è disponibile al 50% di sconto rispetto al prezzo originale. Ma un’offerta in corso ancora più interessante è il pacchetto Supergiant Collection.

Correlato: Hades 2 – Annunciato il sequel che uscirà nel 2023

A soli 34,86€ (rispetto a 127,04€), potrete avere Hades, Bastion, Transistor e Pyre, ciascuno con la propria colonna sonora, più una collezione di colonne sonore registrata per il 10imo anniversario della Supergiant, la “Songs of Supergiant Games: 10th Anniversary Collection”.

El Paso, Elsewhere |-20%| 19,50€ 15,60€

Link a Steam

“Combatti licantropi e vampiri in un motel dalla realtà mutevole. Tuffati nelle barricate per sfuggire alla presa di malvagi pupazzi. Distruggi il nemico che amavi. Una lettera d’amore in terza persona agli sparatutto classici. Il neo-noir non è mai stato così bello.”

El Paso, Elsewhere è stato pubblicato a settembre dallo sviluppatore Strange Scaffold, e ora è possibile acquistarlo con uno sconto del 20% sul prezzo originale. Se siete fan degli sparatutto in terza persona originali, vale la pena di dare un’occhiata a El Paso, Elsewhere.

COCOON |-20%| 22,99€ 18,39€

Link a Steam

“Da Jeppe Carlsen, il progettista principale del gameplay di LIMBO e INSIDE, COCOON ti porta in un’avventura attraverso mondi dentro mondi. Padroneggia meccanismi che fanno saltare il mondo e risolvi intricati enigmi per svelare un mistero cosmico.”

Correlato: COCOON, la nuova fatica dal creatore di LIMBO e INSIDE [Recensione]

Rilasciato a fine settembre dalla Geometric Interactive, COCOON è disponibile con uno sconto del 20% rispetto al prezzo originale.

Dead Space |-50%| 59,99€ 29,99€

Link a Steam

“Il classico fantascientifico e survival horror torna, completamente ricostruito per offrire un’esperienza ancora più coinvolgente, con miglioramenti a video, audio e gameplay, restando sempre fedele all’emozionante visione del gioco originale.”

Simile: Da Dave the Diver a survival zombie – Nakwon: Last Paradise è il nuovo gioco della MINTROCKET

Quando Dead Space uscì nel 2008, ricevette un sacco di elogi per il suo essere uno sparatutto fantascientifico davvero spaventoso. Il remake del gioco del 2023, uscito a gennaio, si è dimostrato all’altezza della sua eredità, e adesso è disponibile al 50% di sconto.

A Way Out |-85%| 29,99€ 4,49€

Link a Steam

“A Way Out è un’avventura esclusivamente co-op in cui si vestono i panni di due prigionieri che compiono un’audace evasione.”

Simile: 15 dei migliori videogiochi multiplayer da giocare con gli amici

Uno dei più noti giochi da due giocatori in circolazione è al momento scontato dell’85% sulla piattaforma Steam.

It Takes Two |-70%| 39,99€ 11,99€

Link a Steam

“Parti per la più folle avventura della tua vita con It Takes Two. Invita un amico a unirsi a te gratuitamente con il Pass amici*, collaborate per superare sfide incredibili con un gameplay fuori dagli schemi.”

Simile: I 41 migliori videogiochi story-driven da non perdere

It Takes Two, un altro gioco da due giocatori estremamente celebre (e celebrato), è attualmente disponibile su Steam con il 70% di sconto!

Fonte

Hades 2 – Annunciato il sequel che uscirà nel 2023

Hades Annunciato il sequel che uscira nel

È stato annunciato ai The Game Awards che un sequel di Hades, Hades 2, è in lavorazione e uscirà nel 2023

Hades avrà un sequel, ha annunciato Supergiant Games durante i The Game Awards a Los Angeles. Hades 2 sarà lanciato in accesso anticipato, ha dichiarato il conduttore dei The Game Awards Geoff Keighley dopo la presentazione del trailer. Maggiori informazioni sulle tempistiche arriveranno nel 2023.

Hades 2 sembra che si baserà sulla stessa formula, con il suo ritmo incalzante, i suoi dungeon roguelike e i suoi incredibili personaggi. Al posto di Zagreus, il principe degli inferi, Hades 2 avrà come protagonista la principessa degli inferi, il cui nome non è ancora stato comunicato. Nel trailer presentato ai The Game Awards, Supergiant ha illustrato il personaggio in una vistosa animazione prima di dare ai giocatori una sbirciatina al gameplay.

Correlato: Returnal – Arriverà su PC e la data di uscita è prevista per il 2023

Dire che Hades è stato un successo sarebbe un eufemismo. Il gioco ha raggiunto la vetta di molte classifiche dei giochi dell’anno, quando è uscito nel 2020, per non parlare del premio BAFTA. Hades è stato anche lanciato in accesso anticipato, nel 2018, prima del lancio del 2020.

Fonte

I 10 Migliori Dungeon Crawler [Metacritic]

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Da “Diablo” a “Hades”, i dungeon crawler hanno una lunga storia alle spalle, ma quali sono i 10 migliori videogiochi di questo genere?

Sin dall’uscita del gioco Pedit5 nel 1975, il genere dei dungeon crawler è stato un sottogenere popolare e duraturo dei giochi di ruolo.

Secondo Metacritic, tra le centinaia di dungeon crawler esistenti, titoli come Hades spiccano tra gli altri: ma quali sono i 10 migliori giochi che fanno parte questo genere?

Articoli simili:

Nota: le classifiche di Metacritic sono soggette a cambiamenti

10. Enter the Gungeon (2016) – 87

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Enter the Gungeon è uno sparatutto del 2016 che si ispira a titoli retro run-and-gun dal ritmo frenetico come Zombies Ate My Neighbors. Dopo che un proiettile gigante è caduto dallo spazio e si è schiantato sul pianeta Gunymede, dall’impatto è nata una pistola magica in grado di uccidere il passato. Per proteggere quest’arma, è stata costruita una grande fortezza mutaforma intorno alla sua posizione, sorvegliata dal Culto dei Gundead.

Nonostante i pericoli, gli avventurieri conosciuti come Gungeoneers si recano nel Gungeon per cambiare il proprio passato. Nei panni di uno di questi Gungeoneer, si devono evitare trappole, trovare tesori e combattere mostri. Oltre al gameplay impegnativo che mescola bullet hell e roguelike, questo gioco è unico per l’immensa varietà di armi che possono sparare qualsiasi cosa, dai missili agli arcobaleni.

9. Guild of Dungeoneering (2015) – 88

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Ispirato ai classici giochi di ruolo da tavolo, Guild of Dungeoneering è un roguelike a turni del 2015 in cui il giocatore è incaricato di costruire il dungeon piuttosto che controllare direttamente gli eroi. Utilizzando le proprie carte, i giocatori posizionano le stanze del dungeon, i mostri, le trappole ed il bottino che i personaggi non controllati dai giocatori incontreranno.

Simile: Munchkin Digital – Il GdR arriva su Steam e mobile

Oltre a svolgere il ruolo di dungeon master, in questo gioco è possibile personalizzare i propri eroi, costruire nuove stanze nella Gilda per attirare nuove classi di personaggi e ottenere carte migliori da utilizzare in futuro. Grazie a un simpatico stile artistico di schizzi disegnati a mano, i giocatori si sentiranno come se stessero davvero giocando a una campagna tradizionale di Dungeons & Dragons da tavolo.

8. Torchlight II (2012) – 88

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Sviluppato dall’ex staff di Blizzard North che ha lavorato ai giochi di ruolo a sfondo horror Diablo e Diablo II, il gioco di ruolo d’azione Torchlight II del 2012 si presenta come quello che avrebbe dovuto essere Diablo III, ovvero un’esperienza coinvolgente, veloce e ben rifinita.

Ambientato anni dopo gli eventi del gioco originale Torchlight del 2009, uno dei personaggi giocabili del primo gioco, l’Alchimista, decide di usare i guardiani elementali per potenziare il cuore di Ordrak, in modo da poter distruggere tutta l’ambra e curare la sua piaga dell’ambra.

Per impedire all’Alchimista di distruggere la terra, il personaggio personalizzato con cui si gioca dovrà attraversare dungeon generati casualmente, combattere mostri e ottenere bottini. A differenza del primo Torchlight, questo gioco presenta una campagna più lunga, un maggior numero di luoghi non sotterranei, una modalità cooperativa ed altre meccaniche.

7. Slay the Spire (2019) – 89

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Sebbene giochi come Spelunky e The Binding of Isaac abbiano rivitalizzato il genere roguelike nell’era moderna, il gioco del 2019 Slay the Spire ha reso popolare l’idea di combinare i generi roguelike e deckbuilding. Nei panni di uno dei diversi personaggi predeterminati con statistiche e abilità specifiche, chi gioca cerca di raggiungere la cima della guglia titolare progredendo attraverso i piani generati proceduralmente.

Combattendo nemici e affrontando diversi avvenimenti, si guadagnano e si perdono carte, che permettono di sviluppare il proprio mazzo. Per x giocatorx che non amano la frustrazione dei roguelike tradizionali, questo gioco permette di mantenere i progressi per sbloccare nuove cose a ogni run successiva.

6. Curse of the Dead Gods (2021) – 90

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Sebbene Darkest Dungeon sia un eccellente dungeon crawler, le tribolazioni che gli eroi possono sperimentare durante i loro viaggi possono sembrare frustranti e persino ingiuste per alcunx giocatorx.

Al contrario, il roguelike isometrico Curse of the Dead Gods, del 2021, ha un sistema di de-buff progressivo che per lo più vivacizza il gioco piuttosto che rendere le situazioni debilitanti. Il gioco segue un esploratore di nome Caradog McCallister che entra in un antico tempio alla ricerca di conoscenza e potere.

Simile: I 10 Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam

Tuttavia, questi viene ben presto maledetto dal Dio della Morte, Xbeltz’aloc, e si ritrova intrappolato in un labirinto senza fine. Man mano che il giocatore esplora i dungeon randomizzati e combatte i nemici, il contatore della maledizione di McCallister aumenta, ostacolando le sue abilità, ponendo ulteriori sfide e, sorprendentemente, offrendo utili opportunità.

5. Crypt of the NecroDancer (2015) – 92

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Sebbene il suono sia un elemento importante per qualsiasi videogioco, il gioco ritmico roguelike del 2015 Crypt of the NecroDancer è uno dei pochi in cui il suono è parte integrante del gameplay.

Dopo la scomparsa del padre, famoso cacciatore di tesori, Cadence cade accidentalmente nella Cripta del NecroDanzatore, proprio quello che stava cercando. Ora deve farsi strada attraverso la cripta per recuperare il suo cuore, ritrovare suo padre e sconfiggere il NecroDanzatore.

Mentre esplora i dungeon e combatte i nemici, sarà necessario muoversi al ritmo della musica di sottofondo per diventare più forte, e si rischiano ferite o addirittura la morte se si perde il ritmo. Il successo di questo titolo ha portato al gioco crossover Cadence of Hyrule del 2019, e recentemente è stato annunciato un sequel intitolato Rift of the NecroDancer.

4. The Binding of Isaac: Rebirth (2014) – 93

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Dal momento che il dungeon crawling dei videogiochi affonda le sue radici nei roguelike classici, non sorprende che uno dei roguelike moderni più iconici, The Binding of Isaac: Rebirth, sia anche uno dei dungeon crawler più acclamati dalla critica.

Sviluppato come remake ampliato dell’originale The Binding of Isaac del 2011, questo gioco del 2014 segue ancora una volta il protagonista Isaac, costretto ad attraversare il labirinto sotto casa sua dopo che sua madre ha deciso di sacrificarlo.

Durante la navigazione nei sotterranei della madre di Isaac, si dovranno combattere vari nemici e boss utilizzando gli oggetti trovati lungo il percorso. Oltre all’aggiunta di nuovi mostri, oggetti e tipi di stanze, questo remake ha permesso a unx secondx giocatorx locale di partecipare al gioco.

3. Hades (2020) – 93

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Sviluppato dalla Supergiant Games, che in precedenza aveva realizzato i premiati titoli Bastion, Transistor e Pyre, Hades è un roguelike d’azione del 2020 che ha dimostrato che il genere può raccontare storie coinvolgenti e ben scritte anche con elementi random.

Quando il protagonista, Zagreus, figlio del dio greco Ade, scopre che sua madre è in realtà la dea greca Persefone, decide di farsi strada attraverso gli Inferi per raggiungere il regno mortale e incontrarla.

Correlato: HADES: il signore degli Indie

Mentre si fa strada attraverso i sotterranei in continuo mutamento, deve combattere contro vari nemici e boss, tra cui suo padre. Ogni volta che muore, però, non perde tutti i suoi progressi, perché torna semplicemente a casa sua dove può sviluppare relazioni, potenziare abilità, sbloccare armi ed altro ancora.

2. Diablo (1996) – 94

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Sebbene i dungeon crawler siano più antichi del genere dei GDR d’azione, molti dei moderni dungeon crawler sono anche dei GDR d’azione, per cui non sorprende che il gioco che ha reso popolare i questo tipo di RPG, l’originale Diablo del 1996, sia anche uno dei dungeon crawler più apprezzati al giorno d’oggi. Ambientato nella piccola città di Tristram, il personaggio personalizzato da chi gioca deve attraversare una serie di dungeon per raggiungere l’inferno e sconfiggere il potente demone Diablo.

Sebbene la storia del gioco sia abbastanza standard, l’atmosfera gotica e cupa di Diablo e l’incredibile colonna sonora rendono l’esperienza di gioco estremamente interessante. Mentre si combattono i nemici e si completano le missioni assegnate casualmente, si percepisce una tensione inquietante che pochi altri giochi sono in grado di riprodurre.

1. Persona 5 Royal (2019) – 95

I Migliori Dungeon Crawler Metacritic

Uno dei franchise classici che hanno affermato il genere dei dungeon crawler è quello di Megami Tensei, iniziato nel 1987 con Digital Devil Story: Megami Tensei. Nonostante la sua lunga storia, le versioni moderne hanno continuato a mantenere le loro radici dungeon-crawling, come dimostra il premiato JRPG Persona 5 Royal del 2019.

Creato come espansione aggiornata dell’originale Persona 5 del 2016, il gioco segue un gruppo di liceali che scoprono un regno soprannaturale noto come Metaverse, dove possono usare esseri chiamati “Personas” per combattere nemici chiamati “Shadows” al fine di cambiare il cuore di individui corrotti. Oltre agli aspetti di simulazione sociale, nel gioco si passa la maggior parte del tempo a combattere attraverso vari dungeon.

Fonte

Migliori dungeon crawler. migliori dungeon crawler. i migliori dungeon crawler. o migliori dungeon crawler.

I 10 Migliori Giochi Disegnati a Mano [Metacritic]

I Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam

Ecco quali sono, secondo Metacritic, i 10 migliori video giochi disegnati a mano, da “Cuphead” a “Hollow Knight”, ad altri ancora!

Dopo oltre un decennio, l’iconica serie d’avventura Monkey Island è finalmente tornata con un sesto capitolo, intitolato Return to Monkey Island, la cui uscita è avvenuta il 19 Settembre. Questo nuovo capitolo, che si svolge subito dopo Monkey Island 2, ma riconosce anche gli eventi degli altri sequel, si avvale di uno stile artistico unico, disegnato a mano, che infonde nuova vita a questa serie di lunga data.

Potrebbe interessarvi anche: I 10 Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam

Invece di cercare di rendere i loro giochi il più fotorealistici possibile, alcuni titoli moderni hanno creato mondi vibranti, immersivi e colorati utilizzando stili artistici che sono o sembrano disegnati a mano. Secondo Metacritic, i seguenti giochi in particolare ne sono un esempio eccellente.

10. Machinarium (2009) – 88

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Sviluppato dallo studio indie ceco Amanita Design, che ha creato altri titoli apprezzati come Happy Game e la serie Samorost, Machinarium è un’avventura punta e clicca del 2009, originariamente pubblicata come gioco Flash.

Ambientato in un mondo steampunk post-apocalittico popolato solo da robot, il gioco segue uno di questi robot, Josef, mentre cerca di salvare la sua ragazza, Berta, e di fermare la Confraternita del Cappuccio Nero.

Ad eccezione di alcuni tutorial all’inizio, l’intero gioco è raccontato da immagini piuttosto che da parole, scritte o parlate. Mentre Josef risolve enigmi e aiuta gli altri robot nella città che dà il titolo al gioco, vi immergerete in un mondo splendidamente dettagliato.

9. Ender Lilies: Quietus of the Knights (2021) – 88

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Tra i migliori Metroidvania a sfondo horror c’è il gioco dark fantasy del 2021 Ender Lilies: Quietus of the Knights, che ha come protagonista una donna affetta da amnesia di nome Lily.

Dopo essersi risvegliata in un santuario in rovina, viene avvicinata dallo spirito di un cavaliere, il quale le rivela che l’intero regno di Finis è stato maledetto da una pioggia incessante che trasforma ogni essere vivente in creature note come “Impuri”.

In qualità di ultima Sacerdotessa Bianca sopravvissuta, Lily ha la capacità di purificare le creature malate e di evocare gli spiriti purificati affinché combattano per lei. Utilizzando questi poteri, Lily dovrà viaggiare attraverso la terra per scoprire la fonte della pioggia. Oltre ad un gameplay divertente e approfondito, il gioco è ricco di animazioni fluide e di immagini cupe e mozzafiato.

8. Cuphead (2017) – 88

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Basato sui cartoni animati degli anni ’30, in particolare sull’animazione “Rubber hose” e sullo stile surrealista dei Fleischer Studios, Cuphead è un run-and-gun del 2017 in cui un massimo di due persone potrà controllare Cuphead o suo fratello, Mugman, mentre superano livelli, acquisiscono abilità e combattono boss.

Dopo aver perso una scommessa con il Diavolo, i due fratelli devono raccogliere le anime di altri individui per pagare i loro debiti.

Invece di limitarsi a riprodurre l’estetica dei cartoni animati degli anni ’30, gli sviluppatori hanno cercato di ricreare appieno gli stili dell’epoca utilizzando la tradizionale animazione cel disegnata a mano e gli sfondi ad acquerello. Combinando tutto questo con la colonna sonora jazz ed il filtro delle vecchie pellicole, Cuphead sembra davvero essere stato creato durante quel periodo.

7. I Was a Teenage Exocolonist (2022) – 89

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Uscito di recente, il 25 Agosto, I Was a Teenage Exocolonist è un RPG deck building in stile visual novel che segue la storia di unə protagonista personalizzabile che acquisisce la capacità di vedere le vite passate e i possibili futuri.

Come nel caso del sim di vita rurale Stardew Valley, questo gioco solarpunk prevede che chi gioca inizi una nuova vita in una piccola comunità, ma questa nuova vita ha come sfondo la colonia sul pianeta alieno Vertumna IV.

Mentre affronta l’adolescenza, ələ protagonista svilupperà le proprie abilità, scoprirà misteri e forse troverà anche l’amore. Tutte queste scelte si traducono in varie carte che possono essere utilizzate durante le battaglie. Per dare vita a questo mondo vibrante, il gioco si avvale di splendide immagini che ricordano i libri delle favole.

6. Hollow Knight (2017) – 90

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Uno dei videogiochi più iconici e più impegnativi da battere è Hollow Knight, un gioco Souls-like in 2D del 2017, che ha come protagonista un guerriero insettoide senza nome, conosciuto come il Cavaliere.

Dopo essere arrivato nella piccola città di Dirtmouth, il Cavaliere scopre le rovine di Hollownest, un tempo un regno fiorente prima che “l’Infezione” corrompesse ogni cosa.

Per fermare questa malattia sovrannaturale, il Cavaliere dovrà trovare ed uccidere i tre Sognatori, in modo da poter aprire la porta che conduce all’origine dell’Infezione e sconfiggerla. Sia questo gioco che il suo imminente sequel, Hollow Knight: Silksong, hanno ambienti straordinariamente dettagliati e personaggi dal design incantevole.

5. Gorogoa (2017) – 91

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Uscito verso la fine del 2017, Gorogoa è un puzzle game rilassante e premiato che parla di un ragazzo che incontra una bestia divina. Analogamente a Machinarium, questa storia non viene raccontata attraverso dialoghi o parole scritte, bensì attraverso le immagini e il gameplay.

Utilizzando una griglia rettangolare divisa in quattro, potrete risolvere gli enigmi manipolando i pannelli all’interno della griglia, spostandoli, sovrapponendoli, facendo clic su alcuni elementi e ingrandendoli o rimpicciolendoli.

Dall’inizio alla fine, il gioco presenta immagini meravigliosamente dettagliate, simili a quelle di un libro di fiabe, che veicolano facilmente una narrazione che fa riflettere.

4. Broken Sword: Director’s Cut (2010) – 91

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Pubblicato originariamente nel 1996, Broken Sword: Shadow of the Templars è un premiato gioco d’avventura punta e clicca, nonché il primo titolo della serie Broken Sword.

Il gioco segue le vicende di un giovane americano di nome George Stobbart che collabora con la fotoreporter francese Nicole “Nico” Collard per risolvere una serie di omicidi legati al conflitto aperto tra l’Ordine degli Assassini ed i Templari.

Anni dopo, il gioco ha ricevuto un remake arricchito intitolato Broken Sword: Director’s Cut, che introduce una nuova campagna in cui si può controllare Nico. Entrambe le versioni presentano uno stile artistico unico, disegnato a mano, che ha contribuito a distinguere questi giochi da altri titoli punta e clicca, anche se le sezioni aggiunte nella Director’s Cut contrastano fortemente con l’arte originale.

3. Hades (2020) – 93

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Sebbene tutti i giochi dello studio indie Supergiant Games, tra cui Bastion, Transistor e Pyre, siano caratterizzati da una bellezza artistica mozzafiato, il loro ultimo titolo: il premiato Hades ne è sicuramente l’esempio migliore.

In questo dungeon crawler d’azione roguelike, il protagonista Zagreus, figlio di Ade, scopre che sua madre è in realtà Persefone e decide di combattere attraverso gli Inferi fino alla superficie per incontrarla.

Oltre ai ben disegnati ambienti di gioco ed ai mostri, che contengono tutti piccoli dettagli che li fanno risaltare, i disegni e i ritratti dei personaggi sono memorabili e suggestivi. Anche semplicemente dal design di un personaggio si può imparare molto sulla sua personalità.

2. Raiders of the North Sea (2019) – 94

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Raiders of the North Sea è un gioco worker-placement del 2019, l’adattamento digitale del premiato gioco da tavolo del 2015 che porta lo stesso nome.

In questo gioco da tavolo di strategia a turni, controllerete un clan di vichinghi che naviga verso nuove terre in modo da poter razziare quelle zone e riportare tesori al capo tribù. A vincere è poi il clan con il maggior numero di punti.

Per farlo, bisogna piazzare e rimuovere i lavoratori da un piccolo villaggio sul tabellone. Questi permetteranno di ottenere i membri dell’equipaggio e le provviste necessarie per compiere le incursioni. Oltre ad un gameplay essenziale ma coinvolgente, questa versione digitale presenta uno stile artistico semplice che conferisce al gioco un certo carattere, senza però distogliere l’attenzione dal gioco stesso.

1. Meteorfall: Journey (2018) – 95

I Migliori Giochi Disegnati a Mano Metacritic

Ispirato a Dominion e Dream Quest, Meteorfall: Journey è un gioco roguelike deck-building per dispositivi mobili, il primo della serie Meteorfall.

Nei panni di diversi e singolari eroi, dovrete viaggiare per il mondo, combattere i nemici, sconfiggere diversi boss, trovare la Nukropolis, uccidere l’Uberlich e impedire alla meteora menzionata nel titolo di distruggere il mondo.

Con sei diversi eroi tra cui scegliere, sette boss da sconfiggere, oltre 150 carte da raccogliere e molti eventi unici in cui imbattersi, Meteorfall: Journey è già di per sé un’esperienza di gioco coinvolgente. Come se non bastasse, il gioco ha anche uno stile artistico cartoonesco che contribuisce ad immergere ancora di più chi lo gioca in questo stravagante mondo fantascientifico.

Fonte

Migliori Giochi Disegnati Mano. O Migliori Giochi Disegnati Mano. I Migliori Giochi Disegnati Mano. M Migliori Giochi Disegnati Mano.

I 10 Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam

I Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam

Quali sono i giochi con le migliori valutazioni su Steam? Ecco la risposta: da “Portal” a “Hades”, ad altri ancora!

Se non sapete a quale gioco dedicare qualche ora (o molte, molte ore), forse questo elenco potrebbe aiutarvi.

Di seguito troverete la lista dei 10 giochi con le migliori valutazioni sulla piattaforma Steam, con trailer e sinossi tratta dalla piattaforma stessa!

Potrebbe interessarvi anche: I 10 migliori giochi verificati per Steam Deck

Nota bene: questo articolo sui giochi con le migliori valutazioni su Steam è aggiornato al 17 Settembre 2022.

10. ULTRAKILL (accesso anticipato)

Sviluppatore: Arsi “Hakita” Patala

Editore: New Blood Interactive

Valutazione: 96.68%

Recensioni positive: 35,198

Recensioni negative: 442

“ULTRAKILL è un FPS retrò ultraviolento e veloce che combina lo stile di punteggio basato sull’abilità dei character action game con una carneficina sfrenata ispirata ai migliori sparatutto degli anni ’90. Fate a pezzi i vostri nemici con varie armi distruttive e fate una doccia nel loro sangue per recuperare la vostra salute.”

9. Half-Life: Alyx

Sviluppatore ed editore: Valve

Valutazione: 96.81%

Recensioni positive: 72,832

Recensioni negative: 1,134

“Half-Life: Alyx è il ritorno in VR di Valve alla serie Half-Life. La storia, ambientata tra gli eventi di Half-Life e Half-Life 2, è quella della lotta impossibile contro una feroce razza aliena nota con il nome di Combine.”

8. RimWorld

Sviluppatore ed editore: Ludeon Studios

Valutazione: 96.92%

Recensioni positive: 137,086

Recensioni negative: 2,392

“Una colonia fantascientifica sim guidata da un narratore dotato di intelligenza artificiale. Genera storie simulando psicologia, ecologia, sparatorie, combattimenti corpo a corpo, clima, biomi, diplomazia, relazioni interpersonali, arte, medicina, commercio e altro.”

7. Portal

Sviluppatore ed editore: Valve

Valutazione: 96.99%

Recensioni positive: 110,192

Recensioni negative: 1,734

“Portal™ è un […] gioco per giocatore singolo di Valve. Ambientato nei misteriosi laboratori di Aperture Science, [al momento della sua uscita] Portal è stato giudicato uno dei titoli più innovativi del momento e offre ore di giocabilità unica.”

6. Terraria

Sviluppatore ed editore: Re-Logic

Valutazione: 97.11%

Recensioni positive: 985,366

Recensioni negative: 21,605

“Scava, combatti, esplora, costruisci! Niente è impossibile in questo gioco d’avventura pieno di azione. Anche disponibile nel Pacchetto da Quattro!”

5. Stardew Valley

Sviluppatore ed editore: ConcernedApe

Valutazione: 97.23%

Recensioni positive: 488,711

Recensioni negative: 9,170

“Avete ereditato il vecchio terreno della fattoria di vostro nonno a Stardew Valley. Armati di attrezzi di seconda mano e di pochi spiccioli, siete partiti per iniziare la vostra nuova vita. Riuscirete a imparare a vivere grazie alla terra e a trasformare questi campi incolti in una casa fiorente?”

4. Hades

Sviluppatore ed editore: Supergiant Games

Valutazione: 97.38%

Recensioni positive: 195,549

Recensioni negative: 2,736

“Sfida il dio dei morti e scappa dagli Inferi a suon di fendenti in un dungeon crawler rogue-like partorito dalla mente dei creatori di Transistor e Pyre.”

3. Vampire Survivors

Sviluppatore ed editore: poncle

Valutazione: 97.44%

Recensioni positive: 120,019

Recensioni negative: 1,364

“Abbattete migliaia di creature della notte e sopravvivete fino all’alba! Vampire Survivors è un gioco casual horror gotico con elementi rogue-lite, in cui le vostre scelte possono consentirvi di affrontare rapidamente le centinaia di mostri che vi vengono scagliati contro.”

2. People Playground

I Giochi con le Migliori Valutazioni su Steam
Cr: Steam

Sviluppatore: mestiez

Editore: Studio Minus

Valutazione: 97.49%

Recensioni positive: 135,758

Recensioni negative: 1,546

“Spara, accoltella, brucia, avvelena, strappa, vaporizza o schiaccia i manichini in un grande spazio aperto.”

1. Portal 2

Sviluppatore ed editore: Valve

Valutazione: 97.70%

Recensioni positive: 302,342

Recensioni negative: 3,695

“La “Perpetual Testing Initiative” è stata ampliata per consentirvi di progettare puzzle cooperativi per voi e i vostri amici!”

Fonte + Fonte

I 10 migliori giochi verificati per Steam Deck

I migliori giochi verificati per Steam Deck

Lo Steam Deck ha cambiato il panorama dei giochi per PC mainstream, e questi sono alcuni dei migliori giochi verificati che puoi giocare

Con il recente lancio di Steam Deck di Valve, il mercato dei giochi per PC portatili ha fatto un grande passo verso il mainstream. Ha aperto agli appassionati di videogiochi la possibilità di portare in giro le loro librerie in formato portatile e l’azienda ha lavorato duramente per verificare i titoli che funzionano meglio sul dispositivo.

Non tutti i giochi devono essere verificati da Deck per funzionare bene, ma è una buona conferma che un titolo è stato testato. L’elenco dei giochi verificati è già molto ampio e altri sono in arrivo, tra cui la nuova versione per PC dell’esilarante Spider-Man Remastered di Insomniac e l’ultimo masterclass action-RPG di FromSoftware, Elden Ring.

Correlato: 10 RPG Party-Based da giocare assolutamente

Spider-Man Remastered

immagine

Spider-Man Remastered è la riedizione di più alto livello per Steam Deck, in quanto Spider-Man Remastered dello sviluppatore Insomniac è stato appena portato su PC. Si tratta di una tendenza positiva quella di Sony che finalmente riconosce il potenziale dei PC, e il porting è stato elogiato per la buona realizzazione per questa piattaforma.

Ci sono molte opzioni di personalizzazione per i giocatori su PC, che possono manipolare a loro piacimento, e Valve si è assicurata di ottenere il Deck Verified prima del lancio. Giocare a Spider-Man su un PC portatile ottimizzato è uno spettacolo, e la sua storia avvincente, i combattimenti coinvolgenti e le meccaniche di spostamento mozzafiato con le ragnatele lo rendono uno dei migliori giochi di supereroi moderni.

Elden Ring

immagine

FromSoftware si è fatta un nome importante nell’arena dei giochi tripla A per i suoi avvincenti RPG dark-fantasy. Il direttore del gioco Hidetaka Miyazaki insieme ai suoi colleghi potrebbero aver realizzato la loro opera magna con Elden Ring, rivoluzionando la formula open-world/RPG.

Presenta tutte le ricche sfide che i fan si aspettano, ma è anche il più accessibile, in quanto permette ai giocatori di essere creativi con la costruzione delle loro classi. È un mondo dark-fantasy ricco di una narrazione, di una storia e di una costruzione del mondo allettanti e sottili, ed è un’impresa impressionante che funzioni così bene su Steam Deck, per non parlare del Deck Verified, soprattutto se si considera che lo sviluppatore è conosciuto per non ottimizzare al meglio i suoi porting su PC.

The Witcher 3: Wild Hunt

immagine

The Witcher 3: Wild Hunt di CD Projekt Red sembra essere quel regalo che ogni zia continua a darti a natale, dato che il gioco ha mantenuto la sua rilevanza mainstream sin dalla sua uscita nel 2015 grazie alla sua alta qualità, all’espansione del franchise in live-action TV e all’imminente remaster per current-gen (PlayStation 5, Xbox Series X|S).

È uno dei migliori RPG fantasy moderni, grazie alla sua ambientazione dark-fantasy densa e coinvolgente, all’eccezionale scrittura dei personaggi e alle meccaniche di gioco di ruolo gratificanti nel dare forma alle innumerevoli storie del gioco. I giocatori potrebbero voler aspettare il remaster, ma per il momento è ancora un’impresa incredibile vedere un gioco straordinario come The Witcher 3 girare fluidamente su una console portatile con pochi ritardi.

I 10 migliori giochi Nintendo di sempre

Control

immagine

Remedy Entertainment ha realizzato una delle IP originali più inventive degli ultimi anni con Control. È stato uno dei primi giochi utilizzati per mostrare le capacità dello Steam Deck prima del suo lancio, il che lo rende una scelta agevole da giocare sul PC portatile.

Seguendo la storia di Jesse Faden, la nuova direttrice dell’Ufficio Federale di Controllo incentrato sul soprannaturale, la ragazza scopre un mistero e una cospirazione dietro l’organizzazione che dirige in un’emozionante narrazione thriller fantascientifica. Oltre a prestazioni fluide, il sistema di combattimento rinfrescante di Control si adatta perfettamente al fattore di forma del Deck.

Resident Evil 2

immagine

Dopo l’inciampo di Resident Evil 6, quando il franchise ha virato verso ii botti alla Michael Bay, Capcom ha iniziato un arco di redenzione del marchio che ha portato all’uscita dell’acclamato remake Resident Evil 2. Resident Evil 2 è diventato uno dei migliori giochi di Resident Evil e survival-horror in generale, in parte grazie alle incredibili capacità del RE Engine, utilizzato per dare vita a questa impresa senza essere troppo impegnativo da gestire.

Il gioco è sempre stato tecnologicamente indulgente se si considera la qualità del suo aspetto e delle sue prestazioni, e l’etichetta Verified garantisce un’ottima transizione dalla console domestica/desktop PC al formato portatile di Steam Deck.

Batman: Arkham City

Immagine

Al momento, City è l’unico gioco del celebre franchise di Batman: Arkham a essere verificato su Steam Deck. È possibile apportare qualche modifica per far funzionare senza problemi anche gli altri giochi non testati sul Deck, ma Arkham City funzionerà alla perfezione con un minimo di aggiustamenti. Rocksteady ha contribuito a rivitalizzare il Cavaliere Oscuro e il genere dei supereroi nei videogiochi, e Arkham City si basa su Asylum nel miglior modo possibile.

Un grintoso sandbox open-world ricco di contenuti significativi, combattimenti catartici a flusso libero, azione stealth e una fantastica storia scritta da Paul Dini, scrittore leggendario di Batman e DC, che rende omaggio con gusto alla storia dell’eroe nei fumetti e all’acclamato universo di The Animated Series.

Correlato: Le 10 migliori esclusive Playstation di sempre

Dark Souls III

immagine

Anche se Elden Ring sta conquistando la maggior parte del palco, gli altri lavori di FromSoftware sono ancora assolutamente degni di essere provati per coloro che sono alla ricerca di una sfida. La trilogia di Dark Souls è stata verificata da Deck e III è uno dei giochi di ruolo simili a Souls più raffinati che lo sviluppatore abbia mai realizzato.

Si tratta di un’esperienza più lineare che di un open world, ma il design dei livelli e i combattimenti con i boss da cardiopalma lo rendono il gioco più semplice da giocare in una console portatile. Ciò lo rende un ottimo modo per i nuovi fan di FromSoft e per quelli di vecchia data che desiderano rivivere la conclusione del cupo ciclo vizioso dell’Età del Fuoco, inaugurato prima degli eventi del primo gioco.

Yakuza 0

immagine

Un tempo era uno dei franchise più di nicchia del catalogo dell’editore Sega, ma Yakuza 0 dello sviluppatore Ryu Ga Gotoku Studio ha contribuito a far esplodere la popolarità della serie su scala globale. Meritatamente, perché questo prequel è stato sia un punto di partenza perfetto per i potenziali fan, sia uno dei gameplay più raffinati che la serie abbia mai visto.

I roboanti combattimenti beat-’em-up sono divertenti come sempre, le missioni secondarie sono spassose e la lunga storia da soap-opera giapponese/crime-drama è sufficiente a coinvolgere i giocatori nelle storie parallele di Kazuma Kiryu e Goro Majima. È un peccato che non sia ancora stato portato su Switch, ma Yakuza 0 è stato verificato su Steam Deck e si rivelerà un’esperienza coinvolgente per la console portatile.

Hades

immagine

Hades di Supergiant Games è stato il beniamino indie del 2020 e uno dei migliori giochi dell’anno in generale. Questo roguelike d’azione e avventura si ispira in modo inventivo alla mitologia greca e segue Zagreus mentre si ribella al padre per sfuggire agli inferi. I livelli sono generati casualmente e i combattimenti sono veloci, soddisfacenti ed emozionanti.

Questo genere si presta bene a una console portatile, considerando il suo approccio “pick-up-and-play” ai dungeon e la prospettiva isometrica. Ma a parte il gameplay, la direzione artistica è elegante e la storia e i personaggi sono avvincenti e coinvolgenti, il che è impressionante se si considera che i roguelike non tendono a concentrarsi sulla narrazione.

Correlato: Le 10 migliori esclusive Xbox di sempre

God Of War

immagine

Un altro recente successo di PlayStation, il soft-reboot di God of War di Santa Monica Studios è stato recentemente portato su PC con grande effetto. Si tratta di un gioco più impegnativo, ma il Deck Verified ha dimostrato ai giocatori di essere mirabilmente ottimizzato quando viene ridimensionato alla portata del Deck di Steam.

Il gioco del 2018 adotta un approccio più concreto e cinematografico alla storia di Kratos, diventando molto più intimo senza sacrificare lo spettacolo sbalorditivo dell’azione. La telecamera dall’alto di God of War è un’ottima prospettiva per i combattimenti soddisfacenti del gioco, uniti ad alcuni eccellenti scontri con i boss.

Fonte

SXSW GAMING AWARDS – Hades miglior gioco del 2021

Sono stati annunciati i vincitori degli SXSW Gaming Awards, con Hades e Deep Rock Galactic che guidano i lavori con due premi ciascuno.

SXSW ha presentato i suoi trofei dei Gaming Awards ai vincitori di categoria in una cerimonia tenutasi sabato 20 marzo. Hades è emerso come uno dei favoriti dell’evento, vincendo il prestigioso premio Videogioco dell’anno e un’eccellenza in Riconoscimento di Game Design, che prende in considerazione il miglior concetto di design complessivo, le meccaniche di gioco e l’esecuzione.

Con 43 candidati in 12 categorie, all’evento sono stati annunciati molti altri vincitori. I premi sono stati assegnati a The Search for Planet X, Half-Life: Alyx, The Last of Us Part II, Ori and the Will of the Wisps, Ghost of Tsushima, DOOM eternal, Microsoft Flight Simulator e Dreams, che ha vinto il Matthew Crump Premio per l’innovazione culturale per gli strumenti di creatività focalizzati sulla comunità.

Di seguito i premi ricevuti e le categorie:

  • Videogioco dell’anno: Hades (Supergiant Games)
  • Gioco indie dell’anno: Deep Rock Galactic (Ghost Ship Games / Coffee Stain Publishing)
  • Gioco VR dell’anno: Half-Life: Alyx (Valve)
  • Eccellenza narrativa: The Last of Us Part II (Naughty Dog / Sony Interactive Entertainment)
  • Eccellenza nel game design: Hades (Supergiant Games)
  • Matthew Crump Cultural Innovation Award: Dreams (Media Molecule / Sony Interactive Entertainment)
  • Eccellenza nel punteggio: Ori and the Will of the Wisps (Moon Studios / Xbox Game Studios)
  • Eccellenza nel multiplayer: Deep Rock Galactic (Ghost Ship Games / Coffee Stain Publishing)
  • Eccellenza nell’animazione, nell’arte e nella realizzazione visiva: Ghost of Tsushima (Sucker Punch Productions / Sony Interactive Entertainment)
  • Eccellenza nel design audio: DOOM Eternal (id Software / Bethesda Softworks)
  • Eccellenza nella realizzazione tecnica: Microsoft Flight Simulator (Asobo Studio / Xbox Game Studios)

Fonte: IGN

HADES: il signore degli Indie

Sono anni oramai che il mondo indie si è meritatamente ritagliato un palcoscenico importante: sempre più software house sono riuscite ad emergere dalla marea di studios indipendenti e i maggiori publisher hanno cominciato a osservare con occhio attento questi talentuosi studi di produzione indipendenti, spesso acquisendoli per consentire loro di produrre titoli sempre più ambiziosi, premiando la loro inventiva e la loro capacità di stupire. Nel corso dell’ultimo decennio molti sono stati i titoli indie capaci di imporsi sul mercato, rivaleggiando con titoli tripla A e colossi dell’industria, capolavori divenuti dei veri e propri “must-play”: da Hollow Knight a Dead Cells, da Undertale a Ori, fino al mai troppo elogiato Celeste. Ma nel 2020 c’è solo un gioco indie che è rimasto saldamente sulla bocca di tutti, e di cui si parlerà ancora per molto tempo, premiato ai Video Game Awards, vincitore di svariati premi fra cui “IGN Game of The Year”, e si chiama HADES.

  • Discesa negli inferi

Frutto dell’inventiva di Supergiant Games (già acclamati sviluppatori di classici come Bastion e Pyre), Hades è un rougelike action dinamico e frenetico dalla direzione artistica ispiratissima e accompagnato da un gameplay curato e rifinito nei minimi dettagli.  Nel gioco impersoneremo Zagreus, niente di meno che il figlio di Ade, signore dell’oltretomba, nella sua (apparentemente) interminabile missione di fuga dal regno dei morti, in un turbinio di azione, combattimenti ed esplorazione perfettamente bilanciato. Abbracciando pienamente la struttura classica dei rouge-like, dovremo farci strada tra una serie di livelli interconnessi creati proceduralmente, all’interno dei quali potremo trovare vari nemici, scrigni, ricompense, potenziamenti e sorprese inaspettate: il mondo di Hades risulta infatti essere fra i più ispirati mai creati per un titolo simile, pieno di vita, di personaggi indimenticabili e di scontri leggendari.


Hades è un rougelike action dinamico e frenetico dalla direzione artistica ispiratissima e accompagnato da un gameplay curato e rifinito nei minimi dettagli.


  • La bellezza degli inferi

Grazie ad una visuale isometrica, i livelli di gioco possono essere ammirati in tutto il loro splendore, prendendo vita come un enorme fumetto interattivo, una tavola dipinta sapientemente dove i colori, i chiaroscuri e gli scorci risultano semplicemente ammalianti: la cura riposta da Supergiant Games e dalla loro talentuosissima Art Director, Jen Zee, nella realizzazione artistica del titolo è magnifica, e vi costringerà inevitabilmente a trattenervi di più in una stanza al solo scopo di ammirarne la bellezza. Da pelle d’oca inoltre la colonna sonora curata da Darren Korb, che ci accompagnerà nella corsa per le sale dell’oltretomba: a brani atmosferici indimenticabili come “Good Riddance” si alterneranno pezzi pieni di energia e forza, come l’esaltante “In the Blood”. In Hades il ritmo però non vi lascerà mai fermi troppo a lungo, e proprio negli scontri il gameplay mostrerà tutta la forza, la complessità e la solidità del proprio combat system, in un vortice di schivate, attacchi leggeri e pesanti, magie e attacchi speciali che ci faranno veramente sentire come il semi-dio che impersoneremo.

Foto: Facebook SuperGiant Games page
  • Vivi. Muori. Ripeti.

Supergiant però ha deciso di compiere un passo ulteriore, alzando ancora la qualità dell’opera, e ampliando la struttura stessa del genere dei rouge-like. Certo, come da tradizione partiremo sempre dallo stesso punto, ed il game over sarà sempre molto frequente, ma mai come in Hades questo risulta essere essere un insegnamento. La ripetitività tipica del genere di appartenenza infatti non si farà mai sentire, e nessuna run che compiremo sarà inutile, perché ogni tentativo ci donerà non solo strumenti per potenziare il figlio di Ade, ma ci garantirà sempre una nuova scoperta, una nuova caratteristica, un nuovo tipo di livello da affrontare, un nuovo nemico da abbattere, un nuovo personaggio da conoscere. Numerosi infatti saranno i nostri compagni di viaggio, ognuno con una personalità ben definita, caratterizzato nel minimo dettaglio, e ci sarà chi ci donerà perle di saggezza, chi invece ci aiuterà donandoci potenziamenti od oggetti unici, e chi infine si limiterà a denigrarci con una battuta sferzante. Personaggi della mitologia greca ci accompagneranno, ci conforteranno e ci disveleranno i segreti che si annidano nell’aldilà. Personaggi ben noti come Achille, Teseo, Orfeo, ognuno con la propria storia, i propri passati, e le proprie missioni, in un grande calderone di storie indimenticabili, ora malinconiche, ora epiche. L’ attenzione degli sviluppatori nel plasmare questi personaggi è divina: chi vi scrive poi nutre un particolare affetto al mondo della mitologia greca, frutto di 5 anni di liceo classico, e Hades rende talmente tanta giustizia a questa tradizione, piena di malinconia, storie fantastiche ed amori impossibili, da farmi quasi venir voglia di riprendere i libri di scuola…


La ripetitività tipica del genere di appartenenza infatti non si farà mai sentire, e nessuna run che compiremo sarà inutile.


  • Famiglia Olimpica

Ma quale dipinto della mitologia greca potrebbe dirsi completo senza le sue divinità leggendarie, per definizione volubili, vendicative e (ambiguamente) generose? Nessuno! Ed infatti Hades, oltre al succitato signore del regno dei morti, conta al suo interno tantissime divinità, maggiori o minori, che saranno alleati o avversari sul cammino del principe degli inferi. Saranno infatti gli olimpici i nostri principali alleati (o forse no?) nella dura risalita verso la terra dei vivi, che ci manderanno dei veri e propri doni per rendere Zagreus più forte e resistente, donandoci abilità totalmente nuove, legate alla divinità che ce ne fa dono: ecco quindi che Zeus ci donerà il potere delle sue saette, Poseidone la burrascosa potenza dei mari, Atena la sua militare sapienza e così via. Non voglio farvi alcuno spoiler, perché questi doni sono veramente tanti, e si concretizzeranno in forme e modi davvero sorprendenti, ma sappiate che saranno fondamentali per riuscire ad affrontare i numerosissimi abitanti degli inferi, che su ordine del loro signore, Ade, proveranno in tutti i modi a fermarci.

Foto: Supergiant Games via Rock Paper Shotgun
  • La furia degli Inferi

Tra nemici normali, potenziati e incredibili scontri con boss veramente spettacolari, insomma, Hades promette ore ed ore di divertimento, mentre piano piano la trama si disvelerà di fronte a noi a poco a poco, stupendoci per la sua complessità, drammaticità e per gli inaspettati colpi di scena. La cura riposta da Supergiant Games anche nel comparto narrativo – spesso tralasciato nei rougelike in favore di una maggiore attenzione al puro gameplay – dona ad Hades ancora più profondità, e spingerà i giocatori ad esplorare le relazioni con tutti i personaggi che incroceranno, con esiti molto spesso sorprendenti. Il tutto poi è accompagnato da un tono volutamente dissacrante, che renderà ogni dialogo affascinante, divertente e spingerà quindi ogni giocatore ad ampliare la sua conoscenza su questi personaggi, grazie alle molteplici schede che ci racconteranno la storia di ogni personaggio, via via che impareremo a conoscerlo e ci dialogheremo.

  • Cantami o’diva, del divino Zagreus…

La grande potenza del gioco risiede infatti nella sua capacità di svelarsi a chi vorrà esplorarlo, a chi vorrà approfondire le storie degli abitanti degli inferi o delle divinità olimpiche: quello che alla prima partita sembra essere un gran caos, si disvelerà piano piano, assorbendo i giocatori e non mollandoli più, per ore ed ore ed ore di pura gioia videoludica. E qua decido di sorvolare sulla quantità di armi presenti, ognuna con un proprio stile di combattimento, alle possibilità di potenziamenti che renderanno Zagreus personalizzabile per ogni stile di gioco, sulle possibilità di modificare le armi stesse, creando varianti totalmente nuove, per non parlare infine dell’endgame incredibilmente vasto, complesso e soddisfacente. Sappiate solo questo: quando riuscirete a scappare per la prima volta dagli inferi, sarete solamente all’inizio di ciò che il gioco potrà offrirvi.

  • Gates of Hell

Insomma, Hades è senza alcun dubbio uno dei titoli più maestosi, magnifici e – mi sembra particolarmente adatto dirlo – divini di questo bistrattato 2020. Supergiant Games ha confezionato non solo uno dei titoli migliori dell’anno, non solo il loro miglior titolo, ma probabilmente il miglior roguelike mai realizzato, che si impone fra le pietre miliari del genere, e pone degli standard qualitativi a cui chiunque dovrà guardare se vorrà realizzare un ottimo roguelike. Il gioco è attualmente disponibile per pc e per Nintendo Switch (che si conferma ancora di più essere la macchina perfetta per giocare gli Indie), ma sono già quasi certe le versioni per Xbox e Playstation, per permettere ad ancora più giocatori di tentare la fuga dalle oscure tenebre dell’Aldilà. E ad un prezzo di soli 24,99 euro, sareste da rinchiudere nel Tartaro col simpaticissimo Ade se decideste di non approfittarne.

Perciò unitevi a Zagreus, e partite per questa epica impresa. Riuscirete a sfuggire alle grinfie della morte?

Video: Supergiant Games via YouTube